444325623_highres.jpg
keystone
Momenti chiave
20.02.2021 ore 19:33
20.02.2021 ore 17:36
20.02.2021 ore 17:33
20.02.2021 ore 17:32
20.02.2021 ore 15:26
20.02.2021 ore 14:23
20.02.2021 ore 10:11
20.02.2021 ore 09:38
20.02.2021 ore 07:48
20.02.2021 ore 07:32

In 1'500 protestano contro le restrizioni a Wohlen

La task force vuole i certificati di vaccinazione - Argovia: blitz di polizia, stop a tre party illegali: multati in 50 - La Russia approva un terzo vaccino: CoviVac - Ticino: 49 casi e nessun morto - Gastroticino scrive a Bellinzona: "Riapriamo"
sabato 20 febbraio 2021 07:48

La task force scientifica della Confederazione chiede al Consiglio federale una strategia nazionale per i certificati di vaccinazione contro il coronavirus e i risultati dei test. A suo avviso, le conseguenze sanitarie, economiche, giuridiche, etiche e sociali di questi certificati non sono al momento definite.

Il ministero della Salute russo ha registrato un terzo vaccino contro il Covid-19: il CoviVac, realizzato dal Centro scientifico federale per la ricerca e lo sviluppo di farmaci di immunobiologia Chumakov di San Pietroburgo.

Nel canton Grigioni, il quadro pandemico tende lentamente al miglioramento: è quanto si evince dagli ultimi dati forniti dalle autorità retiche, secondo cui nell'ultima giornata sono stati registrati 20 nuovi casi e zero decessi aggiuntivi, con una ospedalizzazione in più. Nel corso della giornata di ieri, anche in Ticino non erano stati comunicati nuovi decessi legati al Covid-19.

La cronaca della giornata di ieri

Elena Boromeo, Joe Pieracci e Sandro Pauli

20.02.2021 ore 23:08
Brasile: 57'472 contagi e 1'212 vittime

Sono 57’472 i contagi da coronavirus registrati sabato in Brasile, dove si segnalano anche altre 1’212 vittime. Dall’inizio della pandemia il numero delle vittime sale quindi a quota 245’977, mentre i contagi sono 10’139’148.

20.02.2021 ore 20:35
Iran chiude alcuni posti di frontiera con l'Iraq

L’Iran ha chiuso diversi valichi al confine con l’Iraq nel tentativo di frenare la diffusione della variante inglese del Covid-19. Lo riporta il Guardian citando il ministro della Salute iraniano Saeed Namaki. L’Iran ha segnalato i suoi primi tre decessi legati alla variante la scorsa settimana e il ministro ha avvertito che presto “potrebbe essere trovata in qualsiasi città, villaggio o famiglia”. L’Iran è il Paese più colpito del Medio Oriente, con un bilancio di 59’409 decessi e un totale di 1’566’081 contagi.

20.02.2021 ore 19:33
Scoperta nuova variante in Tunisia

Una nuova variante del virus responsabile del Covid-19 è stata recentemente individuata in Tunisia. Lo ha detto il direttore dell’Institut Pasteur di Tunisi, Hechmi Louzir, in conferenza stampa, presso il ministero della Sanità della capitale nordafricana, precisando, che “questo nuovo ceppo è stato rilevato nella seconda settimana del mese di febbraio ed è unico in Tunisia, ma mostra alcune somiglianze con i ceppi britannici e sudafricani”.

20.02.2021 ore 19:30
Sion: disperso raduno non autorizzato

Poco meno di un centinaio di persone si sono riunite questo pomeriggio a Sion (VS) per protestare contro le misure adottate dalle autorità per contenere il coronavirus. La polizia ha disperso il raduno, che non aveva ottenuto l’autorizzazione. Diverse persone sono state identificate e saranno denunciate, ha comunicato la polizia cantonale. Le circa 80 persone hanno sfilato attraverso la città intorno alle 15.00. Un’indagine è in corso per determinare chi siano gli organizzatori, è stato precisato.

