Libera scelta per chi si è guarito
Libera scelta per chi si è guarito tipress
Momenti chiave
03.05.2021 ore 15:15
03.05.2021 ore 15:11
03.05.2021 ore 11:46
03.05.2021 ore 10:01

Guarito? Basta una dose

Le persone che hanno già contratto il Covid-19, secondo l'UFSP, possono essere considerate come completamente vaccinate già dopo una sola dose. In Ticino si potrà scegliere - Neuchâtel: dal 10 maggio vaccino ai 16enni - Nuovi soccorsi all'India
lunedì 03 maggio 2021 07:00

Le persone che hanno già contratto il Covid-19, secondo l'UFSP, possono essere considerate come completamente vaccinate già dopo una sola dose di vaccino. In Ticino, quindi, si potrà scegliere se accontentarsi di una somministrazione, ma per questo bisognerà dimostrare di esser stati positivi, rende noto il Dipartimento della sanità e della socialità.

Ventotto tonnellate di materiale medico promesse dalla Francia sono arrivate in India, il Paese maggiormente colpito dalla pandemia in questa fase e che in 24 ore ha fatto segnare di nuovo oltre 300'000 contagi accertati in un giorno e 3'417 decessi. Il bilancio complessivo nel popoloso Stato asiatico supera i 218'000 morti, gli ospedali non riescono a far fronte all'emergenza e già una quarantina di Paesi hanno promesso o inviato aiuto. Manca, in particolare, l'ossigeno per i malati più gravi. Nuova Delhi ha annunciato sabato di aver aperto la vaccinazione a tutti i 600 milioni di adulti del paese, ma Stati come il Maharashtra hanno già annunciato di essere a corto di dosi. Nel timore delle ripercussioni economiche, il Governo del premier Narendra Modi resta reticente, tuttavia, a seguire la via del confinamento a livello nazionale.

La cronaca di domenica

In Svizzera, sono stati contabilizzati in 72 ore 3'978 contagi, un dato in calo rispetto ai 5'313 del weekend di una settimana fa. I nuovi decessi sono 16, i ricoveri 119. In Ticino sono 19 le nuove infezioni, altre 2 persone sono morte per un totale di 991 da inizio pandemia. I Grigioni hanno rilevato in 24 ore 21 nuovi contagi, mentre resta invariato a 185 il numero dei decessi.

Stefano Pongan, Joe Pieracci, Elena Boromeo e Sandro Pauli

03.05.2021 ore 22:37
Lo Stato di New York riapre dal 19 maggio

Gli stati di New York, New Jersey e del Connecticut, che coprono una delle aree che sono state epicentro della pandemia, permetteranno alla gran parte delle attività di riaprire completamente a partire dal 19 maggio. Ristoranti, uffici, negozi, teatri, musei, barbieri, parchi di divertimento, palestre potranno riprendere a operare a pieno ritmo e senza più restrizioni. “Questa decisione rappresenta per lo stato di New York una pietra miliare e un significativo momento di transizione”, ha affermato il governatore Andrew Cuomo, il cui annuncio - scrive il New York Times - sembra ancora una volta scavalcare il sindaco Bill de Blasio, suo rivale politico, che aveva annunciato la riapertura completa della città da luglio.

03.05.2021 ore 21:17
Regno Unito: un solo morto nelle ultime 24 ore

La campagna vaccinale in Gran Bretagna dà i frutti sperati: nelle ultime 24 ore si è registrato un solo decesso legato al Covid in tutto il Regno Unito. Il numero di vaccinazioni somministrate è salito a quasi 50,1 milioni, inclusi 15,5 milioni di richiami. I nuovi contagi - secondo i dati ufficiali esatti diffusi in serata dalle autorità sanitarie - si fermano invece a 1649 su oltre un milione di tamponi e il totale delle persone ricoverate al momento per Covid negli ospedali britannici fra reparti ordinari e terapie intensive si conferma sotto 1500. Il premier britannico Boris Johnson non esclude intanto, se i dati resteranno questi, di poter abolire l’indicazione del distanziamento personale di oltre un metro dal 21 giugno.

03.05.2021 ore 19:47
India, Delhi chiede l'intervento dell'esercito

Il governo di Delhi ha chiesto al ministro della Difesa indiana l’invio dell’esercito per realizzare e gestire nuove strutture sanitarie da 10 mila posti letto con l’ossigeno e mille in terapia intensiva. Lo riporta il quotidiano indiano The Indian Express. La richiesta, inviata domenica dal vicepremier di Delhi, Manish Sisodia, è all’esame del Ministro della Difesa Rajnath Singh, sottolinea il giornale.

03.05.2021 ore 19:12
Coronavirus: nel 2020 il 25% morti in più in Lombardia

Nel 2020 la Lombardia ha registrato il 25% di morti in più, con picchi che raggiungono anche il 36% nelle province più colpite dal Covid: Bergamo, Cremona e Lodi. È il bilancio dell’anno della pandemia, riassunto nel report annuale dell’Istituto nazionale di statistica (Istat) italiano sugli indicatori demografici. Una parte dei decessi, spiega l’Istituto, può essere stata causata da altre patologie letali che, nell’ambito di un Sistema sanitario nazionale in piena emergenza, non è stato possibile trattare nei tempi e nei modi richiesti. Tra i dati emerge anche un calo della speranza di vita (a 82 anni) e un tasso di natalità che si avvicina a un figlio per coppia.

03.05.2021 ore 19:03
Studenti di nuovo sui banchi all'Uni di Zurigo

Ritorno almeno parziale alla normalità all’Università di Zurigo. Dopo lunghi mesi lezioni on-line, da oggi poco più di un migliaio di studenti possono tornare a seguire corsi e seminari in presenza. Il reportage:

Radiogiornale delle 18.30 del 03.05.2021: il servizio di Anna Maria Nunzi
03.05.2021 ore 18:38
Germania: "stop alle restrizioni per i vaccinati già nel weekend"

La fine delle misure restrittive anti-Covid per i vaccinati e per i guariti dovrebbe scattare già a partire dal prossimo weekend in Germania: lo scrive la Bild, affermando che i vertici dei partiti di Governo, Cdu-Csu e Spd hanno concordato su questa linea. Il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert, ha confermato in conferenza stampa a Berlino che un nuovo provvedimento per allentare le misure anticovid per i vaccinati potrebbe essere varata in parlamento già questa settimana. Il nuovo provvedimento legislativo dovrebbe avere l’approvazione formale alla seduta di gabinetto di mercoledì prossimo, e potrebbe essere approvato poi approvato fra giovedì e venerdì. “Sabato potrebbe essere già in vigore”, ha affermato il vice capogruppo dell’Unione all’Handelsblatt Thorsten Fei.

03.05.2021 ore 18:12
Italia: 5.948 positivi, 256 vittime

Sono ancora in calo i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, 5.948, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 9.148. Sono invece le 256 vittime in un giorno (ieri 144).I tamponi effettuati sono stati 121.829. Ieri i test erano stati 156.872. Il tasso di positività è del 4,9%% (ieri era al 5,8%).

03.05.2021 ore 17:30
Tweet di Berset: "arrivate 620'000 nuove dosi di vaccino"

Da venerdì la Svizzera ha ricevuto 620’000 nuove dosi di vaccino contro il coronavirus. Lo ha scritto oggi in un tweet il consigliere federale Alain Berset, aggiungendo che sono state finora somministrate 2,6 milioni di dosi e i cantoni continuano ad aumentare il ritmo delle vaccinazioni.

Il ministro ha anche sottolineato i buoni scambi avvenuti con la Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS). Secondo quest’ultima, in maggio i cantoni possono attendersi di ricevere oltre due milioni di dosi di preparati di Moderna e Pfizer/Biontech. Si tratta di un ulteriore aumento rispetto ad aprile.

“I cantoni sono preparati per questi volumi”, ha precisato la CDS rispondendo all’agenzia Keystone-ATS, aggiungendo che esiste già l’infrastruttura per effettuare circa 100’000 vaccinazioni al giorno. Secondo la CDS, l’obiettivo di poter offrire a tutti una prima vaccinazione entro la fine di giugno rimane realistico.

Nel frattempo, si estende l’apertura della vaccinazione a tutti i gruppi di popolazione. Nel canton Svitto chi ha più di 16 anni può sin d’ora annunciarsi, è stato reso noto oggi dalle autorità. A Friburgo sarà possibile dell’8 maggio, a Neuchâtel dal 10 e ad Appenzello Esterno dal 19.

A Vaud, le vaccinazioni per chi ha più di 18 anni sono state avviate la settimana scorsa, mentre nel Giura da questa settimana possono vaccinarsi tutti coloro che hanno più di 16 anni.

03.05.2021 ore 17:24
New York: la metropolitana riapre 24 ore su 24

La città di New York riapre la sua metropolitana 24 ore su 24, dopo averla chiusa diverse ore la notte durante l’anno di pandemia per le pulizie. Lo riportano i media americani citando alcune fonti vicine al governatore Andrew Cuomo. La riapertura sarà dal 17 maggio e rappresenta un nuovo segnale del ritorno alla normalità della città, che è stata epicentro del Covid negli Stati Uniti.

03.05.2021 ore 17:00
La Danimarca dice "no" al vaccino Johnson&Johnson

La Danimarca ha deciso di escludere il vaccino Johnson & Johnson dal programma di vaccinazione anti-Covid, motivando la sua decisione con le preoccupazioni per dei gravi effetti collaterali legati alla formazione di coaguli di sangue. “L’Autorità sanitaria danese ha concluso che i vantaggi dell’utilizzo del vaccino Covid-19 di Johnson & Johnson non superano il rischio di causare il possibile effetto avverso in coloro che ricevono il vaccino”, ha sottolineato l’autorità sanitaria danese in un comunicato. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) hanno entrambi autorizzato il vaccino, così come Swissmedic - l’autorità elvetica di omologazione e controllo dei medicamenti e dei dispositivi medici - che ha concesso il via libera temporaneo al preparato sviluppato da Johnson & Johnson per le persone dai 18 anni.

03.05.2021 ore 16:45
Regno Unito: superato il traguardo delle 50 milioni di dosi somministrate

Il Regno Unito prosegue nella sua corsa di testa in Europa sul fronte dei vaccini anti Covid e supera il traguardo dei 50 milioni di dosi somministrate, inclusi oltre 15 milioni di richiami. Lo certificano i dati ufficiali mentre il premier Boris Johnson e il suo governo esultano per questa nuova “pietra miliare” raggiunta, confermando l’obiettivo di garantire la copertura di tutti gli adulti over 18 residenti nel Paese con almeno una dose al massimo entro il 31 luglio. Sullo sfondo restano ai minimi da mesi i ricoveri ospedalieri totali nel Regno (meno di 1.500 al momento), come quelli dei contagi e dei decessi giornalieri.

03.05.2021 ore 16:23
Attività in crescita all'aeroporto di Zurigo

Torna ad aumentare l’attività all’aeroporto di Zurigo: in aprile sono decollati 3101 velivoli, il 22% in più di marzo. Su base annua (cioè in confronto a un mese di paralisi quasi totale dovuta alle restrizioni legate al coronavirus) i movimenti sono quadruplicati, stando ai dati pubblicati oggi dalla società di gestione Flughafen Zürich. Aprile si rivela essere il mese migliore - nell’ottica di chi è favorevole al traffico aereo - dall’ottobre 2020. I livelli pre-crisi sono però ancora molto lontani: nell’aprile 2019 erano stati 11’000 gli aeromobili libratisi in volo nei cieli di Kloten (ZH).

03.05.2021 ore 15:15
Oktoberfest annullata

A causa della pandemia salta anche quest’anno l’Oktoberfest di Monaco di Baviera. Lo scrive l’agenzia tedesca DPA citando fonti del Governo locale, dopo un incontro a cui ha partecipato anche il presidente del Land Markus Soeder.

03.05.2021 ore 15:11
Lucerna, turismo crollato del 76%

La crisi del coronavirus ha lasciato tracce profonde sul tessuto economico di Lucerna: il prodotto interno lordo del comparto turistico nel 2020 è crollato - rispetto all’anno prima - del 76% nella città e del 60% nel cantone. I dati emergono da uno studio di BAK Economics.

