LIVETICKER
Svizzera

L'omaggio alle vittime del virus

Con un minuto di silenzio e i rintocchi delle campane, la Svizzera ha commemorato sul mezzogiorno le oltre 9'300 vittime del coronavirus

  • 5 marzo 2021, 06:58
  • 16 agosto 2023, 14:20
  • COVID-19
Il presidente del Governo Gobbi abbassa lo sguardo

Il presidente del Governo Norman Gobbi abbassa lo sguardo

  • (tipress)

Con un minuto di silenzio e i rintocchi delle campane, la Svizzera - su invito di Guy Parmelin - ha commemorato sul mezzogiorno le oltre 9'300 vittime attribuite ufficialmente alla malattia provocata dal coronavirus. Il 5 marzo 2020 si registrava la prima morte legata al Covid-19 nella Confederazione, una 74enne vodese.

Intanto venerdì nuove vittime sono state annunciate anche in Ticino (una) e nei Grigioni (una) dove, sempre fra ieri e oggi, sono stati accertati complessivamente altri 82 casi d'infezione.

Sono contrastanti gli sviluppi che la pandemia sta facendo registrare in questi giorni a livello planetario. Negli Stati Uniti, e per la prima volta da ottobre, si rilevano segnali incoraggianti e con dati segnatamente in diminuzione sul piano dei decessi e delle ospedalizzazioni. Ma in Europa il quadro della situazione appare molto diverso. Infatti dopo circa sei settimane di cifre in calo, il numero dei nuovi casi di Covid-19 è aumentato la settimana scorsa nella misura del 9%.

I dati sempre aggiornati

E anche in Svizzera i nuovi casi di coronavirus dal 22 al 28 febbraio sono risultati in crescita del 3,6% su base settimanale: 7'235 contagi, come ha indicato l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), a fronte dei 6'984 riscontrati nei sette giorni precedenti.

di Marija Milanovic, Alex Ricordi, Diego Moles e Joe Pieracci

5 marzo 2021, 22:49

Brasile: 1’800 morti e 75’000 contagi in 24 ore

Ancora un alto numero di vittime e contagi di Covid-19 in Brasile. Nelle ultime 24 ore, i morti sono stati 1.800 ed i nuovi casi 75.495. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute. Il bilancio complessivo delle vittime sale a 262.770 a fronte di 10.869.227 casi accertati.

5 marzo 2021, 21:55

Test gratuiti per tutti, il bilancio grigionese

Il canton Grigioni pratica in solitaria da ben tre mesi il modello che il Consiglio federale ha deciso oggi di adottare. Tutto è cominciato in dicembre con i test a tappeto nelle regioni più toccate Da un mese si è passati al monitoraggio costante con i test preventivi. Oltre 600 aziende hanno aderito volontariamente al programma e da lunedì prossimo inizieranno anche le scuole. Gli altri cantoni potranno così attingere all’esperienza già raccolta con questo progetto. Nel video che vi proponiamo qui di seguito un primo bilancio del responsabile Martin Bühler

Il bilancio grigionese

RSI Ticino e Grigioni 05.03.2021, 22:43

5 marzo 2021, 21:03

Primo concerto live a Tel Aviv

Diverse centinaia di persone vaccinate contro il coronavirus hanno partecipato venerdì a un concerto all’aperto organizzato dal municipio di Tel Aviv, il primo del suo genere dall’inizio della pandemia. Nei prossimi giorni si esibiranno separatamente anche Shalom Hanoch, Yardena Arazi e Dikla. Ballando e indossando maschere protettive, dalle gradinate dello stadio di calcio Bloomfield circa 500 spettatori entusiasti hanno assistito all’esibizione del cantante pop israeliano Ivri Lider.

“È davvero fantastico, sono felice e non vedo l’ora del concerto”, ha detto Reut Gofer all’AFP all’arrivo allo stadio. “Spero che questo sia l’inizio di un periodo in cui saremo in grado di tornare alla nostra vita reale”, ha aggiunto.