20.02.2021 ore 18:34
Basilea Città: polizia disperde manifestazione non autorizzata

La polizia di Basilea Città ha interrotto oggi pomeriggio una manifestazione non autorizzata di curdi vicino alla stazione ferroviaria di Basilea. Gli agenti hanno dovuto far ricorso a proiettili di gomma. Il traffico urbano è stato perturbato. La polizia cantonale aveva revocato l’autorizzazione di manifestare, originariamente concessa, e ne aveva informato i richiedenti già giovedì, si legge in un comunicato di questa sera. Per giustificare il ritiro del permesso la polizia aveva evocato il malcontento della popolazione ai tempi del coronavirus e il carnevale. Inoltre - ha ricordato la polizia - gli stessi richiedenti avevano ottenuto l’autorizzazione nelle ultime due settimane per quattro manifestazioni, tre delle quali hanno potuto aver luogo.

20.02.2021 ore 18:15
Aumenta il tasso di positività in Lombardia

Con 32’132 tamponi effettuati, sono 3’019 i nuovi casi in Lombardia con il rapporto di positività in crescita al 9.4% (ieri 7.1%). I decessi sono 37 per un totale di 28’008 morti in regione dall’inizio della pandemia. Aumentano i ricoverati nelle terapie intensive (+9, 382 in totale) mentre diminuiscono negli altri reparti (-11, 3’722 in totale).

20.02.2021 ore 17:36
La Cina regala vaccini all'Algeria

Il Governo cinese ha deciso di donare all’Algeria 200’000 dosi del vaccino contro il Covid-19 sviluppato da Sinopharm. Lo ha annunciato l’ambasciatore cinese in Algeria, Li Lianhe.

20.02.2021 ore 17:33
Gastroticino batte i pugni

L’associazione di categoria scrive a Bellinzona di fare pressione su Berna per una riapertura di bar e ristoranti dal 15 di marzo

Gastroticino batte i pugni

L'associazione di categoria scrive a Bellinzona di fare pressione su Berna per una riapertura di bar e ristoranti dal 15 di marzo

20.02.2021 ore 17:32
Re è in zona rossa

Scuole chiuse in Val Vigezzo. Preoccupano le nuove varianti ed i focolai di coronavirus al confine con il Ticino

Re è in zona rossa

Scuole chiuse in Val Vigezzo. Preoccupano le nuove varianti ed i focolai di coronavirus al confine con il Ticino

20.02.2021 ore 17:17
Regno Unito: 10'406 contagi e 445 vittime

Nuovo calo dei contagi da coronavirus nel Regno Unito dove sabato sono stati registrati altri 10’406 casi (venerdì erano stati 12’207) e altre 445 vittime (venerdì: 533).

20.02.2021 ore 16:45
Italia: 14'931 contagi e 251 decessi

Sono 14’931 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i positivi erano stati 15’479. Le vittime sono invece 251, ieri erano state 353. Sono stati invece 306’780 i test (molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri i test erano stati 297’128. Il tasso di positività è del 4,8%, ieri era stato del 5,2% (quindi c’è un calo dello 0,4% in 24 ore).

20.02.2021 ore 16:04
Morto l’ex stopper dell’Inter Mauro Bellugi

Mauro Bellugi, ex stopper dell’Inter, è morto stamattina in ospedale a Milano. Aveva 71 anni e dopo essere stato contagiato dal coronavirus, era stato colpito da trombosi: gli erano state amputate le gambe, ma aveva continuato ad avere seri problemi. “Mauro era l’eroe di un calcio romantico che non c’è più”, così lo ricorda Beppe Marotta, ad dell’Inter, che annuncia che domani nel derby la squadra nerazzurra lo ricorderà con il lutto al braccio.

20.02.2021 ore 15:26
Protesta anti-restrizioni a Wohlen

Diverse centinaia di persone hanno protestato oggi a Wohlen (AG) contro le misure anti-coronavirus decise dalle autorità federali. Stando a un corrispondente dell’agenzia Keystone-ATS, i partecipanti al raduno erano circa 1’500. La marcia di protesta era stata autorizzata dalla polizia regionale di Wohlen a condizione che i partecipanti indossassero una mascherina. Tuttavia solo due terzi circa si sono attenuti a queste direttive. Dopo il corteo è previsto un comizio con diversi oratori. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione “Stiller Protest” (protesta silenziosa), la stessa che ha organizzato una dimostrazione simile a Zugo.

