Viaggio nel cuore della favela

150 mila abitanti, perennemente al centro della cronaca per la guerra tra gang e Governo, Rocinha si affida a... Radio Brisa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Rocinha è una delle settecento favelas di Rio de Janeiro, la più grande del Brasile e probabilmente di tutta l'America Latina con i suoi circa 150mila abitanti. Conosciuta in tutto il mondo per la guerra tra governo brasiliano e narcotrafficanti, al suo interno il territorio è controllato da due gang: Amigos dos Amigos e Comando Vermelho.

A Rocinha però, a causa dell'abusivismo e dell'espansione demografica, vi sono anche altri problemi da affrontare, oltre a quello della criminalità: la carenza di infrastrutture e di servizi di base fondamentali hanno portato a gravi problemi sanitari. Nella comunità mancano acqua potabile, un sistema fognario e di illuminazione pubblica. La sanità insufficiente e il sovraffollamento provocano inoltre il diffondersi di malattie infettive gravi come colera, dengue, epatiti, febbre gialla, meningiti e tubercolosi, quest'ultima con un tasso  di 11 volte superiore rispetto alla media nazionale. È in questo contesto che le radio comunitarie come Radio Brisa operano per cercare di migliorare le condizioni di vita degli abitanti.

Cristiano Tinazzi

Condividi