Al ristorante su un alpeggio, ma non più di 4 allo stesso tavolo e con separé
Al ristorante su un alpeggio, ma non più di 4 allo stesso tavolo e con separé keystone
Momenti chiave
23.05.2020 ore 22:19
23.05.2020 ore 22:06
23.05.2020 ore 20:10
23.05.2020 ore 19:10
23.05.2020 ore 18:34
23.05.2020 ore 18:00
23.05.2020 ore 17:56
23.05.2020 ore 14:37
23.05.2020 ore 13:15
23.05.2020 ore 12:16
23.05.2020 ore 11:00
23.05.2020 ore 08:58

Numeri sotto controllo in Svizzera

In Ticino un decesso in più ma nessun nuovo contagio, nell'insieme del paese +3 morti e +18 casi - L'America latina nuovo epicentro della pandemia
sabato 23 maggio 2020 07:55

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, è l'America latina il nuovo epicentro della pandemia di coronavirus. Nel continente i contagiati sono 672'000, di cui 37'000 morti. Più di 300'00 i casi accertati nel solo Brasile e 21’000 morti, su 210 milioni di abitanti.

"Incoraggiante" invece, per usare le parole di Alain Berset, la situazione a livello svizzero: il numero dei nuovo contagi quotidiani in Svizzera è costantemente inferiore alle 100 unità dal 30 aprile.

La cronaca della giornata di ieri

A livello ticinese, i nuovi dati di oggi, sabato, fanno stato di un decesso in più rispetto alla vigilia (il 346mo dall'inizio della pandemia, ma nessun nuovo contagio (si resta fermi a 3'304). In Svizzera l'UFSP ha integrato nelle sue statistiche 18 nuovi casi e tre decessi.

I dati sempre aggiornati

di Gianluca Blefari, Enrico Campioni, Stefano Pongan, Dario Lanfranconi, Massimiliano Angeli

23.05.2020 ore 23:39
Coronavirus, il dramma delle favelas

Nei quartieri poveri la curva di morti e contagi cresce più velocemente che altrove – “La quarantena è un’utopia macabra”

Coronavirus, il dramma delle favelas

Nei quartieri poveri la curva di morti e contagi cresce più velocemente che altrove – “La quarantena è un’utopia macabra”

23.05.2020 ore 22:56
Ristorazione, Gastrosuisse chiede ulteriori allentamenti

Il presidente di Gastrosuisse Casimir Platzer ha chiesto un ulteriore allentamento delle misure contro la diffusione del Covid-19. A suo avviso due metri di distanza, non più di quattro persone al tavolo e il coprifuoco dopo mezzanotte sono provvedimenti troppo severi. All Consiglio federale si chiede di ridurre la distanza minima nei ristoranti e, a titolo di esempio, ha citato l’Austria, dove le autorità richiedono solo un metro fra i clienti.


L’epidemiologo Christian Althaus dell’Università di Berna - membro della task force scientifica Covid-19 convocata dal Consiglio federale - ha però messo in guardia contro un allentamento troppo rapido delle misure: “Dobbiamo prima aspettare e vedere come si sviluppa la curva dei nuovi casi di infezione”

23.05.2020: Gastrosuisse chiede misure meno rigide
23.05.2020 ore 22:26
Losanna e la partita della discordia

Continua a far discutere la partita di calcio non autorizzata di giovedì sera a Losanna dove un migliaio di giovani si è radunato in palese violazione delle disposizioni di legge. La polizia losannese è riuscita a evitare che un nuovo match del genere si tenesse ieri sera, togliendo tra l’altro le porte da alcuni campi di calcio come misura di prevenzione. Guarda il servizio del TG

23.05.2020: Partite non autorizzate, la polizia losannese interviene
23.05.2020 ore 22:19
2020, fuga da New York

Da inizio pandemia decine di migliaia di abitanti hanno lasciato la Grande Mela con la campagna come destinazione. Ad aprile in 81’000 hanno chiesto di inviare la corrispondenza a un’abitazione secondaria. Oltre il 5% dei newyorkesi ha lasciato la città (il 18% di chi risiede a Manhattan), ma resta una possibilità quasi esclusiva di chi ha un alto redditoDa inizio pandemia decine di migliaia di abitanti hanno lasciato la Grande Mela con la campagna come destinazione. Ad aprile in 81’000 hanno chiesto di inviare la corrispondenza a un’abitazione secondaria. Oltre il 5% dei newyorkesi ha lasciato la città (il 18% di chi risiede a Manhattan), ma resta una possibilità quasi esclusiva di chi ha un alto reddito

