L'anima di una valle: la multiforme identità della Valle Leventina

di Brigitte Schwarz

Oltre alle vie di comunicazione, sentieri e mulattiere che collegavano i vari passi alpini, la strada carrozzabile della Tremola (oggi monumento nazionale), la linea ferroviaria del Gottardo, un capolavoro del genio civile e dell’ingegneria, l’’autostrada che ha inciso profondamente sul paesaggio e il sistema socioeconomico della valle, sono diversi gli elementi che hanno segnato l’identità della Leventina. Il complesso di fortificazioni, il sistema industriale sorto intorno a Bodio, lo sfruttamento delle risorse idriche, la pastorizia e l’allevamento del bestiame, la ritualità della sfera religiosa. Elementi dell’identità locale illustrati nella mostra permanente allestita al museo etnografico che ha sede nella cinquecentesca Casa Stanga dove abbiamo incontrato l’etnologa Diana Tenconi , curatrice del museo e lo storico Fabrizio Viscontini, collaboratore scientifico e autore di saggi sulla storia della valle e sulla politica economica del Cantone tra Otto e Novecento, che, nella trasmissione di oggi, ci guidano alla scoperta di alcune peculiarità dell’identità leventinese. Prima emissione 19 febbraio 2018
Brani Brani in onda Pastorale d'ete - Pastorale d'ete. Poeme symphonique - Alexei Ogrintchouk; DIR / L'Orchestre de Chambre de Geneve; ENS Ore 9:38