418944876_highres.jpg
I cantoni possono verificare il rispetto della quarantena al rientro, multe salate per chi non la rispetta keystone
Momenti chiave
17.07.2020 ore 23:51
17.07.2020 ore 22:31
17.07.2020 ore 21:48
17.07.2020 ore 19:49
17.07.2020 ore 19:44
17.07.2020 ore 19:27
17.07.2020 ore 19:11
17.07.2020 ore 17:42
17.07.2020 ore 17:16
17.07.2020 ore 16:55
17.07.2020 ore 14:43
17.07.2020 ore 14:30
17.07.2020 ore 14:25
17.07.2020 ore 14:08
17.07.2020 ore 12:45
17.07.2020 ore 12:38
17.07.2020 ore 09:54
17.07.2020 ore 08:49
17.07.2020 ore 07:39
17.07.2020 ore 07:06
17.07.2020 ore 06:59

La lista nera si allungherà

La quarantena al rientro nella Confederazione sarà estesa a una dozzina di Paesi - In Svizzera 92 nuovi casi, tre in Ticino e due nei Grigioni
venerdì 17 luglio 2020 06:51

Senza accordo quadro, l'UE non vuole concedere il collegamento di Swisscovid alle altre applicazioni di tracciamento sviluppate in Europa. Oggi, venerdì, Berna prenderà nuovamente contatto con Bruxelles per sbloccare la situazione. In Svizzera l'applicazione continua intanto a stagnare al di sotto del milione il numero di utenti attivi.

Per l'UE però è anche il giorno della verità sugli aiuti all'economia: i leader dei 27 si ritrovano a Bruxelles per un summit di due o tre giorni. Sul tavolo un pacchetto di rilancio da 750 miliardi di euro, 250 sotto forma di prestiti e 500 di sovvenzioni, che non fa l'unanimità.

La cronaca di giovedì

Intanto il virus continua a diffondersi: in Svizzera nelle ultime 24 ore  sono stati registrati 92 contagi in più. In Ticino sono segnalati tre nuovi casi, mentre nei Grigioni i contagi sono due. A livello internazionale, l'India, terza per numero di casi, ha superato il milione di contagi e il Brasile secondo i due milioni. Negli Stati Uniti è stato nuovamente stabilito un primato giornaliero con 68'000 infezioni. Nel Vecchio continente la situazione resta più tranquilla ma si temono una seconda ondata e i positivi di ritorno dalle ferie. L'UE ha ritirato Serbia e Montenegro dalla lista delle nazioni i cui viaggiatori sono benvenuti nell'Unione e nella Confederazione sarà presto allungato "con almeno una dozzina di nomi" l'elenco dei paesi per i quali vige l'obbligo di quarantena al momento dell'ingresso o del rientro in Svizzera.

I dati sempre aggiornati

di Simone Fassora, Stefano Wingeyer, Enrico Campioni, Sandro Pauli, Stefano Pongan, Yara Rossi

17.07.2020 ore 23:58
Riunione UE, chiusa fra le divisioni la prima giornata

Si è chiusa poco fa a Bruxelles, e senza sviluppi determinanti, la prima giornata di lavori del vertice UE incentrato sulla ripresa dopo la crisi coronavirus. Lo ha annunciato via Twitter il portavoce del presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. Dalle discussioni odierne sono ancora emerse divergenze di peso sulle modalità di rilancio per l’economia. L’Austria ad esempio, come reso noto dal cancelliere Sebastian Kurz, si oppone alla proposta che prevede 500 miliardi di aiuti a fondo perduto. Per parte sua il premier olandese Mark Rutte insiste con la richiesta di un’approvazione all’unanimità, in Consiglio, dei piani nazionali di riforma per i Paesi beneficiari del Recovery Plan. La riunione al vertice riprenderà domani alle 11.00.

17.07.2020 ore 23:51
USA, almeno 18 Stati in zona rossa

Allerta massima negli Stati Uniti dove a causa del boom di contagi da coronavirus almeno 18 Stati sono considerati ‘red zone’. Le situazioni più critiche in Florida, dove è scattato il coprifuoco nell’intera contea di Fort Lauderdale, in Texas, dove nelle ultime 24 ore si è registrato un record di 10’256 nuovi casi e 174 morti; e in California, dove il governatore ha deciso che in 33 delle 58 contee dello Stato non riapriranno le scuole in autunno.

