Cadono molte restrizioni nella ristorazione
Cadono molte restrizioni nella ristorazione (keystone)
Momenti chiave
26.06.2021 ore 21:44
26.06.2021 ore 20:03
26.06.2021 ore 17:56
26.06.2021 ore 16:40
26.06.2021 ore 14:35
26.06.2021 ore 13:48
26.06.2021 ore 10:45
26.06.2021 ore 10:13
26.06.2021 ore 10:08
26.06.2021 ore 09:22

In vigore gli allentamenti

Le misure annunciate mercoledì dal Consiglio federale si applicano da oggi, sabato: basta mascherine all'aperto, grandi manifestazioni e discoteche con certificato Covid, cadono molte restrizioni nella ristorazione
Ultimo aggiornamento sabato 26 giugno 2021 21:44

I grandi alleggerimenti legati al coronavirus annunciati dal Consiglio federale entrano in vigore oggi. Il Governo ha deciso mercoledì scorso che le mascherine non servono più nei luoghi all'aperto come fermate del bus, stazioni o terrazze. Anche al lavoro si può rinunciare, ma le aziende possono decidere di continuare con la misura. L'obbligo dell'home office viene sostituito con una raccomandazione.

La cronaca di venerdì

Per i ristoranti non ci sono più limitazioni di clienti, nemmeno all'interno. Bisogna però indossare la mascherina per gli spostamenti in sala ed è necessario effettuare la consumazione fermi al posto a sedere. All'interno continua l'obbligo di registrarsi, mentre fuori decade.

Tornano a funzionare i parchi acquatici. Con il certificato Covid possono riaprire anche le discoteche, senza limitazione di capacità. Tornano anche le grandi manifestazioni, sempre a condizioni che venga utilizzato il certificato Covid. Sopra le 1'000 persone serve un'autorizzazione cantonale. Gli eventi privati sono invece ancora limitati a 30 persone all'interno e 50 all'aperto.

Più facile anche viaggiare: le persone vaccinate o guarite non hanno bisogno di effettuare un test prima di entrare in Svizzera, né di mettersi in quarantena. Per gli altri, test sono necessari solo per chi arriva in aereo e la quarantena per chi ha soggiornato in un Paese dove circola una variante preoccupante del virus, che ora sono solo tre. Per gli svizzeri, presto, dovrebbe poi diventare più semplice girare per gli Stati dell'Unione europea: il processo di riconoscimento del certificato Covid svizzero da parte di Bruxelles è stato lanciato e una decisione dovrebbe essere presa nella prima metà di luglio.

Stefano Wingeyer, Stefano Pongan

26.06.2021 ore 21:44
Maxi focolaio a Maiorca

Un concerto e varie feste organizzate sull’isola sarebbero i punti d’origine di un maxi-focolaio di Covid registrato in Spagna dopo che centinaia di ragazzi hanno trascorso alcuni giorni in vacanza a Maiorca. Lo fa sapere il governo regionale delle Baleari. “Abbiamo identificato le origini del focolaio”, spiega una nota: una è “un concerto di Reggaeton” tenutosi nell’arena per le corride dei tori di Palma di Maiorca, mentre le altre sono feste organizzate su barche e in diversi hotel di una zona dell’isola.

Secondo i media iberici, almeno 500 ragazzi residenti in sette regioni sono risultati contagiati dopo esser stati a Maiorca tra il 12 e il 20 giugno. Altre centinaia sono in quarantena. I dati sono ancora in evoluzione.

26.06.2021 ore 20:03
Matt Hancock si è dimesso

Il ministro della sanità britannico, figura chiave della lotta contro la pandemia, Matt Hancock, si è dimesso sabato. A costargli il posto, il tradimento della moglie con un’assistente, svelato dal tabloid Sun, che costituiva una flagrante violazione delle regole contro il Covid (che al momento dell’abbraccio, il 6 maggio, imponevano ancora nel Regno unito il distanziamento sociale).

