Prelievo
Prelievo keystone
Momenti chiave
07.09.2020 ore 23:47
07.09.2020 ore 20:43
07.09.2020 ore 19:27
07.09.2020 ore 19:11
07.09.2020 ore 17:39
07.09.2020 ore 12:39
07.09.2020 ore 10:14
07.09.2020 ore 08:47
07.09.2020 ore 08:16
07.09.2020 ore 07:26
07.09.2020 ore 07:26

Svizzera 191 contagi su 4'609 test

Nel mondo 27 milioni di casi e più di 880'000 morti. Le Camere federali tornano nella loro casa con “plexiglas” e “mascherina”
lunedì 07 settembre 2020 07:19

Nelle ultime 24 ore sono stati 191 i nuovi contagi da coronavirus registrati in Svizzera. Un'altra persona ha inoltre perso la vita a causa della malattia, mentre sono due i nuovi ricoveri.

Nel mondo  i casi ufficialmente registrati di Covid-19 sono circa 27'004'000, mentre i decessi sono stati più di 882'000. Il Paese al mondo più colpito restano gli Stati Uniti, con almeno 6,27 milioni di contagi e quasi 189 mila decessi.  L'India poi supera il Brasile è diventa il secondo Paese dopo gli Stati Uniti con più casi di contagio, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins.

La serie di tamponi eseguita tra sabato e domenica non ha fatto emergere altri casi di positività tra gli studenti del Moesano che frequentano la Scuola cantonale e che durante la settimana alloggiano al convitto di Coira. Gli alunni infettati si confermano essere quattro, hanno reso noto alla RSI i servizi cantonali.

La cronaca di domenica

I dati sempre aggiornati

di Joe Pieracci, Yara Rossi e Diego Moles, Camilla Capristo

07.09.2020 ore 23:47
Altri 300 morti in Brasile

Sono 310 i decessi e 10’273 i contagi segnalati nelle ultime 24 ore in Brasile, secondo quanto comunicato dalle autorità sanitarie. Sono dati in calo nel confronto con domenica (447 e 14’521) e sabato (682 e 30’168). Il numero complessivo dei casi confermati di COVID-19 nel paese sudamericano è salito a 4’147’794, mentre il totale delle vittime dall’inizio della pandemia ha raggiunto quota 126’960.

07.09.2020 ore 21:50
Nel 2021 un Morgenstraich alternativo

Il carnevale di Basilea, il maggiore della Svizzera previsto dal 22 al 25 febbraio, non sarà annullato nel 2021, ma non potrà nemmeno svolgersi nella forma abituale perché i grandi assembramenti saranno ancora da evitare. Lo ha annunciato il comitato organizzatore in un incontro con i gruppi partecipanti, insieme ai quali (e in accordo con le autorità) si cercheranno alternative praticabili che non mettano a rischio la salute della popolazione. Sono per esempio ipotizzabili cortei del Morgenstraich decentralizzati nei quartieri, mentre i cosiddetti “schnitzelbänkler” potrebbero declamare i loro versi su palchi all’aperto o in locali con concetti di protezione.

07.09.2020 ore 20:55
Trump: "Vaccino efficace e sicuro entro la fine dell'anno"

“Produrremo un vaccino sicuro ed efficace a tempo record” contro il Covid-19: lo ha detto Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca, definendo come persona “non competente” la vice di Joe Biden, Kamala Harris, che aveva detto di non credere alle promesse del presidente sul vaccino.

Il vaccino sarà “sul mercato alla fine dell’anno o anche prima, potrebbe essere nel mese di ottobre o novembre, prima di un giorno speciale”, ha aggiunto, riferendosi implicitamente al 3 novembre, il giorno delle elezioni.

07.09.2020 ore 20:43
Mbappé positivo

Kylian Mbappé è risultato positivo al coronavirus e non giocherà dunque la partita di Nations League di martedì fra Francia e Croazia. Il 22enne, che sabato aveva segnato il gol decisivo in Svezia, è il settimo giocatore del Paris Saint-Germain ad aver contratto il COVID-19, dopo, fra gli altri, Neymar, Di Maria e Marquinhos

Mbappé testato positivo al COVID

Il fenomeno del PSG salterà Francia - Croazia di Nations League

07.09.2020 ore 20:39
Berlusconi migliora, positiva anche la figlia Marina

L’esame sierologico ha evidenziato una carica virale più bassa, e l’ultima lastra al torace era migliore della precedente. Così il professor Alberto Zangrillo lunedì ha potuto comunicare a Silvio Berlusconi che il suo quadro clinico è in miglioramento, dopo quattro giorni di ricovero in ospedale con coronavirus e polmonite bilaterale. Nel frattempo, dopo i figli Barbara e Luigi e la compagna Marta Fascina, è risultata positiva al tampone anche la primogenita Marina.

