La polizia a Maiorca
La polizia a Maiorca archivio keystone
Momenti chiave
05.08.2020 ore 22:08
05.08.2020 ore 18:14
05.08.2020 ore 17:37
05.08.2020 ore 10:50
05.08.2020 ore 10:35
05.08.2020 ore 09:50
05.08.2020 ore 09:37
05.08.2020 ore 08:31
05.08.2020 ore 07:58
05.08.2020 ore 07:50

Quarantena per chi torna dalla Spagna

Il paese iberico e la Romania entrano nella lista delle aree a rischio. In Svizzera altri 181 contagi in 24 ore. Tre nuovi contagi in Ticino
mercoledì 05 agosto 2020 07:45

Il tendenziale aumento del numero dei nuovi casi di positività al coronavirus si conferma in Svizzera: martedì l’Ufficio federale della sanità pubblica ha segnalato ulteriori 181 contagi che portano il totale dall’inizio dell’epidemia a 35’927.

Dopo il doppio zero di ieri, in Ticino sono stati segnalati tre nuovi casi di coronavirus, per un totale di 3'445. Confermate anche altre due positività nei Grigioni. Martedì i medici ticinesi hanno inviato al Governo una lettera per chiedere che l'uso della mascherina venga reso obbligatorio anche nei grandi magazzini, nei bar e in altri luoghi al chiuso.

La cronaca di martedì

Sono invece oltre 700'000 le persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19 dall'inizio della pandemia. È quanto emerge dal bilancio dell'università americana Johns Hopkins. I contagi totali hanno invece superato i 18,5 milioni.

I dati sempre aggiornati

di Joe Pieracci, Andrea Pasquot, Enrico Campioni, Chiara Brugnoli, Fabio Dotti, Diego Moles

05.08.2020 ore 23:03
Brasile, quasi 60'000 nuovi contagi

Il Brasile sono 2’859’073 i contagi da coronavirus, 57’152 in più in 24 ore. Il totale dei morti invece è di 97’256, il giorno precedente erano 95’819.

05.08.2020 ore 22:08
Alvaro Uribe positivo al covid

L’ex presidente colombiano Alvaro Uribe è risultato positivo al coronavirus un giorno dopo essere stato messo agli arresti domiciliari. La Corte suprema di Bogotà lo ha accusato di subornazione di testimoni.

05.08.2020 ore 22:07
Serbia, 295 nuovi contagi e nove decessi

In Serbia nelle ultime 24 ore si sono registrati 295 nuovi contagi da coronavirus, a fronte di 9’858 test effettuati, e ci sono stati 9 decessi. Come riferito dai responsabili sanitari, il numero dei pazienti in terapia intensiva con respiratore è calato a 132, dai 143 di ieri. I totali sono saliti a 27’033 casi e 614 vittime.


La premier Ana Brnabic, presente alla conferenza stampa giornaliera insieme agli specialisti dell’unità di crisi sanitaria, ha espresso un cauto ottimismo sull’evoluzione della situazione epidemiologica nel Paese, interessato da varie settimane da una forte ripresa dei contagi, al pari di tutti gli altri Paesi della regione balcanica.

05.08.2020 ore 21:40
1'178 nuovi casi in Turchia, record da inizio luglio

Salgono a 236’112 i casi di Covid-19 in Turchia, con 1’178 contagi registrati nelle ultime 24 ore, ai massimi da inizio luglio. Le nuove vittime sono 19, per un totale di 5’784 decessi confermati.

I pazienti in gravi condizioni sono 582, mentre l’8,4% dei malati ha una polmonite in corso. I pazienti guariti crescono di 1’015 e arrivano a 219’506. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il ministro della Salute turco Fahrettin Koca.

