(iStock)

Un po' di musica al giorno…

di Barbara Tartari e Giovanni Conti

"78 minuti di musica al giorno… migliorano la vita”. È questa la conclusione a cui è giunto un recente studio della British Academy of Sound Therapy che mette in luce i benefici degli ascoltatori ma, nel contempo,  sottolinea i dati negativi  riguardanti i professionisti della musica che sarebbero, tre volte in più rispetto al normale trend, soggetti a soffrire d’ansia e depressione. A questo si affianca un altro studio che fissa al 73% la quota di rischio per i musicisti indipendenti di soffrire di problemi di salute mentale. Il quadro, espresso in questi termini, appare rassicurante per i fruitori e catastrofico per gli addetti ai lavori. Ma le cose stanno veramente così? Barbara Tartari e Giovanni Conti ne parlano con Silvia Bencivelli, giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva, laureata in Medicina e autrice del saggio scientifico "Perché ci piace la musica" (Sironi editore) e Alfredo Raglio, musicoterapeuta, ricercatore con formazione musicale accademica e Responsabile del laboratorio di ricerca in musicoterapia presso gli Istituti clinici scientifici Maugeri di Pavia.

 

Ora in onda Notturno - fino alle 07.00 In onda dalle 0:00
Brani Brani in onda Si ce n'est toi - Louise O'sman Ore 0:22