5 marzo 2021, 20:46

Vaccini: anche la Francia potrebbe bloccare l'export

Anche la Francia sta pensando di bloccare l’export dei vaccini sulla scia dell’Italia. Venerdì pomeriggio, rispondendo a una domanda di BFM-TV sull’eventualità che Parigi blocchi eventuali export di dosi del vaccino AstraZeneca come ha deciso di fare l’Italia, il ministro della Salute Olivier Véran ha detto: “Potremmo farlo, abbiamo in corso contatti”.

5 marzo 2021, 18:55

Barcellona: un concerto per 5.000 persone il prossimo 27 marzo

Le autorità di Barcellona hanno annunciato che il 27 marzo si terrà in città un concerto con 5.000 persone come esperimento, secondo i media spagnoli. Per poter accedere, il pubblico dovrà presentare il risultato negativo di un test antigenico realizzato il giorno stesso e indossare una mascherina FFp2, ma non sarà obbligato a rispettare il distanziamento sociale. Un’altra misura che verrà adottata sarà un sistema di ventilazione che garantirà che “sarà più sicuro stare dentro che fuori”, hanno spiegato i responsabili dell’iniziativa. L’idea, supportata da esperti del sistema sanitario pubblico catalano, è mettere alla prova queste precauzioni per stabilire se sono sufficienti a evitare casi di Covid in eventi culturali di questo tipo.

5 marzo 2021, 18:31

Regno Unito: casi al minimo da settembre

Casi di Covid in calo nel Regno Unito, “al minimo da settembre”, con una media di 6600 contagi al giorno nell’ultima settimana. Lo confermano i dati illustrati nel briefing di giornata a Downing Street da Matt Hancock, ministro della Sanità del governo di Boris Johnson, che sottolinea inoltre un calo di ricoveri, con poco più di 12.000 persone negli ospedali in totale e ammissioni al minimo da ottobre, nonché dei decessi, pure “al minimo da ottobre”. Hancock aggiorna poi a 21,8 milioni il totale delle persone vaccinate nel Regno, “i due quinti della popolazione adulta”, con quasi 23 milioni di dosi somministrate. E riferisce di nuovi dati che confermano l’impatto positivo dei vaccini sulla diminuzione dei ricoveri e dei morti, calati di oltre il 40% sull’isola nell’ultima settimana: citando in particolare uno studio realizzato sugli ultraottantenni di Bristol - inclusi “i più fragili e malati” - che testimonia una protezione dal rischio di ricovero per Covid dell’80%, con AstraZeneca ancor più efficace di Pfizer dopo una singola dose.

5 marzo 2021, 18:16

Spagna: individuate 10 varianti del virus

Le varianti del coronavirus individuate finora in Spagna sono 10, secondo l’ultimo aggiornamento del ministero della Sanità. Le tre principali sono quelle osservate per la prima volta in Regno Unito, Sudafrica e Brasile, ma non sono le uniche: una delle ultime novità è la conferma dei primi sei casi di una mutazione scoperta inizialmente in California. Il ministero avverte inoltre che sebbene i casi della variante del Sudafrica confermati sinora siano solo 54, “non si esclude “ che questi “possano aumentare nelle prossime settimane, come è accaduto in altri Paesi limitrofi”. Una delle principali preoccupazioni, in questo caso, è legata al fatto che questa variante potrebbe “ridurre notevolmente l’efficacia di alcuni vaccini”, segnalano le autorità sanitarie spagnole in un documento.

5 marzo 2021, 18:13

Roberta Pantani: “È stato uno strazio”

Un pozzo nero, così Roberta Pantani descrive i giorni che hanno preceduto, e poi seguito, la morte di sua mamma Frida: la prima vittima del covid in Ticino. La sua testimonianza nel giorno del raccoglimento e del ricordo.