05.08.2020 ore 20:59
Sri Lanka, cittadini alle urne nonostante il virus

Nello Sri Lanka mercoledì i cittadini si sono recati in gran numero alle urne, sfidando il rischio coronavirus. Si stima che a partecipare a queste elezioni legislative sia stato oltre il 70% dei sedici milioni di elettori. Un appuntamento elettorale organizzato quattro mesi dopo il previsto, a causa della pandemia. Sull’isola dell’Asia meridionale, l’esecutivo è attualmente in mano ai fratelli Rajapaksa, che puntano a un nuovo mandato.

05.08.2020 ore 20:39
La Germania dichiara zona a rischio la provincia belga di Anversa

La Germania mercoledì ha classificato la provincia belga di Anversa, particolarmente colpita da Covid-19, come zona a rischio, il che implica una quarantena obbligatoria per tutti i viaggiatori che provengono da lì, a meno che non presentino un test negativo.

05.08.2020 ore 20:24
Fauci: "USA peggio di chiunque altro"

Gli Stati Uniti soffrono la pandemia “molto peggio di chiunque altro, i numeri non mentono”, secondo il virologo Anthony Fauci, il massimo esperto della task force della Casa Bianca sul coronavirus. Nell’ultima intervista tv Donald Trump ha insistito nell’affermare che gli USA stanno facendo meglio di tutti gli altri Paesi. “Se guardiamo al numero dei contagi, dei morti, è veramente preoccupante ed è inaccettabile che ci sia ancora chi non ha accesso ai test”, ha detto Fauci.

05.08.2020 ore 20:16
Francia, numero dei casi più alto da due mesi

La Francia ha riportato 1’695 nuovi casi da coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 194’029 dall’inizio della pandemia. L’incremento giornaliero più elevato dal 30 maggio, quando erano aumentati di 1’828, lo mostrano i dati del ministero della salute pubblicati mercoledì.

05.08.2020 ore 20:03
Checkpoint a New York, scuola ancora virtuale a Chicago

New York è pronta a installare dei check point all’ingresso della città per controllare chi arriva e informare i viaggiatori che arrivano da 34 stati Usa dell’obbligo della quarantena di 14 giorni. I posti di blocco saranno piazzati soprattutto all’ingresso dei ponti e dei tunnel che portano all’isola di Manhattan.


Intanto la città di Chicago ha deciso che almeno la prima parte dell’anno scolastico si svolgerà virtualmente per evitare un’ulteriore diffusione dei contagi.

05.08.2020 ore 19:53
In Spagna quasi 1’800 nuovi casi, record da giugno

La Spagna registra il record di nuovi contagi da coronavirus dalla revoca del lockdown a giugno: in 24 ore sono stati almeno 1’772. Dalla cifra sono esclusi i dati di 2 regioni che non li hanno forniti, la Castiglia-Mancia e i Paesi Baschi.


Lo rende noto El Pais, rilevando che il dato odierno è in netto aumento rispetto al precedente. Si conta un solo nuovo decesso.

05.08.2020 ore 18:30
La mascherina al bar: "Ogni tanto serve ossigeno"

In Ticino qualche infrazione c’è: in due settimane oltre 300 controlli e una quindicina di multe.

"Ogni tanto serve ossigeno"

Obbligo della mascherina nella ristorazione: qualche infrazione c'è. In due settimane oltre 300 controlli e una quindicina di multe

05.08.2020 ore 18:19
Norvegia, nave da crociera in quarantena

I passeggeri di una nave da crociera norvegese, la SeaDream 1, sono stati messi in quarantena mercoledì per due settimane in Norvegia dopo che un passeggero di un precedente viaggio è risultato positivo al coronavirus. Lo scrive la BBC online. I passeggeri sono 123 e 85 i membri dell’equipaggio. Tutte le persone saranno sottoposte a tampone. Ora la nave è attraccata al porto di Bodo. Si tratta della seconda nave da crociera bloccata a causa del virus in meno di una settimana.

