Da sinistra il portavoce Pizolli, Montorfani, Cocchi e Sassi
rsi
Momenti chiave
13.04.2020 ore 22:32
13.04.2020 ore 21:57
13.04.2020 ore 20:38
13.04.2020 ore 19:56
13.04.2020 ore 19:16
13.04.2020 ore 18:39
13.04.2020 ore 18:03
13.04.2020 ore 17:56
13.04.2020 ore 16:23
13.04.2020 ore 16:06
13.04.2020 ore 16:05
13.04.2020 ore 15:49
13.04.2020 ore 13:59
13.04.2020 ore 13:15
13.04.2020 ore 13:02
13.04.2020 ore 11:49
13.04.2020 ore 11:44
13.04.2020 ore 11:29
13.04.2020 ore 11:10
13.04.2020 ore 10:23
13.04.2020 ore 10:15
13.04.2020 ore 10:13
13.04.2020 ore 09:27

"Complimenti ai ticinesi"

Cocchi: "Norme rispettate nel weekend pasquale" - Il bilancio è ora di 251 vittime, a livello nazionale sono 885 - La Spagna prova a ripartire
lunedì 13 aprile 2020 07:41

Sono state poche le violazioni al divieto di assembramenti e al rispetto delle distanze sociali riscontrate nel fine settimana pasquale in Ticino: poche decine le contravvenzioni notificate dalla polizia cantonale, ha detto il capo dello Stato maggiore cantonale di condotta, Matteo Cocchi, nel corso della conferenza stampa di lunedì a Bellinzona. Sul fronte del lavoro, è stato comunicato che in Ticino sono 11'000 le richieste pervenute per le cosiddette IPG (indennità di perdita di guadagno) Corona e 13'000 quelle per lavoro ridotto (riguardanti 100'000 dipendenti). Comportano un esborso stimato complessivamente in 350 milioni di franchi mensili.

All'estero, prova a ripartire la Spagna, dove riaprono alcune attività "non essenziali" in uffici, cantieri e aziende, malgrado le resistenze di specialisti e regioni, come la Catalogna.

La cronaca della giornata di ieri

Sul fronte delle cifre, il bilancio ticinese è stato aggiornato lunedì a 251 morti (+7) e 2'900 contagi (+31), quello svizzero a 885 decessi (+27) e 25'580 contagi (+280).

I dati sempre aggiornati

di Giorgia Mantegazza, Enrico Campioni, Stefano Pongan, Marija Milanovic e Sandro Pauli

13.04.2020 ore 23:37
Turchia: libertà per decine di migliaia di prigionieri

Il Parlamento turco ha varato una legge che permette la liberazione di decine di migliaia di prigionieri, in modo da sfoltire la popolazione carceraria e ridurre così i rischi di contagio tra i detenuti. Sono esclusi da questa iniziativa tutti coloro che si trovano in carcere per terrorismo. Il Legislativo ha accolto la decisione con 279 voti favorevoli e 51 contrari.

13.04.2020 ore 23:26
Più di 23'000 morti negli Stati Uniti

Negli USAi casi di coronavirus sono arrivati ad oltre 572 mila, i morti hanno invece superato i 23 mila. Lo riferisce il sito della Johns Hopkins University.

13.04.2020 ore 22:56
Più di 1,9 milioni di casi nel mondo

Il numero di contagi da coronavirus in tutto il mondo ha superato il milione e 900mila. Lo rileva la Johns Hopkins University. Le vittime sono quasi 118.500.

13.04.2020 ore 22:32
Annullato il festival di Avignone

Il Festival di Avignone in programma dal 3 al 23 luglio è stato annullato a causa dell’epidemia di Coronavirus. Lo hanno fatto sapere lunedì gli organizzatori della manifestazione, che è uno degli eventi più famosi al mondo dedicati al teatro. “Le condizioni per lo svolgimento della 74.ma edizione non sono più riunite” si legge in una nota stampa diffusa dopo che il presidente francese Macron ha dichiarato in serata che i grandi eventi estivi non avrebbero potuto aver luogo prima della metà di luglio. La manifestazione normalmente attira 700’000 visitatori e genera un indotto economico dell’ordine di 100 milioni di euro.

13.04.2020 ore 21:57
USA, primo morto nello Wyoming

Prima morte per coronavirus anche in Wyoming, che finora era l’unico dei 50 Stati USA dove non si erano registrati decessi per Covid-19. Lo riferisce la Cnn.

