La distanza è una raccomandazione, ma chi la viola non viene più sanzionato
La distanza è una raccomandazione, ma chi la viola non viene più sanzionato keystone
Momenti chiave
04.06.2020 ore 22:37
04.06.2020 ore 19:56
04.06.2020 ore 16:12
04.06.2020 ore 16:00
04.06.2020 ore 14:57
04.06.2020 ore 14:34
04.06.2020 ore 13:22
04.06.2020 ore 10:09
04.06.2020 ore 09:52
04.06.2020 ore 07:35

Primo contagio dopo tre giorni

Il Ticino registra il caso numero 3'316, ma nessun decesso da dieci giorni, nei Grigioni primo contagio dopo una settimana - Abolita la multa per il mancato rispetto delle distanze sociali - L'Austria sopprime i controlli ai confini - Ritardata la Città Ticino
giovedì 04 giugno 2020 07:21

Il giorno dopo l'Italia oggi, giovedì, l'Austria sopprime i controlli ai confini con i paesi vicini, ad eccezione proprio della Penisola. Anche in questo caso Berna non garantisce la totale reciprocità: bisognerà attendere fino al 15 giugno per un ritorno alla normalità di Schengen.

La decisione di Vienna è comunque un'ulteriore prova di una situazione che in Europa si va sempre più rasserenando. Gli allentamenti delle restrizioni vengono annunciati un po' in tutti i paesi e i numeri di contagi e decessi calano, anche in Svizzera (20 nuovi casi entrati nella statistica). Il Ticino e i Grigioni hanno registrato nelle ultime 24 ore un caso a testa, i primi dopo rispettivamente tre e otto giorni, ma ancora una volta nessun decesso.

Ben diversa la situazione in America Latina dove la pandemia si sta diffondendo in modo sempre più sostenuto. Nelle ultime 24 ore i contagi hanno superato gli 1,1 milioni con quasi 50'000 infettati in più ed i morti sono diventati oltre 56'000, di cui oltre la metà in Brasile.

La cronaca di ieri

Anche da noi, tuttavia, si fanno i conti con le conseguenze di settimane di lockdown: la pandemia ha causato pure il rinvio dell'annunciata rivoluzione del trasporto pubblico in Ticino con la creazione della rete ferroviaria celere (la S-Bahn Ticino) tra Bellinzona, Locarno e Lugano. Le FFS hanno confermato mercoledì che il potenziamento del traffico ferroviario regionale legato all'apertura della galleria di base del Monte Ceneri non avverrà prima dell'aprile 2021 e non in dicembre.

I dati sempre aggiornati

di Diego Moles, Marija Milanovic, Stefano Pongan, Andrea Pasquot

04.06.2020 ore 22:37
Francia, 44 morti in 24 ore

Sono stati 44 i decessi registrati negli ospedali francesi per Covid-19 nelle ultime 24 ore. Lo rende noto la Direzione generale della Sanità. Il totale delle vittime è finora di 29’065. Sono 413 in meno i ricoverati rispetto a ieri, per un totale di 13’101 pazienti. Continua il calo anche di coloro che hanno bisogno della rianimazione, 47 in meno di ieri, per un totale di 1163.

04.06.2020 ore 22:33
Lufthansa dopo crollo per il coronavirus esce dal Dax

Dopo il crollo dovuto alla crisi del Coronavirus, Lufthansa esce dal Dax, il principale indice azionario della borsa di Francoforte: la compagnia aerea entrerà dal 22 giugno nel MDax, indice delle società di capitalizzazione media, secondo quanto annunciato dalla Deutsche Börse e riferito dalla Dpa.

04.06.2020 ore 20:33
Sudafrica teme l'aggravarsi dell'emergenza

Timori in Sudafrica per il rischio di un repentino aggravarsi dell’emergenza sanitaria dovuta alla epidemia da coronavirus: medici ed esperti segnalano che entro poche settimane gli ospedali del paese potrebbe ritrovarsi al limite della loro capacità di accoglienza e cura.

04.06.2020 ore 20:32
Coronavirus, cresce ancora consenso per Merkel

Cresce ancora il consenso per il lavoro portato avanti dalla cancelliera Angela Merkel durante la pandemia da coronavirus. Lo rivela un sondaggio dell’istituto Infratest dimap per l’Ard-Deutschlandtrend, secondo il quale il 71% della popolazione si dice soddisfatto o molto soddisfatto del lavoro della cancelliera, 3 punti in più rispetto al mese precedente. Nonostante i consensi Angela Merkel non ha intenzione di candidarsi per un quinto mandato alla cancelleria. Lo ha affermato lei stessa in un’intervista alla Zdf.

04.06.2020 ore 19:56
Gran Bretagna: altri 176 morti

Segnali finalmente positivi nel conteggio giornaliero di morti per coronavirus nel Regno Unito, sceso oggi a 176 contro i 359 di ieri, uno dei picchi minimi da marzo riferiti a un giorno feriale. Il totale dei decessi confermati dal tampone resta così di poco sotto 40'000 (oltre 50'000 secondo le stime che includono anche quelli probabili), comunque di gran lunga il peggiore in Europa in cifra assoluta.

