Sono già diversi i cantoni che hanno deciso di chiudere tutto o quasi; il Ticino è stato il primo
Sono già diversi i cantoni che hanno deciso di chiudere tutto o quasi; il Ticino è stato il primo keystone
Momenti chiave
15.03.2020 ore 23:11
15.03.2020 ore 22:10
15.03.2020 ore 20:23
15.03.2020 ore 18:56
15.03.2020 ore 18:44
15.03.2020 ore 17:41
15.03.2020 ore 16:30
15.03.2020 ore 16:26
15.03.2020 ore 15:33
15.03.2020 ore 15:03
15.03.2020 ore 14:27
15.03.2020 ore 11:36
15.03.2020 ore 11:35
15.03.2020 ore 09:21

Anche i Grigioni seguono l'esempio ticinese

Da lunedì chiusi i servizi non essenziali - I lavori del Parlamento federale sono interrotti da subito - I contagi in Svizzera sono passati a 2’200 - In Ticino registrato il sesto decesso - Chiusi esercizi pubblici e negozi un po' ovunque in Europa #distantimavicini
domenica 15 marzo 2020 09:13

I Grigioni, dopo Ticino, Giura e Basilea Campagna, hanno deciso di chiudere tutti i servizi considerati non essenziali per contrastare la diffusione del coronavirus.

In serata il Consiglio federale ha tenuto una seduta straordinaria per analizzare l’effetto delle misure prese venerdì. Si era ventilata l’ipotesi, da più parti, che sarebbero state annunciate nuove misure su tutto il territorio elvetico. Ma ciò non è avvenuto. Nel pomeriggio però è giunta la decisione di annullare la terza settimana di sessione primaverile delle Camere.

Intanto il contagio continua ad avanzare velocemente. In Svizzera i decessi legati al Covid-19 sono 14 (13 registrati da Berna più quello comunicato dal Ticino) mentre i casi di contagio sono saliti a circa 2’200: 1’563 casi sono confermati e per altri 152 si attende la conferma definitiva. Ci sono poi all’incirca altre 440 dichiarazioni di positività segnalate non ancora registrate. Un dato che nei giorni scorsi non veniva considerato da Berna. Nei Grigioni durante il weekend si sono registrati 12 nuovi casi di positività che hanno portato il totale a 59.

A livello internazionale, l’Italia rimane il paese più colpito dopo la Cina: domenica il numero di contagiati (compresi i guariti) ha raggiunto i 27'747, mentre i morti sono saliti a 1'809.

La cartina aggiornata in tempo reale

Diego Moles, Stefano Wingeyer, Sandro Pauli e Alessandra Spataro

Il live ticker di ieri

15.03.2020 ore 23:56
“Il peggio negli Stati Uniti deve ancora venire”

“Il peggio negli Stati Uniti deve ancora venire”: lo ha affermato Anthony Fauci, il virologo della task force della Casa Bianca. Intanto il sindaco di New York Bill de Blasio ha deciso che tutte le scuole pubbliche rimarranno chiuse fino al 20 aprile. Misura analoga viene adottata da Los Angeles e San Diego. La California ha deciso di chiudere tutti i bar, ristoranti, pub, nightclub per frenare il contagio” .

15.03.2020 ore 23:30
Merlani: “Non solo pazienti anziani in terapia intensiva”

Il medico cantonale Giorgio Merlani ha spiegato ai colleghi del Quotidiano che a causa del coronavirus “bisogna riorganizzare tutti gli ospedali sia nel pubblico sia nel privato”. Il sistema sanitario si trova infatti sotto forte pressione e tensione. Ha poi sottolineato che “i pazienti ricoverati non sono sempre tutti e solo anziani e malati”, ma ce ne sono anche sotto i 50 anni che sono attualmente in terapia intensiva intubati. La stragrande maggioranza delle persone, ha sottolineato, ha un decorso blando, leggero, però i numeri presi insieme fanno sì che ci sono tante le persone che affluiscono al pronto soccorso insieme. Non ha inoltre escluso che in futuro ci potrebbero essere decessi tra persone più giovani, parlando di 30enni, 40enni e 50enni.