03.05.2021 ore 15:11
L'EMA valuta il vaccino per i 12-15enni

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha iniziato a valutare l’uso del vaccino di Pfizer-BioNTech per la fascia d’età tra i 12 ed i 15 anni. Si legge in una nota dell’EMA.

03.05.2021 ore 15:09
Johnson frena sulla ripresa dei viaggi all'estero

Il premier britannico Boris Johnson frena sulla ripresa dei viaggi turistici all’estero dal Regno Unito, confermando l’intenzione di aprire qualche spiraglio a partire dal prossimo 17 maggio. Tuttavia, l’obiettivo è di procedere con cautela per non alimentare il rischio connesso a varianti del virus e alla possibilità di reimportare casi di Covid dall’estero.

“Vogliamo fare qualche apertura” in materia di viaggi dal 17 maggio, “ma non credo che la gente di questo Paese voglia vedere un afflusso di malattie da ovunque altrove, e certamente non lo voglio io”, ha tagliato corto.

03.05.2021 ore 14:29
Svizzera: 3'978 nuovi casi e 16 decessi

Nelle ultime 72 ore, secondo i dati diramati lunedì dall’Ufficio federale della sanità pubblica, in Svizzera si sono registrati 3’978 nuovi casi positivi e 16 decessi. Il dato è dunque in calo rispetto a settimana scorsa quando erano stati segnalati 5’313 nuovi casi. Le persone ricoverate in ospedale sono state 119. Il tasso di positività è del 5,92%.

03.05.2021 ore 13:14
Ticino: chi ha avuto il Covid-19 può fare una sola dose di vaccino

Le persone che hanno già contratto il Covid-19 possono essere considerate come completamente vaccinate già dopo una sola dose di vaccino, secondo le nuove raccomandazioni dell’Ufficio federale della salute pubblica (UFSP) diramate lo scorso 14 aprile. In Ticino, le persone che hanno già contratto la malattia potranno decidere liberamente se effettuare una oppure due dosi di vaccino e nel caso optassero per una una sola dose “sarà necessario dimostrare di aver contratto il virus – attraverso un documento ufficiale da mostrare al momento della prima somministrazione – per ricevere l’attestazione di vaccinazione completa”. Il periodo del contagio non è rilevante.

Per maggiori informazioni: il comunicato stampa del cantone.

03.05.2021 ore 13:14
Spagna, la prima corrida dall'inizio della pandemia

L’arena di Las Ventas a Madrid, la più importante “plaza de toros” della Spagna, ha ospitato ieri la sua prima corrida da quando è iniziata la pandemia di coronavirus. Lo riportano i media spagnoli. L’ingresso è stato consentito a 6’000 persone, il 40 per cento della capienza.

03.05.2021 ore 12:44
Russia: oltre 400'000 morti in più in 12 mesi

La Russia ha registrato più di 400’000 morti in eccesso da aprile 2020 a marzo 2021, secondo i calcoli dell’agenzia Reuters basati sui dati forniti dalle autorità russe. L’agenzia federale di statistica indica che i decessi imputati ufficialmente al Covid-19, nello stesso periodo, sono 250’000.

Il Paese, che conta 144 milioni di abitanti, nelle ultime 24 ore ha registrato 336 nuovi decessi legati al coronavirus e 8’489 contagi. La Russia ha approvato tre vaccini sviluppati internamente e in parte li ha esportati verso numerosi Paesi.

03.05.2021 ore 12:12
L'UE vuole accogliere i viaggiatori vaccinati

La Commissione europea vuole permettere nuovamente l’ingresso nell’UE ai viaggiatori completamente vaccinati o provenienti da Paesi la cui situazione epidemiologica è giudicata buona. Lo ha dichiarato l’esecutivo di Bruxelles in una nota, precisando che il vaccino dovrà essere uno di quelli approvati dall’UE. A quel punto, gli stranieri provenienti da Paesi terzi potranno nuovamente entrare nel territorio comunitario anche per motivi non necessari.

03.05.2021 ore 12:05
Moncucco, bilancio 2020 tra pandemia e conti (in attivo)

La pandemia di SARS-CoV-2 ha monopolizzato nel 2020 l’attenzione e le risorse della clinica Moncucco, dove sono stati curati, fra febbraio e marzo, i primi due pazienti covid della Svizzera. Nel complesso, si legge nel bilancio di attività presentato lunedì, sono stati 6’700 i pazienti ricoverati e 21’000 i casi trattati ambulatorialmente.

