Dopo ogni tampone positivo scatta una lunga serie di verifiche per ricostruire tutti i contatti
Dopo ogni tampone positivo scatta una lunga serie di verifiche per ricostruire tutti i contatti Keystone
Momenti chiave
30.07.2020 ore 22:25
30.07.2020 ore 19:55
30.07.2020 ore 19:52
30.07.2020 ore 19:52
30.07.2020 ore 19:38
30.07.2020 ore 17:38
30.07.2020 ore 17:23
30.07.2020 ore 15:29
30.07.2020 ore 11:22
30.07.2020 ore 09:50
30.07.2020 ore 09:32
30.07.2020 ore 08:45
30.07.2020 ore 07:40
30.07.2020 ore 07:39
30.07.2020 ore 07:34

Svizzera, altri 220 contagi

Il continuo aumento delle persone positive al coronavirus mette sotto pressione chi deve ricostruire contatti - A livello nazionale registrato anche un decesso in più
giovedì 30 luglio 2020 07:31

La tendenza all'aumento dei nuovi contagi in Svizzera (giovedì ne sono stati annunciati altri 220, una cifra che non si vedeva dal 20 aprile, quando si era nella fase discendente della prima ondata) sta mettendo sotto pressione i servizi incaricati del tracciamento per contenere la diffusione del coronavirus. Negli ultimi giorni i servizi di contact tracing, pur lavorando senza sosta 7 giorni su 7, ormai non riuscivano ormai più a ricostruire la catena dei contatti.

In molti cantoni (come ad esempio, Grigioni, Berna e Ginevra) i servizi sono già stati potenziati con personale supplementare grazie al quale, si spera, di riuscire a fermare più velocemente le catene di trasmissione del coronavirus, evitando così l'adozione di altre restrizioni. Un obiettivo che appare sempre più difficile da raggiungere, malgrado gli sforzi del personale e l'esistenza dell'app SwissCovid che, a un mese dal lancio, è stata scaricata da poco più di 2 milioni di volte ed è quotidianamente attiva su 1,2 milioni di smartphone.

A livello nazionale giovedì è stato annunciato un ulteriore decesso legato al Covid-19 che porta il totale dall'inizio della pandemia a 1'704. Il numero delle persone confinate a casa (senza considerare le quasi 9'000 in quarantena preventiva poiché di rientro dai Stati a rischio) continua a restare elevato. Il 1° luglio erano 1'855. Attualmente sono oltre 4'000: 958 in isolamento poiché positive, 3'96 per aver avuto stretti contatti con gli infettati.

La cronaca di mercoledì

La pandemia intanto continua a diffondersi a ritmo sostenuto. I casi di positività confermati dall'inizio dell'emergenza hanno superato i 17 milioni, un quarto dei quali negli Stati Uniti dove le morti legate al Covid-19 hanno superato i 150'000. In Brasile nelle ultime 24 ore vi sono stati oltre 90'000 decessi. In Asia appare particolarmente delicata la situazione in India (48'000 nuove infezioni quotidiane), mentre nel continente africano a registrare la diffusione più rapida del coronavirus è il Sud Africa. Ma anche diversi paesi europei, al pari della Svizzera, stanno assistendo a un rialzo dei casi.

I dati sempre aggiornati

di Diego Moles, Simone Fassora, Enrico Campioni, Ludovico Camposampiero

30.07.2020 ore 22:25
KLM sopprime 1'100 impieghi

La compagnia aerea olandese KLM (filiale del gruppo Air France-KLM) si appresta a sopprimere 1’100 impieghi in conseguenza della pandemia di coronavirus. Lo ha riferito la televisione olandese (NOS). Il gruppo ha registrato nel secondo trimestre dell’anno perdite per oltre 1,5 miliardi di euro. In Francia Air France ha già annunciato di voler tagliare 6’560 impieghi, a cui si aggiungono altri mille della filiale regionale “Hop!”. KLM aveva prima della crisi 33’000 dipendenti. Ne ha già congedati 2’000 con un piano di partenze volontarie e non ha rinnovato i contratti di altri 1’500 lavoratori interinari.

30.07.2020 ore 21:48
Gran Bretagna, quarantena per chi arriva dal Lussemburgo

Il Governo del Regno Unito ha imposto la quarantena obbligatoria per chi arriva dal Lussemburgo.

30.07.2020 ore 21:46
Croazia, 78 contagi e 3 morti in 24 ore

In Croazia nelle ultime 24 ore si sono registrati 78 nuovi contagi da coronavirus e tre decessi. I totali, riferiscono i media della regione, salgono a 5’071 e 144.