26.06.2021 ore 18:10
A Londra manifestazione anti-lockdown

Migliaia di persone hanno manifestato sabato nel centro di Londra per protestare contro le misure del lockdown. L’allentamento delle restrizioni in Gran Bretagna era previsto per il 21 giugno, ma l’aumento dei casi dovuta all’emergenza della variante Delta, identificata per la prima volta in India, ha costretto il Governo a rinviare i piani di almeno 4 settimane.

26.06.2021 ore 17:56
Leggero aumento di casi in Italia

Sono 838 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute italiano. Ieri, venerdì, erano stati 753. Sono invece 40 le vittime in un giorno (in calo dalle 56 di ieri, venerdì) ma 20 sono relative ad un ricalcolo della Campania. Sono invece 298 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid-19, con un calo di 8 rispetto a al giorno prima nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. I casi in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 4’257’289, i morti 127’458. I dimessi ed i guariti sono invece 4’072’099.

26.06.2021 ore 17:27
Record giornaliero di contagi nel Regno Unito

Il Regno Unito ha registrato, sabato, 18’270 nuove infezioni da coronavirus. Si tratta del numero maggiore di casi dallo scorso 5 febbraio. I decessi, seocndo i dati ufficiali, sono stati, nelle ultime 24 ore, 23. I casi di infezione nel Regno Unito sono in costante aumento nelle ultime settimane ma la campagna di vaccinazione a tappeto voluta del Governo di Boris Johnson ha per lo meno permesso di limitare il numero dei decessi. Attualmente nel Regno l’83,7% degli adulti ha ricevuto una dose di vaccino, il 61,2% le due dosi previste.

26.06.2021 ore 16:40
Francia, serate test rinviate

Le due serate di prova previste per sabato a Parigi sui rischi di trasmissione del Covid-19 nelle discoteche tra le persone vaccinate sono state rinviate “a una data successiva”. Lo hanno comunicato all’agenzia AFP gli stessi organizzatori, tra cui diverse agenzie scientifiche e sanitarie pubbliche. Il motivo: un numero insufficiente di volontari. Gli organizzatori, che speravano di reclutare 4’400 residenti completamente vaccinati della regione Ile-de-France (quella della capitale francese appunto), di età compresa tra 18 e 49 anni, hanno dovuto gettare la spugna visto che alla fine il “numero di volontari non era sufficiente per consentire l’allestimento di uno studio del contesto epidemico attuale.

26.06.2021 ore 15:59
Germania, in arrivo forniture massicce di vaccini

Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn si aspetta un numero più che ampio di dosi di vaccini anti Covid-19 sufficienti per poter vaccinare coloro che vogliono essere vaccinati sia nei centri urbani o nei luoghi di culto. “La domanda è ancora superiore al numero di dosi a disposizione”, ha detto Spahn in un evento chiamato “Insieme contro il Corona”. La situazione “sarà invertita tra poche settimane poiché la Germania si aspetta una sostanziale fornitura di vaccini”. La diffusione della variante Delta in Israele e nel Regno Unito, ha ancora detto il ministro tedesco, dimostra “che la vaccinazione, fatta il più possibile rapidamente, diventa essenziale”.

26.06.2021 ore 14:56
Variante Delta molto presente in Sudafrica

La variante Delta del coronavirus, identificata per la prima volta in India, sembra rappresentare, negli ultimi giorni, la maggior parte delle nuove infezioni in Sudafrica. Il Sudafrica è il Paese più colpito del continente africano in termini di infezioni e decessi legati al Covid-19. Il Paese sta vivendo una “terza ondata” di infezioni, con più di 18’000 nuovi casi riportati venerdì. Il ministro della Salute ad interim, Mmamoloko Kubayi-Ngubane, in una conferenza stampa, ha detto che era ormai quasi certo che il picco della terza ondata della pandemia avrebbe superato i dati della seconda arrivata in Sudafrica a gennaio.