05.08.2020 ore 18:14
"Pochi i ticinesi in Spagna"

I ticinesi restano in Svizzera e per Giancarlo Leonardi di Kuoni le mete più gettonate all'estero sono altre: "Cipro, Malta e le isole greche"

"Pochi i ticinesi in Spagna"

I ticinesi restano in Svizzera e per Giancarlo Leonardi di Kuoni le mete più gettonate all'estero sono altre: "Cipro, Malta e le isole greche"

05.08.2020 ore 17:48
Negli ecosistemi alterati ci sono più animali che infettano l’uomo

Gli animali che veicolano malattie infettive pericolose per l’uomo, come Covid-19 o Ebola, sono più numerosi negli ecosistemi alterati dalle attività umane rispetto a quelli incontaminati: il fenomeno riguarda in particolar modo alcuni pipistrelli, roditori e uccelli passeriformi.


Lo dimostrano i dati raccolti in sei continenti dagli esperti del Centro per la ricerca sull’ambiente e la biodiversità dell’University College di Londra. I risultati, pubblicati sulla rivista Nature, mostrano la necessità di una sorveglianza più attenta in quelle aree del mondo in cui gli habitat naturali sono minacciati dall’avanzamento di città e coltivazioni. Analizzando i dati relativi a quasi 7’000 specie di tutto il mondo, di cui 376 note come vettori di malattie pericolose per l’uomo, è emersa la prova che conferma quanto si sospettava già da tempo. “Gli animali che restano negli ambienti più antropizzati - afferma Gibb - sono quelli che hanno più probabilità di portare malattie infettive in grado di far ammalare le persone”.

05.08.2020 ore 17:43
L'Africa vicina alla soglia del milione di casi

L’Africa sta per sorpassare la soglia del milione di casi di coronavirus, pari a circa il 5% del totale nel mondo, con quasi 21 mila decessi. Lo riporta un bollettino settimanale di “Africa Cdc”, il centro africano per il controllo delle malattie. I casi totali nel continente sono 968’020 e 20’612 le morti. Rispetto alla recedente rilevazione settimanale del 28 luglio c’é stato un incremento del 13%, per la maggior parte nell’Africa australe, seguita dal Nordafrica.

05.08.2020 ore 17:37
Balzo di contagi in Italia

Salgono i nuovi contagi da coronavirus in Italia. Secondo i dati di mercoledì del ministero della salute nelle ultime 24 ore si sono registrati 384 nuovi casi (martedì erano stati 190), per un totale di 248’803. Le vittime in un giorno sono invece 10, il doppio rispetto al giorno prima. Il totale dei morti dall’inizio dell’emergenza è di 35’181. Solo una regione senza nuovi casi, la Valle d’Aosta.

05.08.2020 ore 16:01
58 nuovi contagi in Croazia, 1'039 in Romania

In Croazia da ieri sono stati registrati 58 nuovi contagi da coronavirus, mentre il totale dei pazienti con l’infezione attiva è oggi di 633. Lo ha riferito l’Unità di crisi della Protezione civile. Nelle ultime settimane la crescita dei contagi è stata più contenuta rispetto alla situazione di un mese fa, quando erano circa cento i nuovi casi al giorno, mentre ora si aggirano tra i trenta e i sessanta. Il totale dei decessi è fermo da ieri a 154.

In Romania si mantiene invece alta la curva dei contagi, con 1’309 nuovi casi nelle ultime 24 ore, confermando il trend negativo delle ultime settimane che fa del Paese balcanico uno dei maggiori focolai d’Europa. Da ieri si sono registrati altri 41 decessi, con i totali che salgono a 56’550 contagi e 2’521 vittime, mentre sono 464 i pazienti in terapia intensiva.

05.08.2020 ore 15:13
Trasporti pubblici, mascherina indossata quasi da tutti

Sul versante mascherina nei trasporti pubblici, le aziende del settore affermano che l’80-100% dei passeggeri rispetta l’obbligatorietà.