30.07.2020 ore 21:45
Albania ringrazia l'Italia per team medici

Le massime autorità albanesi hanno ringraziato oggi l’Italia per l’invio di un team di medici e infermieri italiani che affiancheranno i loro colleghi in Albania per far fronte all’emergenza Covid-19.

30.07.2020 ore 21:44
Macedonia Nord, altri 119 casi e 4 morti

In Macedonia del Nord sono stati 119 i casi di coronavirus accertati nelle ultime 24 ore. Il totale dei contagi sale a 10’617, mentre altri quattro decessi hanno portato a 480 il numero delle vittime.

30.07.2020 ore 21:44
Montenegro, 57 casi e un morto nelle 24 ore

La nuova fase epidemica che interessa tutti i Balcani prosegue anche in Montenegro, che il mese scorso aveva sancito la fine dell’epidemia dopo 28 giorni di zero casi e zero decessi. Stando ai media regionali, nel piccolo Paese ex jugoslavo si sono avuti 57 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. I casi attivi sono ad oggi 2’020, le vittime 39.

30.07.2020 ore 21:43
Turchia, 967 casi e 15 vittime in 24 ore

Salgono a 229’891 i casi di Covid-19 in Turchia, con 967 contagi registrati nelle ultime 24 ore. Le nuove vittime sono 15, per un totale di 5’674 decessi confermati.

30.07.2020 ore 21:04
Mascherine obbligatorie ad Amsterdam e Rotterdam

Le città olandesi di Amsterdam e Rotterdam hanno annunciato oggi l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici più frequentati, come il celebre quartiere a luci rosse, al fine di limitare la diffusione del coronavirus.

30.07.2020 ore 19:55
Asia, il virus non si ferma

In Asia c’è stato il record di nuovi contagi in Giappone, il secondo consecutivo, ed anche a Tokyo, mentre in Vietnam è iniziato il testing di massa nella capitale Hanoi dopo che il virus è riapparso con forza dopo oltre 3 mesi.

30.07.2020 ore 19:54
Gran Bretagna ha record di morti in Europa

La Gran Bretagna ha il triste primato assoluto in termini di vittime in Europa, oltre 46’000, meglio soltanto di Stati Uniti e Brasile.

30.07.2020 ore 19:52
Spagna, 1'200 nuovi contagi

La Spagna ha superato i 1’200 nuovi contagi, ai massimi dalla fine del lockdown, il 21 giugno. Sono oltre 400 i focolai attivi. A Madrid è scattato l’obbligo di mascherina nei luoghi pubblici, comprese le strade e le terrazze dei bar.

30.07.2020 ore 19:52
America epicentro della pandemia

L’Oms ha rilevato che l’America si conferma l’epicentro della pandemia. Soprattutto nella regione latino-americana, trainata del Brasile, che ha superato i 90.000 morti. Cresce l'allerta in Paraguay. Negli Stati Uniti mercoledì ci sono stati 1.400 morti, quasi una vittima al minuto. La peggiore giornata da oltre 2 mesi, con Florida, California, North Carolina e Idaho gli Stati più colpiti, che hanno fatto registrare un record sul fronte dei decessi e dei contagi. Nel Sushine State quasi 10.000 nuovi casi in 24 ore, oltre 68.000 in tutto il Paese.

30.07.2020 ore 19:50
Virus, 17 milioni di casi nel mondo

Sono quasi 670.000 le vittime in tutto il mondo ed oltre 17 milioni i contagi, per mano di una pandemia che non vuole saperne di attenuarsi.

30.07.2020 ore 19:48
Tunisia, 26 nuovi casi nelle ultime 24 ore

La Tunisia registra nelle ultime 24 ore altri 26 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 1488 il totale dei casi confermati nel Paese nordafricano dall’inizio del diffondersi dell’epidemia.

30.07.2020 ore 19:47
Algeria: crescono ancora i contagi, altri 602

L’Algeria registra altri 602 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, che portano a 29.801 il bilancio totale dei contagiati nel Paese nordafricano.

30.07.2020 ore 19:47
Piemonte: 10 contagi, 25 guariti e zero morti

Nessun decesso e dieci nuovi positivi al Coronavirus nelle ultime 24 ore in Piemonte. Le vittime dall'inizio della pandemia restano quindi 4.128, i contagiati diventano 31.646 e i guariti 26.077.

30.07.2020 ore 19:45
Germania, 902 nuovi contagi in 24 ore

Sale ancora il numero di contagi in Germania, facendo registrare 902 nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo i dati del Robert Koch Institut di Berlino.

30.07.2020 ore 19:45
Oms, convincere giovani che anche loro rischiano

“Sebbene i più anziani siano a maggior rischio di gravi conseguenze a causa del Covid-19, anche i più giovani rischiano. Una delle sfide che abbiamo di fronte e convincere i giovani di questo rischio”. Lo ha detto il direttore dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra sul coronavirus. "Prove suggeriscono che i picchi di Covid-19 in alcuni Paesi siano stati provocati in parte dai giovani, che hanno abbassato la guardia durante l'estate nell'emisfero settentrionale", ha rilevato.