2020, fuga da New York

Da inizio pandemia decine di migliaia di abitanti hanno lasciato la Grande Mela - Destinazione la campagna

23.05.2020 ore 22:06
Swiss, dai passeggeri alle merci

La compagnia aerea ha iniziato a riconvertire temporaneamente alcuni velivoli in aerei cargo, smontando i sedili - La pandemia ha praticamente azzerato il traffico aereo: solo il trasporto delle merci permette di garantire qualche entrata alle compagnie

Swiss, dai passeggeri alle merci

La compagnia aerea ha iniziato a riconvertire temporaneamente alcuni velivoli in aerei cargo, smontando i sedili

23.05.2020 ore 21:33
Colonie estive, il Ticino si prepara

Un piano di massima è già stato allestito, ma si attendono indicazioni da Berna – “Alternative con colonie diurne negli spazi scolastici”

Colonie, il Ticino si prepara

Un piano di massima è già stato allestito, ma si attendono indicazioni da Berna – “Alternative con colonie diurne negli spazi scolastici”

23.05.2020 ore 20:10
I bimbi deceduti in Italia sono 3

I bambini deceduti in Italia positivi al Sars-Cov-2 sono tre ma la letalità è molto bassa, pari allo 0,06% tra gli under 15 a fronte del quasi 17% degli over 15. Sono i dati dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) al 14 maggio sul totale dei deceduti positivi all’infezione SARS-CoV-2 in Italia (29.692) per la fascia 0-19 anni. I 3 bambini erano affetti da importanti e gravi patologie. Il punto sulle infezioni da coronavirus in età pediatrica è contenuto in un rapporto sulla malattia di Kawasaki redatto dal Gruppo di lavoro Iss Malattie Rare Covid-19. E sulla possibile correlazione Covid-sindrome di Kawasaki, l’Iss evidenzia che “non è stabilita, al momento, un’associazione causale con l’infezione da SARS-CoV-2”.

23.05.2020 ore 19:11
Meno manifestanti a Berna, Zurigo e Basilea

Si affievoliscono le contestazioni contro le misure di confinamento decise dalla Confederazione. In pochi in piazza questo sabato, complice la pioggia

In pochi contro il lockdown

La polizia ha disperso alcune decine di manifestanti a Berna, Zurigo e Basilea - Niente di paragonabile alle scorse settimane

23.05.2020 ore 19:10
Se non alla Foce, dove?

Gli assembramenti del giorno dell’Ascensione al Parco Ciani hanno riportato l’attenzione su un problema conosciuto a Lugano come su tutto il Ceresio: scarseggiano gli accessi pubblici al lago

Più accessi al lago, maggiore sicurezza

Gli assembramenti alla foce del Cassarate e la carenza di spazi pubblici sul lago - Nicola Schoenenberger: "Non me la sento di incolpare la gente"

23.05.2020 ore 18:37
Il virologo Pregliasco: "Minacciato di morte perché invito alla cautela"

Il virologo italiano Fabrizio Pregliasco ha ricevuto minacce di morte per aver sollecitato alla prudenza anche nella Fase 2 dell’epidemia di Covid-19. “La scienza non può essere buona quando salva le persone e cattiva quando consiglia prudenza”, ha dichiarato Filippo Anelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Medici (Fnomceo).

23.05.2020 ore 18:34
Troppi assembramenti alla Foce

Il problema evidenziato dal sindaco Borradori dopo la giornata dell’Ascensione si è riproposto venerdì sera. Si è deciso di non chiudere, per non penalizzare chi rispetta le regole, ma si rafforzeranno le misure di sensibilizzazione

Foce: "No chiusura, sensibilizzare"

Il capodicastero sicurezza Bertini sugli assembramenti luganesi di giovedì: "La privatizzazione delle rive penalizza l’accesso al lago"

23.05.2020 ore 18:13
Algeria, oltre 8.000 casi, 592 decessi

L’Algeria registra nelle ultime 24 ore altri 195 nuovi casi di coronavirus che portano a 8113 il bilancio totale dei contagiati nel Paese. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Algeri, precisando che i decessi sono saliti a 592. In aumento anche i guariti, che passano da 4256 a 4426. Da lunedì la mascherina sarà obbligatoria per recarsi in negozi e uffici pubblici.