26.06.2021 ore 14:51
Il direttore di Svizzera turismo invita i giovani a vaccinarsi

Il direttore di Svizzera turismo, Martin Nydegger, esorta i più giovani a vaccinarsi contro il coronavirus. Ai microfoni del programma radiofonico della SRF “Samstagsrundschau” ha affermato che la vaccinazione è l’unica cosa che aiuterà ad uscire dalla pandemia. “Lo scetticismo da vaccinazione” non è appropriato, ha aggiunto Nydegger, secondo cui, salvo le eccezioni come le donne incinte, “tutti dovrebbero vaccinarsi per poter tornare alla vita normale”.

Nel turismo, specialmente nei settori della gastronomia e dell’outdoor, lavorano molti giovani sotto i 30 anni, diversi dei quali non intendono immunizzarsi: “penso che sia un peccato”. Secondo quanto riferito oggi, sabato, dal “Tages Anzeiger”, nel turismo lo scetticismo nei confronti della vaccinazione sembra essere molto diffuso. Il giornale fa riferimento all’analisi dei dati di un sondaggio condotto dall’istituto di ricerca Sotomo in marzo, secondo il quale circa il 30% degli intervistati nel settore non vogliono essere vaccinati o intendono aspettare. In generale si tratta di professionisti che hanno molto contatto con i clienti e persone con salari bassi.

26.06.2021 ore 14:35
Sputnik V prodotto in Iran

L’azienda farmaceutica iraniana Actoverco ha prodotto un lotto di prova del vaccino russo Sputnik V contro il Covid-19. L’Iran è il primo Paese del Medio Oriente a preparare il vaccino, ha detto il Fondo russo produttore del medicamento, aggiungendo che in caso di buon funzionamento della prova, questo aiuterebbe ad accelerare le vaccinazioni senza aumentare i costi logistici. L’Iran ha approvato lo Sputnik V per uso domestico a gennaio e aveva pianificato di iniziare la produzione interna in aprile, dovendola però posticipare di un paio di mesi per motivi vari.

26.06.2021 ore 14:30
Italia, oltre 2 milioni di over 60 non vaccinati

Ci sono ancora 2 milioni e 700’000 over 60 che, in Italia, non hanno fatto neanche la prima dose di vaccino e, dunque, non hanno alcuna copertura contro il Covid-19. Il dato è riportato nell’ultimo report settimanale del Governo italiano dal quale emerge che negli ultimi sette giorni è stata somministrata la prima dose in questa fascia d’età a sole 140’000 persone. In base ai numeri del Governo, inoltre, solo una minima percentuale dei 140’000 ha ricevuto Astrazeneca o Johnson&Johnson, i due vaccini raccomandati per questa fascia d’età.

26.06.2021 ore 13:48
GB, ministro della Salute nei guai

Crescono in Gran Bretagna le pressioni per le dimissioni di Matt Hancock, dopo che il ministro della salute è stato beccato mentre baciava l’amante, in violazione delle norme sul distanziamento sociale da lui stesso imposte contro il Covid. Hancock si è scusato e Downing Street ha affermato che il primo ministro Boris Johnson ha accettato le sue scuse, considerando “la questione chiusa”. Ma l’opposizione ha chiesto la testa del ministro, ed ora la sua posizione si indebolisce anche tra le file dei conservatori.

26.06.2021 ore 12:36
Rientro in Svizzera meno complicato

Come cambiano da oggi le disposizione per i viaggi e come chiarire i propri dubbi

Più facile viaggiare

Cambiano le norme per l'entrata in Svizzera, esenzioni per vaccinati e guariti. Ecco le novità e come chiarire i propri dubbi - Accorciata la "lista nera"

26.06.2021 ore 12:27
Nuova Zelanda, stop al corridoio aereo con l'Australia

Il Governo della Nuova Zelanda ha deciso di sospendere, per il momento, il corridoio aereo privilegiato con l’Australia a causa dell’aumento dei contagi nella città di Sydney.

26.06.2021 ore 12:17
Francia, due decessi legati alla variante Delta

Due persone sono morte a causa della variante Delta del Covid-19 in Francia nel Dipartimento del Gers (sud-ovest). Si tratta dei primi due decessi legati alla variante nel Dipartimento francese, come riferiscono le locali autorità sanitarie che hanno pure annunciato “un piano d’azione immediato” per “evitare una ripresa dell’epidemia”.

Le due persone, di 42 e 60 anni, che non erano vaccinate e il cui stato di salute “era segnato da fattori di rischio”, sono morte all’ospedale di Auch, ha detto all’AFP l’agenzia regionale della sanità (ARS). Altri sette possibili casi di variante Delta sono stati identificati nel Gers. “Diversi altri casi sospetti sono attualmente sotto indagine medica e ricerca di contatti. Il virus non si ferma alle frontiere dipartimentali”, ha aggiunto l’ARS, ricordando che il Dipartimento delle Landes, vicino al Gers, “sta vivendo un aumento significativo del numero di persone contaminate dalla variante Delta del virus”.

26.06.2021 ore 12:10
Record di decessi a San Pietroburgo

La seconda città più grande della Russia, San Pietroburgo, che, tra l’altro, ospita anche alcuni incontri dell’Euro 2020, sabato ha registrato il più alto numero di morti giornalieri dovuti al coronavirus in tutto il Paese. Secondo un conteggio ufficiale, l’ex capitale imperiale ha registrato 107 morti nelle ultime 24 ore, una cifra che le agenzie di stampa russe dicono essere la più alta per un solo giorno di qualsiasi città del Paese da quando il virus ha fatto la sua comparsa.

26.06.2021 ore 12:00
Spagna, feste per la fine dell'obbligo della mascherina all'aperto

Grande festa per strada a Barcellona, allo scoccare della mezzanotte, quando è ufficialmente entrata in vigore la revoca dell’obbligo di mascherina all’aperto. El Pais racconta che tante persone radunate nella centrale piazza Vila de Gràcia, quando dalla torre dell’orologio è scattata la mezzanotte, hanno salutato l’evento con un “olé!” lanciando le proprie mascherine, 401 giorni dopo la prima ordinanza del Governo spagnolo che ne aveva imposto l’utilizzo.

L’allentamento dell’uso delle mascherine è stato deciso in virtù di una situazione relativamente sotto controllo sul fronte della pandemia. In Spagna si segnalano 95 nuovi casi di Covid ogni 100’000 abitanti, mentre più della metà della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Così, da oggi, sabato, l’utilizzo della mascherina è diventato più flessibile. Viene limitato agli spazi chiusi ed a quelli aperti dove c’è il rischio di folla o non viene rispettata la distanza minima di un metro e mezzo.

26.06.2021 ore 11:38
Germania, "no a nuovo lockdown bavarese"

Il primo ministro bavarese Markus Söder si è detto contrario a un nuovo lockdown se il numero di infezioni dovesse di nuovo aumentare. “In un’ipotizzabile quarta ondata con la mutazione Delta, vanno individuati nuovi strumenti evitando un altro confinamento”, ha detto il politico CSU al “Münchner Merkur” durante un’intervista.

“Noi non dobbiamo pensare immediatamente a tirare il classico freno di emergenza, cioè chiudere automaticamente negozi e ristoranti” ha aggiunto Söder rilevando che la variante Delta sembra essere più pericolosa per i giovani che non per gli anziani. “Per cui dobbiamo preparare i giovani e gli scolari, ma anche gli stessi istituti scolastici, ad affrontare la situazione procedendo anche con una maggiore celerità nelle vaccinazioni dei più giovani”, ha specificato ancora il politico bavarese.