13.04.2020 ore 21:25
Putin: “La situazione sta cambiando in peggio”

“La situazione sta cambiando quasi su base giornaliera e, sfortunatamente, sta cambiando in peggio”: lo ha detto Vladimir Putin riferendosi all’epidemia di Covid-19. “Il numero dei casi sta crescendo. Parallelamente, c’è un crescente numero di pazienti con sintomi gravi”, ha dichiarato il presidente russo, aggiungendo che “è necessario considerare tutti gli scenari dello sviluppo della situazione, persino i più difficili e straordinari, in modo da adeguare la strategia e le tattiche di azione in modo flessibile e con prontezza”. Lo riporta l’agenzia Interfax.

13.04.2020 ore 20:44
Francia: lockdown fino all'11 maggio

Le severe misure di confinamento messe in atto in Francia per contenere la diffusione del coronavirus sono propogate fino all’11 maggio. Lo ha annunciato il presidente Emmanuel Macron lunedì sera. “L’epidemia sta rallentando, c’è speranza”, ha sottolineato, prima di aggiungere che “le regole messe in atto (a partire dallo scorso 16 marzo, ndr) stanno dimostrando la loro efficacia”.

13.04.2020 ore 20:38
USA: Anthony Fauci resta dov'è

La Casa Bianca ha annunciato che Anthony Fauci, l’infettivologo superesperto che compare alle conferenze stampa al fianco di Donald Trump non sarà licenziato. Nelle ultime ore si erano diffuse voci di una possibile liquidazione di Fauci, il quale spesso autorevolmente si è trovato nella posizione di dover smentire quanto aveva appena affermato il presidente.

13.04.2020 ore 20:29
Balcani, in Romania il bilancio più pesante

La Romania è il Paese balcanico con il più pesante bilancio di vittime del coronavirus: 6’633 persone risultano contagiate (+333 nelle ultime 24 ore), mentre 318 hanno perso la vita. Segue la Serbia, dove lunedì sono stati superati i 4’000 contagi. I morti sono stati finora 85. La Croazia conta 1’650 contagiati e 25 morti. In Slovenia, dove da martedì riaprono alcuni impianti industriali e negozi, sono risultate positive 1’212 persone (+7 nelle ultime 24 ore), e ne sono morte 55 (+2 rispetto a domenica).

Sono invece 1’030 i contagiati in Bosnia-Herzegovina, 39 i morti. Meno pesante il bilancio in in Kosovo (372 contagiati e 7 decessi) e in Montenegro (273 contagiati e 3 morti).

In vista della Pasqua ortodossa (che si celebra quest’anno il prossimo 19 aprile), in Macedonia del Nord (854 contagiati e 38 morti) le autorità hanno inasprito il coprifuoco: agli abitanti sarà proibito lasciare i propri domicili dal pomeriggio di venerdì fino a martedì mattina. Si evitano così raduni e assembramenti, anche per le funzioni religiose nelle chiese. Restrizioni che probabilmente saranno messe in atto anche in altri Paesi ortodossi.

13.04.2020 ore 20:15
Turchia: divieto di uscire durante i week end

Il Governo turco ha deciso di ripetere tutti i week end “finché sarà necessario” il confinamento imposto agli abitanti delle 30 più grandi città de paese messo in atto per la prima volta l’11 e il 12 aprile per lottare contro la propagazione del Covid-19. Lo ha annunciato lunedì il presidente Recep Tayyip Erdogan. In Turchia sono oltre 61’000 le persone contagiate dal coronavirus, circa 1’300 i morti.

13.04.2020 ore 19:56
Nuove restrizioni in Israele

Da domani alle 17 (ora locale) e fino alle 5 di giovedì mattina, in occasione della fine della Pasqua ebraica e della festa di Mimouna, gli israeliani non potranno lasciare le loro città. Lo ha annunciato questa sera in TV il premier Benyamin Netanyahu. “Vi chiediamo - ha detto – di restare entro i confini delle vostre località e di festeggiare solo con il vostro nucleo familiare ristretto, così come è stato per la prima sera di Pesach”.

13.04.2020 ore 19:54
Quasi 15'000 morti in Francia dall'inizio dell'epidemia

In Francia questa sera sono 32’133 le persone ricoverate in ospedale perché malate di Covid-19, con una progressione di 287 unità rispetto al dato di domenica. Dall’inizio dell’epidemia le persone contagiate sono invece 98’076, con una crescita di 2’637 casi rispetto a ieri. Il numero dei morti infine ha raggiunto quota 14’967 (+574).