20.02.2021 ore 14:23
Francia, preoccupa Nizza

Stretta in vista nella regione di Nizza, nel sud della Francia, dove il ministro della Salute, Olivier Véran, si è recato in visita per prendere visione della preoccupante situazione sanitaria con un’esplosione dei contagi decisamente superiore alla media nazionale. In vista, ha annunciato Véran, un “coprifuoco rafforzato” o un “lockdown parziale o totale”. Véran ha chiesto al prefetto del dipartimento Alpi Marittime di proseguire la concertazione con le autorità locali per arrivare, entro la fine del week-end, ad adottare nuove misure di protezione della popolazione. Favorevole alla stretta il sindaco di Nizza, Christian Estrosi. Nelle Alpi Marittime, il tasso di positività dei tamponi è superiore al 10%, circa il doppio della media nazionale.

20.02.2021 ore 13:40
Task force chiede l'introduzione di certificati di vaccinazione

La task force scientifica della Confederazione chiede al Consiglio federale una strategia nazionale per i certificati di vaccinazione contro il coronavirus e i risultati dei test. A suo avviso, le conseguenze sanitarie, economiche, giuridiche, etiche e sociali di questi certificati non sono al momento definite. Tra le ipotesi c’è il rilascio di certificati in formato cartaceo o digitale che dimostrino il risultato negativo di un test molecolare RT-PCR effettuato di recente, la presenza di anticorpi neutralizzanti o di una vaccinazione. Secondo gli esperti della Confederazione, questo tipo di certificati dovrebbe essere affidabile e il loro utilizzo andrebbe regolamentato.

Questa strategia potrebbe imprimere un nuovo slancio alla vita economica e sociale, tenendo al contempo sotto controllo i rischi di trasmissione del virus SARS-CoV-2, precisa la task force.

20.02.2021 ore 12:26
WTO: "E' ora il momento di donare i vaccini ai Paesi poveri"

Il Regno Unito dovrebbe donare adesso i vaccini ai Paesi in via di sviluppo che li necessitano e non aspettare che abbia dosi in surplus. Lo ha detto alla BBC la nuova capo del WTO, Ngozi Okonjo-Iweala. Secondo la nigeriana, da qualche giorno eletta alla testa dell’Organizzazione mondiale del commercio, è “nell’interesse” dei Paesi ricchi fare in modo che tutti i Paesi abbiano accesso ai vaccini.

La reazione di Ngozi Okonjo-Iweala riguarda quanto affermato ieri dal primo ministro britannico Boris Johnson durante il G7 tenutosi in forma virtuale e presieduto da Londra, il quale ha promesso una donazione ai Paesi poveri delle dosi di vaccino che risulteranno in surplus nell’ambito della campagna britannica di vaccinazione.

Un impegno “benvenuto” ha detto Okonjo-Iweala al ‘Today Programme’ di Bbc Radio 4, ma ha anche precisato: “Non credo si debbano attendere i tempi di un surplus. Credo che le eventuali donazioni debbano essere fatte adesso. La ragione è semplice: è nell’interesse dei Paesi ricchi come dei Paesi poveri che tutti abbiano equo accesso” ai vaccini.

20.02.2021 ore 12:19
Vaccini: nel mondo 200 milioni di dosi

Nel mondo sono state somministrate oltre 200 milioni di dosi di vaccino anti-coronavirus in almeno 107 Paesi, di cui il 45% del G7, secondo un calcolo dell’agenzia France Presse basato su fonti ufficiali.

20.02.2021 ore 12:18
Lombardia, Fontana ringrazia i sanitari

“Il grazie va a tutte le donne e gli uomini da un anno impegnati oltre le proprie forze ed energie nella lotta per la vita”: comincia con questo un post del presidente della Lombardia Attilio Fontana pubblicato oggi, nella giornata nazionale del personale sanitario che è anche il giorno in cui si scoprì a Codogno, nel Lodigiano, il primo malato italiano di Coronavirus.

“Oggi - ha aggiunto - , questo ringraziamento si concretizza in una campagna vaccinale che ha l’obbiettivo di riportare gli ospedali alla loro straordinaria normalità”.