CSI del 05.03.21; la testimonianza di Roberta Pantani raccolta da Francesca Calcagno

RSI Ticino e Grigioni 05.03.2021, 19:06

5 marzo 2021, 18:00

Basilea Città cambia strategia, come una decina di altri Cantoni

Basilea Città cambia marcia nella lotta alla diffusione del Covid-19: adottando una strategia sistematica di screening nelle aziende e nelle scuole si allinea a una decina di altri Cantoni. Nel mirino i dipendenti che lavorano a stretto contatto e gli alunni dei quartieri basilesi più colpiti dal coronavirus. Il dipartimento cantonale della sanità ha presentato il suo piano, che prenderà il via a metà marzo sotto forma di un progetto pilota. Esso prevede l’introduzione su vasta scala di test salivari, in particolare per proteggere le persone e la popolazione a rischio. Nelle scuole si procederà ai controlli se vi saranno casi positivi in una classe. Nelle aziende i controlli sistematici saranno su base volontaria, poi seguiranno polizia, pompieri, soccorritori e personale delle case per anziani.

Sono ormai una decina nel frattempo i Cantoni, principalmente svizzerotedeschi, ad aver sottoposto a febbraio alla Confederazione i loro piani per uno screening sistematico. Tra di essi figura Basilea Campagna, con test su base volontaria nelle aziende, nelle istituzioni e nelle scuole. Il Vallese segue lo stesso modello, mentre Zugo testa tutti gli allievi e gli insegnanti delle scuole medie e dei licei. Argovia ha lanciato un progetto pilota su base volontaria in numerose scuole, mentre i Grigioni - pionieri in materia - procedono già da gennaio a controlli di abitanti e turisti di numerose destinazioni sciistiche, come pure di scuole e di aziende.

5 marzo 2021, 17:55

Lombardia: 5210 casi, picco a Milano

Sono ancora sopra quota 5’000 i nuovi casi in Lombardia: i positivi sono infatti 5’210 con 57’154 tamponi effettuati con il tasso di positività in leggero calo al 9.1% (ieri 9.6%). Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+11, 543) che negli altri reparti (+69, 4’804). I decessi sono 61 per un totale complessivo di 28’638 morti in regione dall’inizio della pandemia. Milano è la provincia più colpita con 1’593 nuovi positivi di cui 655 a Milano città, seguita da Brescia (1’122), Monza e Brianza (470), Bergamo (370), Varese (336), Como (332), Cremona (207), Mantova (188), Lecco e Lodi (67) e Sondrio (54).

5 marzo 2021, 17:24

Viggiù: oltre il 78% della popolazione ha aderito alla campagna vaccinale

Sono stati 3.039 i cittadini residenti a Viggiù che hanno aderito alla campagna di vaccinazione anti Covid, che si è conclusa ieri, con una media di partecipazione pari al 78% della platea degli invitati. Un valore al di sopra della soglia del 70%, considerata il livello necessario per raggiungere l’immunità di gregge. Hanno raccolto l’invito l’83% degli over 65 a cui è stato somministrato il siero Moderna. Ottima anche l’adesione del target 18-65 anni con una percentuale pari a 72%, per i quali è stato impiegato il vaccino Astrazeneca.

5 marzo 2021, 17:21

Germania: deputato CDU nella bufera

Un nuovo caso di sospetta corruzione all’interno della CDU sull’approvvigionamento di mascherine sta suscitando dibattito a Berlino: è quanto riportano i media tedeschi Der Spiegel e Dpa. Il giovane deputato al Bundestag Nikolas Loebel è sospettato di aver fatto da mediatore per conto di un’azienda produttrice di mascherine e aver quindi incassato 250.000 euro di provvigioni.

Si tratta del secondo caso in pochi giorni, dopo la sospensione dall’incarico del vice-capogruppo dell’Unione Cdu-Csu Georg Nuesslein per una sospetta provvigione non dichiarata di oltre 650.000 euro. Loebel ha confermato a Spiegel l’importo della provvigione sostenendo che “le mascherine oggetto della mediazione erano necessarie con urgenza e il prezzo di acquisto e la provvigione era adeguata al mercato”.

5 marzo 2021, 17:17

Italia: più di 24’000 positivi in 24 ore

In Italia sono stati superati i 3 milioni di casi di coronavirus accertati da inizio epidemia, oltre un anno fa, secondo i dati del ministero della Salute. Oggi infatti i contagi sono 24’036, portando il totale a 3’023’129.

5 marzo 2021, 17:15

Brasile nuovo epicentro della pandemia

I dati dell’OMS pubblicati oggi indicano che il Brasile si sta consolidando come nuovo epicentro della pandemia di coronavirus e ha registrato, ancora una volta, il maggior numero di nuove infezioni da Covid-19 nel mondo nell’arco delle 24 ore: lo rende noto il corrispondente da Ginevra del portale di notizie UOL. Secondo l’Oms, in Brasile sono stati registrati 71.700 nuovi casi in un giorno, contro i 65.000 negli Stati Uniti. Il Brasile rappresenta ancora il 30% delle nuove infezioni sul pianeta nel periodo valutato. In tutto il mondo, l’OMS ha registrato 240.000 casi in più.

Questo è il secondo giorno consecutivo in cui il Brasile è leader mondiale, con una distanza in aumento rispetto ad altri Paesi. Per numero totale di casi, il Brasile rimane al terzo posto, con 10,7 milioni di casi, contro 11,1 milioni in India e 28,4 milioni negli Usa.

5 marzo 2021, 15:49

Johnson&Johnson approvato anche in Canada

Il Canada ha approvato l’uso del vaccino creato da Johnson&Johnson. Il Paese ha ora a disposizione quattro sieri: Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson.

5 marzo 2021, 15:47

Casi di rigore: no a un aumento della quota parte della Confederazione

In vista del dibattito che si terrà lunedì al Consiglio nazionale sulla revisione della Legge Covid-19, trattata una prima volta giovedì dagli Stati, la Commissione dell’economia e dei tributi della Camera del popolo (CET-N) ha respinto la decisione dei “senatori” di portare la quota di finanziamento della Confederazione dal 70 all’80%. L’innalzamento della quota a carico della Confederazione per le imprese con ricavi annuali fino a 5 milioni costerebbe alle casse federali 600 milioni di franchi supplementari.

5 marzo 2021, 15:45

Morti a causa del virus in Svizzera: il 75% conteggiato negli ultimi 4 mesi

Il 75% dei morti da coronavirus in Svizzera e nel Liechtenstein hanno perso la vita da inizio ottobre 2020 al 19 febbraio 2021. Circa la metà di loro viveva in una casa di riposo o di cura. Lo indica un rapporto dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) pubblicato venerdì.

Stando al documento, nel complesso sono deceduti più uomini (54%) che donne (46%). Più del 90% aveva almeno 70 anni e la maggior parte di loro soffriva di una o più malattie pregresse. Su un totale di oltre 10’000 ricoverati, il 14% è stato trattato in un’unità di terapia intensiva: di questi, il 28% è morto.

Sull’arco dell’intera epidemia, la Svizzera ha registrato un’incidenza di 106 vittime su 100’000 abitanti, scrive l’UFSP. Si tratta di un dato leggermente superiore alla media europea (104,8). Dal raffronto con alcuni Paesi si evince che il tasso relativo ai decessi è di poco superiore a quello di Germania, Austria e Olanda, mentre è inferiore a quello di Italia, Francia e Spagna.

5 marzo 2021, 15:39

OMS: i produttori di vaccini rinuncino ai profitti sui brevetti

Il segretario generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha lanciato un appello ai produttori di vaccini in una lettera al quotidiano britannico The Guardian: “Se bisogna immunizzare tutto il mondo contro il coronavirus, le normali regole negli affari che proteggono i profitti devono essere messe da parte dalle aziende che producono il siero. Ghebreyesus afferma di essere favorevole “a quelle aziende detentrici di brevetti sui vaccini anti-Covid che consentono ad altri Paesi di produrre e vendere a buon mercato vaccini equivalenti inventati altrove”.

5 marzo 2021, 15:25

"Vaccinare tutti entro l'estate"

La Confederazione, ha fatto sapere Alain Berset, ha già comprato 32 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus. Ci sono però molte incognite sui temi di consegna e di approvazione di questi vaccini. L’obiettivo, nonostante i ritardi di forniture in febbraio, rimane quello di avere abbastanza dosi per vaccinare tutti quelli che lo vorranno entro l’estate.

5 marzo 2021, 15:12

Test fai-da-te: il numero di casi aumenterà

L’effetto dei test fai-da-te sarà quello di far aumentare il numero di casi, perché anche gli asintomatici si testeranno e quando risulteranno positivi si sottoporranno a un test PCR.

5 marzo 2021, 15:07

Berset: "Non abbiamo problemi logistici"

Non ci sono parallelismi tra mascherine e test rapidi: all’inizio della pandemia il Consiglio federale diceva che le mascherine non erano necessarie, “non perché non ve ne fossero a disposizione, ma perché gli esperti dicevano che non erano necessarie”, ha detto Alain Berset. “Non era un problema logistico”. Così non è per i test di massa però: “Non abbiamo mai detto che non fossero necessari”, prosegue Bertset: “Abbiamo cercato di testare il più possibile con la quantità che avevamo a disposizione”. Ora la Confederazione ha a disposizione una quantità di test sufficiente (anche con quelli fai-da-te in arrivo nelle prossime settimane) che permette di testare a tappeto la popolazione.

5 marzo 2021, 14:49

Test fai-da-te: se positivi, sottoporsi a un tampone

L’Ufficio federale della sanità pubblica avverte: i test fai-da-te sono molto meno affidabili dei test PCR. Un risultato negativo non deve dare un senso di falsa sicurezza e indurre a comportamenti superficiali. Sarà ancora necessario indossare la mascherina e tenersi a distanza. È inoltre importante che le persone che risulteranno positive a un test rapido o a un test fai-da-te si sottopongano a un test PCR di conferma e si mettano immediatamente in isolamento.

5 marzo 2021, 14:46

Berset: "Non bisogna abbassare la guardia"

Nel corso della conferenza stampa organizzata venerdì dall’Ufficio federale della sanità pubblica, Alain Berset ha dichiarato: “Le prospettive migliorano, ma dobbiamo continuare a fare attenzione. Non facciamoci ingannare dal falso senso di sicurezza che si è creato ora”.

5 marzo 2021, 14:30

Test: pagherà la Confederazione

La Confederazione intende assumersi i costi di tutti i test del coronavirus a partire dal 15 marzo. È quanto prevede la nuova strategia del Consiglio federale per accompagnare le riaperture graduali. Una decisione definitiva sarà tuttavia presa soltanto venerdì prossimo dopo aver consultato i Cantoni. I costi di questa cambio di strategia sono stimati a oltre un miliardo di franchi.

Stando all’Esecutivo, per migliorare la prevenzione e il rilevamento tempestivo dei focolai di Covid-19, le imprese e le scuole dovranno eseguire test a ripetizione. La partecipazione è facoltativa. Le aziende che testano molto potranno essere esentate dall’obbligo di quarantena per le persone di contatto, indica una nota governativa odierna.

Oltre a ciò, non appena saranno disponibili test fai da te affidabili, il Consiglio federale intende consegnarne gratuitamente cinque al mese all’intera popolazione. Affinché chiunque possa sottoporvisi subito, tutti i test eseguiti in farmacia o nei centri di test saranno gratuiti, anche per chi non ha sintomi. Questa regola si applica anche ai frontalieri.


5 marzo 2021, 14:14

La Repubblica Ceca chiede aiuto alla Svizzera

La Repubblica Ceca ha chiesto alla Svizzera, alla Germania e alla Polonia di aiutarla con i pazienti malati di Covid-19, poiché la situazione negli ospedali del paese è critica. “La grande quantità di nuovi contagiati ha aumentato la pressione sul sistema sanitario e il numero di pazienti che necessitano di ricovero è cresciuto”, scrive il Ministero della salute polacco in una nota.