13.04.2020 ore 19:16
"Chiediamo un atto di umanità"

L’emergenza Coronavirus potrebbe diventare una catastrofe sanitaria nei centri di accoglienza per i rifugiati in Grecia. Lo rilevano le tre Chiese nazionali che in un appello pasquale chiedono alla politica un atto di umanità. E lo rilevano anche più di 100 ONG che oggi hanno lanciato una petizione che esorta il Consiglio federale ad accogliere il maggior numero di rifugiati possibile. La petizione è già stata sottoscritta da migliaia di persone e personalità elvetiche.

RG delle 18.30 del 13.04.20; il servizio di Paola Latorre
13.04.2020 ore 18:39
Introvabili pulcini

Tutti i panettieri e i negozi, in Ticino, durante la pandemia hanno denunciato una mancanza di lievito. Diversa la situazione nello Utah dove a mancare, soprattutto se a chilometro zero, sono le uova

Caccia alle... galline

Negli Stati Uniti sono sempre di più le persone che desiderano avere le proprie galline, ma i pulcini sono ormai introvabili

13.04.2020 ore 18:36
Durante il turno cura i malati di COVID-19, poi... balla

Il dottor Tik Tok

Un medico impegnato nella lotta contro il coronavirus è diventato una star del ballo on-line

13.04.2020 ore 18:34
Solo sei multe nel weekend pasquale nei Grigioni

Grigioni: "Bilancio positivo"

Il traffico nel week-end pasquale è molto diminuito; in tutto il cantone inflitte solo sei multe per il non rispetto delle distanze sociali

13.04.2020 ore 18:32
L'Italia supera la soglia dei 20'000 morti

Sono 566 le persone decedute per il coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo il bilancio diffuso dalla protezione civile. Erano stati 431 domenica. Il paese supera così ufficialmente la soglia dei 20’000 decessi (ora sono 20’465). I malati sono aumentati di 1’363 unità a 103’616, i guariti ammontano a 35’435 (+1’244). Se si sommano i contagiati attuali, quelli ripresisi e i morti, in totale sono 159’516 le persone entrate in contatto con virus SARS-CoV-2 . In Lombardia, invece, si contano 280 vittime in più (per un totale di 10’901), mentre sono ancora ricoverate 12’028 persone di cui 1’143 in terapia intensiva. A Milano, che conta 480 contagi in più in un sol giorno, “c’e ancora troppa gente che si muove”, ha detto l’assessore al Welfare Giulio Gallera, nella diretta facebook per fare il punto sulla emergenza coronavirus in Lombardia. Gallera ha chiesto “controlli più incisivi” da parte della polizia locale e delle forze dell’ordine.

13.04.2020 ore 18:03
In Ticino boom di vendite online di frutta e verdura

Lo shopping online non passa solo da Amazon: la società commerciale della Federazione Ortofrutticola Ticinese, la Tior SA di Cadenazzo, ha fatto sapere che gli acquisti (online o per telefono) sono aumentati di 20-30 volte rispetto a quanto succedeva in tempi normali. Insomma, in un giorno si vende quanto prima si vendeva in un mese. Questo ha portato l’azienda a dover impiegare 10 persone per la preparazione dei pacchi giornalieri. Poche settimane fa se ne occupava una sola persona. Lo ha fatto sapere Marco Bassi, direttore di Tior, ai microfoni delle Cronache della Svizzera italiana.

CSI 18.00 del 13.04.2020 - Il servizio di Darco Degrussa
13.04.2020 ore 18:03
I negozi di paese resistono

Chi dall’inizio della crisi non ha mai chiuso, sono i negozi di paese. A loro, in molte località, soprattutto nelle valli e in quelle più discoste, si appoggiano anche le autorità locali per fornire quei beni di prima necessità a chi non vuole o non può uscire di casa per la spesa, come per gli over 65 fino ad oggi. Alessandro Broggini ne ha sentiti un paio.

CSI 18.00 del 13.04.2020 Il servizio di Alessandro Broggini
13.04.2020 ore 17:56
New York, superati i 10'000 morti

Nello Stato di New York il numero di morti a causa del Covid-19 ha superato quota 10’000. I 671 decessi registrati nelle ultime 24 ore hanno portato il totale a 10’056, ha indicato il governatore statale Andrew Cuomo. La regione, nonostante sia stato notato un leggero rallentamento, resta quella più colpita degli Stati Uniti. Per Cuomo “il peggio sembra passato ma bisogna continuare a stare attenti”.

