Berlino-Milano in 11 ore e 46 minuti, anziché in quasi 14 ore
Berlino-Milano in 11 ore e 46 minuti, anziché in quasi 14 ore (RSI)

Gli anni Novanta sono finiti

Questa volta per davvero. Rivoluzione dei trasporti anche in Svizzera, "nordsud" è una parola sola

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli anni Novanta sono finiti. Questa volta per davvero. La Svizzera era rimasta intrappolata nel passato con l'«ingombrante» traforo ferroviario del San Gottardo che rallentava i convogli (anche quelli dalle linee più sfrenatamente futuristiche), costringendoli a muoversi a passo d'uomo.

Una sorta di "pantano" dal punto di vista logistico, fatto di cunicoli, gallerie e trafori elicoidali. Per carità, grandi rivoluzioni, anzi, capolavori dell'ingegneria. Ma che risultavano improponibili, addirittura imbarazzanti nel Millennio. Il 1° giugno 2016, una fine "simbolica" degli anni Novanta per la Confederazione, "nordsud" è una parola sola.

Clicca qui per aprire l'infografica in una nuova finestra

Adesso la musica cambia: Berlino-Milano con due ore in meno già nel 2016, Amburgo-Roma meno tre ore, Zurigo-Firenze un'ora e mezza. E nel 2020 con la galleria del Monte Ceneri ci sarà un'ulteriore spinta sull'acceleratore. Il futuro finalmente può iniziare.

px

Il nostro dossier dedicato all'inaugurazione del tunnel di base del San Gottardo

Condividi