23.05.2020 ore 18:03
Italia, 119 morti nelle ultime 24 ore

Sono 119 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. In totale i morti salgono così a 32.735. Ieri l’aumento era stato di 130 vittime. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. I malati sono 57.752 , 1.570 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.638. I guariti e i dimessi sono saliti a 138.840, con un incremento rispetto a ieri di 2.120. Venerdì l’aumento era stato di 2.160. Sono 572 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Coronavirus, 23 meno di ieri. Di questi, 199 sono in Lombardia, otto meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 8.957, con un calo di 262 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 48.485, con un calo di 1.285 rispetto a ieri.

23.05.2020 ore 18:02
Lombardia, 441 nuovi casi in 24 ore

Sono meno di duecento i malati di covid ricoverati in terapia intensiva in Lombardia, precisamente 199, otto meno di ieri. Una soglia che l’assessore al Welfare Giulio Gallera considera “simbolica”. Un dato così basso non si aveva dal 4 marzo. Sono 86.825 in tutto le persone contagiate (+441) con 17.191 tamponi effettuati in un giorno. In calo anche il numero dei ricoverati negli altri reparti, 4.026, due meno di ieri. Il numero dei decessi ha raggiunto i 15.840, di cui 56 in un giorno.

23.05.2020 ore 18:00
102 nuovi casi nella Bergamasca

Sono 102 più di ieri i covid positivi in provincia di Bergamo, arrivati a 12.834, mentre crescono di 88 unità i casi nel Milanese (in tutto sono 22.616 ), di cui 40 a Milano città. A Brescia i nuovi casi accertati sono 72, per un totale di 14.417. Sono 44 i nuovi casi nel Varesotto, dove il totale dei covid positivi è 3.490.

23.05.2020 ore 17:58
Sicilia, prima volta senza nuovi contagi

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza sanitaria la Sicilia non registra nemmeno un nuovo caso positivo su quasi 2’500 tamponi effettuati. Sono ancora contagiate 1’512 persone, 1.’640 sono guarite e 269 decedute . Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana .

23.05.2020 ore 17:56
A Bellinzona è tornato il mercato

Mancava da quasi tre mesi, è ripartito con misure di prevenzione

Torna il mercato alla Turrita

Bancarelle anche in Piazza del Sole in questo primo sabato di mercato post-lockdown

23.05.2020 ore 17:50
Regno Unito, altri 282 morti. I decessi totali sono 36’675

Il bilancio dei morti da coronavirus confermati nel Regno Unito è aumentato di 282, a 36’675. Lo ha reso noto il Governo. Il totale dei casi registrati sale invece a 257.154, con i 2.959 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

23.05.2020 ore 17:16
Francoforte, 40 positivi dopo essere stati in chiesa

Quaranta persone sono risultate positive al coronavirus dopo aver partecipato a un culto protestante in una chiesa di Francoforte. La funzione ha avuto luogo il 10 maggio in una chiesa battista. Lo scrive il giornale locale Frankfurter Rundschau.


23.05.2020 ore 16:21
Ginevra, sempre più persone in fila per l'aiuto alimentare

Centinaia di persone anche questo sabato a Les Vernets - Attesa di 5 ore, c’è chi dorme davanti alla pista per garantirsi il posto

Ginevra, cresce la fila per i pasti

Centinaia di persone anche questo sabato a Les Vernets - Attesa di 5 ore, c'è chi dorme davanti alla pista per garantirsi il posto

23.05.2020 ore 15:44
Figuraccia per Eurowings: volo parte per Olbia, ma l'aeroporto è ancora chiuso

Un Airbus A320-200 della Eurowings, partito questa mattina da Düsseldorf alle 6.20 con pochi passeggeri a bordo e diretto a Olbia, ha dovuto fare marcia indietro una volta arrivato sui cieli della Sardegna a causa della chiusura dell’aeroporto della Gallura. L’avvio della fase 2 dell’emergenza coronavirus, infatti, prevede l’apertura dei voli commerciali nell’Isola solo a partire dal 3 giugno. Dalla Geasar, la società di gestione dello scalo, fanno sapere che sono state fatte tutte le comunicazioni previste in caso di inattività dello scalo, in particolare il cosiddetto Notam Notice to airmen, ossia l’avviso utilizzato dai piloti per le informazioni su un determinato aeroporto.