15.03.2020: Aumentano i casi, anche Moncucco ospedale Covid-19
15.03.2020 ore 23:11
La FED taglia i tassi di interesse

La Federal Reserve (FED) ha tagliato a sorpresa i tassi di interessa a 0-0,25% come misure d’emergenza per contrastare gli effetti della pandemia. Oltre a portare i tassi di interesse a zero ha lanciato un massiccio programma di Quantitative Easing per acquistare 700 miliardi di dollari di titoli di stato al fine di sostenere l’economia e proteggerla.

15.03.2020 ore 22:54
La situazione drammatica di Bergamo

Bergamo è una delle province più colpite dal coronavirus. Dall’inizio del contagio sono decine i morti. Il giornale “L’Eco di Bergamo” ha pubblicato domenica 15 marzo 10 pagine di necrologi. Il reportage di Paola Nurnberg.

15.03.2020: Corona virus, situazione drammatica in Lombardia
15.03.2020 ore 22:10
Francia, crescono i contagi

In Francia sono segnalati oggi 900 nuovi contagi, per un totale di 5’400 positivi. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Véran, aggiungendo che si contano altri 28 decessi, per un totale di 120 morti. Oggi si tenevano anche le comunali nel paese, a causa del virus il tasso di astensione è stato molto alto, fra il 53 e il 56%.In Francia sono segnalati oggi 900 nuovi contagi, per un totale di 5’400 positivi. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Véran, aggiungendo che si contano altri 28 decessi, per un totale di 120 morti. Oggi si tenevano anche le comunali nel paese, a causa del virus il tasso di astensione è stato molto alto, fra il 53 e il 56%.

15.03.2020 ore 21:12
+++I Grigioni seguono l'esempio del Ticino+++

Il Consiglio di Stato dei Grigioni domenica ha varato nuove misure per il contenimento del contagio da coronavirus. Da lunedì 16 marzo 2020 a mezzogiorno e fino al 30 aprile prossimo, la popolazione viene invitata a ridurre la propria mobilità. I negozi del commercio al dettaglio e gli esercizi di ristorazione, nonché gli esercizi attivi nel settore della bellezza, dovranno rimanere chiusi.

Sono esclusi i negozi di generi alimentari, le panetterie, macellerie, caseifici e spacci di aziende agricole nonché aziende che producono foraggio per animali. Ancora, fuori dall’elenco sono stazioni di servizio, negozi interni e chioschi e quei commerci che hanno a che fare con la salute della persona come farmacie, drogherie studi di massaggi medicali. Saranno aperti anche banche e posta ma complessivamente questi esercizi non possono accogliere più di 50 clienti. Agli alberghi continua ad essere permesso di offrire pernottamenti e fornire vitto agli ospiti ed al personale. Complessivamente, anche questi luoghi di ristorazione non possono ospitare più di 50 persone, compreso il personale. Sono vietate tutte le manifestazioni religiose mentre sono consentiti permessi per i funerali solo alla stretta cerchia familiare.

Qui il link con tutti i dettagli

15.03.2020 ore 20:23
Lugano, città vuota
15.03.2020: Città deserte
15.03.2020 ore 20:08
Seduta straordinaria del Consiglio federale

Il Consiglio federale ha tenuto questa sera una seduta straordinaria per analizzare l’effetto delle misure decise venerdì. Ha fatto il punto della situazione nei cantoni e nei paesi limitrofi e ha discusso come proseguire la lotta contro l’epidemia. Lo ha scritto poco fa André Simonazzi, il portavoce del Governo, in un tweet

15.03.2020 ore 19:47
Neuchâtel segue l’esempio del Ticino

Anche Neuchâtel, dopo Ticino, Giura e Basilea Campagna ha deciso di chiudere tutti i servizi non essenziali a partire dalla mezzanotte di domenica.

15.03.2020 ore 19:42
Comunali del 5 aprile con “operazioni di spoglio rallentate”

Le elezioni comunali del 5 aprile, secondo quanto anticipa laRegione online, si svolgeranno ma con operazioni di spoglio rallentate. E’ l’ipotesi sul tavolo anticipata dal direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi. I risultati potrebbero essere comunicati il lunedì sera (non la domenica) e gli eletti potrebbero entrare in carica il primo giugno o luglio. Ma tutto comunque dipenderà dall’evoluzione dell’epidemia.

15.03.2020 ore 19:21
L'Ospedale San Giovanni si rafforza

“Con la trasformazione dell’Ospedale La Carità di Locarno in presidio dedicato all’emergenza coronavirus del Ticino, anche l’Ospedale San Giovanni sta modificando la sua organizzazione e rafforzando il suo staff per soddisfare i bisogni sanitari del Sopraceneri. Da lunedì 16 marzo, con la chiusura del reparto e del Pronto Soccorso della Pediatria di Locarno, l’Ospedale San Giovanni potenzia sia il numero dei letti che la capacità ricettiva del Pronto Soccorso pediatrico. In caso di necessità pediatrica la popolazione dovrà quindi rivolgersi direttamente al nosocomio bellinzonese. In ambito ambulatoriale, sempre da lunedì, i pazienti del Locarnese che necessitano di sedute di dialisi e quelli in cura nell’ambulatorio IOSI di Locarno saranno presi in carico presso l’Ospedale San Giovanni. Ulteriori consultazioni verranno temporaneamente sospese, se ritenute differibili, nel rispetto della recente ordinanza del Consiglio di Stato del Cantone Ticino”.

15.03.2020 ore 18:56
Le aziende chiedono di più

Le aziende chiedono di più

Attività sospese, la Camera di commercio ha scritto al Governo ticinese rivendicando due misure aggiuntive urgenti

15.03.2020 ore 18:44
Nei Grigioni 59 casi

Nel canton Grigioni sono 59 le persone risultate positive al COVID-19. Venerdì erano 43.

15.03.2020 ore 18:34
Negli Stati Uniti superati i 3'000 casi

Sono oltre 3’000 le persone risultate positive al COVID-19 negli Stati Uniti, 1’000 in più rispetto a sabato. Le persone decedute sono 61. E’ quanto emerge dai dati delle autorità sanitarie federali e statali.

15.03.2020 ore 18:18
Italia, superati 20'000 malati; 1'809 i morti

Sono complessivamente 20’603 i malati di coronavirus in Italia, vale a dire 2’853 in più rispetto a ieri. Il numero complessivo di contagiati (compresi anche i guariti) ha raggiunto i 27’747. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli. In 1’672 su trovano in terapia intensiva (+154), 767 nella sola Lombardia. I morti sono 1’809, 368 in più rispetto a sabato.

RG 18.30 del 15.3.2020 Intervista a Donato Cosi, infermiere di Monza e coordinatore lombardo del sindacato Nursing, di Anna Valenti
15.03.2020 ore 17:58
Economia privata, le attività "devono essere limitate al minimo"

Lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta ha ricordato che in Ticino le attività dell’economia privata, per cui non è stata disposta la sospensione, “devono essere limitate al minimo indispensabile. Ciò significa che può essere svolto solo ciò che è oggettivamente urgente e non procrastinabile, garantendo la distanza tra le persone, adeguando gli spazi lavorativi o dividendo gli uffici. Tutte le altre attività vanno svolte incoraggiando il telelavoro e soluzioni analoghe. In questi giorni, per tutti, deve prevalere la salute pubblica. L’importanza e la necessità di rinviare quanto non strettamente necessario è legata al fatto che l’interazione sociale può avvenire anche prima e/o dopo la puntuale attività e ciò si tramuta in un rischio accresciuto di contagio. In ogni caso vanno rispettate le norme igieniche accresciute di distanza sociale (…). Il Governo ha deciso di adottare questa misura sino al 29 marzo.