05.08.2020 ore 15:11
Patrick Mathy: "Distribuzione equa del vaccino illusoria"

Patrick Mathys ha ammesso che sarà difficile che la distribuzione del vaccino avverrà in maniera equa tra i vari paesi: “La corsa c’è sicuramente, perché non ci sarà abbastanza vaccino a disposizione”. Secondo il capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale dell’Ufficio federale di Sanità pubblica, bisognerà fare in modo che tutti possano accedere al medicamento.

05.08.2020 ore 14:57
La crisi legata al coronavirus più ampia e lunga di quella finanziaria

Per l’economia svizzera la crisi dovuta all’epidemia di coronavirus è molto peggio di quella finanziaria: il crollo è stato molto più marcato e la ripresa richiederà molto più tempo, secondo il direttore del centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) Jan-Egbert Sturm.

Un decennio fa il prodotto interno lordo (PIL) era tornato ai livelli pre-crisi dopo sette trimestri, mentre ora esso non dovrebbe riattestarsi sui livelli precedenti la pandemia - pari a 175 miliardi di franchi - nemmeno alla fine del 2021, ossia dopo otto trimestri, ha dichiarato in una videoconferenza. Un simile livello sarà raggiunto solo nel corso del 2022; qualora dovesse seguire una seconda ondata ci vorrà ancor più tempo. Inoltre durante la crisi finanziaria la maggiore flessione trimestrale del PIL è stata dell’1,9%, mentre nel periodo aprile-giugno 2020 l’economia svizzera dovrebbe essersi contratta dell’8,4%. Ciononostante la Svizzera è meno colpita dalla pandemia di altri Stati. È un paese relativamente benestante e può sopportare di più e le misure di sostegno dello Stato hanno evitato una crisi molto più marcata.

05.08.2020 ore 14:47
Contact tracing per chi arriva all'aeroporto di Zurigo dalle zone a rischio

Il canton Zurigo raccoglie i dati di contatto di tutti i viaggiatori aerei di ritorno dai Paesi a rischio con l’obbligo di quarantena, questi dati verranno trasmessi alle rispettive cellule cantonali che si occupano del contact tracing. Lo ha annunciato mercoledì pomeriggio il consigliere di Stato Mario Fehr, il quale afferma inoltre che è “fondamentale che le misure adottate siano attuate in modo coerente”.

Zurigo, controlli dai Paesi a rischio

Il Cantone trasmetterà direttamente i dati di contatto dei viaggiatori alla polizia cantonale

05.08.2020 ore 14:39
Niente quarantena per chi transita dalla Spagna

Sulla questione legata alla Spagna, che da sabato farà parte della lista dei paesi a rischio, Patrick Mathys ha fatto sapere che le persone che transiteranno dal paese iberico senza soggiornarci per più di 24 ore, non dovranno andare in quarantena. Le autorità hanno inoltre detto di non avere indicazioni sul numero di residenti in Svizzera che si trovano attualmente in Spagna. In ogni caso chi rientrerà prima dell’8 agosto non dovrà seguire questa misura precauzionale.

05.08.2020 ore 14:37
Vaccino, accordo in dirittura d'arrivo per la Svizzera

Patrick Mathys ha sottolineato ancora una volta che sta per essere concluso un contratto di acquisto di un vaccino con l’azienda Moderna, senza però aggiungere ulteriori informazioni.


Vaccino, Berna vicina a un accordo

La Svizzera sta per firmare un contratto per la fornitura del farmaco che viene sviluppato da Moderna, afferma il direttore dell'UFSP

05.08.2020 ore 14:32
Un nuovo strumento per la ricerca dei contatti

Negli ultimi mesi la Confederazione ha messo a punto un nuovo sistema informatico per la ricerca di contatti con i cantoni. “Lo strumento si chiama Sormas, che può essere utilizzato per supportare la ricerca di contatti. Finora abbiamo lavorato con Excel o con strumenti più piccoli”. Queste le parole di Sang-Il Kim.

