Due stelle davanti all'Alta Corte

Johnny Depp e l‘ex moglie, Amber Heard, hanno rivelato durante il processo londinese raccapriccianti retroscena della loro unione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Bisognerà attendere ancora qualche settimana per conoscere la sentenza dell'Alta Corte di Londra, ma il danno d’immagine, per Johnny Depp il divo della saga “I Pirati dei Caraibi”, è già enorme. Forse irreparabile, secondo gli esperti dello showbiz. Dal processo di diffamazione che la star hollywoodiana ha intentato contro il tabloid Sun, reo di averlo definito “un picchiatore di moglie” in un vecchoi articolo, è emerso il ritratto di un uomo soggiogato dai suoi stessi vizi ed eccessi, violento e iracondo secondo la testimonianza dell’ex moglie Amber Heard.

Lui, Depp, l'ha già denunciata per diffamazione negli Stati Uniti, dopo che l’attrice aveva raccontato – a matrimonio concluso – di essere stata vittima di almeno 14 episodi di violenza domestica. Un’etichetta, quella di "violento", che di questi tempi basta per stroncare una qualsiasi carriera cinematografica. Anche senza bisogno di appurare la verità. E dopo aver ammesso di aver condotto la sua vita all’insegna della sregolatezza, tra case distrutte, patrimoni bruciati (oltre 650 milioni di dollari), eccessi alcolico-lisergici, difficilmente la Hollywood puritana sarà disposta a perdonare il suo bad boy.

Lorenzo Amuso

Condividi