07.09.2020 ore 19:29
Regno Unito, numeri alti ma "sotto controllo"

Sono sostanzialmente stabili i nuovi contagi registrati nel Regno Unito: dai 2’988 annunciati domenica (il valore più alto dal 23 maggio a questa parte) si è scesi a 2’948. Il ministro della sanità, Matt Hancock, ha parlato di “fiammata preoccupante”, ma anche di “situazione sotto controllo”.

07.09.2020 ore 19:27
In Francia 4'200 casi e 25 decessi

La Francia ha recensito nelle ultime 24 ore 4’203 nuovi contagi per un totale di 328’980 da inizio pandemia. Si tratta di un bilancio giornaliero più basso di quelli degli ultimi giorni e in particolare del primato di 8’975 infezioni annunciato venerdì, ma superiore a quello dei passati lunedì. Il numero dei morti è salito a 30’726 (+25) e sono state registrate anche 1’898 nuove ospedalizzazioni negli ultimi sette giorni, di cui 326 in cure intense.

07.09.2020 ore 19:23
Spagna, superato il mezzo milione di contagi

Con gli oltre 26’000 casi registrati da venerdì, la Spagna ha superato la soglia del mezzo milione di contagi: sono ormai 525’549 su un totale di 47 milioni di abitanti, una proporzione praticamente doppia rispetto a quella di Francia e Italia. Lo ha reso noto il Ministero della sanità, che ha pure aggiunto 89 morti al precedente bilancio, per un totale di 29’516 da inizio pandemia.

07.09.2020 ore 19:15
Israele, rinviato coprifuoco in 40 località

È stata spostata a domani sera l’entrata in vigore del coprifuoco notturno in 40 città israeliane considerate ‘zone rosse’ per l’alto tasso di contagi. Lo ha annunciato oggi il premier Benyamin Netanyahu in una conferenza stampa assieme al ministro della sanità Yuli Edelstein, a quello della difesa Benny Gantz e al Commissario per la lotta alla malattia Ronni Gamzu.


La decisione - che ha sostituito dopo le pressioni dei partiti religiosi il previsto lockdown in quelle stesse ‘zone rosse’ - è stata motivata con la necessità di consultare e confrontarsi con i sindaci delle città o zone coinvolte. La lista finale di queste aree - che doveva essere resa pubblica nel pomeriggio - è stata rimandata a questa sera.

07.09.2020 ore 19:11
Chi sono i "Covid-scettici"?

Il movimento di chi critica le norme anticoronavirus si amplia. Il politologo Oscar Mazzoleni: “Gruppo eterogeneo e non strutturato, ma potrebbe diventare politico”

Chi sono i "Covid-scettici"?

Il movimento di chi critica le norme anticoronavirus si amplia. Il politologo Oscar Mazzoleni: "Gruppo eterogeneo e non strutturato, ma potrebbe diventare politico"

07.09.2020 ore 19:11
Svizzera, una mano ai trasporti pubblici

Settecento milioni per coprire le perdite accumulate durante la pandemia, primo via libera dal Consiglio degli StatiSettecento milioni per coprire le perdite accumulate durante la pandemia, primo via libera dal Consiglio degli Stati

Una mano ai trasporti pubblici

Settecento milioni per coprire le perdite accumulate durante la pandemia, primo via libera dal Consiglio degli Stati

07.09.2020 ore 18:04
Mascherina a Zurigo, il TF dice "no" ai ricorrenti

Il Tribunale federale non è entrato in materia sul ricorso presentato da oppositori all’obbligo di mascherina introdotto nei negozi zurighesi dal 27 agosto. I ricorrenti intendevano ottenere l’effetto sospensivo per la misura, in attesa che sulla fattispecie si pronunci il tribunale amministrativo cantonale.

07.09.2020 ore 18:02
Montezuma, segnalazione in Magistratura

L’ha inviata l’Ufficio del medico cantonale secondo il quale c’erano più di 120 persone nel locale

Montezuma, segnalazione in Magistratura

L'ha inviata l'Ufficio del medico cantonale secondo il quale c'erano più di 120 persone nel locale

07.09.2020 ore 17:55
Scuola ticinese, pubblicato lo “Scenario 3” (scuola a distanza)

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) ticinese ha fatto sapere che sono pubblicamente accessibili le indicazioni organizzative principali relative all’eventuale attuazione dello scenario 3, basato sulla sola scuola a distanza.


