Crèfli solidali e precarietà mestruale (2./3)

Con Enrica Alberti e Antonio Bolzani, in conduzione Isabella Visetti

  • Scarica puntata
  • Condividi
  • a A

I postiglioni e gli spalatori di neve sul Passo del San Gottardo affrontavano la giornata di lavoro con in tasca alcuni crèfli, i biscotti di pasta frolla ricchi di zucchero e miele, ideali per rifocillarsi. Una ricetta tipica dell’Alta Leventina, dove - fin dalla seconda metà del XVIII secolo - ogni famiglia aveva un proprio stampo con un decoro riconoscibile per preparare questi biscotti tradizionali. Ruun Cali, cuoca di origine somala, che lavora all’Osteria Tremola San Gottardo gestita da Luca Brughelli, li sforna e li vende per finanziare un’associazione benefica in Somalia.
A cura di Enrica Alberti.

I prodotti igienici mestruali dovrebbero essere messi a disposizione gratuitamente nelle scuole pubbliche cantonali?  È la richiesta avanzata della Gioventù Socialista Ticino, che sarà inoltrata ufficialmente al Consiglio di Stato nei prossimi giorni. Del tema si discute già da tempo, anche a livello politico, in Svizzera, dove questi prodotti non sono ancora riconosciuti come beni di prima necessità, ma come beni di consumo e perciò tassati con l’IVA al 7,7 per cento. Di precarietà mestruale, del tabù delle mestruazioni e delle finalità di questa iniziativa parliamo con Yannick Demaria, membro del comitato di Gioventù Socialista Ticino.
A cura di Antonio Bolzani