(reuters)

Nubi scure su Taiwan

Pechino irritata dal sostegno dell'UE e USA a Taipei

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A Taipei, una delegazione del Parlamento europeo è in visita ufficiale: "Siamo venuti qui con un messaggio molto semplice e molto chiaro: non siete soli", ha detto il capo delegazione ed europarlamentare francese Raphaël Glucksmann, alla presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen.

L'incontro avviene poche settimane dopo il viaggio che il ministro taiwanese degli Affari esteri Joseph Wu ha compiuto in Slovacchia e Repubblica Ceca. Un avvicinamento che ha decisamente urtato Pechino, tanto che la Missione cinese a Bruxelles aveva avvertito che una visita a Taiwan da parte degli eurodeputati avrebbe "danneggiato gli interessi fondamentali della Cina e minato il sano sviluppo delle relazioni Cina-Ue".

Su Taiwan convergono così nuove tensioni geopolitiche fra la Cina popolare, che continua a rivendicare la sua autorità sull'isola e le potenze occidentali, con gli USA pronti a fornire aiuti militari in caso di un attacco da parte di Pechino. Mai come in questo periodo il nervosismo su questo fronte si fa sentire con decine di jet militari cinesi che, a più riprese, si sono avvicinati all'isola.

A Modem facciamo il punto con:

  • Gabriele Battaglia, nostro collaboratore da Pechino;
  • Luciano Bozzo, direttore del Centro di studi strategici e internazionali dell’Università di Firenze;
  • Simona Grano, sinologa all’Università di Zurigo.

In registrato Marco Dreosto, europarlamentare che fa parte della delegazione a Taiwan.

 

 

Modem su Rete Uno alle 8.20, in replica su Rete Due alle 19.25. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay