I Grigioni a Vevey

La presenza retica alla Fète des vignerons

venerdì 26/07/19 19:10
Edizione del 26.07.2019

Edizione dedicata alla giornata grigionese svoltasi martedì 23 luglio a Vevey.  Due gli ospiti presenti sulle rive del lago Lemano che hanno avuto un ruolo importante. Il vice presidente del Gran Consiglio retico Alessandro Della Vedova che ha sfilato in testa al corteo delle autorità sviluppatosi lungo la strada che dalla stazione conduce all’arena dove ha luogo la festa. Madlaina Rohner-Erni, giovane vitivinicoltrice che porta avanti l’azienda di famiglia nella frazione di Monticello a San Vittore ha invece avuto modo di rappresentare il Grigioni italiano nello stand di SwissWine.

In questa prima edizione del 21 secolo della Fête des vignerons, nata alla fine del 18 secolo per incoraggiare il perfezionamento della viticultura, tra i 6 vignerons incoronati, per la prima volta c’è una donna. L’onore è spettato a Corinne Butttet, 56enne di Chardonne nel canton Vaud.  È dunque un mondo che non è più riservato esclusivamente agli uomini. Con Madlaina Rohner Erni, approfondiamo questo tema.

La promozione dei prodotti grigionesi alla Fête des vignerons era iniziata già lunedi 15 quando una carovana di somieri era partita alla volta di Vevey con una serie di prodotti tipici. Un gesto simbolico che intende far comprendere quanto il canton Grigioni possa offrire nell’ambito enogastronomico. L’iniziativa, promossa da Graubünden Viva fa parte di un progetto di promozione triennale. Il buon cibo e il vino si confermano dunque uno straordinario trait d’union tra le diverse regioni del nostro paese.

Ogni giovedì in prima serata: Falò

Seguici con
Altre puntate