Segui il liveticker di RSI News con tutti gli aggiornamenti sulla situazione in Svizzera e all'estero
Segui il liveticker di RSI News con tutti gli aggiornamenti sulla situazione in Svizzera e all'estero keystone
Momenti chiave
02.04.2021 ore 22:26
02.04.2021 ore 20:43
02.04.2021 ore 20:42
02.04.2021 ore 19:18
02.04.2021 ore 19:01
02.04.2021 ore 18:57
02.04.2021 ore 17:22
02.04.2021 ore 16:27
02.04.2021 ore 07:25

Assembramenti a Lugano, disordini a S. Gallo

In Ticino calano su base giornaliera le nuove infezioni, ma aumenta il numero degli ospedalizzati - Alla vigilia di Pasqua ospedali elvetici occupati al 76% - Assembramenti a Lugano - Nuovi disordini a San Gallo
venerdì 02 aprile 2021 07:18

Nelle ultime 24 ore 83 nuovi contagi, a fronte dei 103 rilevati ieri. Ancora in aumento, tuttavia, il numero dei ricoveri dovuti al Covid-19: attualmente si attesta a 89. Nel segno di questa situazione in chiaroscuro, il Ticino si appresta a vivere un'altra Pasqua nel segno delle restrizioni e delle incertezze legate alla pandemia.

Nella serata di venerdì in centro a Lugano si sono visti diversi assembramenti di fronte ai take away, in particolare in Piazza Cioccaro, dove si contavano circa 200 persone. Nuovi disordini sono avvenuti anche a San Gallo, dove la polizia ha sparato proiettili di gomma contro  un gruppo di circa 350 giovani che hanno lanciato loro delle bottiglie.

Nei Grigioni, sempre fra ieri e oggi, sono stati accertati altri 69 casi: c'è stato quindi un incremento rispetto al giorno prima, quando le nuove infezioni rilevate erano state 44. In leggero aumento anche le ospedalizzazioni: una in più, per un dato complessivo di 8 ricoveri. A livello nazionale, invece, sono stati registrati 2'250 nuovi casi, oltre a 109 ricoveri e 23 decessi.

L'arrivo della terza ondata, data l'evoluzione dei contagi e dei ricoveri, in Ticino è dato per certo. Ne sono convinti all'ospedale La Carità che, come anticipato giovedì dalla RSI, si sta preparando a tornare ad occuparsi unicamente dei pazienti Covid-19. Malgrado le persone a rischio vaccinate siano sempre di più (sono già state somministrate oltre 60'000 dosi), il numero dei degenti a causa della malattia provocata dal coronavirus in una settimana è passato da 66 a 86.

La cronaca di giovedì

L'incidenza generale del virus continua ad aumentare anche in Svizzera e alla vigilia di Pasqua si moltiplicano gli appelli alla prudenza, alla responsabilità individuale e al rispetto delle misure di prevenzione (distanza, mascherina ecc), soprattutto dei giovani che in questo periodo sono la fascia d'età più contagiata.

Diego Moles, Dario Lanfranconi, Marija Milanovic, Joe Pierracci

02.04.2021 ore 23:19
Brasile, quasi 3'000 morti e oltre 70'000 contagi

Il Brasile ha registrato 2’922 morti di Covid-19 e 70’238 contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo ha rivelato il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (CONASS). Il bilancio totale sale così a 328’206 decessi a fronte di 12’910’082 casi accertati. dal’inizio della pandemia I

02.04.2021 ore 22:26
Nuovi disordini a San Gallo

Nuovi disordini a San Gallo: agenti della polizia hanno usato proiettili di gomma contro un gruppo di circa 350 giovani che hanno lanciato loro delle bottiglie. Disordini simili avevano già avuto luogo nella città lo scorso week end, i anni materiali erano ammontati a circa 100’000 franchi. I ragazzi si sono organizzati tramite i social per riunirsi nonostante le restrizioni: “Dobbiamo mostrare loro di che pasta siamo fatti”, si poteva leggere in alcuni dei messaggi circolati in rete. Diverse persone sono state fermate.

02.04.2021 ore 22:18
Lugano: 200 persone in Piazza Cioccaro

Le vie del centro di Lugano, complici le vacanze ed il bel tempo, oggi si sono riempite di ticinesi e di turisti.

Lugano strapiena di gente

Ed in serata si sono visti diversi assembramenti di fronte ai take away, in particolare in Piazza Cioccaro, dove si contavano circa 200 persone.