04.06.2020 ore 19:55
In Spagna solo il 5,2% ha gli anticorpi

Soltanto il 5,2% degli spagnoli ha gli anticorpi contro il Covid-19, ovvero è stato contagiato e ha superato la malattia. Lo rivela uno studio aggiornato condotto dall’Instituto de Salud Carlos III e dal quale emerge un aumento di appena lo 0,2% rispetto alla prima tranche di test. L’aggiornamento dello studio si basa infatti sui test condotti su un campione di 63’564 persone fra il 18 maggio e il primo giugno.

04.06.2020 ore 19:54
Turchia: 988 contagi e 21 vittime in 24 ore

Salgono a 167’410 i casi di Covid-19 in Turchia, con 988 contagi registrati nelle ultime 24 ore su 54’234 test effettuati. Le nuove vittime sono 21, per un totale di 4’630 decessi confermati dall’inizio della pandemia.

04.06.2020 ore 19:52
Slovenia, da domani apertura confine con l'Austria

A partire da domani 5 giugno sarà consentito l’ingresso in Slovenia senza restrizioni ai cittadini austriaci, dopo la decisione del Governo di inserire Vienna nell’elenco dei Paesi considerati sicuri.

04.06.2020 ore 18:45
Dogane, traffico in aumento e poche multe per acquisti

Le prime stime indicano un aumento del traffico transfrontaliero del 20% dopo la riapertura unilaterale delle frontiere da parte dell’Italia. Non ci sono tuttavia molte infrazioni legate al turismo degli acquisti.

Più traffico, ma poche multe

Secondo l'Amministrazione delle dogane c'è stato un aumento del 20% dei flussi transfrontalieri. Poche le infrazioni per acquisti in Italia

04.06.2020 ore 18:22
Cuba invia una squadra di medici in Perù

Una squadra di medici e operatori sanitari cubani è stata inviata in Perù per cooperare nella lotta contro Covid-19, mentre altri gruppi simili torneranno sull’isola nei prossimi giorni dopo “aver completato le missioni” all’estero, secondo quanto annunciato dall’Avana. Il contingente è composto da 85 medici, infermieri e altri professionisti della salute. Il Perù è attualmente il secondo Paese in America Latina per numero di contagi dopo il Brasile, con 178.914 casi registrati e 4.894 vittime.

04.06.2020 ore 18:20
Spagna: 27'133 morti e 240'660 casi

È salito a 27’133 il numero dei morti in Spagna per il coronavirus, mentre i casi registrati sono 240’660. Lo ha reso noto il ministero della salute.

04.06.2020 ore 18:08
Italia: 33'689 i morti, 88 più di ieri

Sono 88 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, in aumento rispetto alle 71 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 29, stessa cifra di ieri. I morti salgono così a 33’689. E’ di 234’013 il numero complessivo dei contagiati, con un incremento rispetto a ieri di 177 casi. Il trend è in calo: ieri si era registrato un aumento di 321. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 84 in più, in diminuzione rispetto a ieri quando erano 237, pari al 47,4% dell’aumento odierno in Italia. Sono saliti a 161’895 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 957. Mercoledì l’aumento era stato di 846. Sono 38’429 i malati, 868 meno di ieri, quando il calo era stato di 596.

04.06.2020 ore 17:57
Cinque decessi e 195 contagi in Spagna

Restano molto contenuti gli ultimi dati sull’epidemia in Spagna: il Ministero della sanità ha annunciato oggi, giovedì, cinque nuovi decessi, per un totale di 27’133. I nuovi contagi registrati sono 195, che vanno a sommarsi ai precedenti per un totale di 240’660

04.06.2020 ore 17:44
Perù: 1'350 contagi e 47 morti tra i medici

Il direttore del Collegio medico del Perù, Miguel Palacios Celi, ha riferito che 1’350 medici sono stati contagiati dal coronavirus finora nel Paese sudamericano, dei quali 47 sono deceduti. Lo riporta il sito Peru21.

04.06.2020 ore 17:42
LAV: Olanda ordina abbattimento dei visoni di allevamento

“Il Governo olandese ha ordinato l’abbattimento di migliaia di visoni in 9 allevamenti di animali per la produzione di pellicce, a cominciare da venerdì di questa settimana, a seguito del parere di due team tecnico scientifici (composti da veterinari ed esperti di malattie infettive) che hanno riconosciuto che i visoni potrebbero fungere da serbatoi per il virus SARS-COV-2”. Lo rendono noto le ONG animaliste LAV e Essere animali in un comunicato. “I parlamentari olandesi - prosegue la nota - sono stati informati della decisione del Governo in una lettera inviata ieri sera dal Ministro olandese dell’Agricoltura e dal Ministro della Sanità Pubblica. Già lo scorso 25 maggio il Ministro dell’Agricoltura aveva dichiarato come ‘estremamente plausibile’ il contagio visone-uomo, dopo che 2 operatori di distinti allevamenti avevano contratto la malattia Covid-19, risultando contagiati dallo stesso ceppo del virus SARS-CoV-2 individuato nei visoni”.

04.06.2020 ore 17:40
Vaccino anti-Covid, alleanza l'Aia-Roma-Berlino-Parigi

Paesi Bassi, Italia, Germania e Francia uniscono le forze nella ricerca di un vaccino contro il coronavirus. I quattro Paesi hanno stretto un’alleanza per negoziare con potenziali produttori e le aziende farmaceutiche per consentirne la produzione sul territorio europeo ove possibile e garantire quantità e possibilità di accesso sufficienti per tutta l’UE e per i Paesi a basso reddito, in particolare in Africa. Lo dichiara il ministero della Salute dell’Aia.

04.06.2020 ore 16:59
In USA 20'000 nuovi casi, si teme nuova ondata virus

Il coronavirus non si ferma negli Stati Uniti: ieri sono stati riportati quasi 20’000 nuovi casi, secondo i dati della Johns Hopkins University, per un totale ora di 1’852’561 contagiati e oltre 107 mila morti. Nell’ultima settimana 19 Stati su 50 hanno una media di nuovi casi superiore a quella della settimana precedente. E le autorità ammoniscono che le proteste di massa per la morte di George Floyd potrebbero causare una seconda ondata di contagi.

04.06.2020 ore 16:57
Brasile vicino a superare il numero dei morti dell'Italia

Il Brasile, nelle prossime ore, potrebbe superare l’Italia per numero di decessi causati dal coronavirus, se dovesse mantenere la curva di crescita dei casi, che ieri ha fatto registrare altre 1’349 vittime. Il gigante sudamericano, con 32’548 morti complessivi, è il quarto Paese al mondo per numero di vittime, dietro solo a Stati Uniti, Regno Unito e Italia, appunto, attualmente ferma a 33’601 decessi, con un calo costante dei casi nelle ultime settimane.

04.06.2020 ore 16:56
Brasile: infettato 15% dei poliziotti di San Paolo

Il 15% dei poliziotti della città di San Paolo e le rispettive famiglie sono stati contagiati dal coronavirus, secondo un’indagine condotta dall’Istituto Butantan dell’Università di San Paolo (Usp). Il risultato è emerso dai tamponi effettuati sui 70 mila agenti nonché sui loro familiari, nell’ambito di un lavoro sul campo volto a determinare quali gruppi professionali sono più colpiti dalla pandemia.

04.06.2020 ore 16:54
Sindaco Sala: "Per Milano come prima ci vorranno 2/3 anni"

“Per tornare alla Milano di qualche mese fa ci vorranno due o tre anni”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando delle conseguenze economiche causate dall’emergenza sanitaria. "La disoccupazione a Milano cresce moltissimo e sono preoccupato, ci stiamo lavorando ma per tornare alla Milano di qualche mese fa ci vorranno due o tre anni - ha aggiunto -. La speranza è che almeno si utilizzi questa esperienza per fare politiche diverse. Io non voglio solo subire ma sto cercando dal punto di vista ambientale di cambiare alcune cose, qualcuno sorride e critica le piste ciclabili ma su quella che abbiamo appena realizzato di corso Venezia e corso Buenos Aires passano 6 mila ciclisti al giorno".

04.06.2020 ore 16:52
Aumenta il traffico alla frontiera con l'Italia

Il primo giorno di apertura unilaterale delle frontiere da parte dell’Italia il traffico in uscita e in entrata è aumentato del 20%. Lo indica oggi l’Amministrazione federale delle dogane (AFD) correggendo una sua prima stima di ieri sera secondo la quale il traffico al confine non si era intensificato. Il più netto aumento del traffico transfrontaliero è stato registrato al valico di Chiasso Brogeda. Tuttavia, il volume complessivo è ancora notevolmente inferiore rispetto a prima della crisi del coronavirus.

04.06.2020 ore 16:49
DFAE: viaggi all'estero a proprio rischio

Gli svizzeri che si recassero all’estero e dovessero rimanere bloccati a causa di misure legate al Covid-19 devono organizzarsi per conto proprio. La Confederazione non prevede più voli di rimpatrio. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato la notizia. Chiunque volesse recarsi all'estero deve sapere che l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e il DFAE sconsigliano ancora i viaggi non urgenti, ad eccezione di quelli con destinazione Germania, Francia e Austria. La crisi del Covid-19 non è stata ancora superata in molte regioni e Paesi e non si può escludere una seconda ondata pandemica.

04.06.2020 ore 16:48
Nuovo picco di Co2, a dispetto dei lockdown

I livelli di anidride carbonica nell’atmosfera sono saliti toccando un nuovo picco quest’anno, nonostante l’impatto dei lockdown e dei cali dei trasporti imposti della crisi del coronavirus. Lo riferisce il Guardian riportando dati dell’Osservatorio Mauna Loa negli Stati Uniti. La concentrazione di CO2 nell’atmosfera ha raggiunto 417,2 parti per milione a maggio, rispetto al precedente picco di 414,8 parti per milione del 2019. Senza i blocchi imposti per rallentare la diffusione del Covid-19, l'aumento avrebbe potuto essere ancora maggiore.

