Patrimonio UNESCO

di Giorgio Appolonia

Assolirica con il suo Presidente Roberto Abbondanza e con altri componenti quali il regista Francesco Bellotto e il basso Federico Sacchi ha sostenuto questo importante traguardo: l'arte lirica italiana candidata per la tutela dell'UNESCO come patrimonio di tipo "immateriale" dell'umanità. Ne trattiamo con alcuni ospiti introdotti da Annalisa Masselli. Dalla lontana Estonia il soprano Pille Lill ci parla dei suoi studi, della sua formazione e della sua affermazione in campo lirico a livello internazionale partendo dalla piccola ma suggestiva Tallin dove attualmente ha fondato un'Accademia di canto per giovani interpreti. Nuova forza italiana in campo il soprano Caterina Marchesini si qualifica come una delle voci più promettenti in un repertorio vasto ed arduo al tempo stesso.