15.03.2020 ore 17:41
Anche il Giura chiude i commerci

Dopo Ticino e Basilea Campagna, anche il Giura ha deciso di chiudere tutti i commerci, tranne gli alimentari e le farmacie. Da lunedì anche gli sportelli delle amministrazioni saranno in linea di principio chiusi, ha comunicato il governo giurassiano.

15.03.2020 ore 17:31
Sospesi anche il tiro fuori servizo e le formazioni della PCi

L’epidemia da coronavirus non ha comportato solo la sospensione delle giornate di reclutamento militare e della protezione civile. Fino a nuovo avviso, in Ticino non si tengono anche le attività di tiro fuori del servizio così come i corsi di formazione della PCi presso il centro cantonale d’istruzione di Rivera. Lo ha reso noto il Dipartimento delle istituzioni.

Tutti i convocati al reclutamento e ai corsi di formazione annullati riceveranno nei prossimi giorni un’informazione personale; successivamente sarà loro trasmessa una nuova convocazione.

15.03.2020 ore 17:21
Trasporti pubblici ridotti in Ticino

A seguito delle decisioni del Consiglio di Stato ticinese che ha stabilito di rimodulare l’offerta, a partire da lunedì 16 i trasporti pubblici ridurranno i loro servizi. Le linee turistiche sono già state completamente dismesse in tutta la Svizzera.

Gli orari sulle tratte e le linee delle singole imprese di trasporto sono stati adeguati a dipendenza delle specificità regionali. Giovedì 19 marzo, venerdì 20 marzo, sabato 21 marzo inoltre sono considerati giorni festivi.

Gli orari elettronici, visibili su App, schermi e paline informative dinamiche saranno adattati e aggiornati solo in un secondo momento.

Ulteriori informazioni consultando i siti delle aziende: Autopostale, FFS, TILO, TPL, FLP, Fart, Ferrovia Locarno-Domodossola, Società navigazione Lugano, Autolinee mendrisiesi, bleniesi e luganesi.

15.03.2020 ore 17:12
+++Stop alla Sessione primaverile delle Camere Federali +++

Non ci sarà la terza settimana della sessione primaverile delle Camere federali. I lavori vengono interrotti da subito. Venerdì il Consiglio federale aveva affermato che non vi sarebbe stata alcuna sospensione.

15.03.2020 ore 17:07
La Clinica Luganese Moncucco diventa ospedale Covid-19

Dopo l’ospedale La Carità di Locarno anche la Clinica Luganese Moncucco diventerà ospedale Covid-19. La conversione inizierà domani, lunedì 16 alle 12. Il Pronto soccorso della clinica accoglierà solo pazienti con sintomi alle vie respiratorie. A tal fine sarà attivato un sistema di triage che permetterà di organizzare l’accoglienza dei pazienti, indirizzandoli quindi ai reparti appositamente dedicati.

Le urgenze usuali continuano ad essere prese a carico dai Pronto soccorso degli Ospedali EOC di Mendrisio, Locarno, Bellinzona e Lugano e della Clinica Santa Chiara di Locarno.

Si ricorda che in caso di febbre, tosse, difficoltà respiratorie è obbligatorio contattare prima telefonicamente il proprio medico.


15.03.2020 ore 17:02
Chiusi tre posti di polizia nel canton Ginevra

Anche la polizia ginevrina chiude dei posti di polizia. Hanno infatti temporaneamente chiuso i battenti le centrali di Bourg-de-Four, Versoix e Blandonnet in quanto non possono garantire la sicurezza sanitaria ottimale per il pubblico e per il personale in servizio. La situazione rimane immutata per tutte le altre stazioni di polizia del cantone. Ieri una misura analoga era stata decisa dal canton Lucerna.

15.03.2020 ore 16:44
Ammalarsi di coronavirus, il racconto di Fabio

Fabio, un ticinese di 41 anni, ha raccontato a Patti Chiari la sua esperienza con il coronavirus. Pochi i sintomi per lui, come succede, fortunatamente, alla maggior parte di coloro che vengono contagiati. Lui era stato in contatto con una persona risultata positiva ma ammalatasi gravemente e che ha dovuto essere ricoverato in terapia intensiva. #distantimavicini

Ecco il suo racconto.

L'esperienza di Fabio
15.03.2020 ore 16:30
Chiasso mette in campo la polizia

A Chiasso, l’Esecutivo cittadino ha disposto l’impiego a titolo preventivo di ausiliari di polizia per monitorare il territorio cittadino. Lo segnala una nota stampa che precisa anche che è stato chiuso l’ecocentro di Via Cattaneo. Vietato anche l’accesso a tutti i parchi pubblici. Chiusi anche tutti gli uffici dell’amministrazione comunale, che restano comunque raggiungibili telefonicamente o via mail.

15.03.2020 ore 16:26
Flashmob con i corni delle Alpi

Un grazie a tutto il personale medico e a chi è in prima linea per contrastare il coronavirus è stato intonato oggi attraverso corni delle Alpi in tutta la Svizzera italiana. I musicisti, distanti ma vicini, alle 12:00 hanno suonato il brano “Heilig”. Ecco il video

Un centinaio di corni alpini per sostenere chi combatte il coronavirus
15.03.2020 ore 15:43
CHUV: in caso di sintomi gli antinfiammatori sono sconsigliati

Il Centro ospedaliero universitario di Losanna (CHUV) ha comunicato che, secondo quanto appreso fino ad ora sul Covid-19, nel caso dovessero manifestarsi sintomi che potrebbero essere collegati al virus è sconsigliato l’uso di anti-infiammatori come ibuprofène, kétoprofène, naproxène, diclofénac e simili, così come sono sconsigliati anche i farmaci derivati dal cortisone.

In caso di febbre che necessita di un trattamento è raccomandato solo l’uso del paracetamolo (in vendita in Svizzera con i nomi commerciali Dafalgan, Panadol, Dolprone, Ben-u-ron, Treuphadol, Tylenol, Zolben; mentre in Italia ad essere nota è soprattutto la tachipirina).

15.03.2020 ore 15:33
Cina, 11 Province senza virus

La municipalità speciale di Chongqing, metropoli da oltre 30 milioni di abitanti, è da domenica senza contagi da coronavirus. L’ultimo paziente, un uomo di 52 anni, è stato dimesso in mattinata da un ospedale del distretto di Changshou, secondo la Commissione sanitaria locale. Chongqing ha avuto 576 casi certi e 6 morti, ed è senza nuove infezioni da 19 giorni di fila. Sono salite a 11 le regioni provinciali prive di infezioni da Covid-19: Tibet, Qinghai, Fujian, Xinjiang, Anhui, Jiangxi, Shanxi, Hunan, Yunnan, Jiangsu e Chongqing.

15.03.2020 ore 15:15
Grecia, 96 arresti per violazione della quarantena

Novantasei persone sono state arrestate in Grecia per aver trasgredito la quarantena imposta dalle autorità contro la diffusione del coronavirus. Intanto, un’altra persona è morta a causa del Covid-19 portando a quattro le vittime nel Paese ellenico, tutte con preesistenti problemi di salute. L’ultimo è un uomo di 53 anni, risultando così il paziente più giovane finora deceduto a causa del virus. Le autorità elleniche hanno anche aggiornato il bilancio dei contagi, che salgono a 228.