02.04.2021 ore 21:47
30'000 di vaccino dall'Austria alla Repubblica Ceca

Accusata di egoismo, l’Austria ha annunciato venerdì che avrebbe inviato in Repubblica Ceca 30’000 dosi di vaccino, il giorno dopo essere stata criticata per aver rifiutato di aiutare i partner europei in ritardo con la campagna di vaccinazione.

02.04.2021 ore 21:38
Bruxelles, la polizia disperde un assembramento con gli idranti

La polizia ha cominciato a disperdere con gli idranti alcuni assembramenti in un parco del centro di Bruxelles. Secondo fonti di stampa, almeno una persona è stata arrestata. Le forze dell’ordine sono state mobilitate per evitare il ripetersi di una nuova festa illegale dopo quella di giovedì sera.

02.04.2021 ore 20:54
Svizzera: torna la voglia di viaggiare

All’aeroporto di Zurigo sono aumentati i passeggeri per le vacanze pasquali, ma i numeri sono lontani da quelli pre-pandemia

Torna la voglia di viaggiare

All'aeroporto di Zurigo sono aumentati i passeggeri per le vacanze pasquali, ma i numeri sono lontani da quelli pre-pandemia

02.04.2021 ore 20:43
Ticino: pienone nei campeggi

La stragrande maggioranza degli ospiti sono svizzerotedeschi, ma c’è anche qualche romando

Pienone nei campeggi

La stragrande maggioranza degli ospiti sono svizzerotedeschi, ma c'è anche qualche romando

02.04.2021 ore 20:42
Ticino, si teme la movida

A Locarno e a Lugano la polizia è preoccupata per gli assembramenti notturni attorno ai take away.

Si teme la movida

A Locarno e a Lugano la polizia è preoccupata per gli assembramenti notturni attorno ai take away

02.04.2021 ore 19:46
Oltre 100 milioni di americani sono già stati vaccinati

Sono oltre 100 milioni i cittadini statunitensi che sono già stati vaccinati con almeno una dose del siero contro il Covid-19, stando a quanto fanno sapere le autorità sanitarie del Paese.

02.04.2021 ore 19:18
In Francia 46'677 nuovi contagi

Sono stati segnalati 46’677 nuovi contagi da coronavirus e 332 morti in Francia nelle ultime 24 ore. Oltre 5’200 pazienti si trovano inoltre attualmente nei reparti di rianimazione.

02.04.2021 ore 19:14
Picchetto per i test rapidi a scuola dopo le vacanze pasquali

Quando nelle scuole medie e postobbligatorie riprenderanno le lezioni dopo le vacanze pasquali, in presenza di un caso positivo in classe si applicherà la nuova procedura per individuare eventuali altri casi, ossia i test rapidi. Ad occuparsene sarà una squadra mobile messa in campo dalla Federazione ticinese dei servizi di autoambulanza.

Le squadre, composte generalmente da due persone, saranno a disposizione e pronte a intervenire dal lunedì al venerdì, ma la Federazione è pronta a mettere a disposizione altro personale qualora questo si rendesse necessario.

CSI 18.00 del 2.4.2021 - Il servizio di Romina Lara
02.04.2021 ore 19:01
Italia, quasi 22'000 nuovi contagi

Son 21’932 i nuovi contaqi da coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Sono inoltre stati segnalati 481 decessi causati dal Covid-19 (ieri erano 501). Il tasso di positività ai test effettuati rimane stabile al 6,6%.

02.04.2021 ore 18:57
Turchia: record di contagi

Sono 42’308 i nuovi contagi da coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Turchia. Si tratta di un numero record dall’inizio della pandemia.

02.04.2021 ore 18:13
USA: la FDA autorizza fiale del vaccino Moderna con più dosi

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha dato il via libera a Moderna perché ogni fiala di vaccino anti-coronavirus possa contenere più dosi, una decisione che può permettere all’azienda americana di velocizzare le proprie spedizioni. Finora ogni fiala del vaccino Moderna conteneva 10 dosi, ora potrà includerne fino a 15.

02.04.2021 ore 18:05
Russia, mortalità cresciuta del 20,6% in febbraio

L’agenzia di statistica russa ha fatto sapere che nel mese di febbraio sono morte 24’369 persone a causa del coronavirus e disturbi ad esso legati. Un numero che ha fatto crescere la mortalità del 2,6% nel secondo mese del 2021.

02.04.2021 ore 18:01
USA: quasi 3 milioni di vaccini al giorno

La direttrice dei Centers for Disease Control and Prevention statunitensi Rochelle Walensky ha fatto sapere che gli USA stanno vaccinando quasi 3 milioni di persone al giorno, ma che questo non significa che bisogna subito abolire le misure restrittive, anche perché il numero di ricoveri è in continuo aumento.

02.04.2021 ore 17:51
Bellinzona: prosegue la campagna #iosostengobellinzona

Il Municipio di Bellinzona ha deciso di ripetere, dopo averla proposta a dicembre in occasione delle festività natalizie, la campagna per la promozione del commercio locale attraverso l’adesivo #iosostengobellinzona anche per le vacanze di Pasqua. La Città ha ristampato gli adesivi che distribuirà ai commercianti che vogliono aderire all’iniziativa. “Si tratta di un piccolo gesto attraverso il quale la Città vuole esprimere vicinanza ai commerci ed esercizi pubblici dopo questa annata difficile di chiusure e incertezze”, scrive la Città in un comunicato.

02.04.2021 ore 17:22
La California torna a divertirsi

La California ha deciso di riaprire i parchi divertimento, chiusi da quasi un anno a causa della pandemia: Disneyland, Legoland, Universal Studios di Hollywood possono riaprire i battenti, anche se in maniera parziale. Gli ingressi dipenderanno dal colore della contea nella quale si trova la struttura: chiusi in zona viola, aperti con capacità diverse in zona rossa, arancione e gialla. È introdotto inoltre l’obbligo di indossare la mascherina a partire dai due anni di età.

02.04.2021 ore 17:05
Regno Unito: 3'402 nuovi contagi e 52 decessi

Sono 3’402 le persone risultate essere positive al Covid-19 nelle ultime 24 ore nel Regno Unito contro le 4’479 di giovedì, mentre 31’301’267 sono state vaccinate (ieri erano 31’147’444). Sono inoltre morte 52 persone a causa del virus.

02.04.2021 ore 16:55
Paesi Bassi: stop a vaccino AstraZeneca per i più giovani di 60 anni

I Paesi Bassi hanno deciso di interrompere la somministrazione del vaccino creato da AstraZeneca per tutti coloro che hanno meno di 60 anni in seguito al decesso di una donna. Una decina di giorni fa il Paese ha ricominciato a usare il siero dopo uno stop che ha permesso di studiare meglio i suoi effetti secondari.

02.04.2021 ore 16:27
USA, Pasqua senza mascherine

Le persone completamente vaccinate contro il Covid-19 negli Stati Uniti potranno celebrare la Pasqua con altre persone che hanno anche loro ricevuto le due dosi, incontrandosi anche al chiuso e senza indossare le mascherine. Lo hanno annunciato i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, la massima autorità sanitaria federale negli Stati Uniti. Coloro che non sono completamente vaccinati, invece, dovrebbero limitarsi a riunioni virtuali ed evitare di viaggiare, se possibile, per ridurre la diffusione del virus in pieno allarme per la quarta ondata negli USA.

02.04.2021 ore 15:46
Svizzera, quasi 200'000 vaccinazioni nell’ultima settimana (+17%)

Le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Svizzera nella settimana dal 25 marzo al 31 marzo sono state 194’546. È quanto emerge dai dati pubblicati oggi sul sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). In media, nella Confederazione vengono effettuate 27’792 vaccinazioni al giorno. Rispetto alla settimana precedente, il ritmo delle inoculazioni è aumentato del 17%.

In totale, indica l’UFSP aggiornando i dati fino a due giorni fa, sono state già somministrate 1’542’286 dosi di vaccino. Fino ad ora 576’511 persone sono state completamente vaccinate, questo significa che il 6,7% della popolazione ha ricevuto due iniezioni. A 389’264 persone è stata invece somministrata una sola dose. Attualmente 521’264 dosi sono state consegnate ai cantoni, ma non ancora somministrate. Inoltre, 168’825 sono immagazzinate dalla Confederazione.

Il cantone che ha vaccinato di più è Uri, con 22,12 dosi ogni 100 abitanti, che è anche quello con la più alta incidenza di contagi, mentre chiude la fila ancora Zurigo. Il Ticino con 18,97 resta sopra la media ma non è più il cantone più avanti fra quelli di oltre 100’000 abitanti, superato soprattutto da Ginevra, che come Neuchâtel, Basilea Campagna e Sciaffusa ha già superato quota 20.

02.04.2021 ore 15:42
Astrazeneca, in GB 30 trombosi su oltre 18 milioni di somministrazioni: “Benefici superiori a rischi”

Le autorità di controllo britanniche hanno identificato 30 casi di eventi avversi riguardanti la coagulazione del sangue su oltre 18 milioni di somministrazioni del vaccino anti Covid AstraZeneca. Lo ha comunicato la Medicines and Healthcare products Regulatory Agency, secondo cui i benefici continuano a superare i rischi.

