Lugano vuole rifare centro

La città analizzata da Espacesuisse: servono negozi e abitazioni più accessibili. Il Nuovo Quartiere Cornaredo? Un rischio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Espacesuisse, l'associazione per la pianificazione del territorio, offre uno strumento alle città medio-grandi: l'analisi urbana, per evidenziare criticità dei centri e suggerire misure per ridare vitalità. Anche Lugano ha fatto capo a tale analisi, presentata di recente ai commercianti.

RG 12.30 del 15.04.2019 — Il servizio di Paola Latorre
RG 12.30 del 15.04.2019 — Il servizio di Paola Latorre
 

Emerge il quadro di un centro non depresso ma la piazza finanziaria ridimensionata, il commercio online e la concorrenza d’oltrefrontiera hanno portato a un calo di clienti.

Come ritrovarli? EspaceSuisse propone ad esempio meno negozi per la clientela del lusso e una maggiore presenza di alimentari e negozi a buon mercato. Un altro suggerimento è promuovere incentivi per riportare la gente ad abitare il centro, oggi con una densità di appena 33 residenti per ettaro. La città vuole parlarne con proprietari e commercianti.

Per EspaceSuisse il progettato Nuovo Quartiere di Cornaredo rischia di svuotare ulteriormente il cuore luganese, ma l’autorità risponde: “Siamo una città già con tanti poli. Cornaredo sarà uno aggiuntivo, con 6000 posti di lavoro e 2000 abitanti”.

Michele Realini - Paola Latorre

La Lugano del futuro

La Lugano del futuro

Il Quotidiano di lunedì 15.04.2019

Condividi