17.07.2020 ore 23:29
Brasile, superate le 77'000 vittime

Il Brasile ha registrato ulteriori 1’163 decessi e 34’177 contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore: lo ha comunicato in serata il Consiglio nazionale dei segretari sanitari. Il numero complessivo dei casi confermati di Covid nel Paese è dunque salito a 2’046’328, mentre il totale delle vittime dall’inizio della pandemia ha raggiunto quota 77’851.

17.07.2020 ore 22:31
OMS, record di contagi nel mondo

L’Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato venerdì un nuovo record di cantagi da Covid nel mondo. L’aumento totale è di 237’743 in 24 ore. Il precedente record era di 230’370 il 12 luglio. Il numero dei morti si è mantenuto costante intorno ai 5’000 al giorno.

17.07.2020 ore 21:48
Rapina in banca con le mascherine

Due rapinatori, armati di cutter e con i volti parzialmente coperti da mascherine, hanno rapinato la filiale di Classe, frazione di Ravenna, della locale cassa di Risparmio, fuggendo con un bottino n circa 50’000 euro. I due in particolare hanno chiuso in bagno il direttore della filiale e due impiegati presenti in quel momento per attendere l’apertura di una cassa temporizzata. Quindi sono fuggiti a bordo dell’auto del direttore.

17.07.2020 ore 20:18
Oltre 900 decessi negli Stati Uniti

I centri americani per segnalazione di controllo e prevenzione delle malattie (CDC) segnalano venerdì 926 nuovi decessi per coronavirus e 72’045 casi aggiuntivi, portando il bilancio degli Stati Uniti a 137’864 morti e 3’555’877 infezioni.

17.07.2020 ore 20:05
Egger lascia il vertice della Task Force Covid-19

Confermate le anticipazioni di Le Temps

Task force, Egger lascia la presidenza

L'epidemiologo, mostratosi critico su alcune decisioni politiche di gestione della pandemia, rimarrà comunque membro dell'organo consultivo

17.07.2020 ore 19:49
Niente Capodanno a San Paolo

In Brasile, il sindaco di San Paolo, Bruno Covas, ha annunciato la cancellazione della tradizionale festa di Capodanno a causa della pandemia da coronavirus. Il primo cittadino ha inoltre ribadito che, per gli stessi motivi, sta studiando la possibilità di rinviare anche la data del prossimo carnevale, previsto per febbraio 2021.

17.07.2020 ore 19:44
Truffe Covid: 7 casi nei Grigioni

Truffe Covid: 7 casi nei Grigioni

La somma delittuosa ammonta complessivamente a 250'000 franchi, coinvolti soprattutto proprietari o titolari di ditte individuale

17.07.2020 ore 19:27
Formula 1, due casi positivi

Sono stati segnalati due casi positivi nell’entourage del mondo della Formula 1, le cui identità sono state mantenute segrete. Le due persone interessate non erano presenti durante i primi due Gran Premi in Austria e rimarranno isolate.

17.07.2020 ore 19:11
Algeria, 600 contagi in 24 ore

Ancora un record di contagi giornalieri per l’Algeria che registra altri 593 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, che portano a 21’944 il bilancio totale dei contagiati nel Paese nordafricano. Lo ha reso noto il ministero della sanità locale. Precisando che i decessi sono saliti a 1’057. In aumento anche i guariti, che passano da 15’047 a 15’379, con 62 pazienti in rianimazione.

17.07.2020 ore 18:26
Brasile, tendenze più rassicuranti

Le infezioni da coronavirus in Brasile non aumentano più in maniera esponenziale, ma sembrano aver raggiunto un picco. Ciò crea un’opportunità per riportare la pandemia sotto controllo, ha dichiarato a Ginevra Mike Ryan, responsabile del programma d’urgenza contro il coronavirus dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). “Il virus non raddoppia la sua propagazione fra la popolazione come si verificava prima”, ha dichiarato, precisando però che “non esiste assolutamente alcuna garanzia che scenderà da solo”.

