TiPress_11a.jpg
Modem

Negozi sì, negozi no

Più commerci aperti la domenica? Si vota il 18 giugno

  • 24.5.2023
  • 30 min
Disponibile su
Scarica

Legge sui negozi... ci risiamo! Il 18 giugno il popolo ticinese sarà chiamato a votare – di nuovo – per una modifica della legge sull’apertura dei negozi, a soli 3 anni dall’entrata in vigore dell’ultima modifica, a 7 anni dall’ultimo referendum promosso allora da UNIA che ritroviamo sulle barricate anche a questo giro.

La nuova proposta è frutto di un’iniziativa parlamentare – primo firmatario il presidente PLR Alessandro Speziali – e consentirebbe ai commerci di aprire per 4 domeniche all'anno anziché 3, tenere aperto fino alle 19 e poi, centrale, aumenterebbe il numero di negozi che hanno diritto alle deroghe per le località turistiche (quelli grandi fino a 400 metri quadrati). La novità è che questa volta il fronte dei contrari a questa modifica di legge è più folto e comprende anche il sindacato OCST, che nel 2016 aveva sostenuto la prima modifica di legge ancorandola ad un contratto collettivo del settore della vendita.

Ne parliamo a Modem con:
Alessandro Speziali – presidente PLR e primo firmatario dell’iniziativa parlamentare per la Modifica della Legge sui Negozi
Chiara Landi – Responsabile del settore terziario per il sindacato UNIA Ticino e Moesano

Scopri la serie

Correlati

Ti potrebbe interessare