“Sulla pagina www.ti.ch/aperturascuole sono ora pubblicamente accessibili, in aggiunta alle risposte alle domande frequenti riguardanti l’anno scolastico 2020/2021 e a vari documenti contenenti indicazioni specifiche ai vari ordini scolastici, anche le indicazioni organizzative principali relative all’eventuale attuazione dello scenario 3, basato sulla sola scuola a distanza” si legge in una nota.

07.09.2020 ore 17:39
Italia, 1'108 contagi e 12 morti

Sono 12 i morti per Coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, in aumento rispetto a ieri (8). Calano invece ancora i contagiati: sono 1’108 (ieri 1’297). I dati sono forniti dalla Protezione civile.


I tamponi effettuati sono stati 52’553 (76’856 ieri), mentre i pazienti ricoverati con sintomi sono 1’719 (+36), di cui 142 in terapia intensiva (+9).

07.09.2020 ore 17:31
Via libera del Consiglio degli Stati al sostegno al trasporto pubblico

Via libera, da parte del Consiglio degli Stati, al sostegno per le imprese di trasporto pubblico duramente colpite dal “lockdown” della scorsa primavera. Contrariamente al Consiglio federale, i “senatori” hanno voluto estendere il sostegno anche al traffico locale, a quello turistico e ai treni navetta per le automobili. La spesa prevista si aggira attorno ai 700 milioni di franchi.


Il calo del numero di passeggeri, di quasi l’80% durante il semi-confinamento, ha fortemente colpito le finanze delle aziende di trasporto pubblico, ha ricordato la ministra dei trasporti Simonetta Sommaruga. Anche il trasporto merci ha sofferto a causa della chiusura di numerose attività economiche.

07.09.2020 ore 15:43
Disoccupazione, il Nazionale approva il secondo contributo straordinario

Senza sorprese, il Consiglio nazionale ha approvato oggi all’unanimità la base legale urgente per il secondo contributo straordinario della Confederazione all’assicurazione contro la disoccupazione (AD) per un massimo 14,2 miliardi di franchi. Il dossier va agli Stati.


Stando alle stime attuali, i costi supplementari per l’AD legati al Covid-19 supereranno i 12 miliardi. Visto che l’AD è soggetta per legge al freno all’indebitamento, senza nuovi sussidi da parte della Confederazione sarebbe necessario aumentare le aliquote dei contributi salariali (+0,3%) già dal 1° gennaio 2021.Il credito aggiuntivo, già annunciato il 20 maggio, è stato calcolato in base alle stime delle conseguenze della pandemia nei primi mesi dell’anno e potrà raggiungere i 14,2 miliardi. Verranno versati soltanto i costi effettivamente sostenuti per le indennità di lavoro ridotto nel 2020. Governo e Parlamento hanno già destinato all’AD 6 miliardi supplementari in primavera, denaro già versato alle aziende che hanno richiesto il lavoro ridotto.

07.09.2020 ore 15:04
I trasportatori svizzeri chiedono aiuti supplementari

L’industria dei trasporti svizzera, a causa della pandemia, ha visto calare il fatturato del 90% rispetto all’anno scorso. È quanto deplora in una nota l’ Associazione dei trasportatori stradali (ASTAG) che chiede al Consiglio federale un adeguamento dei crediti Covid-19, il mantenimento del lavoro ridotto e delle indennità per perdita di guadagno, nonché sgravi fiscali.

L’ASTAG, che rappresenta anche le aziende attive nel trasporto di persone tramite i gruppi professionali Car Tourisme Suisse e taxisuisse, ritiene che la situazione sia drammatica. I veicoli sono stati in gran parte “abbandonati” dai clienti durante il confinamento.

23.04.2020: La crisi dei bus turistici
07.09.2020 ore 14:56
Etihad si fa carico di un'assicurazione coronavirus

Etihad Airways ha annunciato lunedì che coprirà i costi medici e di quarantena ai suoi passeggeri che dovessero entrare in contatto con il coronavirus entro 31 giorni dopo il viaggio con la compagnia. L’assicurazione (valida in tutto il mondo) sarà inclusa nel prezzo dei biglietti aerei fino alla fine dell’anno. Coprirà le spese mediche fino a 150’000 euro e quelle di quarantena fino a 100 euro al giorno per 14 giorni.