26.06.2021 ore 10:45
In Russia altre 21'665 infezioni

La Russia ha registrato, nelle ultime 24 ore, altri 21’665 casi di contagio dovuti al coronavirus. In particolare Mosca risulta parecchio colpita con 8’457 casi di nuovi contagi. Da inizio pandemia i casi confermati di infezione sono oltre 5,4 milioni. Sempre nel medesimo lasso temporale nel Paese sono stati registrati 619 decessi (totale: 132’683).

26.06.2021 ore 10:29
La variante Delta preoccupa molti Paesi

Come l’Australia, diversi Paesi stanno vivendo una recrudescenza di nuovi casi, almeno in parte legati alla diffusione della variante Delta, che è già stata responsabile di una ripresa dell’epidemia nel Regno Unito per diverse settimane.

Israele ha annunciato venerdì nuove restrizioni di fronte all’aumento delle infezioni reintroducendo l’obbligo della mascherina nei luoghi pubblici e negli esercizi commerciali al chiuso. Mosca, l’epicentro in Russia dei focolai della variante Delta del coronavirus, ha annunciato il ritorno del telelavoro obbligatorio per il 30% dei dipendenti delle aziende.

L’Uzbekistan venerdì ha battuto il suo record di nuove infezioni giornaliere da coronavirus dall’inizio dell’anno e ha introdotto restrizioni nella sua capitale. L’identificazione della variante Delta nel Paese solleva i timori di una nuova ondata epidemica più contagiosa. Il Portogallo, che sta anche affrontando un’epidemia della variante Delta, ha deciso di fermare la graduale eliminazione delle restrizioni sanitarie, e persino di inasprirle a Lisbona.

26.06.2021 ore 10:13
In Germania altri 68 morti

Nelle ultime 24 ore la Germania, come riferisce l’istituto Robert Koch, ha registrato altri 592 casi di contagio (in totale da inizio pandemia 3,726 milioni) e ulteriori 68 decessi (in totale 90’746).

26.06.2021 ore 10:08
India, molti contagi e morti

Nelle ultime 24 ore le autorità sanitarie indiane hanno segnalato ulteriori 48’698 nuovi casi di contagio. I decessi, sempre nel medesimo lasso di tempo sono aumentati di 1’183 unità. Da inizio pandemia l’India ha complessivamente riportato oltre 30,1 milioni di casi di contagio (seconda solo agli Stati Uniti con 33,6 milioni di casi) e oltre 394’000 decessi.

26.06.2021 ore 09:40
Grigioni: un solo caso e nessun decesso

Nei Grigioni è stato registrato un solo contagio nelle ultime 24 ore. I casi attivi in isolamento sono 59 e 103 le persone in quarantena. Non si registrano decessi, il bilancio della pandemia nel cantone è fermo a 192 morti. Come venerdì, sono due i pazienti ricoverati in ospedale, nessuno dei quali in terapia intensiva

26.06.2021 ore 09:22
Lockdown a Sydney

Entra in vigore oggi, sabato, e per 15 giorni il confinamento della popolazione di Sydney (la maggiore città australiana) e della sua periferia, una misura che era già applicata a più di un milione di persone ed è ora stata estesa. Questo dopo che sono stati accertati almeno 80 casi di contagio con la variante Delta.

26.06.2021 ore 09:16
Grandi allentamenti in vigore in Svizzera

Niente più obbligo di telelavoro o di mascherine all’aperto, basta con le restrizioni per gli eventi che usano il certificato Covid: i grandi alleggerimenti legati al coronavirus annunciati dal Consiglio federale entrano in vigore oggi. Per i ristoranti non ci sono più limitazioni di clienti, nemmeno all’interno. Bisogna però indossare la mascherina per gli spostamenti in sala ed è necessario effettuare la consumazione fermi al posto a sedere. All’interno continua l’obbligo di registrarsi, mentre fuori decade.

Con il certificato Covid possono riaprire anche le discoteche, senza limitazione di capacità. Tornano anche le grandi manifestazioni, sempre a condizioni che venga utilizzato il certificato Covid. Diventa più facile anche viaggiare

Il giorno dei grandi allentamenti