04.06.2020 ore 16:47
Riapre pronto soccorso di Codogno, subito un positivo

Un uomo è stato trovato positivo al Covid-19 a Codogno, in Lombardia. Il pronto soccorso del comune della provincia di Lodi, simbolo dell’inizio dell’emergenza coronavirus, ha riaperto proprio stamane, dopo esser stato chiuso per oltre 100 giorni. L’esito del tampone si è avuto dopo 45 minuti circa. Ora l’uomo è ricoverato nel reparto dedicato ai malati Covid. All’ospedale di Codogno il 21 febbraio scorso fu accertato il primo caso positivo in Italia.

04.06.2020 ore 16:12
Crediti COVID-19, 8 casi sospetti

Segnalazioni di presunte truffe alla magistratura ticinese, si va fino a importi di decine di migliaia di franchi

Crediti Covid-19, 8 presunte truffe

Tante sono le segnalazioni ricevute dal Ministero pubblico ticinese - Casi che vanno da poche migliaia a decine di migliaia di franchi

04.06.2020 ore 16:03
Distanze non rispettate: 300 multe in Ticino

Polizie comunali e cantonale ticinese hanno inflitto in totale 300 multe dal 23 aprile per il mancato rispetto della distanza sociale di due metri, come previsto dall’articolo 7 della seconda ordinanza COVID-19. Questo prima dell’ultimo aggiornamento che ha soppresso la possibilità di sanzione.

04.06.2020 ore 16:00
"No" al taglio dell'IVA

Fumata nera oggi (giovedì) al Consiglio degli Stati per una mozione di Marco Chiesa (UDC/TI) che chiedeva una riduzione temporanea o l’esenzione dall’IVA per aiutare i settori economici più toccati dalla pandemia, specie il settore della ristorazione e quello alberghiero. Per il ministro delle finanze, Ueli Maurer, una diminuzione di questo balzello non rappresenta una priorità al momento e avrebbe in ogni caso un impatto limitato sulla domanda. Secondo il “senatore” ticinese, un’amnistia o una riduzione dell’IVA potrebbe invece comportare, a seguito della corrispettiva diminuzione dei prezzi, un effetto stimolante sulla domanda interna e sul fatturato oggi in sofferenza.

04.06.2020 ore 15:32
Crisi economica: regioni di montagna le più colpite

Le regioni di montagna svizzere, Grigioni e Vallese in particolare, sono le più toccate dalla crisi legata al Covid-19 a causa della loro forte dipendenza dal turismo. In Romandia c’è stato un aumento della disoccupazione. È quanto emerso da valutazioni economiche di regiosuisse, piattaforma dello sviluppo regionale in Svizzera, effettuate su mandato della Segreteria di Stato dell’economia (SECO).

A livello nazionale, le previsioni congiunturali anticipano un calo del PIL del 6,7% nel 2020. Il settore industriale è stato fortemente colpito dalla crisi, con un calo dell’11,7% delle esportazioni in aprile e del 21,9% delle importazioni. Cifre da record per gioielleria e orologeria, le cui perdite nell’export hanno superato il 70%.

04.06.2020 ore 14:57
"Non rifarei tutto come prima"

“Troppi morti in Svezia”: Anders Tegnell, l’epidemiologo che ha architettato la risposta alla pandemia senza lockdown, ammette in un’intervista che, con il senno di poi, si poteva fare meglio, “una via di mezzo” fra le misure adottate da Stoccolma e quelle più severe prese da altri paesi.

Svezia, non tutto come previsto

La strategia di Stoccolma contro il coronavirus non sembra aver pagato. L'epidemiologo Anders Tegnell ammette: "Troppe le vittime"

04.06.2020 ore 14:56
Altri 600 miliardi di euro dalla BCE per sostenere l'economia

La Banca Centrale Europea (BCE) ha deciso di aumentare, come previsto, il suo dispositivo di sostegno all’economia della zona euro, duramente colpita dalla pandemia di Covid-19. Il programma d’emergenza “PEPP” è stato dotato di 750 miliardi di euro a metà marzo, ai quali si sono aggiunti i 600 miliardi appena approvati, che serviranno ad acquistare obbligazioni pubbliche e private. PEPP, che doveva concludersi a dicembre, è inoltre stato prolungato fino a giugno 2021.

04.06.2020 ore 14:34
Più TILO, ma non per l'Italia

Visto l’evolversi della situazione e constatato il rispetto della distanza sociale sui treni, l’offerta di collegamenti TILO viene ulteriormente rafforzata dall’8 giugno con tre collegamenti supplementari nelle ore di punta sulla linea S10 tra Bellinzona e Chiasso. Lo rendono noto le FFS. Dallo scorso 11 maggio -ricordano- viene già garantito per gran parte della giornata almeno un treno ogni 30 minuti. Come già anticipato la settimana scorsa, malgrado la riapertura delle frontiere unilaterale decisa da Roma sono sempre soppressi i collegamenti transfrontalieri con l’Italia, fra i quali anche tutti i treni delle linee S30 (Cadenazzo-Luino-Gallarate) e S40 (Varese-Mendrisio-Como), oltre ai tragitti oltre confine della S50 per Malpensa. Non torna in circolazione per ora nemmeno il TILO Pigiama e sono cancellati alcuni treni serali e notturni della S10 e S20.

