In prospettiva mesi difficili
In prospettiva mesi difficili tipress
Momenti chiave
23.06.2020 ore 18:38
23.06.2020 ore 18:22
23.06.2020 ore 16:38
23.06.2020 ore 14:29
23.06.2020 ore 13:26
23.06.2020 ore 10:52
23.06.2020 ore 08:11
23.06.2020 ore 07:14

Il virus affonda i conti del Cantone

Profondo rosso anche nel 2021: Christian Vitta ha informato la gestione sulle prospettive per i conti del Ticino a causa della pandemia
martedì 23 giugno 2020 07:05

A causa della crisi sanitaria, per i conti del canton Ticino si prospettano disavanzi di centinaia di milioni di franchi non solo nel 2020 ma anche nel 2021.

Il campione di tennis serbo Novak Djokovic è risultato positivo al test del coronavirus. Ne ha dato notizia l'agenzia Tanjug.

L'epidemia di coronavirus è sempre presente ma in Svizzera e in buona parte dei Paesi europei il numero di contagi resta limitato da diverse settimane. In Ticino nelle ultime 24 ore è stato segnalato un nuovo caso, così come nei Grigioni, dove non si registravano contagi da quasi due settimane. A livello nazionale sono invece 22 i casi in più resi noti martedì.

La cronaca di lunedì

Il numero di casi continua invece a crescere rapidamente oltre Atlantico, dove si contano più di 2,3 milioni di contagi confermati negli Stati Uniti, mentre è stata superata la soglia dei 2 milioni nell'America latina, che negli ultimi giorni ha fatto segnare una netta impennata dei casi.

I dati sempre aggiornati

 

Simone Fassora, Alex Ricordi

23.06.2020 ore 23:10
Perù, 200 decessi e 15'000 contagi tra le forze dell'ordine

In Perù più di 200 decessi e 15’000 contagi sono stati registrati tra le forze dell’ordine, impegnate nel tentativo di far rispettare il confinamento e le regole sanitarie imposte dalle autorità. Il numero di decessi tra le file dei poliziotti è cresciuto del 30% nel giro delle ultime due settimane. Nonostante i provvedimenti presi e il lockdown in atto, il Perù è il secondo paese più toccato dell’America latina dalla pandemia di coronavirus per numero di contagi, il terzo per numero di vittime.

23.06.2020 ore 19:44
Francia, 57 nuovi decessi con il conteggio settimanale delle case di cura

Il numero di morti da infezione per coronavirus in Francia è aumentato di 57 nelle ultime 24 ore, portando il totale delle vittime a 29’720. Nel conteggio, reso noto dal ministero della salute, sono stati inseriti anche i dati settimanali delle case di cura (31).


I restanti 26 decessi sono stati registrati negli ospedali, dove da inizio pandemia sono morte 19’232 persone.

23.06.2020 ore 19:27
La Finlandia riapre le frontiere anche alla Svizzera

A partire dal 13 luglio la Finlandia riaprirà le sue frontiere ai visitatori di 12 Paesi europei considerati “sicuri”, tra i quali la Svizzera. Lo ha annunciato il governo di Helsinki, nella cui lista non figurano tra gli altri Francia, Spagna e Belgio. Nel corso di una conferenza stampa, il ministro dell’Interno finlandese, Maria Ohisalo, ha dichiarato che saranno rimosse le restrizioni alle frontiere per i cittadini degli Stati in cui l’indice di contagio è inferiore al rapporto di 8 ogni 100’000 abitanti.


Oltre alla Svizzera, gli altri Paesi che hanno avuto il via libera sono Germania, Austria, Grecia, Italia, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Liechtenstein, Irlanda, Cipro e Croazia.

23.06.2020 ore 18:40
Svizzera, 2 milioni in aiuto del Medio Oriente

La pandemia di Covid-19 sta prendendo sempre più piede nel Vicino e Medio Oriente, comportando gravi conseguenze per la popolazione. Per questo la Svizzera ha deciso di sbloccare due milioni di franchi in favore dell’UNRWA, l’agenzia dell’ONU per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi.


Lo comunica il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), precisando che il tesoretto si aggiunge ai contributi ordinari versati dalla Confederazione all’UNRWA, che fornisce assistenza a oltre cinque milioni di palestinesi rifugiati nei vari Paesi della regione, viene ricordato in una nota.