20.02.2021 ore 11:47
Argovia: multati in 50 durante feste illegali

La polizia è intervenuta la scorsa notte per interrompere delle feste illegali che si stavano tenendo in tre locali. Per i presenti è scattata una multa, mentre per i quattro gestori dei club, situati ad Aarburg, Rheinfelden e Spreitenbach, la denuncia. La procura ha avviato un’inchiesta penale sui fatti. Gli ospiti, viene precisato in una nota della polizia argoviese, erano prevalentemente uomini fra i 26 e i 61 anni. Ad Aarburg è stata inoltre sequestrata una slot machine fuori legge. Gli agenti hanno monitorato diversi club in tutto il territorio cantonale durante la notte.

20.02.2021 ore 11:10
USA-Canada: confine chiuso un altro mese

La chiusura della frontiera tra Stati Uniti e Canada per l’emergenza coronavirus è stata prolungata di un mese. Lo ha annunciato oggi il Governo canadese. “Le restrizioni agli spostamenti non essenziali verso gli Stati Uniti sono prorogate fino al 21 marzo”, ha scritto su Twitter il ministro per i Trasporti Bill Blair. A partire da lunedì inoltre il Canada impone a chiunque arrivi nel Paese tampone e quarantena, in attesa del risultato, in hotel appositi.

20.02.2021 ore 10:11
Ticino: 49 contagi e zero decessi

Sono 49 i nuovi casi registrati in Ticino nelle ultime 24 ore, mentre non è stato segnalato nessun nuovo decesso, così come nella giornata di ieri, quando però erano stati rilevati 39 contagi. I pazienti attualmente ricoverati in tutto il cantone sono 71, stesso dato del giorno precedente. Di questi, 13 sono in cure intense.

20.02.2021 ore 09:38
Italia, un anno dal "paziente uno"

E’ di un anno fa la notizia del primo paziente malato di Covid-19 in Italia. Il “paziente uno” è Mattia Maestri, un 38enne di Codogno, ricoverato la notte tra il 20 ed il 21 di febbraio. Sportivo ed in salute, arriva in ospedale per una polmonite, ma la febbre malgrado gli antibiotici non scende. Grazie all’intuizione dell’anestesista Annalisa Malara, che gli fa il tampone, gli viene diagnosticato il coronavirus. All’ospedale arrivano gli operatori per sanificare gli ambienti e tutte le visite vengono sospese.

Il 21 febbraio si scopre però un focolaio a Vo’ Euganeo e si registra il primo morto a Pavia. In Italia si capisce che i casi non sono direttamente collegati, che il virus circola e si istituiscono le prime zone rosse. E’ l’inizio dell’incubo: presa d’assalto dei negozi di alimentari, contagi, morti. Le mascherine in farmacia ancora non ci sono. La pandemia è arrivata pure in Europa.

20.02.2021 ore 08:15
La Russia produrrà 88 milioni di dosi di vaccino

La Russia punta a produrre 88 milioni di dosi di vaccino anti-Covid entro la prima metà dell’anno, di cui 83 milioni dello Sputnik V.

Fino ad ora, sono state prodotte 7,9 milioni di dosi, ha fatto sapere la vice prima ministra russa Tatiana Golikova. Intanto, Mosca oggi ha approvato un terzo vaccino: si tratta del CoviVac, di cui sono state prodotte le prime 120’000 dosi.

20.02.2021 ore 07:48
I dati grigionesi

Nessun decesso e 20 contagi in più: sono questi gli ultimi dati comunicati dalle autorità retiche. Sul fronte delle ospedalizzazioni si registra un paziente in più, per un totale di 14 persone ricoverate per Covid-19 in tutto il cantone.

20.02.2021 ore 07:32
Germania: 9'164 casi e 490 morti

La situazione pandemica in Germania, dove sono ancora chiusi negozi, bar e ristoranti, mostra segni di lento miglioramento: l’Istituto Robert Koch per le malattie infettive comunica che sono stati registrati 9’164 casi e 490 morti legati al Covid-19, contro i 9’113 casi e 508 decessi del giorno precedente.