15.03.2020 ore 15:03
Il Tirolo allontana i non residenti

Il Land austriaco del Tirolo allontana dal suo territorio i non residenti. Secondo un’ordinanza, citata dall’agenzia di stampa austriaca Apa, devono “immediatamente” lasciare il territorio gli austriaci che non hanno la loro residenza oppure il loro domicilio in Tirolo, ad eccezione di coloro che vi si trovano per lavoro. Anche l’ingresso sarà consentito solo a queste categorie di persone.

15.03.2020 ore 15:03
Hotline cittadina a Bellinzona

Una hotline per anziani e persone in difficoltà: l’ha allestita la città di Bellinzona e sarà operativa lunedì a partire dalle 09.00. Per raggiungerla basterà comporre lo 058 203 19 99. Il servizio, precisa una nota stampa, è rivolto esclusivamente alle persone sopra i 65 anni che non possono fare capo a famigliari o amici e a persone di età inferiore che per ragioni di salute devono restare a casa.

15.03.2020 ore 14:27
Basilea Campagna come il Ticino

Il governo di Basilea Campagna segue quello del canton Ticino. Dichiarato, infatti, lo stato di emergenza epidemica. Ristoranti, hotel, cinema e centri sportivi saranno chiusi. Tutti gli eventi pubblici e privati con più di 50 persone sono vietati da lunedì dalle 06.00.


15.03.2020 ore 13:45
Svizzera, si è a circa 2'200 contagi

In Svizzera i decessi legati al Covid-19 sono 13 mentre i casi di contagio sono saliti a circa 2’200. Lo rende noto l’ultimo aggiornamento dell’Ufficio federale della sanità pubblica specificando che 1’563 casi sono confermati e per altri 152 si attende la conferma definitiva. Ci sono poi all’incirca altre 440 dichiarazioni di positività non ancora registrate da Berna.

L’aumento dei casi rispetto ai 1’359 annunciati sabato sarebbe pertanto di circa 800 ma nei giorni scorsi la Confederazione non teneva conto né teneva conto della cifra delle dichiarazioni non ancora inserite nella sua banca dat, ciò che determinava la discrepanza con le cifre comunicate dai singoli cantoni.

I nuovi dati hanno determinato un balzo in avanti della Svizzera nella classifica dei paesi più colpiti per milione di abitanti stilata da Worldometer. Ora la Confederazione è seconda con 256.2 casi. Al primo posto c’è l’Italia con 349.9. Seguono Norvegia, Iran, Spagna, Corea del Sud. La Cina, paese nel quale il Covid-19 si è manifestato, è 18esima.


15.03.2020 ore 13:37
Infoline per le attività commerciali presa d'assalto

La quantità di chiamate ha mandato in tilt le linee telefoniche dello 0840 117 112. Per far fronte alla richiesta decisa l’estensione degli orari del servizio che è raggiungibile anche per e-mail.

Oggi, domenica, la linea sarà disponibile fino alle 18 e non solo fino alle 17, come inizialmente comunicato. Da domani, lunedì, il numero sarà attivo ininterrottamente dalle 6 alle 22.

Prima di telefonare è consigliato visitare il sito cantonale coronavirus e le pagine dedicate a lavoro ridotto e fideiussione.



Infoline per le aziende presa d’assalto

La quantità di chiamate ha mandato in tilt le linee telefoniche dello 0840 117 112 – Estesi gli orari del servizio raggiungile anche per e-mail

15.03.2020 ore 13:21
Francia, stop a voli e treni a lungo raggio

La Francia ha deciso di ridurre drasticamente i trasporti a lungo raggio, per limitare la propagazione del coronavirus. Il traffico ferroviario sarà dimezzato e rimarranno operativi soltanto “alcuni voli” internazionali, ha annunciato il Governo.