17.07.2020 ore 17:42
Stabili i contagi in Italia

Il numero dei nuovi contagi da coronavirus è stabile venerdì in Italia: sono 233, a fronte dei 230 del giorno precedente. Le vittime sono invece 11, 9 in meno rispetto a giovedì. I casi totali salgono a 243’967, i morti arrivano a 35’028. I dati sono stati pubblicati dal Ministero della Salute italiano.

17.07.2020 ore 17:16
Nuovo record di casi in Romania

La Romania ha fatto segnare un record di nuovi casi. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 799 contagi, con il totale che sale a 35’802 dall’inizio dell’epidemia. I decessi supplementari sono stati 17, con il totale salito a 1’988 morti.

17.07.2020 ore 16:55
Oltre 20'000 contagi in Serbia

Con i 392 casi segnalati nelle ultime 24 ore, la Serbia ha superato la soglia dei 20’000 contagi dall’inizio dell’epidemia. Il Paese ha registrato anche altri 10 decessi, che portano il bilancio a 452 morti. Sulle 4’716 persone ricoverate in ospedale, 184 sono in terapia intensiva.

17.07.2020 ore 16:17
Johnson spera in un ritorno alla normalità per Natale

Boris Johnson ha presentato le prossime tappe del deconfinamento del Regno Unito, affermando che spera in un ritorno alla normalità entro Natale. Il premier ha annunciato un aumento dei test a mezzo milione al giorno e 3 miliardi di sterline supplementari per il sistema sanitario. I cittadini del regno sono incoraggiati a tornare sul posto di lavoro dal primo agosto, data in cui riapriranno casinò, estetisti e sale per spettacoli. Scuole, licei e asili riapriranno a tempo pieno a partire da settembre, mentre dall’autunno potranno riprendere i matrimoni con più di 30 persone, le conferenze e gli eventi negli stadi. Un calendario che potrà essere modificato a seconda dell’evoluzione della pandemia.

17.07.2020 ore 14:43
Bosnia Erzegovina, altri 275 casi

Sono stati registrati 275 nuovi casi di coronavirus, in Bosnia Erzegovina nelle ultime 24 ore, con il totale salito a 7’682. Come hanno riferito i responsabili sanitari, i casi attivi sono 3’952, i guariti 3’490 e i decessi totali 240.

17.07.2020 ore 14:32
Ingressi di nuovo possibili da diversi paesi, non dal Montenegro

Da lunedì - ha spiegato Barbara Büschi della SEM - si tornerà alla normalità per gli ingressi da una lista di paesi che comprende Irlanda, Croazia, Romania e Bulgaria, oltre a diversi paesi non membri dell’UE, fra i quali Canada, Algeria, Uruguay, Australia e Nuova Zelanda. Rispetto a quanto previsto, dalla lista è scartato il Montenegro, per effetto del peggioramento della situazione epidemiologica negli ultimi giorni.

17.07.2020 ore 14:30
Ucraina, contagi in leggero calo

Sono 809 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Ucraina nelle ultime 24 ore, un dato in leggero calo rispetto agli 848 nuovi casi annunciati giovedì.

Lo rende noto venerdì il Ministero della Salute ucraino precisando che il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia è salito a 57’264. Le vittime del nuovo coronavirus stando ai dati ufficiali sono 11 nel corso dell’ultima giornata e 1’456 in tutto.

Da notare che la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, martedì 21 luglio, sarà ricevuta a Kiev dal presidente Volodymyr Zelensky. Si tratta del primo viaggio all’estero della consigliera federale dallo scoppio della pandemia di coronavirus.

17.07.2020 ore 14:25
In Swisscovid 135 positivi

Sono fin qui 135 le persone che, risultate positive, hanno immesso il loro codice nella app, facendo scattare l’avvertimento a quanti sono entrati in un contatto a rischio con loro.

17.07.2020 ore 14:18
Verificato il rispetto della quarantena

Si conta sulla responsabilità individuale, ma in caso di quarantena al rientro nel paese “i cantoni possono verificare” se questa è rispettata. A campione vengono richieste alle compagnie le liste dei passeggeri di 20-30 aerei a settimana. Il mancato rispetto della quarantena, ricorda Mathys, può portare a sanzioni fino a 10’000 franchi.

