"Abbiamo deciso di agire"

I volontari del Gruppo Verde Speranza si ritrovano tutte le settimane per ripulire il Mendrisiotto dal littering

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Non è possibile fare una passeggiata nella natura o sdraiarsi sull'erba in riva al lago senza imbattersi in svariati mozziconi di sigaretta e altri rifiuti”. A raccontarlo è Manuele Giussani che, stufo di questa situazione, ha deciso insieme ad un amico di fondare il Gruppo Verde Speranza, un gruppo di volontari che tutte le settimane si riunisce nel Mendrisiotto per azioni di pulizia. Dalla scorsa estate hanno raccolto oltre 2,6 tonnellate di rifiuti su una superficie di circa 241'000 metri quadrati.

Oltre 447 sacchi della spazzatura riempiti
Oltre 447 sacchi della spazzatura riempiti (Gruppo Verde Speranza)

Una cifra che non sorprende: il problema del littering – ovvero l’abbandono indisciplinato di rifiuti negli spazi pubblici - è in costante crescita e l’Ufficio federale dell’ambiente ha stimato che ogni anno oltre 2'700 tonnellate di rifiuti urbani vengono dispersi in natura - più della metà sono di plastica - provocando un grosso impatto su tutto l’ecosistema. Inoltre, lo smaltimento dell'immondizia abbandonata costa alla Confederazione circa 200 milioni di franchi all’anno.

Le misure che si possono applicare per combattere questo malcostume sono diverse, ma le più incisive sono la sensibilizzazione sul tema e la collaborazione di tutte le parti coinvolte. Proprio per questo in Ticino a breve sarà lanciata una nuova campagna, come conferma Mauro Togni dell’Ufficio dei rifiuti e dei siti inquinati.

Yara Rossi
Condividi