Donne scienziate d'Africa (3)

Storia di Caroline Asiimwe, veterinaria che salva gli scimpanzè di Budongo, con bracconieri che grazie a lei hanno cambiato squadra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il bracconaggio è una delle peggiori minacce per la fauna africana. La foresta di Budongo, in Uganda, è una delle riserve di scimpanzè meglio conservate, ma è anch’essa assediata dai cacciatori di frodo. La crescita della popolazione nei dintorni della riserva, dovuta in parte alla presenza di petrolio in una zona vicina e all’arrivo di rifugiati dalla Repubblica Democratica del Congo, ha aumentato esponenzialmente il numero di persone che non hanno altra risorsa che cacciare nel bosco per sopravvivere.

 

La veterinaria Caroline Asiimwe è, sempre più spesso, obbligata a liberare scimpanzè da trappole e lacci predisposti dai bracconieri per cacciare la fauna selvatica. Ma invece di denunciare i bracconieri, Asiimwe sta adottando un altro approccio. Offre loro l’opportunità di lavorare come allevatori di capre o addirittura come guardie della riserva. Coloro che un tempo preparavano le trappole, ora si occupano di scovarle e smantellarle. Lo sforzo di Asiimwe comincia a dare i suoi frutti, ma la pressione del bracconaggio è ancora forte.

Marco Boscolo - Michele Catanzaro

Condividi