iStock_Lingua italiana
Voi che sapete...

Lingua e canzone

di Claudio Farinone e Giovanni Conti

  • iStock
  • 6.6.2023
  • 30 min
Disponibile su
Scarica
  • Musica

Un articolo pubblicato di recente sul magazine Lingua Italiana nel sito della Treccani ripercorre la produzione di Lucio Battisti attraverso i suoi parolieri (Mogol, Velezia e Panella) nell’anno in cui l’artista avrebbe compiuto 80 anni.

Proprio in questi giorni si sta svolgendo a Roma la VI° edizione del Festival della Lingua Italiana nel quale l’evoluzione dell’italiano viene approfondita anche in ambito musicale.

Il rapporto fra lingua e canzone è stato oggetto di numerosi studi negli ultimi anni, grazie al lavoro di linguisti e italianisti che stanno colmando una colpevole lacuna negli studi sulla popular music e ci ricordano che anche grazie alle canzoni, “al loro potere evocativo”, si è potuto costituire un patrimonio linguistico e culturale condiviso, un serbatoio di memoria collettiva che fa sentire tutti italiani, al di là delle differenze regionali, generazionali, sociali, culturali, parte di una medesima comunità” , come hanno scritto Lorenzo Coveri e Pierangela Diadori nell’introduzione al volume "L'italiano lungo le vie della musica: la canzone". Proprio Coveri, già Ordinario di Linguistica Italiana all’Università di Genova, accademico della Crusca e autore – insieme ad Andrea Podestà – del saggio sui parolieri di Battisti, è ospite della puntata in cui Claudio Farinone e Giovanni Conti parlano di lingua e canzone, insieme al musicologo Paolo Prato

Scopri la serie