07.09.2020 ore 14:16
Licenziamenti nel settore orologiero neocastellano

Ancora una ristrutturazione nel settore orologiero a causa del crollo delle vendite provocato dalla pandemia: i marchi neocastellani Girard-Perregaux e Ulysse Nardin, riuniti nel gruppo Sowind a sua volta controllato dal colosso del lusso francese Kering, hanno annunciato un licenziamento collettivo che dovrebbe interessare circa 100 dei 390 dipendenti.

La dirigenza ha deciso la misura che dovrebbe permettere di garantire al sopravvivenza dei due marchi di alta gamma dopo che in una prima fase vi era stato il ricorso al lavoro ridotto. Secondo notizie di stampa le due imprese impiegano circa il 30% di frontalieri, che dovrebbero essere toccati nella medesima proporzione dai licenziamenti. Al momento è in corso la fase di consultazione: il taglio occupazionale dovrebbe essere concluso entro fine settembre.

07.09.2020 ore 14:02
Varato un piano di rilancio per Friburgo

Il Consiglio di Stato friburghese ha varato un piano di rilancio dell’economia cantonale. Per stimolare la competitività e sostenere i più colpiti dalla crisi provocata dalla pandemia ha adottato una serie di 25 misure per un totale di 50 milioni di franchi che vengono sottoposte al Parlamento in aggiunta a quanto già deciso per contrastare l’emergenza. Sono previsti interventi nei settori: edilizia, mobilità ed energia, competitività delle imprese, formazione, consumi domestici, agricoltura, turismo e commercio locale, cultura e sport. Il Governo propone inoltre riduzioni fiscali per un importo di 60 milioni di franchi, al fine di contrastare gli effetti negativi del coronavirus.

07.09.2020 ore 13:35
Caritas Svizzera chiede un miliardo contro la fame nel mondo

Caritas Svizzera ha chiesto alla Confederazione un pacchetto di aiuti coronavirus del valore di un miliardo di franchi per combattere la fame nel mondo. La fame continua a diffondersi e la crisi del Covid-19 peggiora la situazione, scrive l’associazione umanitaria sottolineando che i singoli Stati non dispongono delle risorse per affrontare la crisi umanitaria da soli. “La Svizzera non deve guardare dall’altra parte”.

07.09.2020 ore 13:27
La pandemia aumenta la richiesta di tablet

Il coronavirus ha fatto decollare il mercato dei tablet in Europa, dove mette a segno la crescita migliore dal 2013. In base ai dati forniti da Idc, nel secondo trimestre le consegne nella regione che comprende Europa, Medio Oriente e Africa hanno registrato un incremento del 23,8% dopo sei anni consecutivi in calo, raggiungendo gli 11,9 milioni di unità. La crescita maggiore si è avuta in Europa occidentale (+28,3% delle consegne su base annua). Seguono Europa centro-orientale (+26,9%), Medio Oriente e Africa (+10,8% per entrambi).

A beneficiare dell’andamento è stata soprattutto Samsung che ha superato Apple in vetta alla classifica dei tablet venduti. Le consegne del colosso sudcoreano sono aumentate del 69,3% a 3,37 milioni di unità, mentre Apple è cresciuta del 6,3% a 2,56 milioni di iPad.

07.09.2020 ore 12:39
In Svizzera 191 nuovi contagi

Sono 191 i contagi da coronavirus computati nelle ultime 24 ore dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Il dato, che va riferito a 4’609 nuovi test eseguiti, porta così a 44’592 il numero complessivo delle infezioni da Covid-19 finora rilevate su scala nazionale. Si registrano inoltre un altro decesso imputabile alla patologia (con il bilancio delle vittime che si attesta ora a 1’734 morti) e 2 ospedalizzazioni in più (per un totale finora di 4’597).

Sono infine 1’641 le persone attualmente in isolamento, a fronte di 4’924 che si trovano in quarantena a seguito di contatti a rischio e 7’759 perché di rientro da paesi a rischio.

07.09.2020 ore 12:06
L'Australia si garantisce 85 milioni di dosi di vaccino

L’Australia che ha 25 milioni di abitanti ha annunciato di essersi assicurata la fornitura di 85 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus. Il premier Scott Morrison ha reso noto di aver siglato due accordi: uno con il colosso farmaceutico Astrazeneca che sta sviluppando il vaccino con l’università di Oxford, l’altro con l’università del Queensland e l’azienda locale Csl. Le intese, costate circa 800 milioni di franchi, permetteranno di distribuire dosi gratuite a tutti i cittadini a partire da gennaio “se i nostri esperti medici danno il via libera ai vaccini”.

