Ticino e Grigioni

Luce verde alla Casa della musica

Il Consiglio comunale di Lugano ha approvato il credito di 21,25 milioni di franchi

  • 21 marzo 2023, 13:28
  • 24 giugno 2023, 05:50

RG 12.30 del 21.03.2023 Il servizio di Macello Ierace

RSI Ticino e Grigioni 21.03.2023, 13:28

  • tipress
Di: RG/pon

Il Consiglio comunale di Lugano lunedì sera ha dato il decisivo via libera alla nascita della Casa della Musica. Il Legislativo ha infatti approvato la firma delle convenzioni che regolano il passaggio di proprietà dello stabile di Besso dalla SSR alla città di Lugano per 21,25 milioni di franchi.

Lo spazio accoglierà oltre 7'000 persone tra studenti, volontari e professionisti, venticinque tra enti e associazioni impegnate nella formazione, tra cui cinque scuole riconosciute. Genererà un fatturato annuo stimato attorno ai 28 milioni.

Come comunicato in settembre, il Comune una volta completato l'acquisto costituirà in seguito due diritti di superficie della durata di 99 anni per il Conservatorio della Svizzera italiana e la Fonoteca Nazionale. Le due istituzioni - oggi al vicino Centro San Carlo che dovranno lasciare entro il 2026 - prenderanno a loro carico i costi di trasformazione ed edificazione di nuovi edifici per complessivi 55 milioni di franchi (45 milioni il Conservatorio e 10 milioni la Fonoteca) e verseranno alla Città i canoni che permetteranno il rimborso dell'investimento.

I dipendenti della RSI ancora a Besso nel frattempo si saranno trasferiti nella sede di Comano.

Applausi alla casa della musica

Il Quotidiano 21.03.2023, 19:00

Ti potrebbe interessare