Biodiversità: il Nazionale sceglie il controprogetto indiretto del Governo modificato
Biodiversità: il Nazionale sceglie il controprogetto indiretto del Governo modificato (Keystone)

Biodiversità, accolto il controprogetto

Il Consiglio Nazionale sostiene il controprogetto indiretto del Consiglio federale all'iniziativa popolare, modificandolo. Comunque contrari UDC e parte del Centro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Maggiore protezione della biodiversità, senza però spingersi fino seguire quanto proposto dall'iniziativa popolare "Per il futuro della nostra natura e del nostro paesaggio". Al terzo giorno di dibattito, il Consiglio nazionale le ha preferito il controprogetto indiretto del Governo, apportandovi però alcune modifiche. Contrari a entrambi l'UDC e parte del Centro. Il dossier passa ora agli Stati.

Gli esponenti di questi gruppi parlamentari temevano in particolare conseguenze negative per gli agricoltori, che sarebbero stati a loro avviso gli unici a pagare, perdendo terreni coltivabili e mettendo a repentaglio la sicurezza alimentare del Paese.

"Opporre agricoltura a biodiversità non ha senso", ha tentato di convincerli la ministra dell'ambiente Simonetta Sommaruga, aggiungendo che il ruolo dell'una è importante per l'altra. Nodo della discordia della proposta dell'Esecutivo è stata in particolare la volontà di aumentare le zone di protezione al 17% del territorio, contro l'attuale 13,4%.

 
ATS/EnCa
Condividi