Controlli sulla quarantena

L'UFSP verifica se chi rientra dalle nazioni a rischio rispetta l'obbligo, altrimenti c'è la multa - Sull'elenco presto "un'altra dozzina di paesi"

17.07.2020 ore 14:13
La lista dei paesi con obbligo di quarantena si allungherà

Si riprende a viaggiare sempre di più, ha constatato ancora Mathys nella conferenza stampa di Berna, e la conseguenza è che il 10% dei casi segnalati in Svizzera sono importati. La lista di 29 destinazioni per le quali viene imposta la quarantena di 10 giorni al rientro nella Confederazione sarà attualizzata ed estesa, ha anticipato senza citare alcuna nazione (ma saranno almeno una dozzina e fra questi sicuramente il Lussemburgo, come sfuggito in seguito a Barbara Büschi della SEM). Sono tre i criteri che possono portare sulla lista: un tasso di infezioni superiore a 60 ogni 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni (il quadruplo di quanto registrato in Svizzera ora), un’assenza di informazioni affidabili o, come di recente nel caso della Serbia, il ripetuto ingresso nella Confederazione di individui positivi.

17.07.2020 ore 14:08
"Trend verso l'alto"

Negli ultimi 7 giorni sono circa 600 i casi di coronavirus accertati in Svizzera, dato paragonabile a quello della settimana precedente, ma la tendenza è verso l’alto e non verso il basso e lo si vede anche nelle ospedalizzazioni. A dirlo il responsabile della gestione della crisi dell’Ufficio federale della sanità pubblica, Patrick Mathys, nella conferenza stampa dei “tecnici” di oggi a Berna.

17.07.2020 ore 12:45
Regno Unito, ok a lockdown locali

Le autorità locali nel Regno Unito avranno da sabato la facoltà di decidere lockdown e adottare misure restrittive nelle loro aree di competenza, ciò consentirà di “agire più velocemente” dove necessario per intervenire sulla diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro britannico Boris Johnson. “Avranno la facoltà di chiudere specifici luoghi pubblici e cancellare eventi”, ha spiegato Johnson, aggiungendo tuttavia che tali interventi potrebbero non essere sufficienti e per questo la prossima settimana verranno annunciati ulteriori strumenti del Governo centrale per agire a livello locale.

17.07.2020 ore 12:43
Iran, aumento di contagiati e morti

Salgono a 269’440 i casi di Covid-19 in Iran, con 2’379 contagi registrati nelle ultime 24 ore. Le nuove vittime sono 183, per un totale di 13’791 decessi confermati dall’inizio della pandemia. I ricoverati in terapia intensiva aumentano a 3’509, mentre i pazienti guariti crescono a 232’873. I test complessivi effettuati sono 2’098’985. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano la portavoce del ministero della Salute iraniano Sima Lari.

17.07.2020 ore 12:42
Friburgo rafforza le misure anti Covid-19

Il canton Friburgo rafforza a sua volta le misure di lotta contro Covid-19. Ha infatti deciso di richiedere ai proprietari di bar e discoteche di migliorare la tracciabilità dei clienti. Limiterà inoltre il numero di partecipanti alle manifestazioni, ai raduni e agli eventi. Gli esercizi pubblici che ospitano clienti che consumano prevalentemente in piedi devono rispettare i piani di protezione e garantire una migliore tracciabilità dei clienti. Dovranno richiedere da lunedì almeno una carta d’identità e un numero di cellulare, ha specificato il Cantone.

17.07.2020 ore 12:39
Svizzera: 92 nuovi contagi e 4 in più in ospedale

Sono 92 i nuovi casi di coronavirus segnalati in Svizzera nelle ultime 24 ore, durante le quali sono stati effettuati 7’117 test, che portano il totale dei contagi a 33’382 dall’inizio dell’epidemia. Quattro persone sono state ricoverate in ospedale. Il bilancio dei decessi resta invece fermo a 1’688 morti. Sono 2’328 le persone in quarantena e 630 quelle in isolamento. dati entrambi in calo.