15.03.2020 ore 13:07
Violazioni delle restrizioni ai movimenti, raffica di denunce in Italia

In Italia le forze dell’ordine stanno denunce un gran numero di persone che violano le restrizioni ai movimenti poiché trovate in giro senza giustificato motivi. Tra i tanti casi figura anche quello di tre giovani di Domodossola che i carabienieri hanno fermato mentre, dopo aver fatto festa nella casa di uno di loro, circolavanoa tutta velocità in città a bordo di un’auto provocando notevoli rumori. I militari li hanno trovati nel veicolo andato a scontrarsi con un muretto. Forse perché il conducente aveva un tasso alcolemico molto elevato.

15.03.2020 ore 12:57
Christian Vitta: “Le rinunce di oggi offrono un grande contributo al Paese”

“Siamo consapevoli che le misure adottate sono restrittive e limitano la libertà di movimento di tutti noi”. A parlare è il presidente del Consiglio di Stato ticinese Christian Vitta, che sarà ospite del Radiogiornale di 12.30 su Rete Uno.

“I sacrifici richiesti a tutti - sottolinea - sono indispensabili per cercare di limitare la velocità di diffusione del coronavirus e quindi tutelare la salute della collettività. Pertanto quanto richiesto è uno sforzo congiunto condiviso. È una richiesta di un’azione comune responsabile. È richiesta forza, vicinanza e unità. Le rinunce di oggi offrono un grande e prezioso contributo al paese. A nome del Consiglio di Stato tengo a ringraziare particolarmente tutta la popolazione”.


RG 12.30 del 15.03.20: l'intervista a Christian Vitta di Giuseppe Limoncello
15.03.2020 ore 12:47
Le scuole si preparano a una lunga chiusura

La chiusura delle scuole in Svizzera potrebbe protrarsi a lungo. Molto oltre l’inizio di aprile come finora deciso. Lo pensa anche la presidente della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione germanofoni che assicura “la scuola andrà avanti, ma in forma diversa” e In ogni caso, vogliamo evitare che questa misura straordinaria provochi una svolta nella carriera educativa dei bambini e dei giovani”.


Scuole si pensa a mesi di chiusura

Silvia Steiner, presidente della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione: "pronti per un'estensione del provveddimento"

15.03.2020 ore 12:26
Positivo anche il patron del calcio svizzero

Il 70enne Dominique Blanc è in quarantena. “Mi sento abbastanza bene”, fa sapere.

Il presidente dell'ASF positivo al coronavirus

Il 70enne Dominique Blanc è in quarantena a casa sua ma sta bene

15.03.2020 ore 11:36
Un altro decesso in Ticino

In Ticino è stato registrato un altro decesso legato al Covid-19. Si tratta di una persona anziana. In totale si registrano quindi 6 decessi, mentre i casi di contagio sono invece 291. Lo ha reso noto lo Stato maggiore cantonale di condotta.


15.03.2020 ore 11:35
È scomparso Vittorio Gregotti

E’ morto domenica mattina a Milano l’architetto, urbanista e teorico dell’architettura Vittorio Gregotti. Aveva 92 anni ed era ricoverato per una polmonite. A darne notizia è stato su Facebook Stefano Boeri, il presidente della Triennale di Milano.

15.03.2020 ore 11:20
La prima domenica anche senza messa

L’entrata in vigore alla mezzanotte di sabato delle nuove limitazioni alle attività decisa dal Consiglio di Stato in Ticino valide anche nel Moesano, oltre a significare la chiusura di tutte le attività non indispensabili, ha comportato anche la sospensione delle messe. Complice la chiusura dei negozi, le nuove disposizioni sembra siano generalmente rispettate e così anche l’invito a evitare per quanto possibile i contatti nell’ambito della campagna #distantimavicini.

La cancellazione delle messe e dei culti, ha portato la Curia di Lugano e le comunità riformate a cercare vie alternative per garantire la vicinanza ai fedeli. Ci si affida al telefono, alla comunicazione elettronica, ai social, alle celebrazioni radio-televisive e ai video su YouTube.