13.04.2020 ore 17:35
“Il Covid-19 è 10 volte più letale dell’influenza”

“Le prove provenienti da diversi Paesi ci stanno dando un quadro più chiaro di questo virus, come si comporta, come fermarlo e come trattarlo. Sappiamo che il COVID-19 si diffonde rapidamente e sappiamo che è 10 volte più mortale del virus responsabile dell’influenza del 2009”. Lo ha spiegato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel briefing sul coronavirus da Ginevra.

13.04.2020 ore 17:24
Le curve dei decessi in Svizzera, Ticino e Grigioni
13.04.2020 ore 17:22
Quarto giorno senza decessi nei Grigioni

Restano 35 le vittime del coronavirus nel canton Grigioni, che per il quarto giorno consecutivo non annuncia nessun nuovo decesso. I contagi rispetto all’aggiornamento precedente sono saliti di 4 unità, a 732

13.04.2020 ore 17:12
Italia: test di massa e geolocalizzazione fino alla fine della crisi

Un gruppo composto da 150 ricercatori ha lanciato un appello al Governo italiano affinché le persone positive al Covid-19 vengano identificate precocemente con test molecolari e sierologici di massa, diventi obbligatorio indossare le mascherine per tutte le persone che hanno contatti con il pubblico e che i dati elettronici per il tracciamento e la geolocalizzazione continuino ad essere usati fino alla fine dell’emergenza.

13.04.2020 ore 16:23
IPG Corona, 11'000 richieste

Sono 11’000 le richieste pervenute finora in Ticino per le IPG (indennità di perdita di guadagno) Corona, che risarciscono gli indipendenti colpiti da un divieto di esercitare la loro attività (e vale sia per i divieti federali che per quelli cantonali per la durata della finestra di crisi ticinese), ma anche i genitori costretti a interrompere l’attività per curare i figli e le persone che lo hanno fatto perché messe in quarantena. Lo ha detto Sergio Montorfani, direttore dell’Istituto assicurazioni sociali. I primi versamenti inizieranno martedì. si stima si tratterà di 40-50 milioni di franchi al mese

IPG Corona, 11'000 richieste

Sono invece oltre 13'000 le domande per il lavoro ridotto in Ticino, toccati 100'000 dipendenti

13.04.2020 ore 16:20
Visions du réel: film online gratuitamente

I film svizzeri che dovevano essere trasmessi nel corso del festival Visions du réel di Nyon, annullato a causa del Covid-19, potranno essere visti online dal 17 al 30 aprile. Ognuno dei tredici documentari sarà diffuso gratuitamente per 24 ore (dalle 18.00 fino alle 18.00 del giorno seguente) sul sito www.lesdocs.ch e sul Play RTS. Il primo lungometraggio ad essere mostrato il prossimo venerdì 17 aprile sarà “Réveil sur Mars” di Dea Gjinovci. Racconta la storia di una famiglia del Kosovo il cui figlio si ritrova in coma a causa della “sindrome da rassegnazione”.

13.04.2020 ore 16:16
Disoccupazione: ecco cosa è cambiato

Per evitare i contatti personali, gli uffici regionali di collocamento (conformemente a quanto stabilito a livello federale) hanno adottato alcune misure: le iscrizioni via e-mail (indicazioni sul portale della sezione del lavoro), seguite da una presa di contatto da parte dei collaboratori degli URC, e le prove delle ricerche di lavoro che non vanno più inoltrate ma conservate: saranno presentate una volta ripresi i colloqui con il consulente. Il diritto è stato esteso di 120 indennità giornaliere supplementari, ha spiegato ancora Claudia Sassi

13.04.2020 ore 16:09
Lavoro ridotto per 100'000 lavoratori

Sono 13’000 le richieste di lavoro ridotto, concernenti circa 100’000 lavoratori, fin qui pervenute in Ticino. Equivalgono a una spesa mensile di 300 milioni di franchi, secondo Claudia Sassi, capo sezione del lavoro. Sono numerose le sollecitazioni ricevute. Le decisioni cantonali, spesso arrivate prima delle modifiche federali, riportano ancora un termine di annuncio di tre giorni e una durata massima di tre mesi. Le aziende ne riceveranno una nuova che specifica le novità introdotte da Berna: nessun tempo di attesa e durata prolungata a sei mesi

13.04.2020 ore 16:06
"L'esodo non c'è stato"