30.07.2020 ore 19:44
Crollo record per il PIL USA, affondano le Borse

La maggiore contrazione di sempre, la peggiore da quando è iniziata la raccolta dei dati 70 anni fa. Il PIL americano crolla del 32,9% nel secondo trimestre, in un calo paragonabile solo alla Grande Depressione e al secondo dopoguerra. Il tracollo pesa sulle borse: le piazze finanziarie europee chiudono tutte in profondo rosso complice anche la brusca frenata dell’economia tedesca che, nel periodo aprile-giugno, si è contratta del 10,1%, un record.

30.07.2020 ore 19:42
Lombardia: zero morti ma aumentano contagi, +88

Non ci sono stati decessi per coronavirus in Lombardia ma aumentano i contagi: dai 46 casi di ieri, oggi si è arrivati a 88 nuovi casi positivi. Tra gli 88 nuovi casi, 15 sono in provincia di Milano, di cui 6 a Milano città, 17 a Bergamo così come a Brescia, 11 a Varese. Lodi è l'unica provincia lombarda senza nuovi contagiati.

30.07.2020 ore 19:41
Liguria, tra 13 nuovi casi anche neonato

Sono 13 nuovi casi positivi al Coronavirus in Liguria, e tra questi c’è un neonato.

30.07.2020 ore 19:39
Veneto: boom di positivi, +200 in 24 ore

Torna forte l’allarme in Veneto per i nuovi casi di positività al Coronavirus, 200 in sole 24 ore, dal pomeriggio di ieri a oggi. Il dato totale in regione è così balzato da 19.890 infetti ai 20.090 di stasera.

30.07.2020 ore 19:39
Bolivia, 9 ministri e 10 viceministri contagiati

Il governo ad interim della Bolivia continua a registrare contagi di coronavirus. Almeno 19 autorità dell’esecutivo, 9 ministri e 10 viceministri, sono finora risultati positivi ai test per Covid-19.

30.07.2020 ore 19:38
La moglie di Bolsonaro positiva

Michelle Bolsonaro, moglie del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, è risultata positiva oggi al test per Covid-19. Il presidente Bolsonaro ha già contratto il Covid-19, dalla quale ha annunciato di essere guarito sabato scorso, dopo che il suo quarto test per il virus è risultato negativo.

30.07.2020 ore 17:42
USA: 1'400 morti in 24 ore, uno al minuto

Negli Stati Uniti nella giornata di mercoledi’ ci sono stati 1’400 morti a causa del coronavirus, quasi una vittima al minuto. E’ stata la peggiore giornata da oltre due mesi, con Florida, California, North Carolina e Idaho gli stati piu’ colpiti e che hanno fato registrare un record sul fronte dei decessi e dei casi di contagio.

30.07.2020 ore 17:41
Bosnia, 313 casi e 12 morti in 24 ore

Resta alta in Bosnia-Erzegovina la curva dei contagi giornalieri da coronavirus. Come hanno reso noto i responsabili sanitari, nelle ultime 24 ore si sono registrati 313 nuovi contagi e 12 morti, con i totali saliti rispettivamente a 11.352 e 328.

30.07.2020 ore 17:41
Serbia, 321 casi e 7 morti in 24 ore

In Serbia nelle ultime 24 ore si sono registrati 321 nuovi contagi da coronavirus su 8.804 test effettuati. Un dato in leggero calo rispetto a ieri quando i casi erano stati 372. Come hanno riferito i responsabili sanitari, vi sono stati altri sette decessi, che portano a 565 il numero delle vittime dall’inizio dell’epidemia. I casi di contagio sono stati in tutto finora 25.213.

30.07.2020 ore 17:40
Kosovo, 258 contagi e 16 decessi in 24 ore

In Kosovo si mantiene elevato il numero dei contagi da coronavirus, che nelle ultime 24 ore sono stati 258. I decessi sono stati da ieri 16, il numero giornaliero più alto dall’inizio dell’epidemia. In totale, come riferiscono i media regionali, nel piccolo Paese balcanico i casi di covid-19 sono stati finora 8.104, le vittime 212. I casi attivi attualmente sono 3.429, i guariti 4.463.

30.07.2020 ore 17:38
Italia, contagi salgono ancora

Continua la salita dei contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i casi di positività sono aumentati di 386 (ieri erano stati 289 in più), secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 3 (ieri erano state 6). I tamponi effettuati sono stati 61.858, oltre 5 mila più del giorno precedente.

30.07.2020 ore 17:23
Record di contagi in Romania

1’356 nuovi casi di Covid-19 e 35 decessi nelle ultime 24 ore: la situazione epidemiologica si conferma difficile in Romania, il paese maggiormente colpito della regione balcanica e il primo per numero di decessi ogni mille abitanti. Il totale dei casi registrati è arrivato a 49’591 e i decessi sono 2’304. Le autorità renderanno obbligatorio l’uso della mascherina anche negli spazi aperti affollati a partire dal 1 agosto.

30.07.2020 ore 17:04
Cantoni per lo stop agli eventi con 1'000 persone

La maggioranza dei Cantoni è favorevole a prorogare fino al termine dell’anno il divieto di manifestazioni con più di 1’000 persone, attualmente valido sino al 31 agosto. Lo ha annunciato oggi la Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS).

30.07.2020 ore 16:13
UE, turisti solo da 12 Paesi. Fuori anche Algeria

L’Algeria esce dall’elenco dei Paesi terzi i cui residenti possono recarsi nell’Unione Europea per viaggi non essenziali. Gli Stati della lista UE scendono così a 12 (a fine giugno erano 15 prima della chiusura a Serbia e Montenegro): Australia, Canada, Georgia, Giappone, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia, Uruguay e Cina (se vi è reciprocità). Si apprende a Bruxelles, al termine della procedura per l’aggiornamento della misura per contenere il coronavirus. La raccomandazione viene aggiornata ogni due settimane. Gli Stati Uniti continuano a restare fuori dall’elenco.

30.07.2020 ore 16:12
Il presidente del Veneto Zaia attacca i negazionisti

“Lo dico per i negazionisti: noi qui abbiamo visto i malati e abbiamo visto la gente morire”: lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, commentando le parole di quanti, ancora, negano la recrudescenza in atto del coronavirus.

30.07.2020 ore 15:46
Tripoli annuncia lockdown totale per 5 giorni

Il Consiglio presidenziale del Governo di accordo nazionale di Tripoli ha annunciato la proroga del coprifuoco con 5 giorni di lockdown totale da domani fino a mercoledì prossimo, con divieto di circolazione e di grandi assembramenti in spiagge o giardini e lockdown parziale dalle 21 alle 6 del mattino per i 5 giorni seguenti. Ciò in considerazione dell’incremento dei casi di positività al coronavirus

30.07.2020 ore 15:46
Johnson: "Non illudiamoci, non è finita"

Il premier britannico Boris Johnson ha avvertito i suoi concittadini di non “illudersi che sia finita. Non siamo fuori pericolo, non pensiamo che sia finita, perché non lo è”. Johnson, citato dal Daily Telegraph, ha ricordato che c’è una nuova crescita del virus in Europa, il che lascia temere una seconda ondata.

30.07.2020 ore 15:45
Kenya, college e università chiusi fino al 2021

Il ministro dell’Istruzione del Kenya, George Magoha, ha affermato che i college e le università rimarranno chiusi fino a gennaio 2021 a seguito del loro mancato rispetto dei protocolli di sicurezza per contenere la diffusione del coronavirus.

30.07.2020 ore 15:44
Gran Bretagna estende periodo di auto-isolamento

La Gran Bretagna ha esteso il periodo di auto-isolamento per chi mostri i sintomi del covid-19 o risulti positivo al test per il coronavirus da 7 a 10 giorni. Londra ha imposto alcuni giorni fa un periodo di quarantena di 14 giorni per chiunque rientri dalla Spagna, la principale destinazione turistica dei britannici e il Governo ha fatto sapere di essere pronto a misure simili verso altri Paesi. Secondo i dati ufficiali, ieri in Gran Bretagna sono stati registrati 753 nuovi casi. Con quasi 46.000 morti, il Regno è il Paese più colpito d’Europa.

30.07.2020 ore 15:40
Norvegia: quarantena per chi arriva dal Belgio

La Norvegia reintrodurrà un periodo di 10 giorni di quarantena obbligatoria per le persone che arrivano dal Belgio a partire dal 1° agosto, dopo un aumento dei casi di Covid-19. La scorsa settimana la Norvegia ha reintrodotto restrizioni su chi arriva dalla Spagna nel tentativo di prevenire la diffusione del coronavirus.