Grazie anche a donazioni private, ha ricordato il direttore Christian Camponovo, sono state potenziate le cure intense ed è stato anticipato di un anno l’obiettivo di aprire il pronto soccorso 24 ore su 24. In attivo, infine, i conti, che hanno fatto segnare un utile di esercizio di poco inferiore ai due milioni e mezzo di franchi.

03.05.2021 ore 11:51
Neuchâtel: dal 10 maggio vaccino ai 16enni

Neuchâtel apre la vaccinazione a tutta la popolazione a partire dai 16 anni dal 10 maggio. Il cantone romando mira a vaccinare 90’000 persone entro la fine di luglio.

“I quattro mesi di vaccinazione hanno avuto un impatto significativo sui gruppi a rischio, hanno alleggerito la situazione negli ospedali e ridotto i decessi”, ha affermato lunedì il medico cantonale Claude-François Robert.

Poiché gli obiettivi per i gruppi target “sono stati raggiunti”, la vaccinazione può ora essere estesa a tutta la popolazione, ha aggiunto. “C’è ancora molta strada da fare. L’obiettivo è che il 50-60% della popolazione sia vaccinata”, ha concluso.

03.05.2021 ore 11:49
Inter, dopo i festeggiamenti le critiche

“La gioia la si può comprendere però credo che su di essa debba prevalere il senso di responsabilità: 121’000 morti devono averci insegnato qualcosa. Onorare la loro morte vuol dire evitare assembramenti”. Lo ha detto il presidente del consiglio superiore di sanità e coordinatore del comitato tecnico scientifico italiano Franco Locatelli, commentando la festa per lo scudetto dei tifosi dell’Inter. “Tutte le occasioni di assembramento - ha aggiunto - vanno assolutamente evitate, ivi compresi i festeggiamenti dei tifosi della squadra di calcio che ha vinto il campionato”

03.05.2021 ore 11:46
Francia, prime timide riaperture

Una settimana dopo il rientro in classe dei bambini delle elementari e delle materne, è toccato oggi a studenti delle medie e dei licei a riprendere le lezioni in presenza, primo atto della riapertura decisa dal Governo dopo il terzo lockdown, questa volta molto più “soft” dei precedenti. Il calendario delle riaperture prevede anche che da oggi scompaia il limite degli spostamenti sul territorio che era stato fissato a 10 chilometri dal luogo di residenza, con l’eccezione di esigenze particolari con autocertificazione.

RG 12.30 del 03.05.2021 - Il servizio di Alessandro Grandesso
03.05.2021 ore 10:53
Italia: 746'000 decessi nel 2020, +18%

Nel 2020 i decessi totali in Italia sono stati 746’000, il 18% in più di quelli rilevati nel 2019. Lo rivela l’Istituto nazionale di statistica nel suo rapporto sugli indicatori demografici. A influire, ovviamente, il Covid-19 che ha avuto effetti su tutte le componenti del ricambio demografico, facendo registrare una “dinamica naturale (nascite-decessi)“ negativa nella misura di 342’000 unità.

03.05.2021 ore 10:33
Svizzera: l'industria in forte ripresa

Segnali di forte ripresa dell’industria svizzera, nonostante il perdurare della crisi del coronavirus: l’indice PMI - che illustra il comportamento dei manager che, nelle imprese, si occupano degli acquisti aziendali - non è mai stato così elevato. E anche il corrispondente indicatore nel ramo dei servizi si trova in rialzo per il terzo mese consecutivo.

03.05.2021 ore 10:01
Ticino: 19 casi e 2 decessi

In Ticino, secondo i dati dell’ultimo bollettino dell’Ufficio del medico cantonale, i nuovi casi di contagio al Covid-19 sono 19 (totale: 32’271), 2 invece i decessi (991). I nuovi ricoveri sono 4. I pazienti dimessi sono 2. Le persone degenti in ospedale sono 62 e quelle in cure intense sono 13.