05.08.2020 ore 14:27
SwissCovid scaricata dal 25% della popolazione

L’app SwissCovid è stata al momento scaricata dal 25% della popolazione, un dato che non soddisfa le autorità: “Non siamo ancora soddisfatti, vogliamo che la percentuale salga”, ha detto Sang-Il Kim. Il capo del Dipartimento di trasformazione digitale dell’UFSP ha inoltre aggiunto che a breve questo strumento dovrebbe funzionare anche all’estero.

05.08.2020 ore 14:22
Belgio, solo Ginevra nella lista dei paesi a rischio

È rimasto solo il canton Ginevra nella lista dei paesi a rischio del Belgio: “È ormai chiaro che il Vallese e il canton Vaud non rientrano più nella categoria degli avvisi di viaggio. Tuttavia, Ginevra rimane su questa lista”, ha annunciato Patrick Mathys.

05.08.2020 ore 14:18
Tasso di positività in Svizzera al 2,2%

Il tasso di positività ai test del coronavirus è del 2,2%, mentre la settimana scorsa era del 3,5%. “C’è una leggera stabilizzazione, ma non dobbiamo abbassare la guardia”, ha commentato Patrick Mathys.

05.08.2020 ore 14:15
Patrick Mathys: "L'ondata non si sta stabilizzando al livello mondiale"

Patrick Mathys, capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale dell’Ufficio federale di Sanità pubblica (UFSP), dal point de presse in corso a Berna ha parlato della situazione globale legata al coronavirus: “I 700’000 morti dimostrano chiaramente che l’ondata pandemica in tutto il mondo non si sta stabilizzando, ma sta aumentando”.

05.08.2020 ore 13:42
La Spagna e la Romania entrano nella lista svizzera delle aree a rischio. Fuori la Russia

La terraferma spagnola sarà nella lista delle aree a rischio a partire da sabato. Le persone che entrano in Svizzera devono essere poste in quarantena. Sono escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie. Lo ha annunciato oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Il nuovo elenco valido dall’8 agosto contempla 46 paesi. Oltre alla Spagna entrano tra i paesi a rischio anche: Romania, Bahamas, Guinea equatoriale, São Tomé e Príncipe, Singapore e Sint Maarten. Escono invece: Azerbaigian, Russia ed Emirati Arabi Uniti.

05.08.2020 ore 13:09
Più di 21'000 persone costrette a restare a casa

Per la prima volta in Svizzera il numero delle persone costrette a restare a casa nell’ambito del contact tracing svolto dai cantoni ha superato le 20’000. Mercoledì l’Ufficio federale della sanità pubblica ne ha segnalate ben 21’722. Una cifra senza precedenti e che nella realtà dei fatti è maggiore poiché mancano le cifre riguardanti i cantoni Giura e Nidvaldo.

Le persone poste in isolamento perché risultate positive agli esami di laboratorio sono 1’370. Altre 4’083 sono in quarantena perché hanno avuto stretti contatti con infettati potenzialmente contagiosi. L’aumento più consistente riguarda però il numero delle pesone in quarantena poiché di rientro in Svizzera da uno dei paesi a rischio. Sono passate dalle 12’514 di martedì alle 16’269 di mercoledì.

05.08.2020 ore 12:56
In Svizzera altri 181 contagi in 24 ore

Il tendenziale aumento del numero dei nuovi casi di positività al coronavirus si conferma in Svizzera: martedì l’Ufficio federale della sanità pubblica ha segnalato ulteriori 181 contagi che portano il totale dall’inizio dell’epidemia a 35’927. Nelle ultime 24 ore è stata inoltre registrata un’ulteriore ospedalizzazione per il Covid-19.

Dai cantoni non sono invece giunte segnalazioni di decessi che restano stabili a 1’706, dopo l’aumento comunicato martedì.

