Un momento delle esequie
Un momento delle esequie (tipress)
Momenti chiave
17.08.2021 ore 13:05
17.08.2021 ore 12:39
17.08.2021 ore 11:27
17.08.2021 ore 11:24
17.08.2021 ore 11:10
17.08.2021 ore 11:07
17.08.2021 ore 10:47
17.08.2021 ore 10:07
17.08.2021 ore 10:05
17.08.2021 ore 10:02
17.08.2021 ore 09:46
17.08.2021 ore 09:33
17.08.2021 ore 09:20
17.08.2021 ore 09:16
17.08.2021 ore 09:04
17.08.2021 ore 08:56
17.08.2021 ore 08:31

L'ultimo saluto a Marco Borradori

Il lutto della città e del cantone per il sindaco di Lugano, deceduto la settimana scorsa
Ultimo aggiornamento martedì 17 agosto 2021 20:17

Lugano e tutto il Ticino danno oggi, martedì, l'ultimo saluto al sindaco della città ed ex consigliere di Stato Marco Borradori, deceduto la scorsa settimana a causa di un arresto cardiaco avvenuto mentre faceva jogging. La parte ufficiale delle esequie si è svolta dalle 10.00 allo stadio Cornaredo. La giornata di lutto cittadino si chiude alle 18.10, con la popolazione invitata a osservare un minuto di raccoglimento al rintocco delle campane.

Stefano Pongan, Simone Fassora, Stefano Wingeyer

17.08.2021 ore 20:17
Tutti stretti intorno a Marco Borradori

La cronaca delle esequie nel servizio del Quotidiano

17.08.2021: In ricordo di Borradori
17.08.2021 ore 20:16
Il dolore della città e del cantone

La cronaca delle esequie nel servizio del Quotidiano

17.08.2021: L'ultimo saluto
17.08.2021 ore 19:08
Un lutto vissuto in maniera collettiva

Tutto il cantone si è stretto attorno a Marco Borradori dopo la sua scomparsa. Le considerazioni della filosofa Francesca Rigotti, docente all’Università della Svizzera italiana.

Un rito collettivo catartico

Le riflessioni della filosofa Francesca Rigotti sull’ondata emotiva dopo il decesso di Marco Borradori


17.08.2021 ore 18:37
Lugano, ore 18.10, in memoria di Marco Borradori

Alle 18.10, orario del decesso di Marco Borradori mercoledì scorso, la cittadinanza di Lugano è stata invitata a osservare un minuto di raccoglimento, al rintocco delle campane di tutte le chiese cittadine., in memoria del sindaco scomparso

Rintocco delle campane e un minuto di raccoglimento, a Lugano, in memoria di Marco Borradori
17.08.2021 ore 13:14
Borradori, l'omaggio della politica

Il sindaco di Lugano nel ricordo delle varie personalità intervenute alle esequie di stamani

17.08.2021: Il ricordo dei politici
17.08.2021 ore 13:05
Il commento di Reto Ceschi

Esequie di Marco Borradori: le considerazioni del capo del Dipartimento Informazione della RSI

17.08.2021: Il commento di Reto Ceschi
17.08.2021 ore 12:39
La cronaca delle esequie
RG 12.30 del 17.08.2021 La cerimonia di commiato nella diretta di Francesca Torrani
17.08.2021 ore 12:32
I discorsi durante il funerale nel servizio di Francesca Calcagno
RG 12.30 del 17.08.2021 I discorsi durante il funerale nel servizio di Francesca Calcagno
17.08.2021 ore 12:31
Le voci davanti allo stadio raccolte da Camilla Luzzani
RG 12.30 del 17.08.2021 Le voci davanti allo stadio raccolte da Camilla Luzzani
17.08.2021 ore 12:13
Le considerazioni di John Robbiani, responsabile pagina Lugano del CdT
Le considerazioni di John Robbiani, responsabile pagina Lugano del CdT
17.08.2021 ore 12:05
Le considerazioni del vicedirettore de La Regione
Le considerazioni del vicedirettore de La Regione Lorenzo Erroi
17.08.2021 ore 11:59
Giorgio Giudici: "Per me rappresentava la continuità"

“Per me rappresentava la continuità, magari con delle differenze personali, però era un sindaco con cui l’amicizia continuava a esserci anche dopo gli eventi politici”, questo il ricordo di Giorgio Giudici, ex sindaco di Lugano, del suo successore Marco Borradori. Giudici ha elogiato lo spirito di collaborazione e di rispetto di Borradori, uno spirito che si augura possa essere mantenuto vivo dal Municipio, e più in generale nella politica, per poter continuare a costruire.