17.07.2020 ore 12:38
Nuovo focolaio in Cina

La Cina ha un nuovo focolaio di Covid-19 a Urumqi, capoluogo dello Xinjiang con 3,5 milioni di abitanti, ora sotto restrizioni di contenimento. La commissione sanitaria locale aveva accertato giovedì un contagio domestico, il primo dopo 149 giorni, ai quali se ne sono aggiunti oggi altri 5, ha riferito l’agenzia Xinhua. Altri 8 casi sono asintomatici. Le persone sotto osservazione sono 135. I voli su Urumqi sono stati drasticamente tagliati e nella città sono stati fermati l’unica linea della metro e i servizi di autobus.

17.07.2020 ore 12:37
Barcellona, le autorità raccomandano di stare a casa

Le autorità in Catalogna adottano nuove misure restrittive per parte della regione, compresa Barcellona, chiedendo ai residenti della città di “restare a casa” dopo un aumento nei nuovi casi di coronavirus. L’indicazione è di “evitare le riunioni sociali, le uscite notturne e le attività culturali”. Si proibiscono, tra l’altro, gli assembramenti di più di 10 persone sia in pubblico che in privato.

17.07.2020 ore 12:13
L'ONU lancia un appello: fondi per i paesi in difficoltà

Le Nazioni Unite hanno lanciato un appello di proporzioni mai viste prima per aiutare i paesi più fragili nella lotta al coronavirus. Servono quasi 10 miliardi e mezzo di dollari per evitare che una parte della popolazione mondiale precipiti da qui alla fine dell’anno nella carestia. A rischio ci sono 265 milioni di persone. Per venire in soccorso di 63 Stati non occorrono 10,3 miliardi di dollari, non più quindi i 2 miliardi chiesti in marzo e già ritoccati a 6,7 in maggio. E secondo Mark Lowcock il sostegno ricevuto fin qui è “assolutamente inadeguato e miope”: appena 1,7 miliardi. Il servizio è di Manjula Bhatia

PP 12.00 del 17.07.2020 Il servizio di Manjula Bhatia
17.07.2020 ore 12:09
Pochi voli dagli aeroporti svizzeri

Gli aeroporti svizzeri, che normalmente vivono la loro alta stagione durante il periodo delle ferie estive, a causa della pandemia stanno attraversando quest’anno settimane molto più tranquille. Il volume totale è ridotto al 16% rispetto al passato.

La velocità di crociera è lontana

Lenta ripresa dei voli dagli aeroporti svizzeri, volumi ancora molto più bassi che nel 2019

17.07.2020 ore 11:28
Mascherine FFP, protezione insufficiente per UPI e Suva

UPI e Suva hanno constatato la presenza di mascherine FFP sul mercato elvetico che non offrono una protezione sufficiente delle vie respiratorie. Per alcuni modelli, le autorità potrebbero procedere a richiamare i prodotti o vietarne la vendita.

Sono state controllate circa 60 maschere di protezione delle vie respiratorie in commercio in Svizzera e nel 60% dei casi i dispositivi non rispettavano le norme prescritte dalla Legge federale sulla sicurezza dei prodotti.

Mascherine non all'altezza

Avviate procedure contro importatori e rivenditori che hanno messo in vendita prodotti che non garantiscono una protezione sufficiente

17.07.2020 ore 10:46
Crediti Covid, avviati 50 procedimenti penali a Zurigo

Sono stati avviati cinquanta procedimenti penali a seguito dell’abuso di richieste di aiuto a sostegno dell’economia durante la crisi del coronavirus nel Canton Zurigo. Alcune indagini includono reati come frode, falsificazione di documenti e, in alcuni casi, riciclaggio di denaro.

Lo ha rivelato venerdì il capo della Divisione della criminalità economica della polizia cantonale zurighese, Andrea Jug-Höhener, al Neue Zürcher Zeitung e al Tages-Anzeiger, sottolineando che l’importo del danno ha raggiunto 9,7 milioni di franchi.

Alle imprese sono stati concessi oltre 22’000 prestiti garantiti dalla Confederazione, per un valore superiore a 2,6 miliardi di franchi.

17.07.2020 ore 09:59
Ticino, 3 nuovi contagi e nessun decesso

Salgono a 3’393 i casi di coronavirus in Ticino, con tre nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. Non si è verificato nessun decesso (sono finora 350 le persone che hanno perso la vita a causa della patologia). Quattro le persone attualmente ricoverate, di cui due in terapia intensiva.

