Il dossier torna al vaglio della Camera dei cantoni, che si pronuncerà lunedì
Il dossier torna al vaglio della Camera dei cantoni, che si pronuncerà lunedì (rts)

Legge sul tabacco, ancora divergenze

Il Nazionale, a differenza degli Stati, si schiera per il divieto di additivi che aumentino la dipendenza. Il dossier torna alla Camera dei cantoni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I prodotti del tabacco da fumo non dovrebbero contenere ingredienti - come il mentolo - che aumentano il potenziale di dipendenza o facilitano l'inalazione. Su questo punto il Nazionale ha mantenuto giovedì, con 96 voti contro 86, una divergenza con gli Stati nel quadro della revisione della legge sul tabacco.

Inoltre, sempre a differenza degli Stati, la Camera del popolo auspica che gli ingredienti vietati vengano iscritti in un'ordinanza del Governo e non nella legge. Lo strumento dell'ordinanza consente di reagire più velocemente alle evoluzioni.

Per contro, il Nazionale si è allineato alla Camera dei cantoni per vietare non solo la promozione del tabacco da fumo, ma anche quella concernente le sigarette elettroniche e altri prodotti.

Il dossier torna così agli Stati, che si pronunceranno lunedì. Sulla nuova legge i dibattiti in Parlamento proseguono ormai da diversi anni. Le Camere rinviarono al Governo un primo progetto nel 2016, segnatamente a causa dell'interdizione della pubblicità per il tabacco.

La nuova legge sul tabacco

La nuova legge sul tabacco

TG 12:30 di giovedì 16.09.2021

 
Affossata la legge sul tabacco

Affossata la legge sul tabacco

TG 12:30 di giovedì 08.12.2016

 
ATS/ARi
Condividi