30.07.2020 ore 15:29
Crollo storico del PIL USA

Il Covid-19 fa contrarre l’economia degli Stati Uniti come mai prima d’ora: nel secondo trimestre di quest’anno il PIL del paese è calato del 32,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il dato è tuttavia migliore delle aspettative degli analisti, che si attendevano un -34,5%. Nello stesso periodo 1,43 milioni di americani si sono iscritti per la prima volta alla disoccupazione. Ieri la Federal Reserve, in previsione di nuovi momenti difficili per l’economia del paese, ha deciso di mantenere invariati i propri tassi a corto termine, tra lo 0 e lo 0,25%

30.07.2020 ore 14:54
+++ L’UFSP chiede ai cantoni di introdurre norme più severe +++

“Ora dobbiamo cambiare marcia”: lo ha dichiarato giovedì nel corso di una conferenza stampa a Berna, Pascal Strupler, direttore dell’Ufficio federale della sanità pubblica, in merito all’aumento dei nuovi casi di Covid-19 in Svizzera. Oggi, l’Ufficio federale della sanità pubblica ha comunicato che i nuovi contagi accertati sono stati oltre 200 nelle ultime 24 ore. “È compito dei cantoni rafforzare le misure”, ha aggiunto, auspicando l’introduzione di norme più severe, come l’obbligo di indossare le mascherine in negozi e spazi pubblici. Le misure dovrebbero essere uniformi in tutto il paese, sostiene Strupler, che ha anche puntato il dito contro i locali notturni, alcuni dei quali nelle ultime settimane sono stati focolai di nuovo coronavirus.

Virus, "è ora di cambiare marcia"

Nuovi casi in aumento: l’UFSP lancia l’allarme e chiede ai cantoni di introdurre norme più severe, tra cui l’obbligo generalizzato di indossare la mascherina

30.07.2020 ore 14:44
Ammessa l’entrata a cittadini di Stati terzi che visitano il partner

L’entrata in Svizzera di cittadini di Stati terzi che visitano il proprio partner è nuovamente ammessa, comunica giovedì la Segreteria di Stato per le migrazioni, a condizione che queste persone possano dimostrare la loro relazione, che deve sussistere da un certo tempo. In tutti i casi, si ricorda in un comunicato, le persone provenienti da Paesi e regioni con rischio elevato di contagio sottostanno all’obbligo di quarantena. Il 20 luglio 2020 il Consiglio federale ha revocato tutte le limitazioni d’entrata nei riguardi dei primi dodici Stati all’infuori dell’UE/AELS. In provenienza da tutti gli altri Stati terzi, invece, l’entrata in Svizzera in vista di un soggiorno breve continua a essere ammessa soltanto in casi eccezionali.



30.07.2020 ore 13:21
Madrid, obbligo di indossare la mascherina in strada

A partire da giovedì anche la Comunità di Madrid si unisce alle altre 15 comunità autonome spagnole che hanno reso già obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi pubblici, comprese le strade e le terrazze dei bar. Lo riferisce “El Mundo”. Finora l’uso della mascherina era richiesto solo per viaggiare sui mezzi pubblici e in spazi chiusi dove non era possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale.

30.07.2020 ore 12:16
In 24 ore registrati un altro decesso e 220 contagi in Svizzera

Il numero dei nuovi casi di positività al coronavirus in Svizzera torna a salire: giovedì l’Ufficio federale della sanità pubblica ne ha segnalati ulteriori 220, per un totale di 35’022 contagi confermati dall’inizio dell’epidemia. Si tratta dell’aumento più importante dalla fine di aprile, nella fase finale della prima ondata. In crescita anche il numero delle ospedalizzazioni. Nelle ultime 24 ore ne sono state registrate ulteriori 8.

Dai cantoni è inoltre giunta a Berna la comunicazione di un altro decesso legato al Covid-19 risalente al 27 luglio. Il totale dall’inizio della pandemia è quindi aumentato a 1’704.

In leggera diminuzione invece il numero di persone che sono costrette a restare a casa. Attualmente sono poco meno di 13’000. Quelle in isolamento perché positive sono 958. Altre 3’096 sono in quarantena perché hanno avuto stretti contatti con infettati contagiosi. Quelle che invece devono restare a casa poiché di rientro in Svizzera da uno dei paesi a rischio sono passate dalle 9’164 di mercoledì alle 8’912 di giovedì.

30.07.2020 ore 12:11
Il francobollo solidale ha permesso di raccogliere oltre 2,5 milioni

Il francobollo solidale lanciato dalla Posta svizzera lo scorso 6 aprile ha permesso di raccogliere oltre 2,5 milioni di franchi destinati a persone urgentemente bisognose di aiuto a causa dell’epidemia di Covid-19. Molte persone in difficoltà finanziarie hanno così potuto ricevere generi alimentari due volte a settimana. Sono stati sostenuti anche progetti di prevenzione in seno al sistema sanitario per la sensibilizzazione dei migranti, la collaborazione nei centri di test e l’approvvigionamento di mascherine e dispositivi di protezione per volontari e collaboratori.