07.09.2020 ore 12:02
Medacta, utile in calo nel primo semestre

Redditività in calo nel primo semestre per Medacta: il gruppo con sede a Castel San Pietro che produce dispositivi ortopedici ha visto l’utile netto scendere a 10,5 milioni di franchi con una contrazione del 14% rispetto allo stesso periodo 2019. A pesare sui conti è stato il differimento degli interventi legato alle misure prese per contrastare la diffusione del Covid-19. Secondo la dirigenza la crescita a due cifre delle vendite nei mesi di giugno, luglio e agosto dimostra che il recupero del lavoro arretrato potrà avvenire rapidamente, se le condizioni lo permetteranno. La velocità e l’entità della ripresa nel secondo semestre dipenderanno dall’evolversi della crisi del coronavirus sui mercati chiave.

07.09.2020 ore 10:59
Moesano: 4 ragazzi contagiati, 43 quarantene

La serie di tamponi eseguita tra sabato e domenica non ha fatto emergere altri casi di positività tra gli studenti del Moesano che frequentano la Scuola cantonale e che durante la settimana alloggiano al convitto di Coira. Gli alunni infettati si confermano essere quattro, hanno reso noto alla RSI i servizi cantonali.

La ricostruzione dei contagi ha portato le autorità grigionesi ad ordinare la quarantena delle 43 persone che hanno i contatti più stretti con i 4 positivi. Si tratta di 7 familiari e di altri 36 residenti negli alloggi per studenti. All’incirca i due terzi degli studenti del Grigioni italiano saranno assenti per i prossimi dieci giorni.

La Scuola cantonale, frequentata da oltre mille allievi, lunedì mattina ha ripreso le attività normalmente non essendo stata ritenuta necessaria l’adozione di misure aggiuntive a quelle già in vigore come la mascherina obbligatoria anche durante le lezioni.


Coira, contagi al Convitto

Si tratta di almeno quattro studenti del Moesano che alloggiano all'internato della Scuola cantonale - Già tracciati e avvisati i contatti (25 in quarantena)

07.09.2020 ore 10:14
Cinque nuovi contagi in Ticino

Ad oggi sono cinque i nuovi contagi di Coronavirus in Ticino.

Le cifre complessive sono di 3’561 casi positivi, 350 decessi e 929 i dimessi.

07.09.2020 ore 09:49
Zurigo, mascherine obbligatorie nelle scuole e nell'amministrazione

La città di Zurigo ha deciso di introdurre le mascherine obbligatorie nelle aree accessibili al pubblico dell’amministrazione comunale e nei musei della città a partire da giovedì. Inoltre, gli adulti dovranno indossare le maschere nelle scuole elementari.

07.09.2020 ore 08:47
Nessun nuovo contagio nei Grigioni

Dopo il balzo nei contagi registrato tra sabato e domenica con 13 nuovi casi annunciati in 24 ore (compresi i quattro studenti mesolcinesi ospiti del Convitto della Scuola cantonale di Coira), nei Grigioni non sono emerse ulteriori infezioni. L’aggiornamento della situazione diffuso lunedì mattina dalle autorità cantonali fa stato di un totale di 1’022 casi confermati dall’inizio della pandemia dei quali 28 attivi tutti in isolamento. Le persone in quarantena sono 114.

Una persone risulta ancora ospedalizzata

07.09.2020 ore 08:40
La metà dei greci rifiuterà di vaccinarsi

Quasi metà della popolazione della Grecia (44%) rifiuterebbe di vaccinarsi contro il coronavirus se ne avesse la possibilità e il 22% non vuole indossare la mascherina. Lo rivela un sondaggio della società Metron Analysis pubblicato sul settimanale To Vima. Il Governo greco ha già annunciato che il vaccino contro il Covid-19 non sarà obbligatorio, ma “fortemente raccomandato”.

07.09.2020 ore 08:40
Australia, accordi per 85 milioni di dosi vaccino

L’Australia si è assicurata 85 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus. Lo ha annunciato il premier Scott Morrison, secondo quanto riportato dalla BBC, spiegando di aver siglato due accordi: il primo con il colosso farmaceutico Astrazeneca che sta sviluppando il vaccino con l’università di Oxford; il secondo con l’università del Queensland e l’azienda locale CSL.

