La Tunisia affamata dalla guerra

  • Scarica puntata
  • Condividi
  • a A

Dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, il 24 febbraio scorso, i riflettori sono puntati sulle tragiche conseguenze interne della crisi e sull’emergenza che l’Europa occidentale sta incontrando a causa della propria dipendenza dalle materie prime provenienti dai due paesi in guerra.

Con questa puntata, Modem sposta l’attenzione va in Tunisia da dove sono arrivate, nelle scorse settimane, immagini delle lunghe file alle panetterie, facendo supporre che cominciasse a esserci una nuova crisi del pane, dovuta alla guerra sul Mar Nero.

grano.jpg 

Quali le conseguenze del conflitto su questo paese, che - come altri nel Maghreb e nell’intera Africa - importa proprio da Russia e Ucraina la maggioranza del grano di cui hanno bisogno per vivere? Secondo le agenzie ONU, la catastrofe umanitaria è dietro l'angolo mentre aleggia lo spettro della crisi alimentare.

donna ok.jpg

Modem va a Tunisi, ma anche in diverse regioni rurali e povere del paese, con una puntata speciale “Podcast”. Suoni, voci, rumori che la collega Francesca Motta ha raccolto qualche giorno fa - con Paolo Bertossa della redazione di Falò - in uno dei primi paesi dove la farina sta iniziando a scarseggiare. Il racconto è stato curato da Alessio Sturaro.

Modem su Rete Uno alle 8.30, in replica su Rete Due alle 18.30. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay