455028983_highres.jpg
Immagine d'archivio (keystone)
Momenti chiave
30.07.2021 ore 23:15
30.07.2021 ore 20:40
30.07.2021 ore 19:57
30.07.2021 ore 17:07
30.07.2021 ore 15:47
30.07.2021 ore 14:41
30.07.2021 ore 11:06
30.07.2021 ore 10:49
30.07.2021 ore 09:46
30.07.2021 ore 09:24
30.07.2021 ore 07:22

Contagi e ricoveri stabili in Svizzera

Registrati altri 800 casi e 20 ospedalizzazioni - In Ticino 29 nuove infezioni, 14 nei Grigioni
venerdì 30 luglio 2021 07:10

Contagi e ricoveri risultano stabili in Svizzera: oggi, venerdì, l'Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP) ha registrato altre 800 infezioni e 20 ospedalizzazioni; sono inoltre stati registrati dall'UFSP altri 2 decessi legati al Covid-19.

Sempre sul fronte dei numeri, in Ticino i nuovi contagi sono 29 e i pazienti in ospedale salgono da 9 a 10. Non si registrano decessi, dopo quello annunciato giovedì, il primo da due mesi. Nei Grigioni i nuovi casi sono 14, gli ospedalizzati 4.

La cronaca di giovedì

Nel frattempo, la mappa dell’Europa torna tuttavia a farsi rossa in diversi paesi: l’ECDC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, segna infatti un aumento dei casi di Covid-19 in buona parte del continente. A scurirsi sono state le isole italiane, parte della Grecia e della Francia come pure l’Irlanda e tutta la penisola iberica. I dati dell’ECDC vengono usati come base dai Governi per emanare norme e restrizioni; si basano però sul numero di casi ogni 100'000 abitanti e sul tasso di positività, e non tengono in considerazioni i letti occupati negli ospedali.

ludoC/Gis/pon

30.07.2021 ore 23:15
Brasile, contagi in crescita

In Brasile si conferma la tendenza al rialzo dei nuovi casi di coronavirs. Venerdì, le nuove infezioni registrate sono state 40’904, i decessi sono invece stati 963. Dati in linea con i giorni precedenti, anche se leggermente inferiori a giovedì, quando si contavano 42’283 nuovi casi e oltre 1300 decessi. Nel Paese sudamericano, dall’inizio della pandemia ci sono stati 19,8 milioni di infezioni da Sars-Cov-2 e 554’497 decessi.

30.07.2021 ore 20:40
Vaccinazioni Walk-in a Coira

Anche Coira ha deciso di consentire le vaccinazioni senza prenotazioni. Una strategia che viene già percorsa in altri cantoni, tra cui Basilea e Zurigo, con cui le autorità mirano a convincere gli indecisi per aumentare la percentuale della popolazione immunizzata. Nella città grigionese questa possibilità sta funzionando molto bene.

30.07.2021: Coira, vaccinarsi senza appuntamento
30.07.2021 ore 20:29
In Ticino preoccupa l’arrivo dell’autunno

La tendenza alla crescita dei contagi registrata in Ticino nelle ultime settimane suscita preoccupazioni soprattutto in vista dell’autunno. “Si tratta di una crescita lineare e continua dal mese di giugno. Considerando gli allentamenti delle misure di contenimento, questa cosa non sorprende”, ha spiegato alla RSI Mattia Lepori, vicecapo dell’Area medica dell’EOC. “Rispetto alla seconda ondata, nella stragrande maggioranza dei casi le persone ricoverate hanno meno di 60 anni e non sono vaccinate”, ha detto Lepori.

30.07.2021: Covid in Ticino: preoccupa l'autunno
30.07.2021 ore 19:57
Sputnik convince sempre meno

Diversi paesi latinoamericani (e non solo) cancellano i contratti, altri sono tentati dalla strada del mix.

Problemi di fornitura per Sputnik

Diversi paesi latinoamericani (e non solo) cancellano i contratti, altri sono tentati dalla strada del mix

30.07.2021 ore 18:51
Francia: contagi e decessi in leggero aumento

Sono 60 i nuovi decessi in ospedale per COVID avvenuti in Francia, per un totale di 85’312. Le persone in cure intensive sono 1’072, in crescita di 57 rispetto a ieri. L’85% delle persone ricoverate per il virus risulta non essere vaccinata.

30.07.2021 ore 18:42
Vaccinati ma vettori: le spiegazioni dell'esperto

La variante Delta si trasmette anche attraverso le persone vaccinate - “in rari casi”, ha detto l’infettivologo Anthony Fauci: se ne parla molto negli Stati Uniti, dove la mascherina è di nuovo raccomandata nei luoghi affollati, anche ai vaccinati. Le spiegazioni del virologo del Politecnico di Losanna Didier Trono, secondo il quale il vaccino ha comunque cambiato il volto della pandemia: proteggono completamente la maggioranza delle persone immunizzate e prevengono le forme gravi di malattia. In Svizzera il grande problema è che una parte consistente della popolazione non si è ancora fatta vaccinare

RG 18.30 del 30.07.2021 La corrispondenza di Lucia Mottini con le spiegazioni del virologo del politecnico di Losanna Didier Trono
30.07.2021 ore 17:12
Regno Unito, 29’622 nuove infezioni

La Gran Bretagna ha segnalato 29’622 casi legati al Covid venerdì, un calo sui 31’117 segnalati giovedì. Lo riferiscono i dati del Governo britannico. Il numero totale di persone che hanno ricevuto una prima dose di un vaccino Covid-19 è salito a 46’775’525, ovvero l’88,4% degli adulti, mentre il numero delle persone immunizzate è di 37’962’407, 71,8% degli adulti.

30.07.2021 ore 17:07
Italia, più di 6'600 casi

L’Italia ha registrato venerdì 6’619 nuovi casi da coronavirus (ieri erano 6’171) e 18 ulteriori decessi (il giorno prima erano 19). Lo ha annunciato il ministero della sanità pubblica italiano.

30.07.2021 ore 16:42
Aumento capacità produttiva vaccino Moderna

Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’agenzia del farmaco europea (EMA) ha approvato un aumento del processo di produzione del principio attivo presso i siti di produzione di vaccini Covid-19 di Moderna negli Stati Uniti. Due siti, già autorizzati, si trovano a Visp, in Vallese. Il via libera riguarda le strutture produttive i cui vaccini saranno destinati al mercato europeo.

30.07.2021 ore 15:47
Italia, domina la variante Delta

La variante Delta del coronavirus ha preso il sopravvento in Italia, lo ha dichiarato l’istituto della sanità pubblica venerdì. I dati presi in analisi mostrano che il 94,8% dei casi al 20 luglio sono legati alla variante. Nella precedente indagine di questo tipo basata sui dati del 22 giugno, solo il 22,7% dei casi erano riconducibili a quest’ultima.

30.07.2021 ore 15:18
Germania, inasprite le restrizioni per i vacanzieri

La Germania renderà obbligatorio a partire da domenica, per i viaggiatori non immunizzati, di presentare un test anti-Covid all’ingresso nel Paese, lo ha annunciato venerdì il ministero della salute locale. “Tutti i vacanzieri non vaccinati dovranno essere testati, indipendentemente dal fatto che tornino in aereo, in auto o in treno”, ha affermato Jens Spahn. Finora questo obbligo si applicava solo alle persone che arrivavano in aereo. La misura riguarda tutti i viaggiatori di età superiore ai 12 anni. “Riduciamo così il rischio di nuovi contagi”, conclude.

30.07.2021 ore 14:55
Israele, terza dose per il presidente

Il presidente israeliano Isaac Herzog ha ricevuto venerdì una terza dose del vaccino contro il Covid (Pfizer), dando il via alla campagna di richiamo tra gli over 60 nel Paese - una prima mondiale - nella speranza di rallentare la diffusione della variante Delta. Il terzo preparato si potrà ricevere a condizione che siano trascorsi oltre cinque mesi dalla somministrazione della seconda.

30.07.2021 ore 14:41
La Cina contro gli Stati Uniti

La Cina ha accusato gli Stati Uniti di “terrorismo” in merito all’origine del Covid-19, dopo le ultime richieste promosse sull’avvio di nuove indagini. Lo ha commentato su twitter la portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying. Il dibattito sul tema ha ripreso particolarmente quota negli ultimi giorni dopo che esperti scientifici e rappresentanti governativi di Stati Uniti, Unione Europea, Australia e Giappone si sono espressi a favore di una seconda fase di indagini.

30.07.2021 ore 13:41
In Svizzera 800 nuovi casi di coronavirus

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 800 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati due nuovi decessi, mentre 20 persone sono state ricoverate in ospedale. Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’343 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,58%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è di 9’425. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 109,03. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,26.

Poco meno di 9 milioni di dosi di vaccino sono già state somministrate e il 47,88% delle persone già ricevuto una seconda iniezione, secondo i dati dell’UFSP.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 827 nuovi casi e venerdì scorso 791. Dall’inizio della pandemia, 717’665 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 9’053’135 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’417 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’497.

30.07.2021 ore 12:59
Vaud chiude diversi centri di vaccinazione

Il canton Vaud riduce il numero dei suoi centri di vaccinazione: a fine luglio ne verranno chiusi tre, durante agosto altri quattro, così che a fine mese la popolazione ne avrà ancora a disposizione otto in diverse regioni. Finora Vaud ha vaccinato 473’000 persone, 380’000 delle quali anche con la seconda dose, ovvero il 58% dell’intera popolazione e oltre il 70% di chi ha più di 16 anni.

30.07.2021 ore 12:18
Basilea, 50 persone positive nel centro federale di asilo

Il centro federale di asilo di Bässlergut a Basilea è stato posto completamente in quarantena da ieri, giovedì, a causa di un focolaio di coronavirus. Le cinquanta persone risultate positive sono state isolate. A causa di una serie di infezioni è stato ordinato un test di massa, ha comunicato venerdì il dipartimento della sanità del cantone di Basilea Città. In accordo con le autorità federali, l’intera struttura è stata messa in isolamento. La misura interessa circa 100 persone.

30.07.2021 ore 11:06
Cresce ancora il commercio online

Il commercio online in Svizzera ha continuato a crescere nel primo semestre del 2021. Dopo un’impennata di quasi il 30% nel 2020, nei primi sei mesi di quest’anno l’aumento è stato del 15%, ha comunicato venerdì l’associazione di commercio.swiss. Paragonato con il 2019, ovvero prima della pandemia di coronavirus, l’incremento è del 56%. In alcuni settori, come quello del giardinaggio, dei lavori manuali e dello sport, si parla addirittura di un raddoppio degli affari.

30.07.2021 ore 10:49
Russia, più di 23'500 nuovi casi

I nuovi casi da coronavirus nelle ultime 24 ore in Russia sono stati 23’564, il giorno prima erano 23’270. Il numero dei morti giornalieri è invece di 794, 5 in meno rispetto a ieri.

30.07.2021 ore 10:07
Ticino, 29 positivi e nessun decesso

In Ticino nelle ultime 24 ore sono risultate positive al Covid 29 persone. Nessuna persona ha perso la vita nelle ultime 24 ore, per un totale di 996 da inizio pandemia. I pazienti attualmente in cura sono 10, uno in più rispetto a ieri, 3 di questi sono ricoverati in cure intense.

30.07.2021 ore 09:59
Australia, l'80% degli adulti deve essere vaccinato

Il premier australiano Scott John Morrison ha annunciato venerdì che il Paese riaprirà le frontiere solo quando l’80% della popolazione adulta avrà ricevuto le due dosi del vaccino anti-Covid. Per gli immunizzati ci saranno delle “regole speciali”, sottolinea il politico.

30.07.2021 ore 09:53
Arabia saudita, aperte le frontiere ai vaccinati

Il Governo dell’Arabia Saudita ha annunciato venerdì che riaprirà i suoi confini ai turisti stranieri vaccinati, dopo una chiusura di 17 mesi a causa della pandemia di coronavirus. Restano invece in vigore le restrizioni al pellegrinaggio a La Mecca, che ogni anno attira milioni di musulmani da tutto il mondo.

30.07.2021 ore 09:46
A Tokyo salgono i casi

I casi di infezione da coronavirus hanno raggiunto livelli record a Tokyo, che attualmente sta ospitando le Olimpiadi. La capitale giapponese e diverse altre regioni sono in “stato di emergenza” durante tutta la durata dei Giochi. Lo ha dichiarato il Governo locale, che oggi ha aggiunto alla lista altre quattro aree. Venerdì i nuovi contagi segnalati a Tokyo sono stati 3’865, un record per il terzo giorno consecutivo. Le infezioni nel Paese sono state invece 10’743.

30.07.2021 ore 09:35
Certificato Covid nei ristoranti "ragionevole"

Il bioetico Christoph Rehmann-Sutter, in un’intervista pubblicata venerdì dai giornali del gruppo CH Media, sostiene che la vaccinazione per entrare nei ristoranti potrebbe essere “una soluzione ragionevole”. “La probabilità di essere infettati dal Covid-19 in un ristorante diminuisce notevolmente se sono presenti solo persone vaccinate, testate negativamente o che hanno già avuto il coronavirus”, dichiara l’ex presidente della Commissione Nazionale di Etica.

30.07.2021 ore 09:24
Germania, quasi 2'500 nuovi casi

La Germania ha registrato venerdì 2’454 nuovi casi da coronavirus, che portano il totale nel Paese da inizio pandemia a 3’766’765 infezioni. Lo riferisce l’istituto tedesco Robert Koch. I decessi nelle ultime 24 ore sono invece 30, che porta il bilancio a 91’637.

30.07.2021 ore 08:43
Personale curante favorevole ai test obbligatori

L’Associazione Svizzera Infermieri (ASI) approva l’introduzione di test obbligatori per il personale curante non vaccinato contro il coronavirus. “Uno degli obiettivi principali della nostra professione è di tenere i pazienti fuori pericolo”, dichiara Roswitha Koch, responsabile dello sviluppo delle cure infermieristiche dell’associazione, in un’intervista diffusa oggi da La Tribune de Genève e 24 Heures. Per le istituzioni sanitarie, è dunque indispensabile mettere in atto dei concetti di protezione per salvaguardare i loro pazienti e anche il personale”, ha aggiunto.

Secondo Koch, i test regolari possono essere parte integrante di questi concetti. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha trasmesso mercoledì diverse proposte ai Cantoni per affrontare la rapida diffusione in Svizzera della variante Delta altamente contagiosa. Tra questi c’è uno screening obbligatorio del personale curante non vaccinato contro il Covid-19.

Koch ha tuttavia ribadito la sua opposizione alla vaccinazione obbligatoria per gli operatori sanitari in Svizzera. “La legge sulle epidemie prevede una tale clausola, ma le condizioni non sono soddisfatte, in particolare per quanto riguarda la proporzionalità della misura. Se le autorità dovessero prendere una tale decisione, occorrerebbe senza dubbio un intervento da parte della giustizia”.

30.07.2021 ore 07:29
Grigioni, 14 casi e 4 ospedalizzati

Sono 14 i nuovi casi di coronavirus registrati nell’arco di 24 ore nei Grigioni, dove inoltre non si segnalano decessi aggiuntivi legati al Covid-19. Negli ospedali sono ricoverate quattro persone - una in meno rispetto al rilevamento precedente -, di cui due in un reparto di terapia intensivo (una di queste è sottoposta a respirazione assistita).

30.07.2021 ore 07:23
Aumentano le infezioni nelle isole Greche

Aumentano le infezioni nelle isole greche dell’Egeo meridionale: nel suo aggiornamento settimanale, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie ha classificato come rossa l’area. In alcune di queste isole il Governo non esclude nei prossimi giorni l’imposizione di misure restrittive.

Radiogiornale delle 07.00 del 30.07.2021: da Atene Elena Kaniadakis
30.07.2021 ore 07:22
Casi in aumento in Francia

Situazione pandemica preoccupante anche in Francia, tanto che la Gran Bretagna manterrà per chi arriva dalla Francia l’obbligo di quarantena e di due tamponi a pagamento dopo l’arrivo. Questi obblighi sono invece revocati per gli altri paesi dell’Unione europea e per la Svizzera, a partire dal 2 agosto. Una esclusione che ha molto irritato il Governo francese

Radiogiornale delle 07.00 del 30.07.2021: da Parigi, Antonella Tarquini
30.07.2021 ore 07:22
Fauci: "In rari casi vaccinati possono contagiare"

I vaccinati, in rari casi, possono contagiare e quando ciò succede la loro carica virale è comparabile con quella dei non vaccinati. È da questa affermazione dell’infettivologo statunitense Anthony Fauci, che si è nuovamente aperto un acceso dibattito sui vaccini.

“I dati sulla mutazione a disposizione mostrano che il livello di infezione nelle mucose in una persona vaccinata è lo stesso di quello in una persona non vaccinata”, ha spiegato giovedì nel corso di un’intervista Fauci, secondo il quale è possibile che la variante Delta del coronavirus possa contagiare anche le persone che sono state vaccinate e queste possono a loro volta trasmettere il virus ad altri. Tuttavia, l’infettivologo ha sottolineato che ciò può avvenire, ma solo in casi sporadici. “Questo non è un evento comune. Quindi non voglio che la gente pensi che tutti i vaccinati lo trasmettano. Si tratta di un evento molto insolito, raro, ma si verifica”, ha affermato il direttore dell’Istituto nazionale per le malattie infettive.

"In rari casi vaccinati possono contagiare"

L’infettivologo statunitense Anthony Fauci: “Il virus è cambiato, ma resta indispensabile immunizzarsi”