5 marzo 2021, 14:05

Nuovi contagi in tendenziale aumento in quasi tutti i cantoni

Il numero dei nuovi contagi è in tendenziale aumento praticamente in tutti i cantoni della Svizzera. Nelle pochissime realtà dove l’incidenza su 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni registra un calo, per esempio a Ginevra, la differenza è minima.

5 marzo 2021, 13:58

Italia, la mortalità sale del 15,6%

Tra marzo e dicembre 2020 si sono osservati in Italia 108’178 decessi in più rispetto alla media dello stesso periodo degli anni 2015-2019, ossia il 15,6% in più, prendendo in considerazione sia il Covid-19 che tutte le altre cause. Si tratta del più alto numero di decessi mai registrato in Italia dal secondo dopoguerra.

5 marzo 2021, 13:44

Svizzera, 1'222 nuovi contagi e 12 decessi

L’Ufficio federale della sanità pubblica segnala che in Svizzera nelle ultime 24 ore sono risultate essere positive al coronavirus 1’222 persone (un numero praticamente invariato rispetto a giovedì, quando erano 1’223), mentre 12 hanno perso la vita a causa del virus (giovedì erano 9). Altre 61 persone sono inoltre state ospedalizzate., in aumento rispetto a giovedì (48). Il tasso di positività di tutti i test effettuati negli ultimi 7 giorni è del 4,8%.

Attualmente si trovano 10’110 persone in isolamento, 16’110 in quarantena in seguito a un contatto con il virus e 3’743 in quarantena dopo essere rientrate da un Pese a rischio.

5 marzo 2021, 12:42

Le Seychelles riaprono al turismo

A partire dal 25 marzo le Seychelles riapriranno gli accessi ai turisti da tutto il mondo, anche se non avranno fatto il vaccino anti-Covid, tranne che dal Sudafrica, fino a nuovo avviso. Un cambiamento significativo rispetto a gennaio, quando le autorità delle isole avevano annunciato di essere pronte ad accogliere i viaggiatori vaccinati. I turisti dovranno presentare solo un test Covid -19negativo effettuato 72 ore prima della partenza, ha detto il ministro degli esteri e del turismo, Sylvestre Radegonde. I turisti saranno comunque tenuti a rispettare altre misure di salute pubblica, tra le quali l’uso delle mascherine protettive e il mantenimento del distanziamento sociale.

5 marzo 2021, 12:14

Un minuto di silenzio per le vittime del virus in Svizzera

Venerdì alle 11.59 in tutta la Svizzera è stato osservato un minuto di silenzio in omaggio agli oltre 9’300 morti per coronavirus nel Paese, a un anno esatto dal primo decesso legato al virus nella Confederazione. In seguito, alle 12.00, sono suonate le campane in tutto il territorio elvetico.

“E per ricordarci che la vita ci regala sempre la speranza” Minuto di silenzio coronavirus in #Svizzera, 5 marzo 2021, 11h59#CoronaCHsilence pic.twitter.com/0rHyVNWfiG March 5, 2021
5 marzo 2021, 12:05

Zugo: test obbligatori nelle scuole, 4 positivi

La prima settimana di test anti-coronavirus obbligatori nelle scuole medie e nei licei di Zugo hanno rivelato la positività di 4 delle 7’500 persone testate, subito poste in isolamento. Due di queste sono risultate essere positive alla variante britannica del virus. Le quattro persone positive non fanno parte dello stesso istituto scolastico. I test vengono effettuati due volte alla settimana e quindi gli insegnati e allievi provenienti dalla stessa classe di chi è risultato essere positivo al virus non devono sottoporsi alla quarantena, mentre chi si rifiuta di fare il test la deve effettuare.

