Svizzera

Ucraina, Cassis difende i principi ONU

Il consigliere federale, davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha invitato l'intera comunità internazionale a lavorare per una soluzione pacifica del conflitto

  • 23 February 2023, 18:01
  • 24 June 2023, 02:53
  • INFO
Il consigliere federale Ignazio Cassis, durante l'11a sessione di emergenza ONU sul conflitto in Ucraina

Il consigliere federale Ignazio Cassis, durante l'11a sessione di emergenza ONU sul conflitto in Ucraina

  • keystone
Di:ATS/M. Ang.

Il consigliere federale Ignazio Cassis ha difeso i principi della Carta delle Nazioni Unite, del diritto umanitario internazionale e della cooperazione internazionale oggi (giovedì) a New York davanti all'Assemblea generale dell'ONU.

Nel suo discorso, Cassis ha fatto riferimento al divieto di guerre di aggressione previsto dalla Carta delle Nazioni Unite. L'obiettivo dell'ONU è garantire che le guerre del passato non si ripetano. Con le Convenzioni di Ginevra, la comunità internazionale ha voluto porre il diritto al di sopra delle barbarie. L'aggressione russa dimostra che non abbiamo ancora raggiunto l'obiettivo, ha detto Cassis. "Un membro permanente del Consiglio di Sicurezza ha deciso consapevolmente di attaccare un Paese vicino". La guerra colpisce tutti gli Stati, ha detto, e le sue conseguenze sono catastrofiche.

Sarebbe tuttavia un grave errore rinunciare agli sforzi per un ordine di pace internazionale, ha detto Cassis. Perché questo significherebbe lasciare il campo libero alle forze che lottano per il potere con tutti i mezzi a loro disposizione. La Svizzera condanna fermamente le violazioni dei diritti umani commesse in Ucraina, ha poi sottolineato Cassis. Il ministro degli esteri ha anche invitato l'intera comunità internazionale a lavorare per una soluzione pacifica del conflitto.

Secondo Cassis, una soluzione pacifica deve basarsi sui principi fondamentali del diritto internazionale, ovvero il divieto dell'uso della forza e l'inviolabilità territoriale degli Stati. "Gli ucraini hanno il diritto di vivere in pace", ha sostenuto.

L'intervista a Ignazio Cassis

Telegiornale 20:00 di mercoledì 22.02.2023

  • 22.02.2023
  • 19:00

Ti potrebbe interessare