Svizzera

Mali, liberata donna franco-svizzera

Sophie Pétronin era stata rapita nel 2016 - Liberati anche gli italiani Pier Luigi Maccalli e Nicola Chiacchio

  • 9 October 2020, 00:04
  • 10 June 2023, 03:23

RG 00.00 del 09-10-2020

Di:dielle

La franco-svizzera Sophie Pétronin, ostaggio da fine 2016 nel Sahel, è libera ed è in viaggio per Bamako. Lo ha annunciato giovedì sera la presidenza maliana. Anche Soumaïla Cissé, noto oppositore maliano rapito a marzo, è stato rilasciato.

Sophie Pétronin dirigeva una piccola ONG franco-svizzera per aiutare i bambini malnutriti ed è stata rapita il 24 dicembre 2016 a Gao, nel nord del Mali. Pétronin era l'ultimo ostaggio francese ancora detenuto nel mondo.

Nell’operazione sono pure stati liberati due ostaggi italiani: il sacerdote Pier Luigi Maccalli, della diocesi di Crema, sequestrato in Niger nel 2018, e Nicola Chiacchio.

Mali, Sophie Pétronin liberata

Telegiornale 14:30 di venerdì 09.10.2020

  • 09.10.2020
  • 12:30

Ti potrebbe interessare