5 marzo 2021, 11:50

Vallese, i ristoranti possono diventare mense

I ristoranti vallesani che lo desiderano potranno trasformarsi in mense per i lavoratori che lavorano all’esterno e che cercano un posto caldo dove rifocillarsi. Il Consiglio di Stato vallesano ha deciso di autorizzare la loro apertura dalle 11.00 alle 14.00, a condizione di rispettare alcune misure: la consumazione si farà unicamente seduti al tavolo, una distanza di 1,5 metri deve essere rispettata tra i commensali e la mascherina va indossata per ogni spostamento. I lavoratori che potranno beneficiare di questo servizio sono quelli che non hanno a disposizione una mensa aziendale: settore agricolo, cantieri edili, cantieri stradali. Il personale amministrativo di questi settori è invece escluso.

5 marzo 2021, 11:15

Impianti di risalita in difficoltà

Nonostante le vacanze di febbraio, tradizionalmente dedicate agli sport invernali, gli impianti di risalita elvetici continuano a soffrire a causa elle conseguenze della pandemia di coronavirus: le cifre d’affari restano al di sotto di quelle dello scorso anno. I numero di febbraio sono leggermente migliori di quelli di gennaio, stando a quanto comunicato venerdì da Funivie Svizzere. Le entrate sono calate del 21%, mentre la cifra d’affari è calata del 24,3%. A scoraggiare i consumatori sono state le chiusure di terrazze e ristoranti, le restrizioni nel settore alberghiero, come pure la riduzione delle capacità di trasporto delle cabine.

5 marzo 2021, 10:22

Doppio zero nelle case per anziani

Nessun nuovo contagio da coronavirus, come neppur nessun decesso, sono stati registrati nelle case per anziani della Svizzera italiana nelle ultime 24 ore: è quanto emerge dai dati pubblicati da ADICASI, l’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana.

L’ultimo decesso in uno dei 68 istituti presenti risale allo scorso 1° febbraio, mentre dal 7 febbraio non si registrano più contagi.

5 marzo 2021, 10:10

Ticino, 57 contagi e un morto

Una persona è morta e 57 sono risultate essere positive al coronavirus nelle ultime 24 ore in Ticino. I totali, dall’inizio della pandemia, salgono così a 28’246 contagi e 959 decessi. Per quanto riguarda i ricoveri, altri due pazienti sono stati ammessi negli ospedali del cantone, mentre sei sono stati dimessi. Sono attualmente cinque le persone che si trovano nei reparti di cure intense.

5 marzo 2021, 09:36

Danimarca: AstraZeneca a tutti i maggiorenni

L’autorità sanitaria danese ha fatto sapere che raccomanderà la somministrazione del vaccino di AstraZeneca a tutti i maggiorenni e non più solo agli ultra 65enni, come inizialmente previsto.

5 marzo 2021, 09:34

Germania, sempre più diffuse le nuove varianti

Il direttore dell’istituto tedesco per le malattie infettive Robert Koch ha fatto sapere che le varianti più contagiose del nuovo coronavirus, in particolare quella britannica, si stanno diffondendo sempre di più in Germania e potrebbero presto diventare predominanti, rendendone difficile il contenimento. Il ceppo britannico rappresentava, un mese fa, il 6% dei nuovi contagi. Oggi questa percentuale è salita al 40%.

5 marzo 2021, 09:04

Russia, 11'024 contagi e 462 decessi

Il ministero della salute russo ha fatto sapere che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 11’024 nuovi contagi e 462 decessi nel Paese. Il totale dall’inizio della pandemia sale così a 4’301’159 contagi e 88’285 morti.

5 marzo 2021, 08:59

Auckland esce dal lockdown

La Nuova Zelanda revocherà domenica il lockdown che ha coinvolto quasi due milioni di persone, deciso una settimana fa dopo che era emerso un caso di Covid-19, che il tracciamento dei contatti non era riuscito a spiegare. Era emerso in seguito che i familiari della persona infetta non avevano rispettato gli ordini di isolamento, incontrando amici che in seguito sono risultati positivi al virus. Secondo le autorità sanitarie locali, il focolaio sembra essere stato contenuto.