Il ricordo di Giorgio Giudici
17.08.2021 ore 11:36
L'affetto testimoniato da una miriade di annunci sui quotidiani

Sono stati oltre 300 gli annunci mortuari inviati al Corriere del Ticino, ricorda il direttore Paride Pelli in diretta alla RSI, testimonianza dell’affetto e della stima di cui il sindaco godeva.

L'affetto testimoniato dagli annunci apparsi sui quotidiani ticinesi (tipress)
17.08.2021 ore 11:27
Si conclude la cerimonia

Preceduto da due moto della polizia e seguito da altre due, il veicolo con il feretro di Marco Borradori lascia lo stadio di Cornaredo. La parte ufficiale e pubblica delle esequie del sindaco di Lugano, deceduto la scorsa settimana, è terminata.

Il feretro lascia lo stadio di Cornaredo
17.08.2021 ore 11:24
Cornaredo applaude

“Che la terra le sia lieve, signor sindaco”, le parole conclusive del cerimoniere Roberto Mazza. Al suono di un ultimo brano della Civica filarmonica di Lugano e fra gli applausi, la bara con il corpo di Marco Borradori viene caricata in macchina. La cerimonia si avvia alla conclusione.

La fine della cerimonia di esequie
17.08.2021 ore 11:10
Il momento della preghiera

L’Ave Maria di Schubert, ultimo intermezzo musicale, ha fatto da preludio al momento di raccoglimento e di preghiera, con il vescovo di Lugano Valerio Lazzeri. ”A prima vista nulla sembrerebbe predisporre l’essere umano alla benevolenza verso gli altri. La nostra condizione mortale parrebbe condannarci a difenderci, a non fidarci, a evitare ogni possibilità che l’altro ci risponda con il rifiuto o la derisione”, ha affermato il vescovo.

“L’esperienza quotidiana che facciamo, tuttavia, ci sorprende. Da essa sappiamo che solo la gioia di poterci incontrare e parlare ci fa vivere veramente. Basta molte volte un sorriso o una parola buona a farci risorgere dalla tristezza e uscire dall’isolamento. Il sindaco Marco ce ne ha dato molte volte una testimonianza luminosa. Il suo tratto affabile verso tutti non era un artificio. Scorreva naturalmente dai suoi gesti e dalle sue parole. L’affabilità gli veniva da dentro, come un’esigenza segreta, a cui egli ha sempre voluto obbedire nello svolgere i diversi e importanti incarichi pubblici da lui ricoperti”.

L'omelia del vescovo di Lugano Valerio Lazzeri
17.08.2021 ore 11:07
Il cugino: "Mancherai tantissimo"

Tocca al cugino Luca Borradori, che fa riferimento al profilo del defunto su Instagram, “un diario personale, un testamento spirituale”, scritto nei pochi momenti di solitudine. Scriveva che “l’importante è guardare sempre avanti con fiducia e ottimismo” e che “la pioggia trasmette emozioni ad alcuni, mentre altri si bagnano solamente”.

In questi mesi di pandemia Borradori esortava a mostrare gentilezza, un sorriso anche sotto la mascherina, ricorda il cugino. E riguardo al lavoro di sindaco, Luca Borradori riprende dal cugino una citazione di Henry Ford: “Mettersi insieme è un inizio, restare insieme un progresso, lavorare insieme un successo”.

“Marco, proponevi valori che non sono quelli di un partito, ma universali e forse per questo così tante persone oggi sono presenti per darti un saluto. Spero che questo possa essere di ispirazione ai tuoi colleghi e avversari politici (...) Grazie per quanto hai fatto per la popolazione, per il Ticino, per Lugano, per i colleghi, per gli amici e i familiari”, ha detto ancora Borradori in conclusione. “Mancherai tantissimo”.

Il ricordo di Luca Borradori, cugino del sindaco
17.08.2021 ore 10:52
"Come può esserci Lugano senza Marco?"