Nel monitoraggio precedente l’agenzia aveva rilevato cinque casi su 11 milioni di somministrazioni. Il tasso di questo tipo di incidenti arriva quindi a 1 su circa 600’000, sottolineano gli esperti britannici, mentre non ci sono stati report delle stesse reazioni con i vaccini Pfizer, gli altri usati in Gran Bretagna. “Sulla base di questa revisione - conclude l’agenzia - i benefici dei vaccini contro il Covid-19 continuano a superare ogni rischio, e le persone dovrebbero continuare a fare il vaccino quando vengono invitate. I vaccini AstraZeneca e Pfizer hanno mostrato livelli molto alti di protezione, e tutti i vaccini e i farmaci mostrano qualche effetto collaterale”.

02.04.2021 ore 15:36
Svizzera, 2’250 nuovi casi e 23 decessi

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2’250 nuovi casi di coronavirus (ieri 1’968), secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Inoltre, sono stati segnalati 23 decessi (giovedì erano 32) e le persone ricoverate in ospedale sono state 109, in crescita rispetto agli 81 del giorno precedente. La percentuale dei tamponi positivi attualmente si attesta attorno al 5-6%.

Dall’inizio della pandemia, 605’342 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’126’488 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. Complessivamente si contano 9’731 decessi.

02.04.2021 ore 15:11
Economia USA in ripresa: 916'000 nuovi posti di lavoro a marzo

L’economia USA ha creato a marzo 916’000 nuovi posti di lavoro, nettamente al di sopra delle previsioni che erano di 675’000. Il tasso di disoccupazione scende al 6%.

Si tratta della creazione di posti di lavoro più sostenuta degli ultimi sette mesi, ai massimi dunque da agosto, ed indica come il mercato del lavoro statunitense cominci ad emergere dalle sabbie mobili della crisi provocata dalla pandemia. Questo per effetto del ritiro di molte delle restrizioni anti-Covid e dell’accelerazione sul fronte della campagna di vaccinazione. A febbraio i posti di lavoro creati erano stati 379’000.

02.04.2021 ore 14:47
Bruxelles, questa sera previsto nuovo raduno giovanile anti-restrizioni

A Bruxelles non si fermano le manifestazioni dei giovani contro le restrizioni anti-Covid. Nonostante il bilancio degli arresti e dei feriti del rave party di ieri al parco del Bois de la Cambre, in migliaia si sono dati un nuovo appuntamento stasera alle 18 per “La festa del diritto a riunirsi”. Lo riportano gli online dei media locali. L’iniziativa del collettivo “L’Abime”, col tam tam sui social media ha già raccolto circa 5mila adesioni.

“È un bisogno vitale. Non vogliamo mettere in discussione la strategia sanitaria, anche se la nostra opinione diverge dalle decisioni prese dai nostri governi, ma rivendichiamo il nostro diritto di incontrarci tra cittadini informati e liberi. È uno dei pilastri della nostra Costituzione, delle nostre libertà fondamentali, della nostra umanità”, scrivono gli organizzatori su Facebook.

02.04.2021 ore 13:34
Brasile, più di un milione di vaccinazioni in un giorno

Per la prima volta dall’inizio delle vaccinazioni contro il Covid-19 in Brasile, ieri il Paese sudamericano è riuscito a superare la soglia di oltre 1 milione di persone immunizzate nello stesso giorno: lo rendono noto i media locali.

Nel Paese di circa 215 milioni di abitanti, sono ormai più di 18 milioni le persone che hanno già ricevuto almeno la prima dose del vaccino per il coronavirus e oltre 5 milioni quelle a cui è stata somministrata anche la seconda dose. Lo Stato dove si è vaccinato di più è San Paolo, il più popoloso del Brasile, con poco più del 10% dei residenti immunizzato.

02.04.2021 ore 13:30
Regno Unito, nuova stretta anti-varianti ai confini

Il governo britannico di Boris Johnson annuncia un’ulteriore estensione della stretta ai confini per contenere il rischio dell’importazione di varianti minacciose del Covid come quelle cosiddette ‘brasiliana’ o ‘sudafricana’, inserendo da venerdì 9 aprile nella lista rossa dei Paesi da cui è fatto divieto di viaggio nel Regno Unito il Bangladesh, le Filippine, il Kenya e il Pakistan: tutte nazioni con fortissimi legami d’immigrazione sull’isola. L’annuncio è stato dato oggi dal ministro dei Trasporti, Grant Shapps.

