Un nuovo Karajan

di Davide Fersini e Patricia Barbetti

Non ha ancora compiuto trent’anni Klaus Mäkelä, il direttore principale della Filarmonica di Oslo; eppure, da più parti, viene già acclamato come il nuovo Karajan. Un fardello pesante, che si giustifica senza dubbio considerando i due importanti tratti di somiglianza fra i direttori: la sapiente gestione dell’immagine pubblica e il rapporto privilegiato con lo studio di registrazione. 'Non devi suonare per la sala; devi solo sedurre i microfoni' ha dichiarato Mäkelä in una lunga intervista pubblicata dalla rivista Gramophone. Non sorprende, dunque, che il suo primo disco per DECCA, interamente dedicato alle sinfonie di Sibelius, sia stato accolto con stupore e meraviglia. Patricia Barbetti e Davide Fersini discutono di questo nuovo fenomeno del podio con il direttore della rivista Musica, Nicola Cattò e con Carla Moreni, critica musicale del Sole 24 ore.