04.06.2020 ore 13:58
Bill Gates: "Le teorie complottiste minacciano il vaccino"

L’emergenza coronavirus ha rilanciato un’ondata “preoccupante” di disinformazione e di “teorie del complotto”, una “pazzia” che minaccia di ostacolare la corsa verso un vaccino. Lo ha detto Bill Gates, super donatore privato dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e protagonista giovedì del vertice digitale dell’Alleanza Gavi ospitato dal governo britannico. L’evento è stato presieduto in videoconferenza dal premier britannico Boris Johnson alla presenza di 35 capi di Stato e di Governo, 50 Paesi, organismi internazionali e figure del business privato. L’obiettivo è di raccogliere 7,4 miliardi di dollari per la ricerca sulle vaccinazioni in generale e 2 miliardi per il vaccino contro il Covid-19.

04.06.2020 ore 13:36
Turgovia smantella l'ospedale Covid-19 mai entrato in funzione

Il canton Turgovia ha deciso di smantellare l’ospedale Covid-19 che aveva realizzato a fine marzo riattrezzando con 200 letti il vecchio nosocomio cantonale chiuso poche settimane prima e destinato alla demolizione. La struttura non è mai entrata in funzione, poiché anche nella fase più acuta tutti i malati hanno potuto essere curati facendo capo alla capacità ordinaria. Lo sgombero inizierà il 9 giugno. Impegnerà fino a 30 militi della protezione civile per 3-4 settimane. In seguito riprenderanno i lavori per abbattere la torre costruita a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta.

04.06.2020 ore 13:22
Riapre il Monte Verità

Il Monte Verità di Ascona riaprirà i battenti mercoledì prossimo, 10 giugno. Il centro congressuale e culturale (vi sono parco, giardino con Casa del te, albergo, museo di Casa Anatta e spazi espositivi in Casa dei russi, Casa Selma e Padiglione Elisarion che riaprirà il 3 luglio) punterà la stagione su natura, cura, arte e cultura: i mercoledì sera si praticherà yoga nel parco, ci saranno occasioni di incontri all’aperto con artisti in residenza, gruppi musicali, momenti di confronto, ma sarà possibile anche visitare mostre fotografiche e fare trekking o giri in mountain bike.

04.06.2020 ore 13:07
Francia, niente parata militare il 14 luglio

La tradizionale parata di Parigi del 14 luglio non ci sarà quest’anno. La cerimonia simbolo della Francia, che ogni anno in questa data celebra la Festa nazionale e la Presa della Bastiglia nella Rivoluzione del 1789 - con l’imponente corteo militare lungo l’avenue des Champs Elysées, tra l’Arco di Trionfo e Place de la Concorde - verrà sostituita quest’anno da una cerimonia più sobria e raccolta in Place de la Concorde, in conformità con le esigenze sanitarie imposte dalla guerra al coronavirus.

04.06.2020 ore 13:06
Daniel Koch nominato per Humour Shovel 2020

Mister Coronavirus Daniel Koch (in carica all’Ufficio federale della salute pubblica fino allo scorso 31 maggio) è tra i nominati al premio Humour Shovel 2020 del Festival dell’umorismo di Arosa . Il vincitore della “Pala dell’Umorismo” che ogni anno viene consegnato a personalità del mondo della politica, dell’economia, dello sport o della cultura sarà reso noto il 5 dicembre, nell’ambito della 29esima edizione della rassegna grigionese.

01.06.2020: Il Koch che non ti aspetti
04.06.2020 ore 12:59
Uber, calo del 40% nonostante la consegna di pasti

Il blocco delle attività e la limitazione agli spostamenti ha provocato un calo del 40% delle entrate per Uber in Svizzera che licenzierà alcuni dei suoi 20 dipendenti attivi nei servizi di supporto agli autisti che operano in 10 città (Zurigo, Ginevra, Basilea, Losanna, Lucerna, Winterthur, Baden, Zugo e da questa settimana anche Olten). Il crollo delle corse per il trasporto di persone (la piattoforma ha 400’000 iscritti nella Confederazione) è stato solo in parte compensato dal forte aumento delle consegne di pasti a domicilio tramite Uber Eats. A livello mondiale il gigante californiano ha annunciato la sopressione di 6’700 posti di lavoro.

04.06.2020 ore 12:41
Il momento sbagliato per abolire i dazi sui prodotti industriali

I dazi doganali sui prodotti industriali vanno mantenuti. Una loro abolizione causerebbe importanti perdite all’erario, non andrebbe a beneficio dei consumatori e indebolirebbe il potere negoziale della Confederazione. Ne è convinto il Consiglio nazionale che, con 108 voti contro 83 e 4 astenuti, ha bocciato l’entrata in materia sulla modifica della legge sulla tariffa delle dogane proposta dal governo. Questa proposta, ha spiegato il relatore commissionale Markus Ritter (PPD/SG), giunge nel momento sbagliato: la crisi del coronavirus ha avuto un forte impatto sulle casse della Confederazione, da una fase di eccedenza strutturale si è passati a una prospettiva di deficit e programmi di austerità non sono da escludere.