23.05.2020 ore 15:44
Carovana di nomadi attraversa il confine ginevrino

Trentacinque roulotte di nomadi hanno attraversato la frontiera fra Francia e Svizzera martedì mattina nel canton Ginevra, malgrado le restrizioni legate alla pandemia che avrebbero dovuto impedirlo. Prese in consegna dalle polizie cantonali per assicurare la fluidità del traffico, sono state quindi scortate fino a un’area di sosta in Vallese. Non è dato sapere fino a quando ci resteranno. Il convoglio, ha spiegato l’Amministrazione federale delle dogane, è passato da un valico secondario in un momento in cui non era sorvegliato. Quando è stato notato, era ormai tardi per rispedirlo indietro, cosa che avrebbe dovuto essere fatta al confine o nelle sue immediate vicinanze. Il caso -e la possibilità di un’ammenda- è ora al vaglio delle autorità.

RG 18.30 del 23.05.2020 Il servizio di Monica Fornasier
23.05.2020 ore 15:05
Vienna garantisce un "corridoio" verso l'Italia

I turisti dalla Germania e dalla Svizzera potranno attraversare l’Austria per raggiungere l’Italia, informa il sito del Ministero degli interni di Vienna. Berlino, comunque, sconsiglia di recarsi all’estero almeno fino al 14 giugno.

23.05.2020 ore 14:40
Vacanze in Spagna possibili da luglio

La Spagna riaprirà al turismo internazionale da luglio: lo ha detto oggi Pedro Sanchez. “Garantiremo che i turisti non corrano alcun rischio e che non ci portino alcun rischio. Non c’è contrasto tra salute e affari”, ha aggiunto. Il premier ha anche dato luce verde a una ripartenza l’8 giugno della Liga, il campionato di calcio fermo da metà marzo. Da martedì nel paese ci saranno 10 giorni di lutto nazionale

23.05.2020 ore 14:37
Riapertura al Santo Sepolcro

La chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme, che era stata chiusa il 25 marzo prima delle festività pasquali, riaprirà i battenti domenica a un massimo di 50 visitatori alla volta, che dovranno mantenere una distanza sociale di due metri.

23.05.2020 ore 14:13
Proteste contro il confinamento in Spagna
RG 18.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Mariangela Paone

Migliaia di persone a Madrid e in altre città spagnole hanno risposto oggi all’appello del partito populista di destra Vox (il terzo per forza elettorale del paese) e sono scese in strada a manifestare, a bordo delle loro auto, il malcontento per le misure di lotta al COVID-19. Al grido di “libertà, libertà” e “Viva España” sono state chieste le dimissioni del premier socialista Pedro Sanchez, sotto la cui guida il paese si starebbe dirigendo verso la rovina economica per contenere la diffusione del coronavirus.

La Spagna sta uscendo a tappe dal confinamento imposto a metà marzo. Il bilancio nel paese è uno dei più pesanti in Europa e nel mondo: 230’000 casi e oltre 28’000 morti. Da settimane, tuttavia, i numeri testimoniano di un rallentamento dell’epidemia. La corrispondenza è di Mariangela Paone

23.05.2020 ore 13:15
Si ritorna al mercato a Losanna

Misure di sicurezza per mantenere le distanze al mercato di Losanna, che sabato ha riaperto i battenti dopo il confinamento. La principale è stata la chiusura della Rue Centrale al traffico, per fare spazio alle bancarelle. Sono circa 120 quelle hanno trovato a posto in vie e piazze del centro. In Place de la Riponne hanno potuto posizionarsi solo alimentari e fioristi: fino a nuovo ordine niente abbigliamento e mercatino delle pulci. “Si è dovuto ripensare completamente lo spazio pubblico”, ha detto il municipale Pierre-Antoine Hildbrand.


23.05.2020 ore 12:59
Migliaia di contagi nei macelli statunitensi

Negli Stati Uniti, uno dei settori più colpiti dal coronavirus è la filiera della carne, particolarmente toccata anche in altre nazioni come la Germania. A livello nazionale si stimano 12’000 contagi e una cinquantina di morti. In molti Stati dell’Unione, mattatoi e impianti per la lavorazione sono diventati focolai del COVID19: Donald Trump ha ordinato che il settore rimanesse attivo, perché ritenuto essenziale, ma le misure di sicurezza hanno tardato e in tanti sono andati al lavoro anche con sintomi per non perdere il salario. Uno degli Stati più colpiti è la Pennsylvania. Qui ci sono state anche proteste per chiedere la messa in sicurezza dei lavoratori. Il nostro corrispondente Emiliano Bos ha raccolto le voci di chi vive questa realtà produttiva.

RG 12.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Emiliano Bos
23.05.2020 ore 12:33
In Ticino ricoveri ancora in calo, ma due intubati in più

Sono ancora 45, una in meno di ieri, le persone ricoverate in Ticino perché malate di COVID-19. Trentanove si trovano in reparto, mentre aumentano i pazienti in terapia intensiva: sono 6, di cui 5 intubati. Dall’inizio della pandemia sono state dimesse 888 persone, di cui una nelle ultime 24 ore

23.05.2020 ore 12:26
Positivo un giocatore del FC Lugano

Lugano, un giocatore positivo al COVID-19

Risulta asintomatico e starà in isolamento, un compagno messo in quarantena

23.05.2020 ore 12:16
Tre morti e 18 contagi in Svizzera

In Svizzera e in Liechtenstein sale a 3’725 il numero di contagi accertati, con un aumento di 18 unità rispetto a ieri, secondo i dati resi noti dall’Ufficio federale della sanità pubblica. L’incidenza è di 358 casi ogni 100’000 abitanti, mentre i test positivi sono il 10% di quelli effettuati. Si aggrava di tre morti invece il bilancio dei decessi, ora 1’641 nella statistica ufficiale, mentre il sito corona-data.ch che aggrega i dati cantonali ne recensisce 1’904

23.05.2020 ore 12:11
Quarantena violata: accuse al consigliere di Johnson

Dominic Cummings, il principale consigliere del premier britannico Boris Johnson, rischia di essere costretto a lasciare il suo posto dopo che il Guardian e il Daily Mirror hanno riferito venerdì sera che a fine marzo aveva viaggiato da Londra alla contea di Durham, nel nord-est dell’Inghilterra, dove i suoi genitori hanno una proprietà. Sono 430 km di strada, che Cummings avrebbe percorso con moglie e figlio mentre la donna aveva sintomi di COVID-19 che, in base alle norme emanate appena una settimana prima dal Governo, l’avrebbero obbligata a rimanere a casa in quarantena. L’opposizione ha chiesto l’immediato allontamento del consigliere: “la popolazione”, ha detto un rappresentante laburista, “deve sapere con certezza che non c’è una regola per la gente e un’altra per Dominic Cummings”. Quest’ultimo, secondo Downing Street, è convinto di essere nel giusto: ritenendo probabile che si sarebbe a sua volta ammalato, si è messo in isolamento in un luogo dove il bambino avrebbe potuto essere accudito in modo appropriato (dalla sorella). Tuttavia, le disposizioni parlano chiaro: non ci si dovrebbe muovere dall’abitazione primaria.

RG 12.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Giancarlo Ciccone
23.05.2020 ore 11:00
Intervento di polizia a San Gallo

La polizia ha dovuto intervenire nella notte per sgomberare la Klosterplatz di San Gallo, dove si erano radunati, divisi in diversi gruppi, fra i 150 e i 200 giovani. Complice l’alcol, ci sono stati momenti di tensione fra le bande, ma al momento dell’arrivo degli agenti la situazione era calma. Il controllo di polizia ha tuttavia scaldato gli animi e un 18enne ha spinto e insultato un agente, sputandogli anche addosso. Il giovane è stato in seguito portato al posto di polizia (insieme a altri due) e denunciato. La pattuglia ha chiamato rinforzi e, visto che il clima di provocazioni e ostilità non si calmava, è stato deciso di sgomberare la zona, senza ulteriori incidenti.

RG 12.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Manuele Ferrari
23.05.2020 ore 10:26
Un morto ma nessun contagio in Ticino

Il nuovo bilancio della pandemia di COVID-19 in Ticino è di 346 morti (+1 rispetto a venerdì), 3’304 contagi (dato invariato) e 888 pazienti dimessi dagli ospedali (+1): lo rende noto lo Stato maggiore cantonale di condotta.

23.05.2020 ore 09:47
Russia: 9'434 contagi in più e 139 decessi

In Russia sono stati segnalati 9’434 casi di COVID-19 nelle ultime 24 ore. Il conteggio totale sale così a 335’882. I nuovi decessi sono invece 139, dopo il record della vigilia di 150, e il bilancio totale delle vittime nel Paese raggiunge così le 3’388 unità.

