Risotto con dragoncello, pera “coscia” e petto d’anatra affumicato

Ingredienti per 4 persone

 

320 g di riso carnaroli

1 bicchiere di vino bianco

2 pere “coscia”

1 l di brodo vegetale

3 rametti di dragoncello

2 g di dragoncello secco tritato

150 g di burro

200 g di Parmigiano grattugiato

50 g di petto d’anatra affumicato tagliato a fettine sottilissime

Olio extravergine di oliva

 

In un tegame far tostare 320 g di riso carnaroli con 50 g di olio extravergine di oliva, fino a dorare leggermente il riso. Sfumare con 1 bicchiere di vino bianco e lasciar evaporare il vino a fuoco vivo, quindi aggiungere 1 l di brodo vegetale tutto in una volta, abbassare la fiamma e coprire con un coperchio lasciando sobbollire per 11 minuti. A questo punto, togliere il riso dal fuoco e lasciar riposare 3-4 minuti, sempre con il coperchio. Trascorso il tempo, aggiungere 2 g di dragoncello secco tritato e 3 rametti sfogliati di quello fresco, quindi 2 pere “coscia” mondate e tagliate a dadini di 1 cm circa, mescolare e aggiungere anche 150 g di burro continuando a mantecare per bene il risotto. Infine, aggiungere 200 g di Parmigiano grattugiato e lavorare fino a ottenere un risotto bello cremoso e mantecato.

 

Per comporre il piatto: stendere il risotto su piatti ben caldi e coprire con le fettine di anatra affumicata.

Piattoforte 

Ricetta in breve 04.05.2015 

Potrebbe interessarti