In totale i Paesi sottoposti a questa misura cautelare diventano ora una quarantina, quasi tutti africani, latinoamericani, mediorientali e asiatici. Restano consentiti i rientri da tali destinazioni per i cittadini britannici o le persone residenti nel Regno, che tuttavia saranno tenuti a una quarantena obbligatoria in hotel sorvegliati a proprie spese.

02.04.2021 ore 11:58
Germania, sotto i 60 anni sconsigliata seconda dose con il vaccino AstraZeneca

La Commissione vaccinale permanente tedesca (Stiko) consiglia alle persone sotto i 60 anni che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca di farsi inoculare per la seconda dose un vaccino diverso. È quanto si legge in una “bozza di decisione” presentata ieri sera tardi dall’autorità vaccinale tedesca. In particolare la Stiko consiglia che per la seconda dose sia utilizzato un vaccino con mRNA. Al momento in Germania gli unici altri vaccini disponibili che usano la tecnologia RNA messaggero sono Biontech-Pfizer e Moderna.

“I dati sulla sperimentazione animale mostrano che la risposta immunitaria è uguale dopo la (seconda) vaccinazione eterologa”, ha detto il presidente della Stiko Thomas Mertens a Spiegel. “Adesso bisogna chiarire con dati scientifici quanto sia valida la protezione per l’uomo. Spero che avremo presto dati disponibili” ha proseguito. Il 30 marzo la Commissione permanente aveva consigliato lo stop alla vaccinazione con AstraZeneca sotto i 60 anni di età.

02.04.2021 ore 11:55
Italia, valore RT sotto la soglia di 1

Scende a 0,98 sotto la soglia d’allarme di 1 il valore dell’RT nazionale in Italia, la scorsa settimana era a 1,08. L’incidenza si attesta a 232 casi ogni 100mila abitanti contro i 240 della settimana precedente.

Sono questi i valori che i tecnici dell’Istituto superiore di sanità (Iss) e del ministero della Salute stanno esaminando e che dovrebbero essere confermati nel Monitoraggio settimanale che sarà presentato oggi.

02.04.2021 ore 11:53
Vaccinazioni pediatriche: “Per ora non vengono prese in considerazione”

Sollecitati sul tema in conferenza stampa, Giorgio Merlani e Lisa Kottanattu si sono espressi anche su un ipotetico vaccino in età pediatrica, o perlomeno nella fascia 12-15 anni, visti i buoni risultati del vaccino Pfizer. “I dati sull’efficacia vengono da Israele, dove hanno già iniziato a vaccinare gli adolescenti, ma da noi non è prevista al momento una somministrazione differente dall’utilizzo omologato”. Per Merlani inoltre nei bambini il decorso della malattia è sempre piuttosto blando, quindi la necessità non si pone: “Potrebbe però essere diversa la valutazione in ottica di salute pubblica, dove potrebbe fornire un contributo alla copertura vaccinale della popolazione.”

La dottoressa Kottanattu ha poi concluso spiegando che “al momento l’indicazione resta di non vaccinare sotto i sedici anni. Se si tratterà di evitare contagi secondari, si farà una riflessione in merito”.

02.04.2021 ore 11:39
Kottanattu: “Varianti più contagiose nei bambini, ma decorsi gravi non se ne sono visti”

In conferenza stampa la caposervizio dell’Istituto pediatrico dell’EOC Lisa Kottanattu ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica pediatrica. “Rispetto alla prima ondata possiamo certamente dire che le varianti sono decisamente più contagiose anche in età pediatrica e infatti abbiamo registrato più casi di contagio. I decorsi non sono però peggiorati, anzi: se nella prima ondata avevamo avuto una decina di ricoveri, nella seconda sono stati 3-4 e tutti con un decorso clinico positivo.”

Kottanaku ha poi spiegato che in presenza di sintomi possono venire testati anche i bambini sotto i 6 anni: “Per questa fascia di età il test più affidabile è il classico tampone nasofaringeo PCR, mentre sopra i 6 anni si possono utilizzare quelli salivari, meno invasivi per i bambini.”

02.04.2021 ore 11:34
Ticino, allentamenti “pasquali” nelle case anziani

Giorgio Merlani ha spiegato in conferenza stampa che per Pasqua nelle case anziani, dove verrà effettuato un ulteriore ciclo di vaccinazioni per persone che non hanno potuto farlo finora (assenti, malati, …), verranno concessi degli alleggerimenti delle restrizioni: “I residenti potranno trovarsi a tavoli da cinque all’interno delle strutture, le visite saranno concesse in modo più largo. Quindi cerchiamo di dare un po’ di serenità a fronte del fatto che nelle strutture ci sono zero casi”.

