iStock
iStock

Lievito madre

Ingredienti:

200 gr di farina
90 gr di acqua
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di olio

Procedimento:

Fase 1:
Il primo impasto fatto con farina, acqua e l'aggiunta di olio e miele.
La pallottola va messa in un vasetto di vetro chiuso.
Dopo il primo impasto sono necessari 2 rinfreschi nelle prime 24 ore.

Attenzione: il vasetto che scegliete per il vostro lievito madre dovrà essere stretto e alto e dovrà avere un coperchio (vasetto da conserva). Ogni volta che rinfrescate il vostro lievito, dovete pulire il vasetto dai residui precedenti con sola acqua calda.

Fase 2:
Successivamente, per 7 giorni consecutivi, un rinfresco con acqua e farina ogni 24 ore.

Fase 3:
Si passa poi a rinfrescare il lievito 2 volte a settimana per un mese. Si capirà che il lievito madre è diventato attivo quando raddoppia il volume in 4 ore circa.

Come si rinfresca:

1. Prendere la quantità di lievito che volete rinfrescare, ad esempio 100 g;
2. Prendere la stessa quantità di farina, quindi 100 g;
3. E la metà di acqua, quindi 50 g;
4. Impastare e mettere nel contenitore pulito, sempre lo stesso, un vasetto alto e stretto;
5. Dopo 4 ore se raddoppia il suo volume allora il lievito è attivo;
6. Il lievito iniziale avanzato va buttato;

Riassumendo: lievito madre+ stessa quantità di farina + metà quantità di acqua = lievito rinfrescato

Curatelo come se fosse una pianta o un essere vivente, diciamo come un membro della famiglia e, per testarlo, preparate un bellissimo pane e vedrete che emozione regalerete a voi e ai vostri cari.

Come si utilizza:
Il giorno prima di utilizzare il lievito madre per panificare, bisogna rinfrescarlo, poi il giorno seguente (quello in cui dovete usarlo) dovete rinfrescarlo ancora, aspettare che si attivi (circa dopo 3/4 ore) e poi utilizzarlo. La lievitazione degli impasti con il lievito naturale è molto lunga circa 12/24 ore, i tempi comunque dipendono dalla forza che ha il vostro lievito e dalla stagione.

Come si conserva:
Il lievito madre una vota attivo si conserva in un barattolo di vetro chiuso con un coperchio o una pellicola a temperatura ambiente se si decide di utilizzarlo ogni giorno e quindi rinfrescarlo 1 volta al giorno oppure in frigo se si decide di rinfrescarlo 1 o 2 volte a settimana. Ma comunque anche se non si utilizza per panificare, deve essere rinfrescato almeno una volta a settimana altrimenti muore.

 

 

Condividi