05.08.2020 ore 11:46
Il crollo dell'economia elvetica è meno grave del previsto

Stando al rapporto del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF), quest’anno il prodotto interno lordo (PIL) scenderà del 4,9%: “Gli indicatori attuali mostrano per i mesi di maggio e giugno una flessione un po’ meno marcata della creazione di valore aggiunto di quanto pronosticato in giugno”, si legge nel comunicato del KOF. Il crollo dell’economia elvetica a causa dell’epidemia di coronavirus sarà quindi meno grave di quanto ipotizzato inizialmente. Infatti, stando alla stima di giugno, gli economisti si aspettavano una contrazione del 5,1%.


Miglioramenti anche sul fronte del commercio al dettaglio, dove la situazione si è già normalizzata ed è attualmente in linea con quella di fine 2019. Ci si aspettano buone notizie anche per il mercato del lavoro, con un tasso di disoccupazione medio che per quest’anno dovrebbe raggiungere il 3,3%, con un ipotizzato 4,1% per l’anno prossimo.

05.08.2020 ore 11:26
Argovia, 94% dei rientri proviene dai balcani

In Argovia il 94% dei viaggiatori rientrati dalle vacanze, che hanno annunciato la loro provenienza, ha soggiornato in un paese tra Serbia, Montenegro, Kosovo, Macedonia settentrionale o Bosnia Erzegovina. In quarantena si trovano ora 4’000 persone, di queste 48 sono state testate positive.

05.08.2020 ore 11:15
Riapre il Kapitel Bollwerk di Berna

Il locale notturno Kapitel Bollwerk di Berna sarà di nuovo in grado di accogliere i clienti. Il 25 luglio, l’ufficio del medico cantonale aveva ordinato la chiusura dello stabilimento dopo che erano stati scoperti diversi casi di Covid-19 tra la clientela. Quasi 400 persone erano finite in quarantena, di cui nove in isolamento dopo essere risultate positive al test.

05.08.2020 ore 11:08
Hong Kong lotta contro una terza ondata

La regione di Hong Kong, che sta lottando contro una terza ondata di contagi, ha riportato 85 nuovi casi positivi di coronavirus, inclusi tre trasmessi localmente. Il bilancio complessivo sale dunque a 3’700 infezioni, con 43 decessi.

05.08.2020 ore 10:50
Cina, 27 nuovi contagi

Durante la giornata di martedì, la Cina ha registrato 27 nuovi casi di coronavirus e nessun decesso. Delle nuove contaminazioni, cinque provengono dall’estero e le restanti 22 sono state trovate nella provincia di Xinjiang. Segnalate inoltre 24 infezioni asintomatiche, che le autorità conteggiano separatamente. Il bilancio complessivo sale così a 88’206, con 4’676 decessi.

05.08.2020 ore 10:35
Basilea, scuole pronte a ripartire

Nonostante l’aumento delle infezioni da coronavirus, Basilea Città vuole mantenere un’istruzione scolastica completa alla ripresa dopo le vacanze estive. Saranno presenti le mascherine (non obbligatorie), i segnali del distanziamento sociale e le visiere con il plexiglas in determinate situazioni. Nelle scuole elementari le lezioni potranno svolgersi con poche restrizioni, come ha annunciato mercoledì il Dipartimento della Pubblica Istruzione di Basilea. Le scuole secondarie e professionali, invece, dovranno affrontare la sfida di far rispettare le regole di distanziamento. Durante la pausa estiva le scuole dell’obbligo hanno apportato ampie modifiche alle aule, per consentire l’insegnamento in classi intere nel rispetto delle norme in vigore.

05.08.2020 ore 09:50
Morte altre 139 persone in Russia

La Russia ha segnalato 5’204 nuovi casi di coronavirus, portando il suo conteggio a livello nazionale a 866’627. Sono invece 139 le persone morte nelle ultime 24 ore, per un totale di 14’490 decessi.

05.08.2020 ore 09:37
Tre nuovi contagi in Ticino

Le autorità cantonali hanno segnalato che in Ticino, nelle ultime 24 ore, ci sono state altre 3 positività al test del coronavirus. Il totale del contagi è salito così a 3’445. Invariato il numero dei decessi, fermo a 350 dallo scorso 12 giugno.

