Lago Bogstad, Oslo (Keystone)

Le madri della tribù

Il grande freddo. Voci e suoni dall’estremo Nord (1./4), di Corrado Antonini

In questo ciclo di trasmissioni ci muoveremo fra i meno 82°C di Ojmjakon, Siberia – temperatura misurata il 6 febbraio del 1993 – e i meno 89,2°C registrati il 21 luglio del 1983 alla stazione Vostok, in Antartide. E questo perché, come s’usava dire un tempo, l’inverno è alle porte. Il grande freddo, più che un auspicio o una reminiscenza nostalgica, sarà il tentativo di evocare le melodie e i canti coi quali le popolazioni del Grande Nord da sempre affrontano il rigore delle stagioni a quelle latitudini. Islanda, Groenlandia, il Canada, la Lapponia, la Siberia, la Mongolia… Ci lasceremo insomma guidare dall’istinto e dalla voglia di avventura, senza per questo dimenticare la straziante raccomandazione della nonna: sempre meglio mettere in valigia un maglione in più.

Ora in onda Alphaville Dibattito In onda dalle 12:30
Brani Brani in onda Il Dio serpente - Il Dio serpente - Fausto Papetti; SOL Ore 12:34