23.06.2020 ore 18:38
Italia, 18 i nuovi morti

Rispetto a ieri, in Italia, i deceduti da coronavirus sono 18 e portano il totale a 34’675. Si tratta dello stesso incremento giornaliero di vittime registrato il 2 marzo scorso. Sono i dati diffusi dal Dipartimento della Protezione civile nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio italiano Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 184’585, con un incremento di 1’159 persone rispetto a ieri.

23.06.2020 ore 18:22
Profondo rosso anche nel 2021

A causa della crisi sanitaria, per i conti del canton Ticino si prospettano disavanzi di centinaia di milioni di franchi non solo nel 2020 ma anche nel 2021. “La ripresa, con gli elementi oggi a disposizione, non sarà così rapida e all’orizzonte si sta profilando anche un’emergenza finanziaria”, ha dettoil direttore del DFE Christian Vitta.

Profondo rosso anche nel 2021

Christian Vitta ha informato la gestione sulle prospettive per i conti del Canton Ticino a causa della pandemia

23.06.2020 ore 17:27
Bolsonaro obbligato a portare la mascherina

In Brasile un giudice ha ordinato al presidente Jair Bolsonaro di indossare la mascherina quando si trova in qualunque luogo pubblico. La decisione è stata presa da una corte federale, dopo che il capo dello Stato ha condotto una serie di comizi e incontri politici senza coprirsi naso e bocca. Il dispositivo del giudice prevede una multa di 2’000 reais (circa 370 franchi) nel caso in cui Bolsonaro continuasse a disattendere l’ordinanza sulle misure di protezione dal coronavirus.


Una settimana fa l’ex ministro dell’Educazione brasiliano Abraham Weintraub si era visto infliggere la stessa sanzione per aver presenziato ad un incontro con i sostenitori di Bolsonaro senza indossare la mascherina.

23.06.2020 ore 16:38
Sanofi, vaccino pronto nel 2021

Un vaccino per il Covid-19 sviluppato dall’azienda francese Sanofi potrebbe essere approvato già nella primo semestre del prossimo anno, per essere poi disponibile nella seconda parte dell’anno. Lo ha annunciato la stessa azienda in un meeting online.

L’inizio dei test di fase 1 e 2 sull’uomo del vaccino, sviluppato insieme alla multinazionale GSK, era previsto a dicembre, ma è stato anticipato a settembre e tutto il programma subirà un’accelerazione, così come quello di un altro candidato sviluppato con la compagnia biotech statunitense Translate Bio.

“A guidarci - ha spiegato John Reed, capo della ricerca Sanofi - è il dialogo con le autorità regolatorie”. La compagnia ha annunciato anche che raggiungerà una capacità di produzione per il vaccino di un miliardo di dosi l’anno.

23.06.2020 ore 15:20
Berna, chiude il "drive-in" di depistaggio

Sarà chiusa venerdì prossimo la struttura “drive-in” operativa a Berna da inizio aprile per l’esecuzione di test rapidi di diagnosi del coronavirus. Complessivamente circa 5’000 persone vi hanno fatto ricorso, riferisce oggi il dicastero della sanità e della socialità. Nelle ultime settimane vi sono stati effettuati una sessantina di test al giorno. Circa il 2% ha dato esito positivo.

23.06.2020 ore 14:29
Aiuti cinesi per il Ticino

Nelle scorse settimane le autorità della provincia cinese dello Zheijang hanno donato al Canton Ticino diverse decine di migliaia di mascherine, diverse centinaia di tute protettive e altro materiale. Lunedì mattina il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi e il direttore del DSS Raffaele De Rosa hanno ufficialmente espresso riconoscenza per questo significativo gesto presso il Centro della Protezione Civile di Rivera, luogo in cui sono momentaneamente depositati i materiali donati.

23.06.2020 ore 14:19
Novak Djokovic positivo al coronavirus

Novak Djokovic è risultato positivo a un test per il Covid-19, secondo quanto annunciato dallo stesso numero uno del tennis. Secondo un comunicato del suo staff il serbo non presenta nessun sintomo.

Djokovic ha contratto il coronavirus

Il serbo è stato infettato durante l'Adria Tour come Dimitrov, Coric e Troicki

23.06.2020 ore 14:01
Pub, ristoranti e hotel riaprono in Inghilterra

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha presentato una serie di allentamenti delle regole imposte per combattere l’epidemia di coronavirus, decisi dopo il calo del numero di contagi. Dal 4 luglio pub, ristoranti e hotel potranno riaprire, così come cinema, musei e altre luoghi turistici. La distanza sociale sarà inoltre ridotta da due a un metro.