“Quando ho saputo che non c’era più niente da fare, ho girato a vuoto per il centro della Città. Il lago c’era ancora, il Palazzo Civico, la Piazza della Riforma, il Parco Ciani, la foce, il LAC. Vedi che non è vero, mi sono detto, mica può esserci ancora Lugano e non esserci più Marco”: sono le prime parole dell’amico Andrea Leoni. “Siamo abituati a ricordare una persona nota attraverso le testimonianze di chi l’ha conosciuta da vicino o attraverso ricordi impersonali”, ha proseguito, “ma questa volta no: Marco ha lasciato in ognuno di noi un piccolo ricordo personale, solo nostro. Ti abbiamo conosciuto tutti e da giorni sentiamo il bisogno di restituirti qualcosa”.

Leoni ricorda il Borradori uomo, la cui gentilezza era come un profumo, la cui generosità era la virtù principale e che regalava attenzione, facendo sembrare l’interlocutore il centro dei suoi interessi. Il tempo, ha affermato Leoni, è ciò che di più prezioso si può donare, e Borradori ne ha donato tanto.

Gli ultimi mesi di vita “sono stati quelli di un uomo ferito” dalla vicenda dell’ex Macello e questa non è stata solo un’altra battaglia politica, ha poi ricordato Leoni. “Marco avvertiva come un’ingiustizia che gli fosse negata la buona fede”. “Non te lo meritavi”, ha detto, raccogliendo applausi.

Il discorso di Andrea Leoni
17.08.2021 ore 10:47
Un omaggio musicale

Il cantautore ticinese Marco Zappa omaggia il sindaco di Lugano Marco Borradori

L'omaggio musicale di Marco Zappa
17.08.2021 ore 10:32
Foletti: "Marco voleva un Municipio aperto"

Dopo un primo intermezzo musicale, prende la parola il vicesindaco Michele Foletti: “Il nostro sindaco ci ha lasciato e ancora non ce ne capacitiamo, o forse non vogliamo farlo. Vorrei fosse un martedì normale, con il sindaco immerso nella sua seduta di dicastero”, esordisce Foletti. “Una cosa mi consola: in moltissimi avete voluto partecipare al dolore, in mille modi diversi, con un fiore, i messaggi sulla bacheca virtuale della città di Lugano, la visita alla camera ardente e non da ultimo con la vostra presenza qui oggi”, dice Foletti.

In tanti si sono recati al Municipio che “Marco ha sempre voluto aperto, con i cancelli spalancati perché la gente potesse attraversarlo”, anche dopo le proteste di piazza delle ultime settimane, ricorda Foletti.

“Marco è stato il compagno di un’avventura cominciata 30 anni fa”, racconta Foletti, che visibilmente emozionato invita a raccogliere l’eredità del sindaco deceduto.

Il discorso del vicesindaco Michele Foletti
17.08.2021 ore 10:17
Il ricordo e il bilancio di Norman Gobbi

A nome del Consiglio di Stato ticinese parla Norman Gobbi, compagno di Borradori nella Lega dei Ticinesi. “Per un giovane che si affacciava alla politica, Marco era un modello, un esempio”, ricorda Gobbi, che con Borradori condivise i primi due anni in Governo. “Lui era il poliziotto buono, io quello cattivo”, dice Gobbi. “Il suo tratto gentile e la sua personalità che ne facevano un uomo buono in questi giorni sono stati sottolineati da tutti”, dice Gobbi, e “Marco era davvero così” ma nel contempo voleva “partecipare alla costruzione del bene comune”.

Gobbi elenca quindi le sfide politiche affrontate da Borradori in 18 anni in Governo e le conquiste ottenute alla testa del Dipartimento del Territorio.

“Marco ha voluto bene al Ticino, il Ticino ha voluto bene a Marco”, ha dichiarato arrivando alla conclusione del suo intervento.

Il discorso del consigliere di Stato Norman Gobbi
17.08.2021 ore 10:07
Parla Ignazio Cassis

“Onorevole signor sindaco, caro Marco, è il momento del commiato. Non ce lo saremmo mai immaginati quando frequentavamo il liceo, la vita era tutta da vivere, eravamo lanciati in un’avventura che sarebbe stata infinita, perché quando la fine è tanto lontana è come se non ci fosse”, esordisce Cassis, ricordando poi “l’innamoramento per l’impegno politico” di Borradori. “Ti sei ritrovato a Berna nel 1991, poi fino al 1995 hai bruciato ogni tappa”.

Ricordati alcuni incontri significativi durante la carriera politica di entrambi, Cassis ha concluso esprimendo a famiglia, amici e tutti i ticinesi le condoglianze del Governo.

