Occhio agli "Splecc di pom"

Un gruppo che suona rock/reggae e un ragazzo - Sava Andjelkovic - che vive amando e proponendo musica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il viaggio nell'underground musicale della Svizzera italiana fa tappa oggi a Chironico. È qui che il nostro Fabio Salmina ha incontrato Sava Andjelkovic, origini serbe, ma nato - il 24 gennaio 1992 - in Leventina, un ragazzo che a 12 anni prende in mano la chitarra del padre e comincia a suonare. Prima come autodidatta, poi, anche con qualche lezione. Quando comincia a sentirsi abbastanza sicuro con due amici, Eric Belli e Mattia Beffa, fonda i Sonic Wire. Prove e palcoscenico si fanno nello scantinato di casa. Escono i primi pezzi. Il genere prescelto è una fusion tra Hard rock ed Heavy Metal. È con il Sonic Wire che, nel 2013, vince il Garage music contest.

Qualche tempo dopo il gruppo si sdoppia: da una parte gli "Splecc di pom" (letteralmente "Bucce di mela"), dall'altra i "Caravan Motherfolkers". Lui, Sava, suona in entrambi perché per lui il mondo, la vita, per lui sono musica. Non ci credi? Guarda il VIDEO.

Red. MM

Condividi