23.06.2020 ore 13:26
Quasi 10'000 morti in Iran

L’Iran ha registrato 121 morti legate al Covid-19 nelle ultime 24 ore, che portano il bilancio dall’inizio dell’epidemia a 9’863 decessi confermati. I nuovi casi sono invece stati 2’445, per un totale di 209’970 contagi. I dati sono sostanzialmente stabili rispetto ai giorni scorsi.

23.06.2020 ore 12:27
In Svizzera 22 nuovi casi di infezione

In Svizzera e nel Liechtenstein sono attualmente 31’332 i casi d’infezione da coronavirus finora accertati in laboratorio. Nell’arco delle ultime 24 ore è stato computato un nuovo incremento dei contagi: 22 casi in più, riferisce l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Stazionario il bilancio delle vittime della patologia: le ultime cifre dell’UFSP indicano infatti sempre 1’680 decessi, dall’inizio della crisi, a causa dell’insorgenza della malattia.

23.06.2020 ore 11:29
Germania: lockdown per 360'000 persone

Il lockdown torna in Germania: delle misure di confinamento saranno reintrodotte nel circondario di Gütersloh, nel Nord Reno-Westfalia, che conta circa 360’000 abitanti. La decisione è stata presa dopo la comparsa di un nuovo focolaio di contagio in un locale mattatoio, dove si contano oltre 1’500 casi.

23.06.2020 ore 11:03
FFS: treni internazionali verso l'Italia dal 29 giugno

Dopo la ripresa del traffico regionale, anche i treni internazionali torneranno a circolare tra la Svizzera e l’Italia a partire dal 29 giugno. In un primo tempo, comunicano le FFS, attraverso il San Gottardo passeranno cinque Eurocity a destinazione di Milano, circa la metà dell’offerta abituale. Sull’asse del Sempione circoleranno quattro treni, due da Ginevra e due da Basilea. Nel corso dell’estate l’offerta sarà gradualmente aumentata.

23.06.2020 ore 10:52
Promozione del telelavoro in UBS

Il telelavoro, imposto dall’emergenza coronavirus, potrebbe trovare fra i dipendenti di UBS (70’000 in una cinquantina di paesi) una collocazione stabile anche dopo la crisi. In un’intervista rilasciata a Bloomberg, Sabine Keller-Busse - direttrice delle operazioni della prima banca svizzera - ha lasciato intendere che fino ad un terzo degli effettivi dell’istituto potrebbero continuare a operare in remoto in modo permanente. La responsabile di UBS ha tuttavia sottolineato le distinzioni fra le funzioni amministrative, più idonee a essere svolte in remoto, e quelle commerciali, che sono invece più facilmente esercitabili negli uffici.

23.06.2020 ore 10:23
+++ Un nuovo caso in Ticino e uno nei Grigioni +++

Un nuovo caso di Covid-19 è stato registrato nelle ultime 24 ore in Ticino, con il totale dei contagi che sale a 3’327. Il numero dei decessi è invece fermo a 350 dal 12 giugno.

Nei Grigioni, dopo quasi due settimane senza contagi, un nuovo caso è stato segnalato martedì, portando il totale a 831 dall’inizio dell’epidemia. Il numero dei morti è invece stabile a 50 dall’8 giugno.

23.06.2020 ore 09:56
Russia prossima ai 600'000 casi di contagio

La Russia ha registrato nelle ultime 24 ore 7’425 casi di infezione da coronavirus. Sale così a 599’705 il numero complessivo dei contagi rilevati nel territorio della Federazione. Sempre in base agli ultimi dati forniti dalle autorità sanitarie locali, altre 153 persone hanno perso la vita a causa della patologia. Il bilancio delle vittime dall’inizio della crisi sale quindi a 8’359 decessi.

23.06.2020 ore 08:46
Bagno pubblico Bellinzona: da sabato riapertura

Il Bagno pubblico di Bellinzona aprirà i battenti sabato prossimo 27 giugno. Per accedervi non saranno necessarie prenotazioni, nè segnalazioni dei contatti per la tracciabilità. Richiesta invece l’osservanza di 4 regole di base: “Mantenere una distanza di 2 metri in vasca, mantenere la stessa distanza sul prato e nelle zone di riposo, doccia obbligatoria prima di entrare in piscina e seguire le misure emanate da GastroSuisse nell’area del ristorante”, anticipa Andrea Laffranchini, direttore dell’Ente sport, in un’intervista pubblicata stamani da La Regione.