“Non c’è stato il temuto arrivo massiccio di persone dalla Svizzera tedesca”, dice Cocchi. Chi è venuto in Ticino è andato in abitazioni secondarie

13.04.2020 ore 16:05
Russia, 2'558 nuovi contagi e 18 morti

Le autorità russe hanno annunciato lunedì di aver registrato 2’558 nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore, un record dall’inizio della pandemia. Il totale dei morti è invece salito a 148 (+18 rispetto a domenica). Sono 18’328 le persone risultate positive al tampone all’interno del Paese. Vladimir Putin ha dichiarato in giornata che la situazione si stava aggravando e che potrebbe diventare necessario mobilitare le risorse del Ministero della Difesa per contenere la crisi sanitaria.

13.04.2020 ore 16:05
Evitare le attività a rischio

Anche la raccomandazione di evitare le attività sportive a rischio è stata seguita, precisa Cocchi

13.04.2020 ore 16:04
"Complimenti, i ticinesi hanno rispettato le regole"

“Le raccomandazioni di non uscire di casa sono state rispettate, il comportamento è stato responsabile”: dice Matteo Cocchi. Una settantina di interventi, soprattutto su segnalazione, e una trentina di multe sono il risultato dei controlli sul territorio

Un weekend con pochi sgarri

Né attività sportive a rischio né particolari assembramenti: i ticinesi sono stati responsabili, dice Matteo Cocchi

13.04.2020 ore 16:02
+++ Inizia la conferenza stampa del canton Ticino +++

Oggi ancora a porte chiuse per i giornalisti la conferenza stampa delle autorità cantonali. Dal prossimo i membri dei media saranno di nuovo ammessi in sala, anche se rispettando le distanza sociali. Parlano oggi il capo dello Stato maggiore cantonale di condotta, Matteo Cocchi, Sergio Montorfmani direttore dell’Istituto assicurazioni sociali e Claudia Sassi, capo sezione del lavoro. La conferenza stampa è in diretta su La2, sul nostro sito rsi.ch e su Facebook RSI news

13.04.2020 ore 15:49
Regno Unito: 11'329 morti

717 persone sono morte nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, portando il totale di decessi a 11’329. Le persone contagiate sono oltre 85’200.

13.04.2020 ore 15:35
Un morto sull'USS Theodore Roosevelt

Un marinaio della portaerei statunitense USS Theodore Roosevelt è morto lunedì dopo aver contratto il Covid-19. L’uomo si trovava in cure intense da diversi giorni. Si tratta del primo decesso di un membro dell’equipaggio, composto da 4’000 persone, di cui 585 sono risultate positive al coronavirus. La nave è attualmente attraccata a Guam, in seguito all’aumento di contagi a bordo.

13.04.2020 ore 15:18
Africa: 788 morti e oltre 14'500 contagiati

Il numero di casi di Covid-19 in Africa è arrivato a 14’528; i morti sono 788 e i guariti, finora, 2’570. Lo riferisce il centro africano per i controllo delle malattie sul suo account Twitter, elencando i casi Paese per Paese. Lo Stato più colpito finora è il Sudafrica, con 2’173 casi, seguito dall’Egitto (2’065), Algeria (1’914) e Marocco (1’746).

13.04.2020 ore 14:54
Donald Trump: "È ora di silurare Fauci"

“Time to #FireFauci” (È ora di silurare Fauci)“: lo ha scritto il presidente statunitense Donald Trump ritwittando un post con tanto di hashtag dell’ex candidata repubblicana alla Camera Deanna Lorraine. Una mossa, quella di Trump, che rilancia la sua insofferenza per le critiche di Anthony Fauci, dopo che il super esperto della task force della Casa Bianca contro il coronavirus ha confermato ai media statunitensi che se fossero state prese prima certe misure si sarebbero potute salvare molte vite.

13.04.2020 ore 14:44
Primo morto tra i funzionari della Commissione europea

Un primo decesso da Coronavirus nello staff della Commissione europea. Lo rende noto la presidente Ursula von der Leyen su twitter. Si tratta di un funzionario greco che lavorava a Bruxelles per la European Research Council Executive Agency.