04.06.2020 ore 12:40
Sconti sulle pigioni per chi ha dovuto chiudere

Ristoratori e gestori di altre attività che hanno dovuto sospendere il lavoro a causa del coronavirus devono beneficiare di uno sconto delle pigioni commerciali per tutto il periodo in cui è stata ordinata la chiusura da parte delle autorità. È quanto prevede una mozione adottata oggi, giovedì, dal Consiglio nazionale con 98 voti contro 84 e 2 astenuti. Concretamente, ha spiegato la relatrice commissionale Regula Rytz (Verdi/BE), le aziende dovrebbero versare al proprio locatore soltanto il 40% della pigione lorda per il periodo in cui sono costrette a restare chiuse a causa delle misure disposte dalle autorità, fino a un tetto massimo di 20’000 franchi. Le spese accessorie vanno comunque pagate integralmente, ha precisato l’altro relatore, Fabio Regazzi (PPD/TI). Si tratta, ha detto ancora, di una misura volta a evitare un’ondata di fallimenti. Ne beneficeranno anche grandi marchi internazionali che non hanno bisogno di questo aiuto, hanno fra l’altro replicato gli oppositori, mentre ne resteranno esclusi coloro che invece sono proprietari dei loro locali.

“È l’ultima possibilità per trovare una soluzione”, ha però spiegato Rytz. La proposta di compromesso crea condizioni chiare ed eque per i casi in cui non è stata finora trovata una intesa amichevole. Secondo l’Ufficio federale di giustizia, inoltre, la mozione è compatibile con la garanzia della proprietà, ha sottolineato la bernese.

04.06.2020 ore 12:33
In Ticino ancora 18 pazienti ricoverati

Restano 18 pazienti affetti da coronavirus nelle strutture ospedaliere ticinesi, due in meno di mercoledì: 17 sono ricoverati in reparto , uno intubato in terapia intensiva, secondo il bilancio aggiornato dello Stato maggiore cantonale di condotta.

04.06.2020 ore 12:13
Venti contagi, nessun decesso in Svizzera

Sono 30’913 i casi confermati di coronavirus finora in Svizzera: il nuovo aggiornamento del bilancio è stato diffuso dall’Ufficio federale della sanità pubblica, che rispetto a mercoledì registra 20 contagi in più. Invariato, invece, il numero dei decessi, che sono 1’660, pari a 19 ogni 100’000 abitanti. Il sito corona-data.ch, che aggrega i dati cantonali, ne recensisce invece 1’921.

Il 97% dei morti contati dall’UFSP soffriva di patologie pregresse, la più frequente delle quali è l’ipertensione (63% dei casi). Il 58% era di sesso maschile e l’età mediana è di 84 anni (la metà era più vecchia, l’altra più giovane).

04.06.2020 ore 11:58
Chiedere un secondo credito deve essere possibile

Le imprese in difficoltà a causa della pandemia di coronavirus dovrebbero poter presentare una seconda richiesta di credito, complementare alla prima, se il richiedente non ha ancora ottenuto l’importo massimo che gli spetta. È quanto chiede una mozione adottata oggi dal Consiglio degli Stati per 19 voti a 18 e tre astensioni. Secondo l’ordinanza del 25 marzo 2020 sulle fideiussioni solidali, le aziende imprese possono presentare un’unica richiesta di credito. La maggior parte degli imprenditori, secondo la mozione inoltrata dalla Commissione delle finanze degli Stati, non era a conoscenza di questo dettaglio e i più prudenti hanno chiesto soltanto una parte dell’importo a cui avevano diritto non volendo indebitarsi eccessivamente. Questo atteggiamento prudente è stato penalizzato, visto che la seconda richiesta di credito è stata loro negata. Da qui l’idea di una mozione che consenta loro di inoltrare una seconda domanda di sostegno. Il dossier va al Nazionale.

04.06.2020 ore 11:33
Violenza domestica, nessun aumento durante il lockdown

Il numero di casi di violenza domestica segnalati durante la pandemia di coronavirus è rimasto stabile nella maggior parte dei cantoni rispetto al 2019. È il risultato dell’ultima analisi effettuata dalla task force federale contro questo tipo di violenza.

Non ovunque però: i servizi di aiuto alle vittime di Basilea Città e Campagna, Argovia e Soletta hanno constatato un aumento del numero di consultazioni dall’11 maggio, data del più recente allentamento delle misure.

È comunque ancora troppo presto per tracciare un bilancio definitivo: bisognerà aspettare le statistiche della criminalità e dell’aiuto alle vittime per poter paragonare precisamente i dati con quelli del 2019, ha fatto sapere l’Ufficio federale per l’uguaglianza.

04.06.2020 ore 11:04
Grigioni, lo Stato maggiore di condotta cantonale cambia di autorità

A seguito del sensibile calo del numero di casi di Covid-19 e della distensione della situazione, il Governo retico ha deciso che l’Ufficio dell’igiene pubblica sarà di nuovo competente per l’attività di condotta dello Stato maggiore nella crisi legata al coronavirus a partire dal prossimo 6 giugno. Lo Stato maggiore di condotta cantonale (SMCC) svolgerà un’attività di sostegno sotto la direzione dell’Ufficio del militare e della protezione civile. Inoltre, a partire dall’8 giugno 2020 le informazioni saranno fornite nuovamente dai Dipartimenti e dagli Uffici, dato che la hotline e il servizio di comunicazione “Corona” cesseranno la loro attività.

04.06.2020 ore 10:39
Il Consiglio degli Stati approva nuovo credito da 15 miliardi

Il Consiglio degli Stati ha approvato giovedì con 44 voti favorevoli e un’astensione gli ulteriori crediti di quasi 15 miliardi di franchi proposti dal Consiglio federale per far fronte alle conseguenze della pandemia da coronavirus, in buona parte destinati all’Assicurazione contro la disoccupazione.

Il dossier ritorna alla Camera del popolo per una divergenza riguardante i nuovi crediti per lo sport. I club professionistici non dovranno obbligatoriamente ridurre gli stipendi dei giocatori in media del 20%, secondo gli Stati che molto hanno discusso anche dei 175 milioni di prestiti rimborsabili destinati a sostenere i campionati professionistici di calcio e di hockey su ghiaccio. Alla fine sono stati mantenuti con 24 voti a favore contro 20.

04.06.2020 ore 10:30
Aeroporti svizzeri: 62% di passeggeri in meno

Nel mese di marzo il numero di passeggeri negli aeroporti svizzeri è calato del 62% rispetto allo stesso periodo nel 2019. Lo ha reso noto l’Ufficio federale di statistica giovedì, sottolineando che, però, l’anno era partito bene poiché nei mesi di gennaio e febbraio era stato registrato un leggero aumento.

Swiss in particolare ha sofferto di questa situazione: nel primo trimestre ha subìto una perdita di esercizio di 84,1 milioni di franchi, contro un beneficio di 48,3 milioni un anno fa.

04.06.2020 ore 10:09
Un contagio in più in Ticino

Nelle ultime 24 ore si è registrato un nuovo contagio in Ticino, che porta a 3’316 il totale dall’inizio della pandemia. Nessun nuovo decesso, invece, per il decimo giorno consecutivo. Il bilancio resta fermo a 348. I pazienti dimessi salgono a 902 (+3).

04.06.2020 ore 10:04
Il 15% delle infezioni sono asintomatiche

Il 15% delle persone che contraggono il Covid-19 non mostrerà mai sintomi: è quanto emerge da una revisione dei dati di 9 studi internazionali. L’analisi condotta da studiosi australiani della Bond University della Gold Coast, con la collaborazione di colleghi delle università di Sydney e del New South Wales, era intesa a determinare in quale proporzione i contagiati del virus rimangano asintomatici e possano quindi diffonderlo a loro insaputa.

I ricercatori hanno esaminato i casi di oltre 20’000 persone in 6 paesi, tra i quali Cina, USA e Italia. Dalle loro analisi è anche emerso che il rischio di essere contagiati da persone asintomatiche è di un terzo inferiore rispetto a chi presenta dei sintomi: “Il motivo è che il contagio negli asintomatici è di minore durata e che questi tendono a non tossire o a starnutire”, ha spiegato il responsabile dello studio Paul Glasziou, professore di medicina basata sull'evidenza presso la Bond University.

04.06.2020 ore 09:55
Israele, Knesset chiusa dopo un caso di Covid-19

La Knesset, il Parlamento israeliano, è stata chiusa dopo che un deputato della Lista Araba Unita, Sami Abu Shehadeh, ha annunciato di essere positivo al coronavirus ed è entrato in quarantena due giorni fa. Tutte le riunioni delle varie Commissioni sono state dunque rinviate a nuova data e agli impiegati è stato detto di non recarsi al lavoro. Negli ultimi giorni, dopo la fine del lockdown, c’è stata in Israele una recrudescenza del virus, specialmente nelle scuole.

04.06.2020 ore 09:52
Russia, 169 morti in 24 ore

Nelle ultime 24 ore 8’831 persone sono risultate positive al Covid-19 in Russia, mentre sono 169 i decessi. Queste cifre portano a un totale di 441’108 infettati e 5’384 morti nel paese.