07.09.2020 ore 08:38
Le Olimpiadi ci saranno "con o senza" coronavirus

Le Olimpiadi di Tokyo, rinviate al 2021, si terranno indipendentemente dalla pandemia di coronavirus dal 23 luglio. Il vicepresidente del CIO John Coates, che è anche presidente del comitato di coordinamento delle Olimpiadi, lo ha annunciato lunedì in un’intervista telefonica con l’AFP. Ha detto che i Giochi di Tokyo si svolgeranno “con o senza” coronavirus.

07.09.2020 ore 08:16
Locarno On Ice si farà, se...

Gli organizzatori di “Locarno On Ice” hanno deciso di organizzare la sedicesima edizione della manifestazione che durante l’inverno anima Piazza Grande. Lo ha confermato alla Regione la co-ideatrice del progetto Samantha Bourgoin. Data l’incertezza che ancora regna in materia di regole da rispettare, ancora non è chiaro quale parte dell’offerta che tradizionalmente fa da corollario alla pista del ghiaccio potrà essere garantita. Allo studio ci sono diverse varianti che dovranno permettere anche di poter far fronte alle conseguenze finanziarie di un eventuale annullamento per l’aumento dei contagi. Naturalmente però tutto dipenderà dalla situazione sanitaria del momento.

07.09.2020 ore 07:59
Il coronavirus spinge i giovani a studiare

La pandemia, avendo ridotto o cancellato la possibilità di svolgere soggiorni linguistici all’estero e di trovare lavori temporanei, ha indotto numerosi giovani che a giugno hanno ottenuto la maturità a iscriversi direttamente ad una formazione di grado universitario. Una analisi di RTS ha fatto emergere che tutti gli atenei della Svizzera romanda, dove l’anno accademico inizierà il 14 settembre, hanno registrato un aumento del numero delle matricole. Ciò che causa anche qualche difficoltà agli atenei che stanno ridefinendo le modalità di gestione dei corsi per assicurare la qualità della formazione ma con meno presenze in aula.

A Losanna gli iscritti al primo anno del bachelor sono 4’000, il 33% in più del 2019. A Ginevra, Friburgo e Neuchâtel la crescita è minore, ma comunque significativa. Una leggera crescita degli iscritti è attesa anche al politecnico.

Il fenomeno della prosecuzione degli studi si registra anche tra chi ha già ottenuto il bachelor. Quest’anno sono molti più del solito ad aver deciso di continuare la formazione. All’Università di scienze applicate della Svizzera occidentale (HES-SO), ‘per esempio, ci sono il 20% in più di iscrizioni ai programmi di master.

07.09.2020 ore 07:31
La durata della quarantena messa in discussione

I direttori cantonali della Salute dovrebbero incontrare oggi, lunedì, il consigliere federale Alain Berset per affrontare la questione della durata della quarantena, attualmente fissata a 10 giorni. Secondo alcuni responsabili, il periodo di isolamento dovrebbe essere abbreviato quando non si presentano sintomi.

07.09.2020 ore 07:27
Il Parlamento svizzero torna a casa

Il Parlamento svizzero torna a casa. Oggi prende avvio la sessione autunnale delle Camere, che non si terrà più al centro espositivo di Berna, ma nuovamente a Palazzo federale.

E se per le riunioni extramuros la parola d’ordine era “distanza”, le parole che per tre settimane ricorreranno maggiormente sono “plexiglas” e “mascherina”.

I deputati dovranno esprimersi su tutta una serie di misure per limitare le conseguenze negative dell’epidemia, per le quali è prevista una sessione nella sessione.

A Palazzo federale, ma col plexiglas

Il Parlamento svizzero si riunirà negli usuali spazi dopo le due sessioni extra muros a causa della pandemia di Covid-19

07.09.2020 ore 07:26
L’India supera il Brasile

L’India supera il Brasile è diventa il secondo Paese dopo gli Stati Uniti con più casi di contagio da coronavirus al mondo, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins.

India, seconda al mondo per contagi

Il paese supera il Brasile e raggiunge quota 4,2 milioni di casi positivi di Covid-19

07.09.2020 ore 07:26
Nel mondo 27 milioni di casi

l momento i casi ufficialmente registrati di Covid-19 sono circa 27’004’000, mentre le morti sono state oltre 882’000. Il Paese al mondo più colpito restano gli Stati Uniti, con almeno 6,27 milioni di contagi e quasi 189 mila decessi.