03.05.2021 ore 09:38
L'India apre al vaccino per tutti gli adulti

L’India apre alla vaccinazione per tutti gli adulti nel Paese, nel tentativo di fermare l’impennata esponenziale di casi di Covid-19 che ha portato ad un totale di quasi 20 milioni di casi. Lo riferisce il Guardian. Si tratta di un’impresa titanica per la popolosa India dove soltanto una piccolissima parte della popolazione può permettersi l’accesso a strutture private per ottenere il siero anti-covid, ciò vuol dire che gli stati e il Governo federale avranno il compito di vaccinare 900 milioni di cittadini. Stando al conteggio della Johns Hopkins University i contagi totali in India sono 19,57 milioni.

03.05.2021 ore 09:02
Tokyo 2020: vaccinato il 60% degli atleti

Il Comitato olimpico internazionale (CIO) stima che circa il 60% dei 10’000 atleti provenienti in Giappone dall’estero per partecipare alle Olimpiadi di Tokyo, saranno vaccinati contro il coronavirus.

03.05.2021 ore 08:06
Italia: da oggi almeno 7,7 milioni di alunni in classe

Con la sola Valle d’Aosta in zona rossa e con gli istituti superiori che hanno la responsabilità di organizzare in autonomia le attività in presenza dal 70% al 100% dei loro studenti, inizia da oggi l’ultimo mese di scuola in Italia. In base alla capienza delle scuole e al “colore” della regione, il numero di alunni in presenza per tutti gli ordini sarà compreso in una “forbice” tra 7,7 e 8,5 milioni.

03.05.2021 ore 07:47
Digione, 400 persone ad un party illegale

In Francia quasi 400 persone hanno preso parte sabato sera a una “festa libera” - nel completo disinteresse delle misure anti-Covid - in un hangar abbandonato nella piccola città di Couchey, a una decina di chilometri a sud-ovest di Digione. Il party illegale è stato interrotto in piena notte dall’intervento di 140 gendarmi. Il presunto organizzatore dell’evento è stato arrestato insieme ad altre due persone. La polizia ha emesso 205 verbali per “mancato rispetto del coprifuoco”.

03.05.2021 ore 07:21
Argentina, superati i 3 milioni di contagi

L’Argentina ha superato ieri la soglia dei tre milioni di contagiati da Covid-19 dall’inizio della pandemia, nel marzo 2020. Lo ha reso noto il Ministero della Salute, precisando che nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 11’394, per un totale generale di 3’005’259.

03.05.2021 ore 07:13
Grigioni: 21 contagi e nessun decesso

I Grigioni hanno registrato in un giorno 21 nuovi casi di coronavirus concentrati essenzialmente nelle popolose regioni di Plessur e Prettigovia per un totale di 12’853 da inizio pandemia, ma nessun nuovo decesso (il bilancio resta fermo a 185). I casi attivi scendono di 44 unità, a 268 (uno solo nel Moesano), mentre 323 persone si trovano in quarantena nel cantone. Stabile la situazione negli ospedali, dove i pazienti ricoverati sono 24, 5 dei quali in terapia intensiva. Tre di essi sono sottoposti a respirazione artificiale.

03.05.2021 ore 07:10
Sale leggermente l'incidenza in Germania

L’Istituto Robert Koch, che aggiorna il bilancio pandemico in Germania, ha rilevato in 24 ore 9’160 nuovi test positivi e 84 decessi. L’incidenza dei casi negli ultimi 7 giorni (in Svizzera si fa di solito riferimento a quella ogni 14 giorni) sale leggermente rispetto al valore di domenica, a 146,9 ogni 100’000 abitanti. Da inizio pandemia, sono oltre 83’000 i decessi annunciati nel Paese e 3,42 milioni di persone sono rimasti contagiati.

03.05.2021 ore 07:07
India di nuovo oltre i 300'000 contagi

Sono di nuovo più di 300’000, 368’147 per la precisione, i contagi accertati nelle ultime 24 ore in India, per un totale che sfiora i 20 milioni da inizio pandemia. Il bilancio dei morti, con 3’417 nuovi decessi, si aggrava a 218’959.

RG 07.00 del 03.05.2021 La corrispondenza di Chiara Reid