02.04.2021 ore 11:27
Merlani: “Variante inglese al 92%, non la cerchiamo quasi più” – Scartati i test di massa nelle scuole

Il medico cantonale ticinese ha spiegato in conferenza stampa che “ormai la variante inglese è preponderante al 92%, pertanto non viene più fatto il test per sapere di che variante si tratta, con l’unica eccezione di casi particolari (focolai importanti, decorsi gravi o se una persona già vaccinata è stata nuovamente contagiata).

Merlani ha poi fatto il punto sulle scuole, dove con 55’000 allievi e 3’000 classi, ogni giorno circa 5-7 classi finiscono in quarantena: “Un bel lavoro per noi, ma percentualmente sono cifre molto basse e per questo possiamo permetterci, con tutte le misure di protezione del caso, di mantenere gli istituti aperti”. Il medico cantonale ha infine spiegato che l’adozione di test di massa nelle scuole è stata scartata, in “quanto dalle evidenze dava scarsi risultati”.

02.04.2021 ore 11:19
Merlani: “Anche se vaccinati, in presenza di sintomi farsi testare”

Il medico cantonale Giorgio Merlani ha spiegato in conferenza stampa che dal profilo medico si considera un paziente protetto a 14 giorni dall’iniezione della seconda dose di vaccino. “Nonostante questo, anche se è passato il periodo, l’invito ai pazienti che dovessero presentare sintomi compatibili con il coronavirus è sempre e comunque quello di farsi testare”.

Per quanto riguarda le diverse tipologie di test Merlani ha spiegato che ormai sono pressoché tutti coperti e rimborsati, con l’unica eccezione dei test PCR finalizzati ad un viaggio, considerato che ci sono paesi che lo richiedono e non accettano quello rapido. L’invito ai cittadini è quindi quello di testarsi per ogni dubbio, ma anche preventivamente. Infine i test “fai da te” vengono consigliati a chi non presenta sintomi: “L’utilizzo regolare è consigliato, ma attenzione che la loro affidabilità è inferiore ai test antigenici rapidi svolti in farmacia, e di parecchio rispetto a quelli PCR.” Il Cantone intende inoltre mettere in atto un progetto che prevede che tutta la popolazione ticinese si sottoponga al test nello stesso giorno.

02.04.2021 ore 11:11
Merlani: “Cifre in aumento, cambiato il profilo dei nuovi ricoverati”

Il medico cantonale Giorgio Merlani, durante un aggiornamento epidemiologico in conferenza stampa, ha spiegato come in Ticino, dopo un periodo di relativa stabilità tra gennaio e marzo, i valori sono di nuovo in salita, sia in termini percentuali sia in cifre assolute, con una media negli ultimi giorni intorno agli 80 casi. “Di conseguenza aumenta anche la pressione sugli ospedali, con i nuovi ricoverati che sono tornati superiori ai pazienti dimessi”.

Il medico cantonale ha poi sottolineato come il profilo dei ricoverati, complice anche la buona copertura della campagna vaccinale tra gli over 75, sia cambiato: ora il paziente “tipo” ha fra i 70 e i 75 anni. “La variante inglese, con un decorso potenzialmente peggiore, influenza anche questi nuovi ricoveri.” Merlani invita quindi a mantenere sempre alta la guardia.

02.04.2021 ore 10:49
Ticino: contagi in calo, numero dei ricoverati ancora in crescita

Sono 83 i nuovi casi di coronavirus registrati in Ticino nelle ultime 24 ore (ieri erano 103), mentre non si segnalano ulteriori decessi legati alla patologia. Cresce ancora invece il numero delle persone ospedalizzate. Attualmente sono 89 i pazienti degenti nei nosocomi cantonali (+3), a fronte di 12 ricoveri e 9 dimissioni rispetto al giorno precedente. In cure intense sono attualmente ricoverati 10 pazienti.

02.04.2021 ore 10:34
Russia: scendono in contagi, ma salgono i morti

La Russia ha fatto registrare 8’792 nuovi casi di coronavirus e 400 morti legati al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Da una parte i contagi sono diminuiti rispetto a giovedì, quando si erano attestati a 9’169, dall’altra sono leggermente aumentati i decessi (383 giovedì).