Ogni francobollo costa 5 franchi che vengono interamente devoluti alla Catena della Solidarietà e alla Croce Rossa Svizzera. La Posta, da parte sua, si assume i costi dell’effettivo valore facciale di un franco per il trasporto e l’invio.

L’operazione prosegue. Il minifoglio con dieci francobolli del costo complessivo di 50 franchi continua a essere in vendita online e in tutti i principali uffici postali.


30.07.2020 ore 11:22
Record di contagi anche in Polonia

La Polonia, con 615 casi in 24 ore, ha fatto segnare il più alto numero di contagi in un giorno dall’inizio dell’epidemia. In totale sono 45’031 le persone infettate dalla malattia, che ha causato la morte di 15 persone, con il bilancio che sale a 1’709 decessi.

30.07.2020 ore 11:11
Personale in più per verificare l'obbligo di quarantena

L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) intende assumere nuovo personale per velocizzare lo scambio di informazioni con i cantoni in merito alle persone rientrate da paesi a rischio contagio, per le quali è prevista la quarantena. Attualmente, infatti, le verifiche procedono al rilento.

Quarantena, verifiche da potenziare

L’Ufficio federale della sanità pubblica assume collaboratori per velocizzare lo scambio di informazione con i cantoni

30.07.2020 ore 11:03
Germania, crollo storico del PIL nel secondo trimestre

La Germania nel secondo trimestre del 2020 ha registrato un calo storico del 10,1% del suo prodotto interno lordo (PIL), conseguenza delle misure restrittive messe in atto per limitare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato giovedì l’Ufficio di statistica nazionale.

È “il peggior calo dell’indicatore dall’inizio delle misure trimestrali del PIL in Germania nel 1970”, molto più del precedente record del -4,7% nel primo trimestre del 2009, al culmine della crisi finanziaria, sottolinea Destatis in un comunicato.

A luglio la situazione sembra essersi stabilizzata. Dopo tre mesi di continuo aumento del numero dei senza lavoro, il tasso di disoccupazione è rimasto al 6,4%, lo stesso livello di giugno.

Il Governo tedesco prevede che il PIL tornerà ad aumentare al più tardi a partire da ottobre. Per il 2021 Berlino si attende un aumento del 5,2%, ma per tornare ai livelli precedenti la pandemia bisognerà attendere almeno fino al 2022.

30.07.2020 ore 10:57
L’UFSP: “Il coronavirus c’è ancora”

Lavarsi le mani e tenersi a distanza restano le regole più importanti per proteggere dal contagio se stessi e gli altri: con i nuovi manifesti, l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ricorda giovedì alla popolazione che le regole vigono ancora e sono importanti anche e soprattutto durante le vacanze. Il tema della nuova campagna è appunto che “il coronavirus c’è ancora”. Il materiale può essere scaricato cliccando qui.

30.07.2020 ore 10:56
Un test veloce per la ricerca degli anticorpi messo a punto a Berna

Un team di ricercatori di Berna, in collaborazione con l’Università di Bochum in Germania, ha sviluppato un test rapido per individuare gli anticorpi al SARS-CoV-2. Per ottenere un risultato bastano 18 ore invece dei 2 o 3 giorni abituali. Inoltre può essere eseguito in quasi tutti i laboratori medici non essendo necessarie particolari precauzioni di sicurezza. Il metodo (illustrato sulla rivista “Vaccines”) è stato sviluppato dall’Istituto di virologia e immunologia dell’Università e dall’Ufficio federale per la sicurezza alimentare e veterinaria su campioni di siero di pazienti affetti da Covid-19.

Il nuovo test è stato realizzato con un virus incapace di riprodursi modificato geneticamente in modo che produca sia la proteina fluorescente verde che una cosiddetta luciferasi, un enzima luminescente. Meno cellule colorate trovano i ricercatori, migliori sono gli anticorpi. Speciali dispositivi di misura possono essere utilizzati anche per rilevare il bagliore della luciferasi, un altro modo per valutare la presenza e la qualità degli anticorpi.

30.07.2020 ore 10:34
Fine dell’impiego dei civilisti in caso di emergenza

La maggior parte degli impieghi dei civilisti in caso di situazione di emergenza terminerà il 31 luglio 2020. I civilisti continueranno a fornire sostegno alle istituzioni negli ambiti della sanità, dei servizi sociali e della scuola tramite impieghi ordinari nonché ad appoggiare i Cantoni che utilizzano il sistema di tracciamento dei contatti nell’ambito dei nuovi casi di Covid-19. Tra il 16 marzo e il 31 luglio 2020, i civilisti hanno svolto 565 impieghi in caso di situazioni di emergenza sul territorio nazionale per far fronte alla pandemia; sono stati prestati 21’215 giorni di servizio, si legge in un comunicato diramato dal Consiglio federale.