5 marzo 2021, 08:48

Francia, il 6% dei casi sono varianti

Il ministro francese della salute Olivier Veran ha fatto sapere venerdì che il 6% dei contagi registrati in Francia sono una delle varianti più contagione del virus (brasiliana o sudafricana). Veran, intervistato da BFM TV, ha inoltre dichiarato che la Francia sta facendo di tutto per evitare un nuovo lockdown nazionale e che la situazione dovrebbe migliorare nelle prossime 4-6 settimane, anche grazie al fatto che sempre più persone si stanno facendo vaccinare.

5 marzo 2021, 08:30

Nove grandi scimmie vaccinate allo zoo di San Diego

Quattro oranghi e cinque bonobo dello zoo di San Diego sono stati vaccinati contro il coronavirus: si tratta dei primi ominidi non umani a vedersi somministrare il siero, hanno dichiarato i dirigenti dello zoo. Hanno tutti ricevuto due dosi di un siero inizialmente sviluppato per cani e gatti: “non hanno avuto effetti secondari e stanno bene”, ha fatto sapere lo zoo. La vaccinazione è stata decisa perché a gennaio, per la prima volta dall’inizio della pandemia, è stato individuato un contagio da uomo a scimmia in otto gorilla.

5 marzo 2021, 08:18

SinoVac poco efficace contro la variante brasiliana

Il vaccino CoronaVac di Sinovac Biotech potrebbe non creare una risposta immunitaria sufficiente contro la variante brasiliana del Covid-19, stando a quanto osservato in uno studio stando ad alcuni studi effettuati in alcune università di diversi Paesi. Plasma prelevato da otto pazienti vaccinati con questo siero non è riuscito a neutralizzare in maniera efficace il ceppo brasiliano. Anche se un contagio è possibile dopo la somministrazione, la malattia risulta essere più lieve.

Il CoronaVac è attualmente usato per le vaccinazioni di massa in Cina, Brasile e Turchia

5 marzo 2021, 07:50

Corea del Sud, approvati due vaccini

Il ministero sudcoreano per la sicurezza dei farmaci ha approvato l’uso dei vaccini di Pfizer-BioNTech e di AstraZeneca.

5 marzo 2021, 07:42

Un minuto di silenzio per le vittime

Un minuto di silenzio e rintocchi delle campane: così oggi, venerdì, alle 11.59 la Svizzera commemorerà le oltre 9’300 vittime del virus, a un anno dal primo decesso nella Confederazione legato al Covid-19. Il Consiglio federale ha deciso che, a causa dell’attuale situazione epidemiologica, questo momento di raccoglimento non sarà accompagnato da nessuna cerimonia ufficiale.

5 marzo 2021, 07:34

USA, contagi in calo

Per la prima volta dal mese di ottobre, i nuovi casi di coronavirus registrati negli USA nelle ultime 24 ore sono stati meno di 40’000, stando a quanto emerge dai dati della Johns Hopkins Universitiy. Procede anche il piano di vaccinazione: secondo le stime, 2 milioni di persone vengono vaccinate ogni giorno.

5 marzo 2021, 07:05

Un nuovo decesso nei Grigioni

Si registra una nuova vittima del coronavirus nei Grigioni. È il dato in evidenza reso noto stamani dalle autorità retiche, le quali hanno anche registrato 25 contagi in più nelle ultime 24 ore. Dieci persone (una in meno rispetto a ieri) sono attualmente ricoverate dopo la contrazione della malattia. Sono infine 200 le persone che nel cantone sono sottoposte a quarantena.


5 marzo 2021, 07:01

Più di 10'000 nuovi contagi in Germania

Sono 10’580 i nuovi casi di positività al coronavirus accertati in Germania nelle ultime 24 ore. Il numero complessivo delle infezioni, sempre in base ai dati diffusi stamani dal Robert Koch Institut, è così salito a 2’482’522 casi. Si registrano inoltre 264 nuovi decessi. Sale quindi a 71’504 il numero delle persone che nel Paese non sono sopravvissute alla patologia.