Riabbracciare nonna Rosemary

Il sogno di Romeo, 10 anni, si è fatto realtà e dopo 2'800 chilometri percorsi a piedi, ha raggiunto Londra - Ora è tornato, in aereo, a Palermo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Romeo Cox ha solo dieci anni. Originario di Londra, figlio di padre inglese e mamma italiana, vive a Palermo, dove ha trascorso i primi mesi della pandemia. È stato proprio durante il lockdown che ha deciso di convincere i suoi genitori a sostenerlo in un'impresa incredibile: raggiungere nonna Rosemary che non vedeva da oltre un anno attraverso un viaggio a piedi.

“Dopo cinquanta 'no' i miei genitori hanno accettato”, ci ha raccontato. E insieme al padre Phil, Romeo è partito il 25 giugno da Ballarò. Ha attraversato l’Italia, la Svizzera la Francia per arrivare tre mesi dopo nel Regno Unito. Qui, a causa dei contagi in aumento ha dovuto prendere il treno per arrivare a Londra, dove ha dovuto fare 14 giorni di quarantena prima di poter, finalmente, abbracciare la nonna.

Durante il viaggio ha promosso una raccolta fondi destinata a due associazioni – Porco Rosso e React - che a Palermo supportano migranti e rifugiati: “Mi hanno aiutato molto quando, appena trasferito in Sicilia, non conoscevo una parola di italiano. E ho voluto ricambiare”. Con la somma di quasi 15'000 euro raccolti fino a ora Romeo acquisterà tablet e altre attrezzature necessarie all’istruzione dei minori seguiti da queste associazioni.

Quando gli chiediamo un messaggio per i nostri lettori non ha dubbi: “Questo viaggio mi ha cambiato e lo consiglio a tutti. Ho imparato tanto, a usare la mia immaginazione e a non aver paura di perdermi. Perché perdersi, in fondo, è una bella cosa; ci permette di conoscere persone e posti nuovi”.

Chiara Bruschi

Condividi