02.04.2021 ore 10:31
Vaccini, Johnson&Johnson fiduciosa di rispettare gli impegni: 200 milioni di dosi all’UE nel 2021

“Rimaniamo fiduciosi della nostra capacità di rispettare l’impegno di fornire 200 milioni di dosi del nostro vaccino contro il Covid-19 a dose singola alla Commissione europea e agli Stati membri nel 2021, iniziando le consegne nella seconda metà di aprile, come precedentemente comunicato”.

Lo comunica l’azienda farmaceutica Johnson & Johnson dopo il blocco di un lotto di principio attivo non conforme agli standard di qualità presso la Emergent Biosolutions negli Stati Uniti. “Continuiamo a prevedere di consegnare oltre un miliardo di dosi del nostro vaccino contro il Covid -19 entro la fine del 2021”, afferma l’azienda.

02.04.2021 ore 10:29
Sgomberato parco a Bruxelles: 26 agenti, 8 persone e sette cavalli feriti

Ventisei poliziotti e otto persone sono rimasti feriti ieri nel parco di Bois de La Cambre, a sud di Bruxelles, nel corso dello sgombero dove si erano radunate migliaia di persone. A fornire il bilancio è stato ieri notte il portavoce della polizia di Bruxelles-Ixelles Ilse Van de keere.

Feriti anche sette cavalli delle forze dell’ordine. La polizia ha effettuato 18 fermi amministrativi e quattro arresti, scrive il quotidiano Le Soir nella sua versione online. Un nuovo bilancio degli scontri dovrebbe essere comunicato in tarda mattinata. Le dalle forze dell’ordine stimano che ieri si sono radunate al parco tra le 1’500 e le 2’000 persone, in violazione delle misure sanitarie adottate per arginare la diffusione del Covid-19. L’assembramento è nato dopo l’appello lanciato via Facebook a partecipare a un rave party che si è poi rivelato essere un Pesce d’Aprile.

02.04.2021 ore 10:26
Ucraina, record di contagi e morti da inizio pandemia

In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati registrati 19’893 nuovi contagi di coronavirus e 433 decessi provocati dalla malattia: entrambi i livelli sono i più alti registrati dall’inizio dell’epidemia. Lo riferisce il ministro della Sanità, Maksim Stepanov, ripreso dall’agenzia Interfax.

Secondo i dati ufficiali, nel complesso nel Paese finora si contano 1’711’630 casi di contagio, inclusi 33’679 morti.

02.04.2021 ore 09:20
Divieto di manifestare a Zurigo, reclamo da partiti e movimenti di sinistra

Diversi partiti e movimenti di sinistra si oppongono al divieto di manifestazioni per più di 15 persone emesso dal cantone di Zurigo: hanno presentato un reclamo al Tribunale amministrativo sostenendo che l’articolo dell’ordinanza cantonale Covid-19 è anticostituzionale. Lo scrivono le organizzazioni stesse in una nota odierna.

Decidendo di estendere il divieto di manifestazioni senza modifiche fino alla fine di aprile 2021, il consiglio di Stato zurighese non è disposto a porre fine a “questo stato di cose incostituzionale”, scrivono i ricorrenti. In una città come Zurigo una “decisione epocale” come questa ha ripercussioni soprattutto sulle attività delle organizzazioni e dei movimenti politici. La Lista Alternativa (LA), i Verdi, il PS e il Partito del Lavoro (PdL) considerano lo stato attuale delle cose “insostenibile”: assieme ad altre organizzazioni come il sindacato SSP/VPOD, i sostenitori dello sciopero per il clima e il Collettivo di Sciopero Femminista, hanno quindi deciso di presentare un reclamo al tribunale amministrativo

02.04.2021 ore 08:57
Open air, annullato anche l’Eurockeennes di Belfort

L’edizione 2021 del festival Eurockeennes di Belfort è stata annullata a causa dei problemi causati dalla situazione sanitaria legata alla pandemia. Lo hanno annunciato venerdì gli organizzatori, seguendo così le orme di diversi grandi festival estivi.

In programma dall’1 al 4 luglio con artisti come Muse, DJ Snake e Massive Attack, il festival rock è stato cancellato per il secondo anno consecutivo.

02.04.2021 ore 08:30
La discriminante dei vaccini: a New York a teatro, in Europa blindati

I newyorkesi potranno godere di nuovo di spettacoli dal vivo venerdì, quando i teatri riapriranno, con una capacità limitata a 100 persone, grazie soprattutto a una massiccia campagna di vaccinazione. Dall’altra parte dell’Atlantico l’OMS ha invece denunciato e definito “inaccettabile” la lentezza delle vaccinazioni con cui si sta procedendo in Europa, dove diversi Paesi hanno inasprito le misure anti-Covid.