05.08.2020 ore 09:13
Messico, più di 800 morti in un giorno

In Messico si sono registrati martedì 857 decessi, portando così il conteggio totale a 48’869. Il Paese è il terzo con il maggior numero di morti, dopo gli Stati Uniti e il Brasile. I nuovi casi ammontano invece a 6’148, per un totale di 449’961.

05.08.2020 ore 09:04
Sudafrica, 24'000 operatori sanitari infettati

Circa 24’000 operatori sanitari in Sudafrica sono stati infettati dal coronavirus dall’inizio della pandemia, 181 di questi sono morti. Lo ha annunciato mercoledì il ministro della salute sudafricano Zweli Mkwize. Con 521’318 casi confermati e 8’000 morti, il Sudafrica è il paese più colpito del continente africano e il quinto al mondo. Secondo gli esperti, il numero dei decessi potrebbe essere tuttavia sottostimato.

05.08.2020 ore 09:00
Nuovo record di casi nello stato di Victoria in Australia

Lo Stato di Victoria ha riscontrato un nuovo record di casi positivi durante la giornata di mercoledì: 725 e 15 morti. Il primato di casi arriva proprio mentre i negozi e altri servizi non essenziali, quali parrucchieri e palestre, si preparano a chiudere per il lockdown di sei settimane annunciato lunedì dal premier Daniel Andrews.

05.08.2020 ore 08:31
Due nuovi casi nei Grigioni

Stando al bollettino delle autorità, nel Canton Grigioni si sono registrati due nuovi casi, portando il totale a 934. Le persone in isolamento sono 28, due in meno rispetto a martedì. Rimane sempre una persona in ospedale.

05.08.2020 ore 08:12
La Virgin Atlantic chiede la bancarotta

La compagnia aerea Virgin Atlantic, con sede nel Regno Unito, ha presentato una istanza di bancarotta negli USA a causa della pandemia, chiedendo la protezione dell’articolo 15. La società aveva ricevuto il mese scorso 1,5 miliardi di dollari di aiuti per mantenere la solvibilità, giusto pochi giorni prima dei termini per riprendere i voli. La compagnia ha riferito che il piano di ricapitalizzazione sarà sviluppato in 18 mesi e ha il sostegno degli azionisti, di nuovi investitori e dei creditori esistenti.

05.08.2020 ore 07:58
USA, 1'302 decessi in più

Negli Stati Uniti sono state segnalate 1’302 ulteriori morti legate alla malattia provocata dal coronavirus, per un totale di 156’000 decessi.

05.08.2020 ore 07:57
Superata la soglia dei 20'000 morti in Perù

Sono più di 20’000 i morti in Perù. Nelle ultime 24 ore i decessi registrati sono stati 196. I contagi totali sono ora 439’890, ovvero 6’790 in più di martedì. Sale anche il numero dei guariti: 302’457.

05.08.2020 ore 07:50
Donald Trump smentito dai dati

Donald Trump ha insistito in un briefing sul coronavirus che gli Stati Uniti hanno “uno dei tassi di mortalità più bassi del mondo”, ma secondo il sito dell’università Johns Hopkins gli USA sono al quarto posto tra i 20 più colpiti dalla pandemia (col 4% della popolazione mondiale, ma quasi il 23% dei decessi).

05.08.2020 ore 07:48
Sono più di 700'000 le persone che hanno perso la vita

Sono oltre 700’000 le persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19 dall’inizio della pandemia. È quanto emerge dal bilancio dell’università americana Johns Hopkins. I contagi totali hanno invece superato i 18,5 milioni.

05.08.2020 ore 07:46
Oltre 2,8 milioni di casi in Brasile

Il bilancio dei casi di coronavirus in Brasile ha superato la soglia dei 2,8 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo i dati dell’università americana, il paese registra ad oggi 2’801’921 contagi, inclusi 95’819 decessi. Dall’inizio della pandemia in Brasile sono guarite 2’157’484 persone.