La limitazione dei contatti personali influisce anche sulla celebrazione dei funerali che devono tenersi in forma strettamente privata.


Sospesi nell'incertezza

Il Ticino vive la prima domenica della storia senza messe. #Distantimavicini anche ai funerali

15.03.2020 ore 11:03
In campo i consiglieri federali e di Stato

I consiglieri federali hanno assicurato il sostegno del Governo alla popolazione e all’economia di fronte all’epidemia.

Da parte loro i consiglieri di Stato responsabilità della sanità dei cantoni romandi, di Berna e Ticino lanciano un appello comune: “rallentare la diffusione del virus è ORA”.


Il Governo: "sosterremo tutti"

I ministri della sanità dei cantoni romandi, di Berna e Ticino lanciano un appello comune: "rallentare la diffusione del virus è ORA"

15.03.2020 ore 10:14
Austria: niente treni e aerei da e per la Svizzera

Il governo austriaco ha deciso che Il traffico aereo e ferroviario da e per la Confederazione sarà sospeso a partire dalla mezzanotte di domani. Lo indica una nota diramata stamani dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Oltre che per la Confederazione, l’Austria ha emesso disposizioni analoghe anche per Francia e Spagna, come indica il sito del ministero degli esteri austriaco. Vienna aveva già adottato lo stesso provvedimento per Italia, Iran e parte della Cina.

15.03.2020 ore 09:56
Pechino: in quarantena chi viene dall’estero

Pechino metterà in quarantena tutte le persone provenienti dall’estero. Lo annunciano i media cinesi. Crescono quindi in Cina i timori per il “contagio di ritorno”. Sabato la Commissione sanitaria nazionale aveva segnalato 20 nuovi contagi, di cui 16 importati dall’estero (saliti a 111 totali), che sono risultati in maggioranza per il secondo giorno di fila.

15.03.2020 ore 09:30
Il presidente della Lombardia: "siamo agli sgoccioli"

“La situazione è oggettivamente gravissima, il virus è subdolo, scompare e ricompare e colpisce duro. Siamo agli sgoccioli dei letti per la terapia intensiva, l’assessore mi dice che sono poche decine”. Lo ha dichiarato il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, in un’intervista in cui parla del progetto dell’ospedale nella Fiera di Milano. “Credo che ci sia una percezione sbagliatissima a Roma e non solo” ha aggiunto sottolineando: “Noi siamo i primi a essere finiti nello tsunami”.


RG 12.30 del 15.03.20: la corrispondenza di Alessandro Braga da Milano
15.03.2020 ore 09:29
Elezioni comunali nel canton Ginevra

I 45 comuni ginevrini eleggono, pur con tutte le problematiche legate all’epidemia di coronavirus, oggi, domenica, i loro Esecutivi e Legislativi. I risultati definitivi per i Municipi dovrebbero arrivare nel tardo pomeriggio, verosimilmente seguiranno, forse anche solo lunedì, quelli dei Consigli comunali.

15.03.2020 ore 09:23
Israele, rinviato il processo a Netanyahu

Il processo al premier israeliano Benyamin Netanyahu per corruzione, frode e abuso di potere, che doveva cominciare martedì a Gerusalemme, è stato rinviato fino al 25 maggio a causa delle misure assunte nelpaese per la pandemia di coronavirus. Lo riferiscono i media, che citano una decisione del ministro della giustizia Amir Ohana.

15.03.2020 ore 09:21
La Francia vota per le Comunali

Seggi regolarmente aperti, da domenica mattina alle 08.00, in Francia per il primo turno delle elezioni municipali nonostante l’emergenza del coronavirus con un Paese quasi interamente bloccato. Sono 48 milioni i cittadini chiamati a votare per rinnovare i propri sindaci, tra cui il primo cittadino di Parigi, e i consiglieri comunali. I seggi chiuderanno, a orari diversi, in serata mentre il secondo turno è previsto il 22 marzo.