Un mondo per occhi e palato

Stilista di pasticcini, professione nata un po' per gioco e un po' per nostalgia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Piccoli sogni da mangiare: così Lorena Gil Vazquez definisce i dolcetti, minuscoli ed effimeri miracoli di creatività, che scodella e/o sforna nel suo laboratorio di Locarno-Solduno, alcuni dei quali fanno bella mostra di sé nell’attiguo negozietto bomboniera.

Prima di cimentarsi con l’arte della pasticceria, e quindi d’aprire, ormai già qualche anno fa, quello che è stato il primo “Cake Studio Design” del Ticino, la protagonista odierna di questa nostra serie dedicata ai mestieri insoliti ha frequentato l’Instituto de estudios superiores de moda di Città del Messico. Un’influenza percepibile nelle sue rutilanti, fantasiose e irreplicabili, oltre che gustose (lo diciamo con cognizione di causa!), produzioni.

 

Una maestria, la sua, riconosciuta anche sul piano internazionale, come testimoniano i libri “Cake Design” e il vendutissimo “Sweet Table” (di cui è coautrice per la collana Silovoglio della Rizzoli), i numerosi corsi tenuti all’estero e l’intensa attività divulgativa sulle reti sociali.

La vetrina che dà su Via Vallemaggia, all’incrocio con Via San Martino, specchio di questa piccola realtà quasi invisibile al passante distratto, con la sua esplosione di forme, colori (e sapori) merita almeno un’occhiata.

Per saperne di più:

https://www.moresweetcupcakes.com

https://www.instagram.com/sweetcupcakes.thecakestudio

https://it-it.facebook.com/moresweetcupcakesboutique

Fabio Salmina
Condividi