(iStock)

Che si mangia domani?

di Marco Pagani

®

La scienza agroalimentare si trova oggi confrontata con sfide che l'umanità non ha mai incontrato prima. Non di questa portata, almeno.

Un numero di esseri umani da sfamare che aumenta esponenzialmente da 200 anni, e che oggi è arrivato alla soglia degli 8 miliardi; la diminuzione delle terre fertili; l’estremizzazione dei fenomeni climatici; il desiderio di strati sempre più larghi della popolazione mondiale di nutrirsi sulla base del modello occidentale. Sono alcuni degli elementi di un’equazione la cui soluzione appare tutt’altro che facile da trovare.

Riuscire a dare da mangiare a tutti è probabilmente possibile, ma a quale prezzo? E soprattutto, chi dovrà pagarlo, se è vero che la sesta estinzione di massa, causata proprio dall’uomo, è già cominciata e porterà in questo secolo alla scomparsa del 75% delle specie viventi?

Marco Pagani riflette sul tema con l’aiuto di due specialisti: Paola Bonfanti, emerita di biologia vegetale, e Carlo Pozzi, professore di genetica agraria: entrambi erano ospiti dell’ultima edizione di Bergamo Scienza, lo scorso ottobre, dedicata alla sostenibilità della vita umana sul pianeta.

Prima emissione 07 novembre 2019

 

Ora in onda Diderot In onda dalle 17:00
Brani Brani in onda Ayna - Souad Massi Ore 17:07