Un camelide chiamato alpaca

Vito e Matilde sono i due "cocchi di mamma", vivono sulle pendici del Monte Soratte e, con gli altri, hanno portato un po' di Ande sugli Appennini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ha un musetto molto simpatico, è intelligente e interagisce con l’uomo. No, non è il cane e nemmeno il gatto. Ha un manto molto peloso, morbido e pregiato e, da qualche tempo, c'è chi ha deciso di investire sul suo allevamento anche in Europa. Stiamo parlando dell’alpaca, un animale molto particolare, quasi singolare, da non confondere con il lama, suo parente stretto, nonostante anche lui sia un camelide.

Gli alpaca sono molto agili e leggeri, hanno un carattere pacifico, certo non sono dei cuor di leone e, davanti al pericolo, tendono alla fuga, ma sono dei grandi curiosoni e se decideste di incontrarli non è improbabile che saranno loro ad avvicinarsi per conoscervi. Un ultimo avvertimento: non mettetevi il cappello… Tenteranno sicuramente di mangiarvelo! Noi siamo andati a incontrarli sul Monte Soratte. A riceverci è Giorgia Nannini (i particolari nel video in apertura)

Jasmina Poddi

Condividi