(iStock)

Size-ism e Fat-Phobia: il magro futuro del palcoscenico

di Davide Fersini e Paolo Borgonovo

Racism, age-ism, sex-ism… L’elenco dei termini mirati a nominare i diversi pregiudizi che affliggono la nostra società ha conosciuto negli ultimi anni un aumento esponenziale, contribuendo a svelare in maniera peculiare le più diverse forme di abuso. Alla già fitta schiera di ISMI si aggiunge ora anche il Size-ism, ossia quella forma di discriminazione che si manifesta principalmente come il rifiuto di assumere persone che non combaciano nell’aspetto fisico con il modello estetico prevalente. Un tema scottante di per sé, che diventa addirittura esplosivo se applicato al mondo dello spettacolo, dove i corpi sono parte essenziale della performance. Per indagare il sottile confine che divide un casting sano dall’applicazione inconsapevole di uno stigma sociale, Davide Fersini e Paolo Borgonovo discutono con Silvia Paoli, attrice e regista d’opera e Alberto Mattioli, giornalista del quotidiano La stampa e critico musicale.

Ora in onda Radiogiornale In onda dalle 19:00
Brani Brani in onda Se permettete parliamo di donne (swing) - Armando Trovajoli Ore 18:58