23.06.2020 ore 08:32
BNS contro politicizzazione dei suoi utili

La BNS reagisce alle pressioni volte all’utilizzo dei suoi fondi per coprire i debiti contratti durante la crisi del coronavirus. “Determinerebbe un precedente: gli utili sarebbero politicizzati”, ammonisce Fritz Zurbrügg, vicepresidente della Banca nazionale, in un’intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung. “Se iniziamo a legare la distribuzione degli utili a richieste o assegnazioni speciali, questi utili assumeranno un significato politico che non dovrebbero avere”. Le distribuzioni possono essere modificate in caso di cambiamenti, ma è “importante che ci siano regole chiare”, sottolinea.

23.06.2020 ore 08:11
Aumento dei casi in Portogallo

Un improvviso aumento dei casi di Covid-19 è stato registrato in Portogallo: 260 nuovi contagi sono stati segnalati lunedì, la maggior parte dei quali nella zona di Lisbona. Le autorità hanno quindi reintrodotto una serie di divieti per contenere l’epidemia.

Il servizio di Andrea Ostinelli

RG 08.00 del 23.06.2020: il servizio di Andrea Ostinelli
23.06.2020 ore 07:56
Forte impatto della pandemia sugli impieghi vacanti

La pandemia ha fatto precipitare il numero degli impieghi vacanti nel secondo trimestre dell’anno. È quanto segnala Adecco Svizzera, definendo la situazione più grave rispetto alla crisi indotta dal crollo dei mercati finanziari nel 2008-2009. . Nell’arco di tre mesi, tra aprile e giugno, le offerte di lavoro sono calate del 27%, evidenzia un sondaggio condotto dalla società specializzata nel lavoro temporaneo in collaborazione con l’Università di Zurigo. La Svizzera latina, più gravemente colpita dalla pandemia, ha fatto così registrare un calo leggermente maggiore del numero di annunci di lavoro rispetto alla Svizzera tedesca.

Posti vacanti: è crollo

Tra aprile e giugno in Svizzera, secondo Adecco, le offerte di lavoro sono calate del 27%

23.06.2020 ore 07:44
OMS, un milione di casi in 8 giorni

“Ci sono voluti più di tre mesi prima che venisse registrato il primo milione di casi” di coronavirus. Ma “l’ultimo milione di casi è stato segnalato solamente in 8 giorni”. Così Tedros Adhanom Ghebrevesus, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ha dato una misura dell’attuale accelerazione della pandemia nel mondo.

23.06.2020 ore 07:19
Berset: "L'inizio dell'epidemia non si ripeterà"

La situazione di febbraio non si ripresenterà più secondo Alain Berset, secondo il quale la Svizzera ha fatto il necessario per frenare la diffusione del virus. In un’intervista a La Liberté e Le Nouvelliste il consigliere federale afferma che il sistema era pronto ma ci sono dei punti del Piano pandemico da migliorare.

Berset: "Eravamo pronti"

Il ministro della sanità Alain Berset respinge le critiche sulla mancanza di preparazione da parte della Svizzera all'inizio della pandemia

23.06.2020 ore 07:14
Passi avanti per i vaccini

La Cina ha dato il via libera per la sperimentazione umana di un vaccino sviluppato da Chongqing Zhifei Biological Products. Ricercatori e compagnie cinesi stanno testando sei diversi vaccini su cavie umane, ma mancano ancora le prove su larga scala necessarie prima di essere messi sul mercato.

La francese Sanofi spera di vedere approvato il vaccino che sta sviluppando nella prima metà dell’anno prossimo, più rapidamente di quanto previsto.

23.06.2020 ore 07:09
Oltre 120'000 morti negli Stati Uniti

Con i 425 decessi registrati nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti contano ormai più di 120’000 morti legate al Covid-19. Il totale dei casi confermati ha invece superato i 2,3 milioni, con circa 640’000 persone guarite.

23.06.2020 ore 07:05
Superati i 2 milioni di casi in America latina

L’America latina, dove l’epidemia di coronavirus continua a espandersi rapidamente, ha superato la soglia dei 2 milioni di casi confermati, mentre i morti sono più di 97’000. Il BVrasile resta il Paese più colpito della regione, seguito da Perù e Cile.

La situazione resta preoccupante anche in Messico, dove si registra un alto numero di contagi tra gli adolescenti. La corrispondenza da Città del Messico di Laura Daverio:

RG 07.00 del 23.06.20: la corrispondenza da Città del Messico di Laura Daverio