Due ruote, un solo amore

La scelta di Patric che ha fatto della sua passione una professione che si sta affermando anche in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stata una decisione improvvisa quella che ha portato Patric Käslin a lasciare un lavoro sicuro per far sì che la sua passione divenisse qualcosa di più avvincente di una semplice professione. Lui, appassionato dello stile Enduro - sì quello stile nato per le moto e che ora furoreggia anche tra gli appassionati di moutain bike - ha intrapreso, dieci anni fa, l'attività di monitore-guida per chi, con la propria due ruote, intende vivere in modo totalizzante la natura. Il nome che ha dato alla sua società dice già molte cose di lui: "TicinoFreeRide".

"Da quando svolgo questo lavoro - ci dice sorridendo Patric - non ricordo di essermi più ammalato una volta". Ma... in cosa consiste questa passione/professione? In sintesi: è un'attività che permette di vivere in mezzo alla natura pedalando su discese e sentieri - detti trail - più o meno irti di difficoltà, ma circondati da boschi e montagne. Gli inizi non sono stati facili, ma piano piano la pratica dell'Enduro in moutain bike si sta affermando anche a Sud delle Alpi e "il Ticino - assicura Patric - ha davvero luoghi incantevoli da offrire e da scoprire". I profesisonisti del turismo sembra se ne siano accorti.

Fabio Salmina

Condividi