13.04.2020 ore 14:12
Johnson negativo e redivivo, oscura le polemiche e ringrazia i medici

Boris Johnson è risultato negativo al tampone del COVID-19, effettuato domenica nel giorno in cui è stato dimesso dall’ospedale St. Thomas in cui ha trascorso anche tre notti in terapia intensiva, di cui 48 ore “fra la vita e la morte”, come ha rivelato lui stesso nel video con cui ha ringraziato l’NHS (il sistema sanitario nazionale) per averlo salvato. Il premier, apparso dimagrito e provato, ha parlato con Dominic Raab che na ha fatto fin qui le veci e resta concentrato sul recupero e non sull’attività di Governo, ha fatto sapere Downing Street. La sua ricomparsa ha oscurato sui giornali la polemica sulla situazione nel paese, dove contagi e decessi crescono a ritmo sostenuto. Jeremy Farrar, uno dei membri del comitato scientifico consultivo sul coronavirus dello stesso Governo, ha lanciato l’allarme dicendo che il Regno - arrivato oltre quota 10’000 morti - potrebbe alla fine dell’emergenza avere “uno dei peggiori, se non il peggiore” bilancio di vittime in Europa.

13.04.2020 ore 13:59
Sportivi estremi confinati

Cédric Lachat è uno dei migliori arrampicatori del mondo ma oggi vive confinato nel suo furgone. Non ha un domicilio fisso perché di solito passa il suo tempo ai piedi delle pareti rocciose. Come lui, anche altri sportivi estremi hanno raccolto l’invito a evitare le rispettive discipline, sconsigliate (anche se non vietate) per il rischio di infortuni o fatalità che rischiano di sovraccaricare le strutture di soccorso o ospedaliere.

13.04.2020: Sport meno estremi ai tempi del virus
13.04.2020 ore 13:50
OMS, indossare le mascherine diventerà la norma

Indossare la mascherina protettiva diventerà una norma. Lo ha detto il portavoce dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), David Nabarro, alla BBC. “Il coronavirus non andrà via. Non sappiamo se le persone che lo hanno avuto siano immuni né quando avremo un vaccino”, ha spiegato “quindi qualche tipo di protezione facciale diventerà la norma, anche se solo per rassicurare le persone”.

13.04.2020 ore 13:31
In Danimarca riaprono alcune scuole a partire da mercoledì

Dopo settimane di chiusura dovute all’emergenza coronavirus, in Danimarca riapriranno gli asili e le scuole elementari. In 52 municipalità, fra cui Copenaghen, già da mercoledì, per altre 46 invece se ne riparlerà il 20 aprile. Lo rende nota l’Associazione delle autorità locali danese (KL). Lo scaglionamento, fa sapere il giornale The Local, dipende dai tempi di messa a norma, secondo le misure di sicurezza previste, degli istituti.

13.04.2020 ore 13:19
Il weekend di Pasqua tra buon senso e assembramenti

Il caldo e le giornate estive portano gli svizzeri a spostarsi nelle verie regioni turistiche, ma con la crisi sanitaria in atto la Confederazione ha invitato tutti a non spostarsi durante le festività pasquali. Così è stato nel canton Turgovia, specialmente a Romanshorn, dove il lago Bodanico è rimasto deserto tutto il weekend. Tranquilla anche la situazione nei Grigioni dove il numero di interventi è stato molto basso e non si sono più creati problemi lungo il passo della Flüela. Non si può dire lo stesso invece per la regione dell’Alpstein, dove le autorità di Appenzello Interno non hanno chiuso i posteggi appellandosi al buon senso della popolazione e durante la domenica di Pasqua in troppi hanno deciso di uscire.

RG delle 12.30 del 13.04.20. Il servizio di Manuele Ferrari
13.04.2020 ore 13:15
Ormai quasi 4'000 morti in Belgio

Altre 303 persone sono morte di coronavirus in Belgio portando il numero di morti totali a 3’903. Lo riferisce il rapporto quotidiano dell’Istituto sanitario belga Sciensano. Se pure in assoluto i numeri belgi sono più bassi rispetto ad altri Paesi europei, data la popolazione in termine di vittime per milione al momento l’impatto della pandemia in Belgio è maggiore di quello in Italia. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 942, con 310 ricoverati in ospedale e 239 dimessi. In tutto sono 5’393 le persone in ospedale, 1’234 delle quali in terapia intensivi. Dall’inizio della crisi il Belgio ha registrato 30’589 casi di COVID-19.

