Il mago, la primadonna, il cadetto

di Giorgio Appolonia

Il “Ridotto dell'opera” ospita un pezzo di storia e di realtà contemporanea nello stesso tempo nella figura del grande regista Pier Luigi Pizzi che ci sottolinea le regole del “far teatro” d'opera oggi come ieri: un teatro fatto di interazione fra regista (scenografo, costumista, tecnico luci) e interprete per creare la magia dell'oscitanza scenica. Al proprio interprete Pizzi chiede un dialogo, una collaborazione che travalica il rapporto fra padrone della scena e servo. Con noi anche il soprano Fiorenza Cedolins che esorta i giovani a porsi in visibilità con tutti i mezzi disponibili grazie alla presenza diretta con il pubblico e analogamente con la tecnologia messa a disposizione dai media. Juan De Dios Mateus, tenore rossiniano, ci parla dei suoi progressi dopo la pandemia e la ripresa degli spettacoli dal vivo in presenza del pubblico.