17.07.2020 ore 09:54
Russia, oltre 12'000 morti

Il bilancio delle vittime legate al coronavirus in Russia ha raggiunto i 12’123 morti, con 186 decessi segnalati nelle ultime 24 ore. Sono invece 6’406 i nuovi casi di contagio, per un totale di 759’203 infezioni registrate dall’inizio della pandemia.

17.07.2020 ore 09:11
La lista di quarantena potrebbe allungarsi

Sono 29 le destinazioni che figurano attualmente sulla lista della Confederazione, che impone una quarantena di 10 giorni al momento del rientro in Svizzera. L’elenco pubblicato il 6 luglio potrebbe però allungarsi sensibilmente in occasione del prossimo aggiornamento mensile. Secondo i calcoli di SRF, ci sono altri 16 nazioni e territori oltre il valore limite di 60 infezioni ogni 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni: la situazione più difficile è quella delle Isole Vergini statunitensi (157 casi per 100’000 abitanti) ma per la Svizzera è molto più significativa quella della Bosnia-Erzegovina, paese d’origine di alcune decine di migliaia di residenti, numerosi dei quali rientrano in patria durante l’estate. Gli altri Stati che potrebbero presto essere considerati a rischio sono Kazakhstan, Lussemburgo, Montenegro, Kirghizistan, Costa Rica, Porto Rico, due paradisi delle vacanze al mare come Seychelles e Maldive, Guinea Equatoriale, Guatemala, Ecuador, Emirati Arabi Uniti, Messico ed El Salvador.

17.07.2020 ore 08:49
Israele chiude i luoghi pubblici

Il Governo israeliano ha deciso la chiusura dei luoghi pubblici durante il fine settimana “per evitare il confinamento generale” a causa del crescente numero di nuovi casi di Covid-19. Lo hanno comunicato congiuntamente l’ufficio del primo ministro Benjamin Netanyahu e del Ministero della Salute. La misura tocca ristoranti, palestre, negozi, centri commerciali, parrucchieri e saloni di bellezza, biblioteche, giardini zoologici, musei, piscine, attrazioni turistiche e tram.

17.07.2020 ore 08:06
Vertice UE al via, si cerca l'accordo sugli aiuti

I leader dell’Unione europea si ritrovano oggi a Bruxelles, la prima volta di persona dopo 4 mesi di videoconferenze, per raggiungere un accordo su un pacchetto da 750 miliardi di euro per la ripresa, che si aggiunge al bilancio settennale da oltre mille miliardi di euro. Le divisioni sono numerose, ma non manca in molti il senso di urgenza. La corrispondenza di Tomas Miglierina.

RG 08.00 del 17.07.2020 La corrispondenza di Tomas Miglierina
17.07.2020 ore 07:39
Nei Grigioni 10 casi attivi

Sono 852 fino a giovedì le infezioni da coronavirus nel canton Grigioni dall’inizio della pandemia, stando agli ultimi dati aggiornati diffusi sul sito del Cantone. L’aumento è di 2 contagi rispetto al precedente bilancio, mentre resta invariato a 50 il numero dei decessi. Non se ne registrano di nuovi dall’8 giugno. Un solo paziente è ricoverato in ospedale a causa del COVID-19. Non è in terapia intensiva. I casi attivi in isolamento sono saliti da 8 a 10 (4 ciascuna nelle regioni di Plessur e Maloja, una in quella del Bernina e una in Prettigovia/Davos). Sono invece 47 le persone in quarantena.

17.07.2020 ore 07:21
Vaccino, Russia accusata di spionaggio

I servizi di intelligence di Stati uniti Canada e Gran Bretagna hanno accusato un gruppo di hacker russi (APT29, noto anche come Cozy Bear) di aver compiuto una serie di attacchi informatici a istituzioni accademiche e farmaceutiche per rubare informazioni legate alla ricerca di un vaccino contro il COVID-19. La cellula di pirati informatici è legata ai servizi segreti russi. Il gruppo è lo stesso implicato nell’hackeraggio di account di posta elettronica dei Democratici prima delle presidenziali statunitensi del 2016. Il Cremlino ha già respinto ogni addebito. Non sono stati forniti ulteriori dettagli sugli obiettivi presi di mira e sulle informazioni sottratte. Accuse simili erano già state rivolte daall’amministrazione statunitense anche alla Cina.

RG 08.00 del 17.07.2020 Il servizio di Chiara Savi
17.07.2020 ore 07:19
In Messico numeri reali più alti di quelli ufficiali

Il Ministero della sanità messicano ha annunciato giovedì sera che i contagi accertati, con 6’406 nuovi casi, hanno toccato quota 324’041 nel paese, mentre i morti sono saliti a 37’574. Il Govero ritiene tuttavia che le persone realmente infettate siano molte di più.

17.07.2020 ore 07:18
Nuovo record di contagi negli Stati Uniti

Sono oltre 68’000 - un nuovo primato giornaliero - i nuovi contagi registrati negli Stati Uniti. Il paese, secondo i dati della Johns Hopkins University, ne conta ormai oltre tre milioni e mezzo mentre i morti sono 138’201 dall’inizio della crisi. Dei 974 nuovi decessi, 156 sono avvenuti in Florida, Stato che ha vissuto il suo giorno più nero dall’inizio della pandemia e che è il più toccato dalle infezioni davanti a California e Texas. I numeri sono in crescita in più della metà degli Stati e il coronavirus rimane al centro anche di controversie politiche e giudiziare, come in Georgia, dove il governatore repubblicano Brian Kemp ha deciso di denunciare la sindaca democratica di Atlanta per abuso di potere. Keisha Lance Bottoms aveva deciso di imporre la mascherina e di far chiudere i negozi non essenziali sul territorio cittadino. Una querela “a nome degli imprenditori e dei loro salariati che lottano per sopravvivere”, ha dichiarato Kemp. “Oltre 3’000 abitanti dello Stato sono già morti e 106’000, fra cui me e la mia famiglia, sono stati testati positivi”, ha replicato la Bottoms.

17.07.2020 ore 07:06
Quasi 600 nuovi casi in Germania

Sono 583 i nuovi casi registrati in 24 ore in Germania, stando al quotidiano aggiornamento diffuso dall’Istituto Robert Koch. Il totale è di 200’843 da inizio pandemia, mentre quello dei morti è di 9’082 (+4 decessi da giovedì).

17.07.2020 ore 07:02
Melbourne in difficoltà malgrado il nuovo lockdown

Melbourne, seconda città d’Australia, ha fatto segnare venerdì oltre 400 nuovi casi, un primato da marzo malgrado le nuove misure di confinamento valide per un mese e mezzo e decise ormai da oltre una settimana. Gli altri Stati australiani hanno chiuso le loro frontiere con quello di Victoria, ma pure a Sydney sono segnalati numerose trasmissioni del virus a livello locale.

17.07.2020 ore 06:59
Swisscovid "confinata" in Svizzera

Senza accordo quadro, l’UE non vuole concedere il collegamento di Swisscovid alle altre applicazioni di tracciamento sviluppate in Europa. Neanche in tempi di pandemia, dunque, trattamenti à la carte per la Confederazione, per ora esclusa malgrado l’appoggio tedesco dall’accesso ai server in fase di installazione in Lussemburgo. Più che legale la questione è ancora una volta politica. Oggi, venerdì, Berna prenderà nuovamente contatto con Bruxelles per sbloccare la situazione. In Svizzera l’applicazione continua intanto a stagnare al di sotto del milione il numero di utenti attivi. La corrispondenza da Berna è di Gian Paolo Driussi

Notiziario 06.00 del 17.07.2020 La corrispondenza di Gian Paolo Driussi
17.07.2020 ore 06:56
Superato il milione di casi in India

L’India ha superato oggi, venerdì, il milione di casi segnalati di coronavirus, secondo i dati delle autorità locali. Terza nazione al mondo per numero di contagi dopo gli Stati Uniti e il Brasile (ma solo ottava per quanto riguarda il bilancio delle vittime), il gigante asiatico conta 25’602 morti per 1’003’832 casi confermati dall’inizio della pandemia, secondo i dati ufficiali pubblicati stamani dal Ministero della salute indiano. Quasi 35’000 casi e 700 decessi aggiuntivi risalgono alle ultime 24 ore, secondo il rapporto ufficiale. Le spiegazioni sono di Manjula Bhatia

RG 08.00 del 17.07.2020 Le spiegazioni di Manjula Bhatia