13.04.2020 ore 13:09
"Invece di dire amen, si suona il clacson"

Messa pasquale "drive-in"

Negli Stati Uniti un pastore ha convocato i suoi fedeli, rimasti rigorosamente nelle loro vetture, su un circuito automobilistico. E come lui tanti altri

13.04.2020 ore 13:02
Ancora 55 intubati in Ticino

Nelle strutture ospedaliere ticinesi dedicate alla cura dei pazienti affetti dal virus sono attualmente ricoverate 274 persone: 211 in reparto e 63 in terapia intensiva, di cui 55 intubate. Lo rende noto lo Stato maggiore cantonale di condotta. Per la prima volta da diversi giorni si è riscontrato un incremento delle persone ospedalizzate, cinque in più della vigilia, mentre sono stabili i casi gravi

13.04.2020 ore 12:27
I morti accertati in Svizzera salgono a 885

In Svizzera i contagi accertati sono saliti lunedì a 25’580, 280 in più rispetto a quelli annunciati domenica (nei due giorni precedenti erano stati comunicati incrementi di 592 e 400 unità). L’incidenza è di 298 casi ogni 100’000 abitanti, fra le più alte in Europa, ma in Ticino e a Ginevra si supera quota 800. I morti recensiti a livello federale sono passati da 858 a 885, ma il sito corona-data.ch, che si basa sulle cifre fornite dai cantoni, ne ha contati 1’117

13.04.2020 ore 11:49
Meno morti in Spagna

Sono 517 le persone decedute in 24 ore in Spagna, un centinaio in meno rispetto alle 619 annunciate nel giorno di Pasqua. Le vittime totali sono 17’489, i contagiati 169’496 e i guariti 64’727. Percentualmente rispetto al totale, i nuovi casi e morti sono i più bassi da quando è stata dichiarata la pandemia

13.04.2020 ore 11:44
Contagi in calo in Germania

La Germania ha registrato in 24 ore 2’537 nuovi casi di contagio, per un totale di 123’016, secondo i dati del Robert Koch Institut. L’aumento è inferiore a quello della vigilia per il terzo giorno consecutivo, dopo quattro di aumenti. I 126 decessi supplementari portano il bilancio complessivo a 2’799

13.04.2020 ore 11:29
Un concerto per dare coraggio

Bocelli, da solo, nel Duomo

A Milano il tenore ha tenuto un concerto trasmesso in diretta su internet

13.04.2020 ore 11:10
Dentro il laboratorio

Il coronavirus ha sconvolto il quotidiano dei tecnici di laboratorio dell’EOLAB, che analizza i tamponi ticinesi. “Per tre settimane abbiamo lavorato ogni giorno dalle 08.00 a mezzanotte”, racconta Gladys Martinetti

"I campioni arrivano ogni due ore"

"Come trasporto abbiamo usato di tutto, anche i tassisti": Gladys Martinetti spiega come funziona il laboratorio che fa il test del COVID-19 in Ticino

13.04.2020 ore 10:44
In Russia aumenta del 16% il numero dei contagi

Il numero delle persone contagiate nelle ultime 24 ore in Russia è di 2’558, ovvero un aumento del 16%. Il numero totale dei casi supera i 18’300, 11’513 dei quali a Mosca. I morti invece sono stati 18, arrivando a toccare 148 decessi in totale. Lo riporta la Tass, aggiungendo che le persone dimesse dagli ospedali sono state 179, per un totale di 1’470 guariti.

13.04.2020 ore 10:27
Dal Bigorio a cappellano in ospedale

"Siamo i portavoce dei famigliari"

Il cappellano Fra Michele Ravetta ha istituito un team per aiutare i malati di COVID e le loro famiglie ad affrontare il dramma dell'isolamento, all'ospedale la Carità di Locarno

13.04.2020 ore 10:23
La curva dei contagi in Ticino
13.04.2020 ore 10:15
Altri sette morti in Ticino

Dopo il tragico bilancio pasquale, con 15 decessi annunciati domenica, altre 7 vittime sono andate ad aggiungersi alla lista dei morti per coronavirus in Ticino: stando all’aggiornamento di oggi, lunedì, da parte dello Stato maggiore cantonale di condotta sono ora in totale 251. I contagiati salgono 2’900 (+31), mentre i dimessi dagli ospedali sono ora 516 (+5)

13.04.2020 ore 10:13
Nuovo bilancio in Israele

Il numero dei casi positivi di coronavirus in Israele è salito a 11’235. I malati in condizioni gravi sono 181 (il 4% in più rispetto alla vigilia) e fra di essi 131 sono in rianimazione. I decessi sono stati complessivamente 110. Lo ha reso noto il ministero della sanità, secondo cui le guarigioni sono state finora circa 1’700. La città più colpita dalla pandemia è Gerusalemme, seguita dalla cittadina ortodossa di Bnei Brak (200’000 abitanti, presso Tel Aviv) seguita a ruota con 1’898 casi.

