(©Ruben Lagattolla)

Castello di sabbia, vista mare

Storia di Marcio, uno degli oltre quindicimila senza tetto di Rio de Janeiro, che si è costruito, sulla spiaggia, una casa molto particolare

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Rio de Janeiro ha circa sei milioni e mezzo di abitanti. Di questi, oltre un milione vive in condizioni di estrema povertà nelle favelas. In fondo alla scala sociale ci sono i senza tetto, che negli ultimi anni sono cresciuti in maniera esponenziale fino a raggiungere la cifra di oltre quindicimila unità, secondo le istituzioni locali. Un dato che tiene conto solo delle persone registrate presso i servizi sociali. Molti di loro dormono per strada, nei parchi o dovunque sia possibile stendere un cartone e accendere un fuoco per scaldarsi o farsi da mangiare. Alcolismo, droga e violenza sono i loro compagni di vita. Marcio Mizael Matolias, 44 anni di cui 22 passati per strada, ha fatto parte di questo esercito di senzatetto. Oggi ha una casa particolare, un castello di sabbia con vista mare.

Non ha nulla, a parte la fantasia e tanta voglia di vivere. Non ha neanche una maglietta, che si fa prestare quando deve rilasciare un'intervista. Ma Marcio, quando si sveglia la mattina, sorride e guarda il mare. E si sente il re di Rio.

Cristiano Tinazzi

Condividi