Il virus sta sgretolando il sogno

California in quarantena fin dopo Natale e, quella che è una pandemia, si sta trasformando in un vero e proprio disastro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Domenica 6 dicembre la California è tornata in quarantena, diventando così il primo Stato americano a vivere, nuovamente, in regime di lockdown. Motivo: il Covid-19 è fuori controllo ormai da mesi e sabato 5 dicembre, la città di Los Angeles ha superato i diecimila casi di positivi in una sola giornata, battendo ogni precedente record. L’intera Gold Coast ha raggiunto il milione e cinquecento mila casi ed il Governatore democratico Gavin Newsom ha ordinato a tutti di stare a casa e riducendo al 20% le attività non essenziali.

La dott.ssa Emanuela Bonfoco, è specializzata in medicina interna e lavora alla UCLA, l’Università della California. Ci ha spiegato che i posti letto in terapia intensiva sono quasi esauriti ovunque, mentre i residenti sono divisi tra chi è a favore del lockdown e chi preferisce soluzioni alternative. C'è poi chi, qui come altrove, si sente beffato dal sistema e non ci sta. Insomma, la California, da quinta potenza economica al mondo, si trova sull’orlo del disastro Covid e molto presto si troverà ad affrontare anche una crisi economica senza precedenti, in quanto non ha più fondi federali per aiutare i suoi residenti e ci si aspetta che circa il 40% delle piccole attività commerciali non riapriranno più le saracinesche.

Daniele Compatangelo

Condividi