13.04.2020 ore 09:27
Primo decesso nel canton Nidvaldo

Nidvaldo, che finora non aveva segnalato decessi a causa del coronavirus, lamenta la sua prima vittima: una 81enne è morta sabato, tre giorni dopo essere risultata positiva. Il Governo ha ribadito l’invito alla popolazione a rispettare le norme di igiene e le distanze sociali. Fino a domenica, i nidvaldesi contagiati erano 104, quattro dei quali ricoverati in ospedale

13.04.2020 ore 08:51
La Spagna prova a ripartire aprendo alcune attività "non essenziali"

Dopo due settimane di lockdown totale, passato il drammatico picco della pandemia, la Spagna riapre da lunedì alcune attività “non essenziali”, come uffici, edilizia e industria. Seppure sotto rigidissime misure di igiene e sicurezza, la ripartenza è stata contestata da molti operatori sanitari, forze politiche e amministratori territoriali, come ad esempio la Catalogna. Lo riporta El Pais. Restano invece chiuse le scuole, i cinema, i teatri, i ristoranti, locali e bar.

13.04.2020 ore 08:17
Allarme in Ecuador, 333 morti ufficiali e quasi 400 sospetti

Le autorità sanitarie dell’Ecuador sono in allarme per il forte aumenti dei contagi (7’466) e dei morti (333) per coronavirus. Secondo quanto dichiarato dal ministro della sanità, Juan Carlos Zevallos, ci sono altri 384 morti sospetti. I due terzi dei casi sono nella provincia di Guayas, che ha come capoluogo Guayaquil, il principale porto e centro industriale ecuadoriano. A partire da domani il governo sperimenterà un “sistema semaforo” per gestire la situazione nelle province, che partiranno tutte con una luce rossa. Il presidente della repubblica, Lenin Moreno, ha annunciato che tutte le alte cariche dello Stato si ridurranno fino a nuovo avviso del 50% gli stipendi per alimentare il fondo di sostegno alle fasce meno abbienti.

13.04.2020 ore 08:10
Le critiche dei media fanno infuriare Trump

Negli Stati Uniti, dove si registra oltre mezzo milione di contagi da Covid-19, il presidente Donald Trump ha attaccato domenica il New York Times, giornale che aveva ha ricostruito la “lenta risposta” della Casa Bianca alla diffusione della malattia. Il quotidiano aveva infatti riferito che il primo allarme serio arrivato alla Casa Bianca sul coronavirus risale al 28 gennaio, una settimana dopo il primo caso in America e sei settimane prima che Trump si attivasse. L’allarme è rimasto inascoltato, così come sono stati minimizzati quelli simili giunti nei giorni successivi.

13.04.2020 ore 07:51
In Cina 108 nuovi casi, 98 importati

La Cina ha registrato domenica 108 nuovi casi di infezioni da coronavirus, di cui 98 importati e 10 domestici tra i 7 dell’Heilongjiang e i 3 del Guangdong. I dati della Commissione sanitaria nazionale segnalano domenica altri 2 decessi nell’Hubei, epicentro della pandemia. I casi importati sono 1’378, di cui 511 guariti, 867 in cura e 38 gravi. I casi totali di contagio sono 82’160, di cui 1’156 sotto trattamento, 77’663 guariti e 3’341 decessi. I nuovi asintomatici sono 61, per 1’064 casi totali, di cui 307 provenienti dall’estero e ancora in cura.

RG delle 12.30 del 13.04.2020. Il servizio di Claudio Bustaffa
13.04.2020 ore 07:45
Superati i 22'000 decessi negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore si sono registrati 1’500 decessi legati al covid-19. Il totale delle vittime ha superato quota 22’000 e i casi di contagio sono superiori a 555’000. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Donal Trump attacca il New York Times per la ricostruzione della lenta risposta della Casa Bianca all’emergenza coronavirus. “L’articolo è falso, così come è falso il quotidiano che lo ha scritto”, il Presidente statunitense ha aggiunto di lavorare duramente per portare alla ribalta la corruzione e la disonestà dei media. Secondo il NYT il primo allarme serio arrivato alla Casa Bianca sul coronavirus risale al 28 gennaio, una settimana dopo il primo caso in America e sei settimane prima che Trump si attivasse.