30.07.2020 ore 10:34
Ucraina: massimo di contagi dall'inizio dell'epidemia

Sono 1’197 i contagi da Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Ucraina. Si tratta del massimo giornaliero di nuovi casi dall’inizio dell’epidemia nel Paese, che conta un totale di 68’794 contagi confermati. Nel corso dell’ultima giornata sono stati segnalati anche 23 morti, che portano il bilancio a 1’673 decessi.

30.07.2020 ore 09:50
Tre nuovi casi in Ticino

Tre nuovi casi confermati di Covid-19 in Ticino nelle ultime 24 ore: lo rileva il bollettino quotidiano diramato dalle autorità. I decessi restano fermi a 350. Fermo a quota 921 anche il numero dei dimessi dagli ospedali cantonali. Nel cantone, i casi totali sono 3’431; per quanto riguarda le ospedalizzazioni, attualmente in Ticino sono tre le persone ricoverate, di cui una in terapia intensiva e sottoposta a respirazione assistita.

30.07.2020 ore 09:32
Economia, miglioramenti in vista

Miglioramenti in vista per l’economia svizzera, messa a dura prova dalla crisi del nuovo coronavirus. Il barometro congiunturale dell’Istituto KOF rileva una progressione in luglio a 85,7 punti, contro i 60.6 del mese precedente. Già in giugno il barometro era aumentato di 11 punti ma si è ancora lontani dal picco raggiunto in febbraio, prima della pandemia, con 101,7 punti. Nel mese di maggio il barometro congiunturale era invece crollato a 49,6 punti. Nonostante il miglioramento, gli specialisti del KOF avvertono tuttavia che il valore registrato a luglio è nettamente inferiore alla media e che le prospettive per l’economia elvetica restano in chiaroscuro. Attualmente, la ripresa è trainata dall’industria della trasformazione, altri sevizi e dalla domanda proveniente dall’estero. Anche se in misura minore, i consumi privati, l’edilizia, la finanza e il settore delle assicurazioni stanno contribuendo alla ripresa.

30.07.2020 ore 09:07
Australia, picco di contagi e morti

L’Australia ha riportato un aumento record dei contagi e dei morti da Coronavirus: lo stato di Victoria ha annunciato oltre 700 nuovi casi e 13 decessi. Lo riferisce il “Guardian”. È il 25esimo giorno consecutivo di aumenti a tripla cifra nel secondo Stato più popoloso del paese. Il premier dello Stato, Daniel Andrews, ha annunciato che a partire dalla mezzanotte di giovedì, i cittadini in diversi distretti regionali a sud-ovest di Melbourne non potranno più ricevere visite in casa. A partire da domenica, Andrews ha anche emesso l’obbligo di indossare la mascherina fuori casa per l’intero Stato.

30.07.2020 ore 08:45
Perdite miliardarie per Airbus

Il produttore europeo di aerei Airbus nel secondo trimestre 2020 ha registrato una perdita di 1,2 miliardi di euro ante interessi e imposte. La cifra è da mettere in relazione con l’utile di 1,98 miliardi di euro dello stesso periodo dell’anno scorso. La società ha subito gli effetti a catena del coronavirus sull’industria aeronautica. Airbus il mese scorso ha annunciato di voler tagliare 15’000 posti di lavoro in tutto il mondo e di ridurre la produzione del 40% per due anni..

30.07.2020 ore 08:44
Pro Velo chiede di facilitare il trasporto delle bici sui treni

L’aumento dell’uso delle biciclette in Svizzera determinato dalla pandemia da coronavirus, secondo Pro Velo, impone un aumento duraturo della capacità di trasporto delle due ruote da parte delle FFS sollecitata dall’associazione anche a facilitare l’accesso dei ciclisti ai treni. Pro Velo Svizzera chiede in particolare alle Ferrovie federali di rispondere alla crescente domanda mediante dei vagoni appositamente attrezzati o dei convogli supplementari. A lungo termine, sarà inoltre necessario avere più compartimenti multifunzionali sui treni, dove i bagagli, i passeggini e le attrezzature sportive potranno essere riposti accanto alle biciclette.


30.07.2020 ore 08:35
Friburgo, in quarantena 240 avventori di tre ritrovi

All’incirca 240 persone sono state messe in quarantena nel cantone di Friburgo dove una persona risultata positiva al coronavirus nei giorni scorsi ha frequentato tre ritrovi pubblici. “È una situazione seria”, ha reso noto giovedì il Dipartimento cantonale della salute spiegando che martedì sera le persone interessate hanno ricevuto un SMS dal medico cantonale che ordinava loro di entrare in quarantena. Il lavoro di rintracciamento di chi è stato in contatto con il malato proseguono. I controlli hanno rivelato che in uno degli esercizi pubblici in questione non rispettava le norme di tutela della salute e a varie altre regole operative. La Prefettura della Sarine ne ha deciso la chiusura provvisoria.