Nella zona europea, che comprende una cinquantina di Paesi tra cui anche la Russia e gli Stati dell’Asia centrale, secondo il database AFP, lo 0,31% della popolazione riceve una dose ogni giorno. Mentre questo tasso è quasi il doppio del resto del mondo (0,18%), è significativamente più basso dell’area USA/Canada (0,82%).

“La diffusione di questi vaccini è inaccettabilmente lenta”, ha lamentato Hans Kluge, direttore OMS per l’Europa, invitando i Paesi europei ad “accelerare il processo aumentando la produzione, riducendo le barriere alla somministrazione dei vaccini e utilizzando ogni minima dose presente negli stock”.

02.04.2021 ore 08:11
Come sta evolvendo la situazione in Ticino? La diretta RSI

L’evoluzione della situazione epidemiologica in Ticino dove si registra un tendenzialmente costante aumento dei contagi venerdì mattina sarà al centro di una conferenza stampa alla quale interverranno il medico cantonale Giorgio Merlani e la caposervizio dell’Istituto pediatrico Lisa Kottanattu.

Dalle 10.57 la RSI la diffonderà in diretta televisiva su LA2, in livestreaming su rsi.ch e sul Play nonché sulla pagina Facebook @RSINews. La versione in lingua dei segni sarà invece disponibile in livestreaming e sull’HbbTV.

02.04.2021 ore 07:54
Rispetto delle prescrizioni in Ticino: da inizio pandemia 761 irregolarità e 274 segnalazioni in procura

Oltre 4’000 controlli con irregolarità nel 16% dei casi. È il bilancio parziale tracciato dalla polizia cantonale ticinese da inizio pandemia in relazione al rispetto delle norme anti-covid. Nel dettaglio le cifre pubblicate dal Corriere del Ticino parlano di 4’620 controlli con 761 irregolarità riscontrate. Di queste ultime 546 sono state rilevate in aziende o in strutture accessibili al pubblico, 204 sui trasporti pubblici e 11 nella produzione alimentare.

Di tutte le irregolarità 274 sono state segnalate alla procura, mentre il totale delle multe disciplinari inflitte da inizio febbraio, quando è stato adottato anche questo strumento, ammonta a 664.

02.04.2021 ore 07:37
Raduno di studenti non autorizzato a Sion, interviene la polizia – Sette fermi

Giovedì la polizia cantonale vallesana ha interrotto un raduno di circa 300 studenti in Place de la Planta a Sion e ha fermato sette persone che hanno lanciato oggetti contro gli agenti.

I giovani erano confluiti sulla piazza nel tardo pomeriggio di giovedì per celebrare l’inizio delle vacanze di Pasqua, ha spiegato la polizia cantonale del Vallese in un comunicato rilasciato venerdì mattina. La polizia cantonale è intervenuta per disperdere il raduno non autorizzato.

02.04.2021: Festa illegale a Sion
02.04.2021 ore 07:31
Sinovac raddoppia le capacità produttive: fino a 2 miliardi di dosi all’anno

La cinese Sinovac ha annunciato venerdì di aver raddoppiato la capacità di produzione del suo vaccino Covid-19 a 2 miliardi di dosi all’anno.

Il vaccino, chiamato CoronaVac, è uno dei quattro preparati approvati dal governo cinese. In studi condotti in Brasile, la sua efficacia è stata valutata intorno al 50% per prevenire il contagio e all’80% per evitare l’intervento medico. Sinovac dice che ha già consegnato 200 milioni di dosi a più di 20 paesi, Cina compresa. Il gruppo aggiunge che ha ricevuto le autorizzazioni per commercializzare il suo prodotto in più di 30 Paesi.

02.04.2021 ore 07:25
Germania, meno casi ma più morti

La Germania ha registrato 21’888 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, un dato in calo rispetto al giorno precedente quando l’aumento era stato di 24’300. Nello stesso arco di tempo i decessi legati al Covid-19 sono stati 232, questi invece in calo rispetto al dato di giovedì (201).

Da inizio pandemia il totale dei decessi ha raggiunto quota 76’775.

02.04.2021 ore 07:18
Grigioni: 69 nuovi casi, zero decessi

Nei Grigioni, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 69 nuovi casi di coronavirus, in aumento rispetto al giorno precedente quando erano stati 44. Non si segnala nessun decesso legato al Covid-19. In leggera ripresa risultano invece le ospedalizzazioni: attualmente sono 8 le persone ricoverate nei nosocomi del cantone, una in più di ieri.