04.06.2020 ore 09:49
Primo contagio dopo una settimana nei Grigioni

I Grigioni registrano un nuovo contagio da coronavirus per la prima volta da una settimana: i casi salgono così a 828 dall’inizio della pandemia. Invariato il numero dei decessi, che sono 48. In ospedale sono ancora ricoverate due persone

04.06.2020 ore 09:00
Il Parlamento tornerà a Palazzo federale in settembre

Dopo un’assenza di cinque mesi e mezzo, le Camere torneranno a riunirsi a Palazzo federale in settembre per la sessione autunnale. Lo ha deciso mercoledì sera la Delegazione amministrativa. In seguito alla pandemia di coronavirus, a metà marzo la sessione primaverile era stata sospesa. Quella straordinaria tenutasi all’inizio di maggio e quella estiva in corso sono state organizzate “extra muros” nei vasti padiglioni della fiera Bernexpo, in modo da poter rispettare le regole del distanziamento sociale. “Dato che la situazione epidemiologica sta migliorando ed è possibile un ritorno ad una vita quotidiana relativamente normale, anche il Parlamento può tornare a casa sua”, ha detto questa mattina (giovedì) il presidente del Consiglio degli Stati Hans Stöckli (PS/BE). Le commissioni torneranno a Palazzo federale già prima: sarà possibile tenere sotto il “Cupolone” le relative riunioni a partire dal 22 giugno., grazie alla riorganizzazione di alcune stanze che permetterà di rispettare le norme di prevenzione dei contagi.

04.06.2020 ore 07:59
Cinema ticinesi chiusi fino almeno fino al 15 luglio

I cinema in Svizzera potranno riaprire il prossimo fine settimana, ma in Ticino non lo faranno. Lo hanno deciso i gestori delle sale che, riferisce laRegione, non riprenderanno le proiezioni prima del 15 luglio. Alcune strutture avrebbero inoltre già stabilito di rinviare la ripartenza a settembre. Attendono che le disposizioni emanate dalle associazioni di categoria siano chiarite e che la grande distribuzione proponga titoli nuovi per allestire una programmazione completa, in grado di attirare il pubblico davanti ai grandi schermi al chiuso. Durante l’estate vi saranno però proposte open air. In Ticino non sono però previsti cinema drive in. Un’offerta che si sta invece riaffermando sia oltre San Gottardo sia all’estero.


Festival fermi, Drive-In in azione

I cinefili degli Stati Uniti d'America - complice il Coronavirus - sono tornati a guardare il cinema all'aperto dalle loro automobili

04.06.2020 ore 07:56
Nuovo test per il Covid-19 della Roche

Roche ha ricevuto il via libera dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per la commercializzazione di un test per rilevare le risposte infiammatorie gravi in pazienti a cui è già stato diagnosticato il Covid-19. La misurazione dei livelli del biomarcatore interleuchina-6 (IL-6) può aiutare a identificare i pazienti che rischiano di dover ricorrere all’intubazione, ha precisato la multinazionale in un comunicato. Il test Elecsys IL-6 è già disponibile sui mercati che riconoscono il marchio CE di conformità europea.

04.06.2020 ore 07:50
Abolite le multe per chi non rispetta le distanze

Il Consiglio federale ha abolito le multe per chi violava la distanza minima di 2 metri in pubblico. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) raccomanda comunque sempre di rispettarla. Il mantenimento della minaccia di sanzioni, riferiscono i quotidiani di Tamedia citando le autorità federali, non appare più giustificato, visto l’attuale basso numero di casi.

Abolita la multa per la distanza

Il Consiglio federale ha eliminato la punizione per il mancato rispetto dei 2 metri in caso di assembramenti

04.06.2020 ore 07:45
Situazione sempre più grave in America Latina

La situazione è sempre più grave in America Latina dove dove nelle ultime 24 ore i contagi confermati hanno raggiunto quota 1,136 milioni (+46’555) ed i morti sono arrivati a 56’426 (+2’195). Brasile e Messico hanno registrato nuovi primati negativi. Nel giro di un giorno tra la popolazione brasiliana si sono registrate 1’349 vittime. Le autorità messicane per la prima volta hanno invece registrato oltre 1’000 morti nella sola giornata di mercoledì (martedì erano stati 470) che hanno portato il totale a oltre 11’000.

04.06.2020 ore 07:35
George Floyd aveva il coronavirus

George Floyd, l’afroamericano morto a Minneapolis il 25 maggio soffocato da un agente di polizia, era positivo al coronavirus ma asintomatico. E’ uno dei dettagli che emerge dall’autopsia ufficiale.

Floyd, incriminati tutti gli agenti

Minneapolis: il poliziotto che, con il ginocchio sul collo, ha soffocato George Floyd è accusato di omicidio volontario. Indagati anche i 3 commilitoni

04.06.2020 ore 07:32
Cina, di nuovo permessi i voli dagli USA

L’agenzia cinese di controllo sull’aviazione civile ha rimosso il divieto di eseguire voli passeggeri verso la Cina per le compagnie aeree americane. Sarà permesso un collegamento a settimana per compagnia aerea. I passeggeri, secondo le nuove regole che valgono per vettori domestici e internazionali, dovranno sottoporsi ai controlli medici: se 5 passeggeri dello stesso volo risulteranno positivi ai test sugli acidi nucleici, la rotta sarà sospesa per almeno una settimana.

04.06.2020 ore 07:31
Oltre 6,5 milioni di contagiati nel mondo

Il numero delle persone che dall’inizio della pandemia sono state contagiate dal coronavirus nel mondo ha superato i 6,5 milioni. I decessi legati al Covid-19, stando ai dati aggiornati dalla Johns Hopkins University, sono oltre 386’000. Finora le persone ufficialmente guarite secondo le autorità sanitarie dei vari paesi sono oltre 2,8 milioni.