23.05.2020 ore 09:31
In Germania 683 nuovi contagi e 42 decessi

L’Istituto Robert Koch segnala in Germania 638 nuovi contagi e 42 decessi nelle ultime 24 ore. Il totale dei contagi sale così a 177’850, mentre 8’216 persone sono decedute dall’inizio dell’epidemia.

23.05.2020 ore 09:28
Zero contagi in Cina, è la prima volta

Per la prima volta da quando Pechino ha cominciato a pubblicare, in gennaio, i dati relativi alla pandemia, la Cina non ha registrato oggi alcun nuovo contagio da coronavirus. L’ultimo bilancio è di 83’000 infezioni e 4’634 decessi. La corrispondenza è di Gabriele Battaglia

RG 18.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Gabriele Battaglia
23.05.2020 ore 09:27
OMS: "Oltre 100'000 casi in Africa"

Il numero di casi accertati di coronavirus in Africa ha superato la soglia dei 100’000: lo riporta sul suo sito Internet l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sottolineando che il virus ha raggiunto ogni Paese del continente da quando è stato registrato il primo contagio 14 settimane fa.

23.05.2020 ore 08:58
Il Remdesivir aiuta

L’antivirale Remdesivir, di cui l’immunologo statunitense Anthony Fauci aveva anticipato alcune settimane fa gli effetti positivi sui pazienti affetti da COVID-19, accelera effettivamente il ristabilimento dei malati. Lo studio completo pubblicato sul New England Journal of Medicine dopo test svolti in 10 paesi ha dimostrato che una terapia quotidiana per via intravenosa sulla durata di una settimana e mezza permette in media un rientro a casa nel giro di 11 giorni, contro i 15 del gruppo di controllo al quale era somministrato un placebo. Il trattamento è più efficace se utilizzato su pazienti che non hanno bisogno di un respiratore ma non dà garanzie assolute di guarigione: il 7,1% del campione è morto nel giro di 14 giorni. Con il placebo il dato sale all’11,9% ma la differenza non è tale da garantire statisticamente di non essere casuale

23.05.2020 ore 08:48
Le due nazioni con più casi sono nel continente americano

USA e Brasile piegati dal virus

Gli Stati Uniti registrano ancora più di 1'200 decessi al giorno e si avviano verso i 100'000 - Il Brasile li segue in questa triste classifica

23.05.2020 ore 08:07
Los Angeles, "lockdown lungo fuorilegge"

L’amministrazione Trump mette in guardia Los Angeles da un lockdown “di lunga durata” perchè sarebbe un approccio “arbitrario e tirannico”. In una lettera indirizzata al sindaco Eric Garcetti il Dipartimento di Giustizia afferma: “le informazioni sulle sue recenti dichiarazioni pubbliche indicano la possibilità di un lockdown a lungo termine per la città e la contea di Los Angeles a prescindere dalla giustificazione legale. Un approccio simile sarebbe arbitrario e fuorilegge”.

23.05.2020 ore 08:05
Hertz dichiara bancarotta in Usa e Canada

Hertz afferma di aver adottato “azioni immediate” per tutelare la salute e la sicurezza dei suoi dipendenti e dei clienti e di avere eliminato “tutte le spese non essenziali”. “Tuttavia - precisa la nota - , permangono incertezze sul ritorno del reddito e sulla completa riapertura del mercato, il che ha reso necessaria l’azione di oggi”. Il 21 aprile, l’azienda americana di autonoleggio aveva tagliato 10’000 posti di lavoro in Nord America, ovvero il 26,3% della sua forza lavoro globale, nel tentativo di preservare liquidità in vista delle incertezze conseguenti alla pandemia.

Il ricorso al ‘Capitolo 11’ è un dispositivo che consente a una società che non può più rimborsare il proprio debito di riorganizzarsi al riparo dai creditori. “La riorganizzazione finanziaria fornirà a Hertz un percorso verso una struttura finanziaria più solida che posizionerà meglio la società per il futuro”, conclude la nota. Sono esclusi dalla procedure anche i siti in franchising che non appartengono alla società.

Hertz nei guai in Nordamerica

Il colosso mondiale degli autonoleggi ha presentato l'istanza di fallimento per Stati Uniti e Canada, piegato dalle conseguenze della pandemia in corso