30.07.2020 ore 08:28
Stato d'emergenza prorogato in Italia

Nel corso della notte tra mercoledì e giovedì il Consiglio dei ministri italiano ha prorogato lo stato di emergenza per il coronavirus fino al 15 ottobre. L’attuale testo, basato sulla dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio, scadeva il 31 luglio.

30.07.2020 ore 08:14
Credit Suisse: “Futuro incerto, ma siamo pronti”

Credit Suisse ha registrato nel secondo trimestre 2020 un utile netto di 1,16 miliardi di franchi, in aumento su base annua del 24%. La banca ha annunciato oggi, giovedì, di volersi dotare di nuove strutture e punta a risparmiare circa 400 milioni di franchi all’anno entro il 2022: non è ancora chiaro quale sarà l’impatto di tali risparmi sui posti di lavoro.

Cresce l'utile di Credit Suisse

Amento del 24% a 1,16 miliardi nel secondo trimestre - La banca punta a risparmiare 400 milioni di franchi all’anno entro il 2022

30.07.2020 ore 07:55
Altri quattro nuovi contagi nei Grigioni

I Grigioni hanno registrato altri quattro nuovi casi di contagio da coronavirus che portano il totale cantonale dall’inizio della pandemia a 917. Le positività delle ultime 24 ore, si apprende dall’aggiornamento dei dati di giovedì mattina, sono state riscontrate nelle regioni: Prättigau/Davos (2), Imboden (1) e Plessur (1).

I casi attualmente attivi e pertanto in isolamento sono 62. In quarantena ci sono invece 253 persone. Una persona è ricoverata in ospedale.

30.07.2020 ore 07:40
Stress post pandemia

Migliaia di medici e infermieri hanno lavorato per settimane a contatto con sofferenza e morte. Le conseguenze psichiche si manifestano oraMigliaia di medici e infermieri hanno lavorato per settimane a contatto con sofferenza e morte. Le conseguenze psichiche si manifestano ora:

Il burn-out portato dal Covid-19

Migliaia di medici e infermieri hanno lavorato per settimane a contatto con sofferenza e morte. Le conseguenze psichiche si manifestano ora

30.07.2020 ore 07:39
Oltre 150'000 decessi negli USA

I decessi legati al nuovo coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 150’000, secondo i dati della Johns Hopkins University, portandosi a 150’713 stamattina alle 07.00 (ora svizzera). I casi di contagio sono 4’426’982. La prima vittima, riporta la CNN, si è avuta il 29 febbraio. Il 23 aprile, 54 giorni dopo, i morti erano 50’000. Gli Stati Uniti oltrepassavano la soglia dei 100’000 morti il 27 maggio, 34 giorni più tardi. Ci sono voluti infine 63 giorni per raggiungere e oltrepassare le 150’000 vittime.

Stati Uniti, oltre 150'000 morti

Registrati mercoledì 1'267 decessi in 24 ore, il che aggrava ulteriormente il totale dei pazienti che hanno perso la vita in America per la pandemia

30.07.2020 ore 07:34
Superati i 90'000 morti in Brasile

Il Brasile ha superato mercoledì i 90’000 decessi legati al coronavirus, con 1’595 morti in 24 ore. Lo ha annunciato il ministero della Salute. Secondo per morti da Covid-19 solo agli Stati Uniti, lo Stato sudamericano ha raggiunto i 90’134 morti, ha detto il ministero, precisando che nuovi casi registrati mercoledì sono stati 69’074.

30.07.2020 ore 07:25
Aumentate le vendite dei prodotti bio

La richiesta di verdure, frutta, cereali e soprattutto latticini biologici in Svizzera è amentata durante la fase di confinamento, quando erano in vigore le norme anti-coronavirus. La domanda, rileva l’associazione BioSuisse, è cresciuta di oltre il 30 %, ma con la riapertura delle frontiere sta calando. “Da giugno notiamo che c’è un calo della domanda, comunque non drammatico; le vendite di frutta e verdura, ma anche di altri prodotti superano quelle dell’estate dello scorso anno”, sottolinea ai nostri microfoni David Hermann, portavoce di BioSuisse. Hermann aggiunge: “Durante il confinamento, con ristoranti e mense chiuse, non c’è stato un forte aumento della clientela che sceglie i nostri prodotti: la crescita della domanda è perlopiù legata al fatto che i clienti abituali hanno comprato molto di più perché cucinavano a casa”.

Radiogiornale delle 07.00 del 30.07.2020: il servizio di Anna Maria Nunzi