Il discorso del consigliere federale Ignazio Cassis
17.08.2021 ore 10:05
Cominciano i discorsi

Il cerimoniere Roberto Mazza, direttore della Divisione sport della Città di Lugano, prende la parola, ringraziando i presenti per la partecipazione a questo “evento così triste, le esequie del sindaco Marco Borradori scomparso l’11 agosto alle 18.10. Il primo invitato a parlare è Ignazio Cassis, il consigliere federale ticinese, che rappresenta le autorità federali

17.08.2021 ore 10:02
La cerimonia inizia

Concluso il giro di onore, il feretro è stato scaricato dalla vettura e deposto sotto una tenda, fra quelle di famiglia e autorità. Minuto di silenzio. La cerimonia sta per avere ufficialmente inizio

17.08.2021 ore 09:57
Le parole del numero 10 dell'FCL Mattia Bottani

Mattia Bottani al microfono di Camilla Luzzani

Mattia Bottani al microfono di Camilla Luzzani
17.08.2021 ore 09:46
Il corteo entra nello stadio

Dopo aver percorso circa 200 metri, il corteo ha raggiunto l’ingresso ed è entrato nello stadio da nord. Le autorità hanno preso posto sotto le tende erette per l’occasione. Accompagnato dalle note della Civica filarmonica e seguito dal Corpo dei volontari luganesi, il feretro compie un giro del campo.

Il corteo funebre nello stadio di Cornaredo
17.08.2021 ore 09:33
Partito il corteo

Il corteo su Via Ciani si è rimesso in moto, in direzione dell’ingresso a nord, vicino al Cinestar, da dove entrerà nello stadio.

La partenza del corteo da Via Ciani
17.08.2021 ore 09:20
Un piccolo corteo verso Cornaredo

Un piccolo corteo ha accompagnato il feretro di Marco Borradori da Via Monte Boglia verso lo stadio di Cornaredo per la cerimonia funebre.

Il trasferimento del feretro verso lo stadio di Cornaredo
17.08.2021 ore 09:16
La gente arriva allo stadio

Le spiegazioni del direttore della divisione sport della città di Lugano sull’accesso allo stadio mentre la gente comincia entrare per l’addio a Marco Borradori.

Roberto Mazza al microfono di Camilla Luzzani
Le spiegazioni di Roberto Mazza
17.08.2021 ore 09:14
Controllo del Covid pass agli ingressi

Agli ingressi dello stadio - aperto alle 8.00 - viene controllato il certificato Covid, necessario per accedere. “Al lavoro un centinaio di volontari, all’inizio l’afflusso è stato piuttosto lento e ha permesso di rodare la macchina”, ha spiegato Roberto Mazza al microfono di Sandy Sulmoni. Finora è arrivato un migliaio di persone, contiamo di riempire abbastanza bene le tribune”

17.08.2021 ore 09:09
Il corteo di famiglia e autorità nei pressi dello stadio
Un momento del corteo (tipress)

Il feretro partito da Via Monte Boglia è arrivato, su Via Ciani, nei pressi di Cornaredo. Dietro l’auto si stanno radunando la famiglia di Borradori e le autorità, presente fra l’altro il Consiglio di Stato ticinese in corpore, prima dell’ingresso nello stadio

17.08.2021 ore 09:04
+++Iniziata la diretta+++

La diretta delle esequie di Marco Borradori può essere seguita ora su RSI LA1, sul sito rsi.ch e su Facebook RSInews

17.08.2021 ore 08:56
L'omaggio alla camera ardente

Molti luganesi hanno voluto rendere omaggio a Marco Borradori alla camera ardente aperta domenica e lunedì dalle 8 alle 22 nel patio di Palazzo Civico

Marco Borradori, chiusa la camera ardente
17.08.2021 ore 08:45
Aperti i cancelli a Cornaredo per le esequie

I cancelli dello stadio di Cornaredo sono stati aperti alle 8.00 per accogliere le persone giunte per dare l’ultimo addio a Marco Borradori.

Aperti i cancelli di Cornaredo per le esequie di Marco Borradori
17.08.2021 ore 08:31
I preparativi e le disposizioni

Al funerale di Marco Borradori sono attesi 500 ospiti istituzionali e 7’000 cittadini

Lugano pronta per l'addio a Borradori

Tutto è organizzato per l'estremo saluto all'ex sindaco della città: cancelli aperti a Cornaredo dalle 8.00 del mattino